Posts Tagged ‘facile’

dinosauro

Ogni bambino quando cresce inizia ad avere i propri gusti, le proprie idee e i propri sogni; oserei dire “per fortuna” vuol dire che sta formando la propria personalità. Ovviamente ci sono cose dove loro si esprimono di più perché interessati e cose in cui l’interesse non è così alto da imporre le proprie idee ma se parliamo di cameretta… orecchie ben aperte! Vi voglio mostrare l’idea di Lorenzo di decorare parte della sua cameretta a tema, dopo aver fatto un’escursione in un parco a tema e dopo aver ritrovato lo stesso argomento a scuola: i dinosauri! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

coniglio-segnaposto1

Altra idea simpatica, a costo “ZERO”, semplice da realizzare ma soprattutto facilissima  ecco perché ve la propongo solo stamattina. E’ vero che è la mattina di Pasqua dove saremo tutti presi con gli auguri da inviare, le telefonate a cui rispondere e il rpanzo da preparare ma… volete un’idea da far fare ai vostri bambini in totale autonomia e che sarà d’effetto in tavola? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

fotoquadro2

Ho sempre scattato un sacco di foto durante le nostre gite e le nostre diverse esperienze perché ritengo che la foto sia il modo migliore per far riaffiorare i ricordi; la tecnologia ormai avanza e si è soliti scattare un sacco di foto digitali e poi non stamparle ma… una ogni tanto e in maniera originale, perché non utilizzarla come regalo speciale? Le foto suscitano in tutti emozioni e ricordi ecco perché ho deciso di affidarmi a Saal Digital per realizzare uno speciale quadro da regalare per un’occasione speciale. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

biscotti-ominofasciato

Possiamo forse rimanere senza biscotti in casa? Direi proprio di no altrimenti a colazione cosa mangiamo? In più con tutti questi preparativi per Halloween, le idee corrono veloci e quindi e idee arrivano in fretta: presi gli stampini per realizzare dei simpatici ma anche un pò terrificanti biscotti. Belli da vedere ma anche buonissimi quindi… finiranno subito ecco perché li ho fotografati subito per mostrarveli ancor prima di finire di decorarli tutti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

nutellotti

Vi capita mai di aver voglia di qualcosa di dolce ma non avete tutti gli ingredienti oppure vi manca l’idea giusta? Oggi voglio regalarvi l’idea giusta per una merendaperfetta  (o colazione) e che di sicuro potrete realizzare perché servono soltanto 3 ingredienti che di sicuro non mancano in una dispensa famigliare. Basta dirvi che l’ingrediente principale è la nutella e già non poterte resistere, figuriamo i vostri bambini! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questa settimana mi è volata in un baleno; stamattina mi son svegliata ed è già giovedì, possibile? Troppi impegni che mi stanno facendo passare le giornate troppo velocemente tanto da non accorgermi il trascorrere dei giorni e delle settimane. Manca ormai poco alla festa della mamma e io non ci sono con la testa… di certo non rimarremo con le mani in mano, non è da noi e anche se siamo molto occupati su diversi fronti, oggi vi proponiamo un’idea semplice ed originale. Giocheremo con le spugne colorate dandogli una nuova vita per realizzare qualcosa di simpatico, e morbidoso, da regalare alla mamma. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

A volte è impossibile anche per me non fermarmi a guardare un episodio di Doraemon, cartone animato che guardavo da piccola e che per fortuna ridanno anche adesso. I miei bambini l’hanno conosciuto per caso e quando ho sentito la mitica canzone “do-do-do Dora Doraemon” sono tornata indietro di qualche anno (forse un bel pò) e non mi vergogno nel dirvi che mi siedo volentieri con loro sul divano a ridere un pò. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho voluto la possibilità di provare la gamma Leerdammer che già conoscevo perché il piccolo Lorenzo che non ama per niente il latte, vivrebbe però di formaggio e quindi in casa non manca mai la scorta. Inutile quindi che stia qui ad elogiare la sua bontà ma son ben contenta di potervi dare qualche utile ricetta che ho sperimentato; i diversi formati in cui lo si può acquistare sono utili per diverse occasioni: dal veloce tost per una merenda al panino per un pic-nic piuttosto che per una golosa ricetta. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Iniziamo la settimana dedicandoci ancora alle decorazioni per Halloween; nulla di impegnativo anzi, semplicissimo da realizzare visto che serviranno solo dei fogli bianchi, un pennarello nero, un filo e le proprie mani. Protagonisti saranno dei divertenti fantasmi che grazie alle loro espressioni rallegreranno un angolo della cucina e per realizzarli basterà disegnare l’impronta della propria mano quindi… VIA, tutti a disegnare! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , ,

Prima di partire per le vacanze, mi è stata consegnata a casa una busta contenente un kit con tutto il necessario per una medicazione avanzata di Pic Solution per presentare la nuova gamma di prodotti Myskin; molto felice l’ho messa in valigia perché… non si sa mai ma per fortuna non ci è servita. Torno dal lavoro ieri, vado a prendere Lorenzo all’asilo e mi trovo una sorpresa, poco gradita per altro: un graffio sul ginocchio ricoperto da un cerotto giocattolo; non mi son molto preoccupata perché conoscendo l’agitazione di Lorenzo è normale che una scivolata possa capitare ma una volta tolto il cerotto… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Con questo caldo mi viene sempre meno voglia di mettermi ai fornelli; il solo pensiero di cucinare mi fa venir caldo e figuriamoci se accendo il forno, non se ne parla proprio! Ci vorrebbero cose fresche ma gustose ma non sempre piacciono ai bambini, che fare? Ho pensato di coinvolgerli, di renderli partecipi durante la preparazione di una fresca cena estiva; il risultato è stato sorprendente: si sono divertiti e hanno assaggiato e già questo è una gran risultato visto che protagonista dei piatti erano… le verdure! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con l’inizio del nuovo anno, l’insegnante di italiano inizierà ad avvicinare i bambini alla lettura; hanno terminato di conoscere e scoprire da vicino le varie lettere dell’alfabeto e quindi… si passa alla lettura! Grande passo e devo dire che non vedo l’ora di sentire la sua vocina che, ad alta voce, inizia a leggere le sue prime righe da solo; per farlo, stiamo iniziando con dei piccoli racconti che, qualche volta, ci concediamo di leggere insieme la sera prima di andare a letto. Racconti brevi, semplici, di facile comprensione e anche molto simpatici come la storia del libro di oggi: “Il mal di pancia della luna“. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domani è l’ultimo giorno di novembre per poi passare al magico mese di dicembre e quindi poter iniziare il conto alla rovescia; l’idea del calendario dell’avvento di quest’anno  era un’altra,  un pò complicata ma soprattutto che richiedeva un pò di tempo di lavorazione e con molto dispiace mi tocca dirvi che… non ce l’ho fatta! Purtroppo, a turno, mi si sono ammalati i bambini e stand tutto il giorno accanto a loro, persino di notte, non ho fatto in tempo a terminare la mia idea che, di sicuro realizzerò per l’anno prossimo. Potevamo però stare senza calendario dell’avvento? Direi proprio di no e così mi sono ingegnata qualcosa di molto veloce ma… intelligente perché non è detto che nascosta dietro ad ogni finestrella ci deve per forza essere un dolciume! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nuovo appuntamento dedicato a “Di Blog in Blog” e questa volta l’argomento è molto diverso, si parla di cucina ed in particolare della “ricetta che mi riesce meglio“; argomento facile per me che adoro cucinare ma la scelta non è semplice visto che… non penso di avere una ricetta che mi riesce meglio. Non ci ho mai pensato, non mi sono mai fermata a pensare cosa so fare meglio e nemmeno mi è stata mai richiesta una ricetta rispetto alle altre quindi non so nemmeno il parere di chi mi circonda quindi, come faccio a decidere? secondo me la scelta dipende molto dal momento nel quale lo si chiede perché di sicuro chiedendome oggi non riesco a pensare ad una ricetta che cucino in inverno stessa cosa se la domanda mi si poneva a dicembre quindi… opterò per la ricetta che preferisco realizzare in questo periodo ovvero: frittata di pomodorini e menta cotta in forno. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quasi non mi sento più una donna di casa e un pò mi dispiace; da quando le Mammeacrobate in collaborazione con Electrolux mi hanno scelta per testare il nuovissimo modello di Lavasciuga, mi sento messa da parte da mio figlio: possibile che si diverta così tanto nel gestire in totale libertà il lavaggio dei panni? Quasi non ci potevo credere e vi posso garantire che non è certo stata mia l’idea, anzi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non avete molto tempo ma avete voglia di fare almeno 1 creazione Pasquale? Ecco qui per voi l’idea giusta: semplice, veloce ma che piacerà di sicuro ai vostri bambini anzi, se non sono proprio piccoli, la potrete far realizzare direttamente a loro! E’ semplice perché per unire il tutto useremo solo l apinzatrice e per dare un tocco di originalità invece taglieremo con la forbice a zigzag; oltre a questo servirà soltanto del cartoncino giallo e arancione… è fantasia!
Dal cartoncino giallo ritaglio 3 rettangoli:
– 2 lunghi uguali ma con spesso diverso, mi serviranno per creare il corpo del pulcino (li chiamerò A e B).
– 1, non importa quanto sia largo, l’importante è che i lati corti siano a punta e questo sempre ritagliando con la forbice a zigzag (lo chiamerò C).
Utilizzo questa forbice così, in poco tempo otterrò una creazione simpatica data proprio dal taglio opriginale. Ora che ho i pezzi che mi servono assemblo il tutto con la colla: prendo il rettangolo A, lo arrotolo e lo chiudo con punti metallici; la stessa operazione la faccio con il rettangolo B avrò così ottenuto la testa e il corpo del pulcino. Posiziono ora il rettangolo C sopra il rettangolo B e lo pinzo insieme fermandolo con punti metallici a destra e a sinistra; appoggio sopra il rettangolo A e unendolo ai precedenti. Con il cartoncino arancione ritaglio un triangolo, sarà il becco, e lo incollo alla testa; creo poi delle zampette e le incollo sotto al rettangolo del corpo. Per dare originalità e personalità al pulcino, fate disegnare dai vostri bambini gli occhi: loro si divertiranno e il pulcino… prenderà una sembianza più vera!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Poteva mancare un menù inerente alla festa? Direi proprio di no. Certo, non che il tacchino si mangi sono in questa ricorrenza anzi… non essendo per noi una festa il tacchino si mangia sempre, quando mamma cucina! Giusto per la ricorrenza però quest’anno vorrei davvero provare a cucinarlo e quindi, come apparecchiare la tavola? Viste le nostre “doti” creative, potevamo forse non metterci all’opera per ideare qualcosa? Guardandomi un pò in giro ho trovato questa semplicissima idea (presa dal sito southshoremamas.com dove per altro troverete tante altre splendide idee), un portatovaglioli che Simone potrà creare interamente da solo: vogliamo stupire il papà!

Materiale: foglio di carta bianco, immagine di un tacchino, pastelli a cera, fornici e nastro adesivo.
Procedimento: per prima cosa abbiamo cercato un pò in internet qualche immagine di tacchino che ci potesse piacere per poi stamparla e colorarla per bene con i pastelli a cera: Simone ha scelto questa tecnica perché ultimamente… se ne è innamorato! L’unica cosa che ho fatto, è stata disegnare intorno al tacchino un cerchio e il rettangolo ovvero la sagoma che poi Simone avrebbe dovuto ritagliare con la forbice. Una volta finito di disegnarla, Simone l’ha ritagliata e poi con le mie dritte ha piegato il foglio in modo da creare un cerchio per poi chiuderlo dietro con del nastro adesivo e poi… ci è bastato inserirci dentro un bel tovaglio e… il gioco è fatto!

Tags : , , , , , , ,

Che ne dite di una decorazione per servire il caffè nel dopocena della sera di Halloween? Semplice, economica ma di grande effetto! Ho trovato quest’idea nel sito di Sottocoperta che spesso seguo e che in questo momento ha aperto una sezione dedicata proprio alla festa di Halloween che, per altro, vi consiglio di non perdere: io sto prendendo un sacco di spunti, fatelo anche voi! Il materiale che serve è ben poco: un cartoncino nero e forbici. Basterà disegnare sul cartoncino un cerchio, il più grande possibile e ritagliatelo; dopodiché iniziate a piegare a metà, poi ancora a metà, poi ancora a metà e continuate finché non otterrete un triangolo stretto come qui sotto.

A questo punto ritagliate dei triangolini sui lati: 2 da una parte e 1 nel lato opposto. Ora aprite il cartoncino ed ecco fatto il centrino che potrete usare come decorazione per servire un ottimo caffè caldo a fine serata.

Tags : , , , , , , , , ,

Fare la mamma non è facile, è un compito che implicata tante cose a cui stare dietro e il tempo, nonostante l’arrivo di uno o più bebé è sempre lo stesso; come fare quindi quando si deve star dietro alla casa, al pranzo o alla cena, ai bambini che chiamano insomma, a tutte queste attività? Si riesce a conciliarle il tutto e nel miglior modo? Bhe basta ottimizzare i tempi e cercare di organizzare al meglio il tempo che si ha a disposizione. Per questo vorrei consigliarvi un attrezzo che ritengo molto utile in cucina, un alleato per lo svezzamento: lo schiacciapappe di New Baby Berry. E’ comodissimo perché permette di preparare la pappa in pochissimi secondi: basta inserire le verdure o la frutta e schiacciare. Viene fornito con 2 trafile con diversi foro questo per seguire meglio lo svezzamento: prima molto fine per chi non ha denti e ancora non mastica e l’altra un pò più grande che permette di iniziare a masticare. Tra l’altro è comodo ovunque, lo si può portare in qualsiasi posto si va in quanto in un solo attrezzo troviamo sia lo schiacciapappe che fa anche da contenitore, sia un comodo cucchiaino. Comodo anche da lavare perché va anche in lavastoviglie e può essere sterilizzato.

E’ consigliato di non utilizzare tutti i tipi di cibo e qui di seguito vi lascio la lista di quelli da utilizzare. Cibi crudi: banana, kiwi, mango, fragole, more, melone, pesca, pera; cibi cotti: mela, carote, broccoli, zucca, zucchine, patate, pasta, pesce. Mentre quelli da non schiacciare sono i seguenti: carne, insalata, piselli, pomodori, fagiolini.

La confenzione contiene: 1 schiacciapappe, 2 trafile con fori di misure diverse e 1 cucchiaino.
Prezzo: 24,90 euro.

Tags : , , , , , , , , , ,

Mentre facevo la “scorta” settimanale per la mia piccola peste, mi è caduto l’occhio su un nuovo espositore presente nel negozio dove vado abitualmente; da buona osservatrice mi sono quindi soffermata a curiosare e… bhe devo dire che ho trovato delle cose interessanti una fra queste è THE POP-IN, il pannolino ecologico. Devo dire che mi ha incuriosito molto questo prodotto: rispetta l’ambiente, evita sicuramente le irritazioni da pannolino e fa risparmiare così mi sono detta: “a casa curioso un pò per saperne meglio” ed eccomi qui a condividere con voi ciò che ho scoperto. In effetti è economico perché ho trovato sul sito dei conti e… in effetti: dicono che nei primi 2 anni di vita per ogni bimbo si vanno ad utilizzare circa 5000 pannolini (miseria!) invece con Pop-in ne bastano solo 20 quindi parlando di soldi dovremmo risparmiare circa 1.500,00 euro con questo pannolino lavabile e quindi riutilizzabile. Sempre documentandomi, il pannolino è anche una vera e propria mutandina sempre su misura in base alla crescita del bambino visto che è dotato di bottoni e di fasce di velcro che permettono di regolarne la taglia; tral’altro è tutto in morbida spugna di bambù ed è stato creato in 5 delicate tonalità. E’ facile da usare in quanto è come un normalissimo pannolino solo che è tutto naturale e, al suo interno, si può posizionare una salvietta biodegradabile (ovviamente!) così da rendere più semplice, più veloce e più igienica la pulizia dalla pupù. Hanno pensato proprio ha tutto: pensate che per la notte, quando i bambini accumulano più pipì in quanto non sempre ci si sveglia solo per cambiarli anzi… se si ha la fortuna che dormono bhe lasciamoli dormire! Ebbene, per la notte basta aggiungere il triplo strato e così sono garantite notti asciutte. Ovviamente è ecologico visto che si va a risparmiare sulla produzione di rifiuti giornalieri in quanto è riciclabile; si risparmia anche sui detersivi perché essendo in spugna di bambù, non c’è bisogno di usare candeggina o ammoniaca perché questa spugna più si lava e più diventa morbida e quindi si riduce anche lo spreco di prodotti inquinanti. Proprio questa spugna di bambù, che è una fibra antibatterica naturale,  protegge dalle irritazioni e garantisce ottima assorbenza.
Se volete documentarvi anche voi: http://www.danpete.it

Dimenticavo: per le altre “cose curiose” che ho visto nell’espositore… bhe tornate domani e ne troverete un’altra!

Tags : , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…