Posts Tagged ‘zucchero’

 biscottieffettovetro1

Vogliamo stupire i bimbi con una merenda “stellare”? Semplice, basta la sagoma a forma di stelle per i biscotti, una frolla fatta insieme a loro e delle caramelle di zucchero di mille colori, si divertiranno un mondo a creare i biscotti e quando vedranno l’effetto vetro… rimarranno a bocca aperta: provare per credere! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

biscotti-ominofasciato

Possiamo forse rimanere senza biscotti in casa? Direi proprio di no altrimenti a colazione cosa mangiamo? In più con tutti questi preparativi per Halloween, le idee corrono veloci e quindi e idee arrivano in fretta: presi gli stampini per realizzare dei simpatici ma anche un pò terrificanti biscotti. Belli da vedere ma anche buonissimi quindi… finiranno subito ecco perché li ho fotografati subito per mostrarveli ancor prima di finire di decorarli tutti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

frittellecarnevale

Abbiamo preparato un’altra squisita ricetta per una merenda coi fiocchi in questi giorni dedicati al Carnevale; è tipica del Trentino Alto Adige. Molto gustosa perché si tratta di un dolce fritto e chi di noi sa resistere… io per prima no. se poi ci aggiungiamo il gusto della mela renetta tipico frutto di questa splendida regione, viene fuori un dolce squisito e servono davvero pochi ingredienti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

castagnole1

Carnevale si avvicina ma non solo per creare tante idee creative, anche per le dolci tradizioni delle diverse Regioni d’Italia; ho scoperto esserci molti dolci diversi e quest’anno vorrei provare a farne alcune anche per mostrare a Simone che sta proprio studiando le varie Regioni che ognuna di loro si differenzia anche nel suo aspetto culinario. Oggi inizieremo con le Castagnole, un impasto di semplici e pochi ingredienti originale dell’Emilia Romagna del quale sono state poi create varie varianti con cottura al forno piuttosto che l’aggiunta di alchermes per dargli un colorito ma noi rimarremo sulla ricetta originale. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

ragnobiscotti

Si sta avvicinando Halloween e quindi ho pensato di cucinare un qualcosa di goloso per merenda; qualcosa a tema, facile da realizzare ma al tempo stesso divertente. Quindi cercando qualche ricetta goloso ho trovato dei buonissimi biscotti al cioccolato e cereali quindi una sana merenda (ovviamente se dureranno anche per la colazione non saranno male) che però… stravolgerò alla fine facendoli diventare dei divertenti ragnetti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Piaciute le nostre vacanze? Peccato siano finite perché nonostante i tanti chilometri fatti avrei continuato all’infinito purtroppo però bisogna tornare alla normalità; tra poco inizia la scuola e quest’anno sarà un nuovo anno ricco di emozioni visto che Simone deve affrontare la classe quarta che di sicuro sarà più impegnativo mentre Lorenzo inizierà le elementari e quindi un bel cambio. Non saranno le uniche novità di quest’anno; sarà un anno in cui vorrei migliorare ulteriormente il nostro stile di vita in particolare riguardo l’alimentazione, il consumo eccessivo di rifiuti organici e il riciclo. Grandi progetti per un nuovo anno che sta per partire e per farlo iniziamo con le “mani in pasta” per una merenda calorica ma ricca di prodotti naturali e senza sprechi! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Volete un’idea carina per una merenda sfiziosa? Con questi giorni di festa noi ci stiamo organizzando per alcune gite fuori porta con pic nic incorporato e potrebbe forse mancare il dolce? Di solito non lo si porta perché si ha paura di romperlo, rovesciarlo o perché troppo ingombrante; oggi però ho pensato ad una merenda ideale: facile da trasportare, golosa e gustosa ma soprattutto monoporzione. Curiose di vedere di cosa si tratta e di provare a cucinarla insieme ai vostri bambini? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

La nostra lettura di oggi avrà come protagonista il classico “bastoncino” a strisce rosse e bianche: da dove nasce questa tradizione? In effetti non ci ho mai pensato, spesso non si va a fondo delle cose; anche le cose più banali hanno la loro storia ed in effetti anche il bastoncino, in origine, non era rosso e banco. Insieme ai bambini ne abbiamo realizzati alcuni di pasta di zucchero da attaccare ai regali di Natale come dolcetto decorativo ma andiamo a scoprire da dove nasce. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono stata via 3 giorni e poter riabbracciare i miei bimbi è stato bellissimo; mi hanno accolta con un tale calore e un forte abbraccio che… non me lo aspettavo! Oggi però è lunedì e quindi si ritorna sui banchi di scuola e a giocare all’asilo ed essendo già la seconda settimana, rimarranno lì entrambi a mangiare quindi mi ritrovo solo e col pensiero continuo a loro; ho così deciso di realizzare qualcosa di gustoso e goloso qualcosa che possa apprezzare sia visivamente sia… al gusto e quindi confettini di zucchero! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono stata felice di aderire al progetto cameo Fruttapec sia per la qualità del prodotto, sia perché testare e provare qualcosa per poi dare la mia opinione mi piace tantissimo ma soprattutto perché mi ha dato un valido suggerimento per il regalo di fine anno alle maestre. Quest’anno cercavo qualcosa di diverso dal solito, Simone finisce il suo ciclo dell’asilo e volevo lasciare il segno ma non riuscivo a trovare un’idea significativa e i giorni che mancano ormai son pochi ma poi… mi sono illuminata: cucineremo una squisita marmellata auto prodotta, personalizzata per ogni maestra e con tanto di etichette realizzate interamente da Simone, meglio di così… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domenica casalinga visto che purtroppo il tempo è cambiato: non è più bello come ieri, oggi purtroppo ci sono molte nuvole e mi sa che verrà anche a piovere; ma non ci siamo certo rattristati, anzi ci siamo divertiti molto perché i bambini mi hanno aiutato in cucina. Grazie al regalo di un’amica, abbiamo realizzato degli ottimi biscotti a forma di animali così… siamo rimasti ancora in tema della gita di ieri. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Stasera arriverà la Befana e riempirà le calze di tutti i bambini buoni portando dolci, caramelle, cioccolato e tanti dolciumi; ma non a tutti porterà dei dolci, a chi non sarà stato bravo riempirà la calza di carbone. I bambini hanno il terrore di ricevere il carbone perché pensano ad una cosa negativa senza sapere che invece si tratta comunque di un qualcosa buono da mangiare e molto dolce ; per tutte le mamme che hanno voglia di fare un simpatico scherzo, ecco qui la ricetta semplice, gli ingredienti sono pochi e ci vuole davvero poco tempo quindi… tutte in cucina! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ieri sono andata a trovare una cara amica che mi ha offerto un caffè particolare; non il solito caffé della macchinetta, non un caffè d’orzo o all’Americana ma bensì un caffè freddo: ottimo visto il caldo che fa. Ero un pò titubante all’inizio perché l’idea di bere il caffè freddo mi lasciava un pò perplessa invece… che buono! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quando cominciano a comparire in vendita mi danno l’idea che l’estate sia proprio alle porte; quest’anno, come il precedente, ne abbiamo piante alcune piante in giardino. A differenza degli anni scorsi però, quest’anno le abbiamo prese rampicanti: vedere come si arrampicano e come crescono è fantastico e i bambini rimangono a bocca aperta. Ovvio che i bambini ne vanno matti però spesso noi mamme ci domandiamo: troppe non faranno male? Potrebbero portare allergie? Da che età è consigliabile proporle ai bambini? Partiamo col dire che è un alimento completo e ricco di principi nutritivi; addirittura ho scoperto che ha proprietà antivirali, battericide, lassative, regolatrici delle difese naturali, depurative e disintossicanti oltre a portare benefici a livello cardiovascolare, abbassano il colesterolo, favoriscono la perdita di peso e aiutano ad eliminare le tossine intestinali insomma, tanto piccola ma ricca interiormente! Tra le sostanze di cui sono ricche, vitamina C (ne bastano solo 5 per raggiungere la dose giornaliera raccomandata) e acido folico; insomma un toccasana per il benessere sia per i bambini che per gli adulti. Altra particolarità sono i mille modi in cui proporlo in cucina; volete sapere come lo propongo io? Dopo aver constatato che nessuno dei miei 2 bimbi ha avuto problemi di allergia, a Simone piace intingerle nello zucchero mentre il piccolo Lorenzo, golosone, ama mangiarle con la panna.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Anche se i ragni mi fanno MOLTO schifo, per la festa di Halloween ho voluto sperimentare, in anteprima, una ricetta carina e creativa per vedere che effetto potesse fare e devo dire che… di certo non fanno paura, anzi! Devo dire che pensavo ad un risultato diverso, più simile agli originali animaletti ma… non sono una cuoca professionista! Risultato? Dolci ragnetti con una faccia buffissima che sono finiti in meno di 15 minuti insomma, non male per una NON professionista!

Ingredienti: 220 gr cioccolato fondente, 110 gr burro, 2 uova, 100 gr zucchero, 200 gr farina, 1/2 cucchiaino lievito, pizzico di sale
Preparazione:  per prima cosa sciolgo il cioccolato in un pentolino con del burro finché non sarà diventato liquido; nel frattempo in una ciotola sbatto le uova e lo zucchero creando una crema morbida e non appena il cioccolato si sarà un pochino raffreddato lo unisco e mischio bene finché non otterrò una crema omogenea. A questo punto aggiungo la farina, il lievito e un pizzico di sale continuando ad amalgamare il tutto finché non avrò ottenuto una crema morbida; metto in frigorifero per circa 2-3 ore per far raddensare il composto per facilitarmi poi la modellazione. Una volta tolto dal frigorifero, mi aiuto con un cucchiaio per creare delle forme arrotondate che vado ad appoggiare sulla carta da forno; per creare i miei “ragnetti” mi aiuto con un cucchiaino con il quale cerco di creare le 6 gambe; a questo punto infornare a 180° per circa 10 minuti e una volta sfornati, disegno con dei pezzetti di zuccherini gli occhi.

Consigli: se volete prima di mangiarli, potete spolverizzarli con dello zucchero a velo.

Tags : , , , , , ,

Che fortuna avere un nonno che nel giardino ha una splendida pianta di limone, tutti genuini e con un profumo… ecco perché mi piace cucinare la classica torta al limone: semplice ma profumatissima!

Ingredienti: 100 gr di fecola, 40 gr di farina, 125 gr di zucchero, 3 uova, 100 gr di burro, 1 limone, 1 bustina di lievito, 1 bustina di vanillina e zucchero a velo.
Preparazione: dopo aver fatto ammorbidire un po’ il burro, mescoliamolo con lo zucchero e la vanillina; una alla volta uniamo le uova e a seguire inseriamo la farina, la fecola e il lievito e continuiamo a mescolare bene l’impasto. Uniamo poi la buccia grattugiata del limone che gli darà un’ottima profumazione e il succo di ½ limone. A questo punto ungiamo e infariniamo uno stampo e versiamo il composto ottenuto e mettiamo nel forno caldo a 180° per 30 minuti anche se poi vi consiglio di verificare ogni tanto la cottura inserendo uno stuzzicadenti; prima di servire le fette, spolverizziamole con lo zucchero a velo.

Io sono solita utilizzare lo stampo del plumcake ma voi utilizzate anche la classica tortiera, è il gusto quello che conta, non la forma!

Tags : , , , , , ,

E’ proprio vero che nel web si trova di tutto e questo ne è la dimostrazione: Acqua Y.
Creata da Yves Behar, di FuseProject, hanno disegnato e inventato una fantastica bottiglietta dalla forma originalissima che contiene nient’altro che acqua zuccherata, un’alternativa al nostro conosciutissimo “trinchetto”, ma la cosa eccezionale è che una volta vuota la si riutilizza per giocare. Sì certo, anche a mio figlio ho insegnato a non buttare proprio tutto e alcune cose riutilizzarle per giocare ma questa… è un vero gioco! Più se ne hanno e più si può costruire, creare e modellare. La bottiglia è stata studiata con la forma di una “Y” che permette di unirla a molte, moltissime altre così da essere utilizzata come se fossero delle costruzioni. Praticamente 3 cose in 1 semplice bottiglia: bevenda sana, gioco stimolante e creativo per il bambino e bottiglia totalmente riciclabile.

Tags : , , , , , , ,

Ogni bambino è diverso da un altro e così: il piccolo Lorenzo adora i frullati e i passati mentre il grande, Simone, per niente ecco perché mi devo inventare delle cose “simpatiche” da proporgli in questi giorni che non può mangiare ancora del tutto cose solide ma invece gli farebbero bene i frullati di frutta ed i passati di verdura. Così, sfogliando una rivista ho trovato una simpatica idea alla frutta e, basta un po’ di fantasia ed è proprio vero che i bambini si lasciano trasportare e soprattutto, mangiano di tutto!

Ingredienti: 1 yogurt intero, 1 albicocca, 50 gr di banana e ½ cucchiaio di zucchero.
Preparazione: sbucciamo la banana e l’albicocca e tagliamole a pezzi e li mettiamo nel frullatore insieme allo yogurt e allo zucchero; misceliamo bene finché non otterremo un composto cremoso. A questo punto basta un po’ di fantasia e basterà mettere 2 fettine sottili di banana per creare gli occhi e con un cucchiaio con sopra un pochino di yogurt andiamo a creare la bocca e… chissà perché ADESSO sì che è buono!

Tags : , , , , ,

E’ venuta a trovarci la “zia Uccia” e ci ha portato una squisitezza, una sua nuova creazione e devo dire che ha conquistato tutti, abbiamo infatti fatto un’ottima merenda.

Ingredienti: 350 gr di fragole, 125 gr di zucchero, 2 albumi, 200 gr di panna e 30 gr di vino bianco.
Preparazione: si lavano e poi si tagliano a pezzi le fragole per poi farle cuocere in un pentolino con il vino bianco e lo zucchero per circa 8 minuti; dopo averle tolte dal fuoco le passiamo nel frullatore e facciamo raffreddare. A questo punto mondiamo, in 2 ciotole separate, gli albumi e la panna e a questo punto uniamo alle fragole frullate: prima gli albumi e poi la panna. A questo punto mettiamo il composto in uno stampo e lo conserviamo in freezer per circa 3 ore. Quando si decide di mangiarlo, toglierlo dal freezer, metterlo in un piatto da portata e prima di servirlo decorarlo con la panna montata e le fragole tagliate e fette.
Grazie zia per quest’idea… GOLOSA!

Tags : , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…