Articoli della categoria ‘in vacanza o in gita’

salvadanaioaereo

Vacanze terminate come sempre le cose belle finiscono in fretta… ma non per questo mi voglio rattristare anzi, oggi voglio già pensare alla prossima vacanza. L’idea c’è anche se non voglio svelarvi il luogo. E’ un’idea di mini vacanza in un luogo davvero suggestivo e proprio per questo vorrei iniziare a pensarci già da ora. Penserete che son matta ma ho pensato di ideare un salvadanaio nel quale inserire ogni tanto qualcosa per riuscire ad arrivare alla data di partenza con la quota giusta (anzi spero proprio di più) e riuscire così a godermi la vacanza senza nulla togliere al resto. E’ un modo per insegnare ai bambini a risparmiare mettendo da parte qualcosa ogni giorno senza però dover rinunciare a nulla durante tutto l’anno quindi… si parte! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

adottamucca1

Pianificando alcune delle escursioni da fare in zona, mi sono ritrovata sulla pagina dell’Agriturismo Alagna che vende i propri prodotti; da prima nato come singolo agriturismo che produceva i prodotti solo per amici e parenti per poi aprire da qualche anno una vera e propria Latteria. Ma non sono qui per parlarvi dell’Agriturismo, bensì per un’iniziativa che mi ha subito colpita il cuore: Adotta una mucca, poteva forse sfuggirmi un’occasione del genere? Chi mi conosce sa bene che per me resistere a questa splendida iniziativa era quasi impossibile infatti… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

La lana mi appassiona sempre molto e dopo essere stata a Kreativ sono tornata con un bel pò di idee da realizzare; innanzitutto mi sono comperato un set di uncinetti così da potermi mettere comoda sul divano quando fuori piove e in televisione non c’è nulla di interessare per far volare un pò la fantasia e… realizzare qualcosa di creativo. Non sono un mago dell’uncinetto ma mi voglio cimentare; le basi le so e voglio partire proprio da qui per poi, non si sa mai nella vita, realizzare qualcosa di impegnativo ma per il momento partiamo dall’inizio. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , ,

Pur essendo in vacanza non vuol dire che non mi dedico al blog; certo i tempi sono un pò diversi ma anzi… proprio durante questa pazza estate, ho decido di inaugurare una nuova categoria nella sezione “idee creative” e sarà dedicata agli ESPERIMENTI. I bambini crescono e quindi anche il divertimento cambia, assume nuove forme e si evolve; non mi piace stare ferma, adoro invece sperimentare nuove tecniche creative e nuove idee e proprio in vacanza sperimenteremo diverse cose tra le quali… la costruzione di un vero vulcano in spiaggia! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Ma quando arriva il bel tempo? Questa è la domanda che ormai ci poniamo da un pò. E dire che tra pochi giorni dovrebbe iniziare l’estate ma… ne siamo sicuri? Giusto ieri stavo sistemando la prenotazione delle nostre vacanze che faremo nelle Marche, nuovo posto per noi e sono proprio curiosa di andarci; proprio per questo stavo raccogliendo un pò di materiale riguardante alcuni posti da vedere e da qui mi è nata l’idea di ricreare il paesaggio marino che vorremmo trovare. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , ,

Cosa c’è di più bello che costruire castelli di sabbia in spiaggia? E’ sempre molto diverte e coinvolgente che anche i grandi, come papà e mamma o i nonni, si perdono e si cimentano nel creare; la sabbia abbinata con l’acqua del mare, dà la possibilità di giocare, divertirsi, provare nuove sensazioni, ingegnare la propria fantasia nel creare cose stravaganti oppure nel diventare dei veri perfezionisti con le tecniche più stravaganti. Per i più piccoli è anche un modo per sperimentare, a livello tattile, un materiale diverso come la sabbia che certo non vedono tutti i giorni, che non si la possibilità di utilizzare anche a casa e ogni giorno dell’anno quindi… tutti in spiaggia che si gioca! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Potevamo stare in vacanza senza realizzare un piccolo lavoretto? Già ho staccato totalmente la spina dalla tecnologia ma non potevo certo farlo dalla creatività e se poi mi si presenta un’idea servita su un piatto d’argento… è impossibile evitarla! Durante la nostra gita in fattoria abbiamo visto per terra tante, tantissme piume diverse tra loro per colore e forma così ho proposto ai bambini di raccoglierne un pò che magari ci sarebbe potuta venire un’idea in mente. E così è stato! Si sono divertiti a raccoglierne in quantità per poi dividerle per colore, confrontarle con le foto scattate durante la giornata trascorsa lì per riuscire a classificarle fino a trarne un bel libretto che le raccontasse. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il gioco del TRIS è uno fra i più classici da fare con i bambini: poche regole, facile da spiegare e anche da capire; ai bambini piace perché non ci sono troppe regole da capire e poi dura poco quindi non si corre il rischio di stufarsi; è anche un piccolo gioco da viaggio visto che non serve molto per giocarci e quindi è facilmente trasportabile ma… perché acquistarlo? Perché spendere dei soldi, se pur pochi, quando lo si può creare divertendoci e personalizzandolo come vogliamo? Ecco perché, dopo una bella passeggiata in cui abbiamo raccolto molti sassi, ci divertiremo a realizzare il nostro piccolo tris da viaggio visto che… domai si parte! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ultimo anno di asilo per Simone e quindi ultima gita didattica con i suoi compagni; oggi andranno in gita alla cascina Toninelli in provincia di Lodi, un’esperienza diversa da passare insieme ai propri amici, alle maestre e in mezzo alla natura. Per fortuna il tempo sembra essere stato clemente a differenza di quello che dicevano le previsioni, almeno potranno fare tutte le attività previste all’aria aperte, correre tra le palle di fieno, curiosare gli animali da vicino dandogli anche da mangiare insomma… un gran bel divertimento! Per i bambini però il divertimento parte già al mattino con l’arrivo del pullman, chissà perché sono così affascinati dal fatto di salire su un enorme pullman, tutti insieme, in fila per due su questo grosso mezzo che li porterà in giro; forse perché faranno una strada nuova, forse perché non è la mamma o il papà a guidare o forse perché si canta tutti insieme sta di fatto che, in vista di questa gita, ci siamo organizzati anche noi con un bel pullman. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi giornata davvero entusiasmante per Simone perché andrà in gita! La cosa che più lo esalta è che insieme alla sua classe, ci sarà anche la classe della prima elementare: oggi si sentirà un piccolo ometto! Peccato che la giornata non è piena di sole ma la cosa importante è che si diverta, impari cose nuove e condivida tanti bei momenti insieme agli altri godendo di tante cose nuove che oggi lo coinvolgeranno. In occasione di questa uscita e in vista del fatto che ogni bambino doveva portarsi il suo zainetto, ho realizzato per lui un simbolo di riconoscimento che lo aiuterà nel ritrovare in maniera rapida tutte le sue cose. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Anche se le vacanze finisco, è comunque bello poter rivedere le foto scattate per ricordarsi i bei momenti trascorsi o magari aprire una scatola, a distanza di tempo, e ritrovarci dentro alcuni oggetti che ci hanno accompagnato, che ci sono serviti o che i faceva piacere tenere. Anche a me da piccola piaceva molto tenere dei ricordi, dei ritagli, dei piccoli oggetti a cui mi ero affezionata e che vedendoli a distanza di tempo mi facevano rivivere dei bei momenti; ecco perché ho pensato di realizzare per Simone una scatola dei ricordi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La settimana scorsa non ce l’ho fatta a pubblicare il mio contributo per la tappa della Caccia al Tesoro di Mamma Felice, avevo la festa di compleanno dei bimbi da preparare e così ho semplicemente scritto nel blog e qui trovate il mio contributo. Ma questa settimana, mi sono dedicata un pochino di tempo tra la preparazione di una valigia e l’altra ed eccomi qui; il tema di questa settimana mi piace proprio: le 100 cose che amo. Leggi tutto

Tags : , , , , , , ,

Eccoci alla seconda tappa della caccia al tesoro di Mammfelice e il tema trattato sarà il TEMPO. Cara Barbara, certo che ce ne dai da pensare… devo dire però che ogni tanto fa bene fermarsi un attimo a riflettere. Nella prima tappa si parlava di felicità oggi invece parleremo del tempo perché, giustamente, se non dedichiamo del tempo a noi, come possiamo essere felici? In effetti… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Con la prima settimana di luglio parte anche quest’anno la Caccia al tesoro di Mammafelice; quest’anno però sarà leggermente diversa e dedicata, dedicata ai sogni, ai desideri, alla felicità insomma Barbara ci farà scavare dentro di noi durante tutta l’estate così da iniziare un nuovo anno… con uno spirito nuovo.
Il tema della prima tappa è “Me la merito, la felicità, perché…“. Come inizio direi niente male, c’è subito da pensare! In effetti se uno non si pone la domanda non ci pensa però… perché dovrei meritarmi la felicità? In effetti non ci ho mai pensato…

Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Prima della fine dell’anno, l’asilo ha programmato una gita in cascina  ed è stato scelto l’agriturismo Le Cascine dove i bambini hanno trascorso l’intera giornata a contatto della natura e conoscendo da vicino gli animali e i frutti prodotti dalla terra. Inutile dire che Simone è tornato a casa entusiasto: la partenza con il pullman grande, la strada nuova da percorrere, gli animali della cascina, l’orto e il frutteto dove hanno raccolto emangiato le amarene, l’area giochi e un’enorme piscina di mais e il pranzo al sacco insomma… indimenticabile! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ vero che siamo in vacanza ma… mentre i bambini dormono non potevo non “postare” il gufo che abbiamo preparato con tanta pazienza e fantasia per la terza tappa della Caccia al Tesoro 2010 di Mamma Felice. Devo dire che non ci è venuta da subito l’idea perché non sapevamo bene che materiale di riciclo utilizzare visto che la scatola “riciclosa” è sempre più piena e così… abbiamo deciso di fare un bel mix: a noi sembra molto simpatico, che ne dite?

Materiale: giornale, vaschetta trasparente, sacchetto spesa azzurro, vasetti yogurt, fogli di carta bianchi, ovetto giallo, foglie, sottobicchieri in sughero e nastro adesivo.
Procedimento: questa volta ci siamo veramente sbizzarrizi e abbiamo deciso di fare un GUFO SARDO in omaggio alle origini del papà. Sfogliando un giornale abbiamo ritagliato una cartina della Sardegna che ci servirà per personalizzare il gufo. La scatola trasparente l’abbiamo ricoperta con il sacchetto di plastica azzurro che così sarà il nostro mare sopra il quale andremo ad attaccare la sagoma dell’isola. Per le decorazioni abbiamo pensato ai vasetti dello yogurt per creare le orecchie; con un foglio di carta abbiamo creato il becco mentre con l’ovetto giallo del classico Kinder, abbiamo formato gli occhi. Per completare l’opera abbiamo preso delle grosse foglie per formare le ali e lo abbiamo poi appoggiato su 2 forme di sughero dei sottobicchieri, tipico materiale sardo.

Tags : , , , , , , , , ,

Piove, cosa facciamo oggi? Dobbiamo stare in casa e inventarci qualcosa perché la NOIA non fa parte del nostro vocabolario così… dopo aver rovistato un pò nella borsa “riciclosa” ecco che propongo qualcosa di simpatico: perché non utilizzare un pò di questi tantissimi stecchini dei ghiaccioli? Ovviamente Simone è esploso in un sorriso che voleva dir tutto e così… ci siamo messi a preparare tutto l’occorrente per creare dei carinissimi animaletti con cui poi poter giocare. Per prima cosa, come dico sempre, organizziamo il tavolo con tutto l’occorrente: pennelli, colori, stracci, stecchini dei ghiaccioli, cartoncini colorati, forbici e colla per poi… creare! A questo punto abbiamo deciso quali soggetti fare e non è stato facile perché Simone ne ha voluto fare 1 per ogni colore: giallo, verde, nero, rosso e azzurro; dopo averci pensato bene abbiamo cominciato a colore gli stecchini 1 di ogni colore per poi lasciarli asciugare mentre noi disegnavamo le sagome e le varie parti sui cartoncini colorati. I soggetti? Bhe abbiamo scelto gli animali e così i prescelti sono stati:
– di ROSSO una bella COCCINELLA; abbiamo quindi preso lo stecchino rosso e ci è bastato creare un cerchio con il cartoncino nero e con la tempera bianca gli abbiamo creato gli occhi per poi creare un altro cerchio ma con il cartoncino rosso tagliandolo poi a metà per formare le 2 ali e con il nero crearci i puntini e con la colla incollare i vari pezzi sullo stecchino e… CARINA!
– con il NERO abbiamo pensato al PIPISTRELLO; abbiamo utilizzato lo stecchino nero e per creare il corpo del pipistrello abbiamo ritagliato le ali, la testa e le orecchie sul cartoncino nero per poi attaccarle allo stecchino con la colla e con la tempera bianca abbiamo creato occhi e denti mentre con il rosso il naso: fa quasi un pò paura!
– con il VERDE c’è stata un pò una lotta ma alla fine Simone ha deciso per un dinosauro: il T-REX. Crearlo è stato semplice, ci è bastato creare la sagoma del dinosauro sul cartoncino verde, ritagliarlo per poi decorargli la schiena e il viso con il pennarello nero.
– per il GIALLO
– con il BLU

La cosa più buffa sono stati i nomi che Simone ha voluto dargli: possibile che i bambini abbiano una fantasia così ampia e… a volte molto buffa!

Tags : , , , , , , , , ,

Ma che meraviglia… oggi, mattinata dedicata al colore e così al miniclub hanno pensato di “truccare” i bambini; il tema scelto dai piccoli partecipanti è stato quello degli “animali” e così… via alla fantasia! Il fantastico Flavio ha cercato nell’armadio l’occorrente ovvero i colori a dita (Dita Giotto), ha fatto sedere i bimbi intorno ad un tavolino per pianificare i vari soggetti da creare e poi: tutti in silenzio, bisogna iniziare! Così tra una canzone della baby dance e l’altra ecco che si sono andati creando: un leone, una farfalla, una rana, un ghepardo, una coccinella e il gatto rosso che ovviamente ha scelto Simone chi altro? Devo dire che Flavio è stato molto bravo e voglio provare anch’io questa bellissima esperienza alla festa di compleanno di Simone.

Tags : , , ,

Ecco qui un divertente gioco, il memory, adattato alle vacanze in quanto creato con le conchiglie visto che qui a Lido di Spina ce ne sono a valanghe! Mai viste così tante e quindi ci siamo divertiti a raccoglierne per poi utilizzarle per un gioco simpatico che ho visto fare all’amica Homemademamma e se volete vederne uno davvero molto bello, creato con degli stickers, bisogna andare all’estero da Jennifer. Ma torniamo a noi, ovviamente abbiamo cercato di prendere quelle più grosse, che avesse una pancia abbastanza grande da contenere qualcosa; certo alcune erano così belle che le abbiamo raccolte lo stesso, chissà mai che ci servano per qualcos’altro, non si sa mai! Quindi per iniziare a prepararlo ci occorrono solo tante conchiglie, in numero pari ovviamente, e dei fogli bianchi sui quali andremo a disegnare. Cosa? Bhe noi essendo in vacanza abbiamo voluto fare un memory a tema e così abbiamo scelto oggetti prevalentemente in tema “vacanza” tipo: anguria, pesce, gelato, sole ma voi potete pensare a ciò che più vi piace. Li abbiamo disegnati, ritagliati e incollati all’interno della pancia delle conchiglie; ovviamente 2 per ogni tipo di oggetto visto che il gioco sta nel trovare la coppia. Ecco fatto e ora… chi inizia per primo?

Consiglio: siccome è un gioco carino, sarebbe bello durasse nel tempo così, per renderlo meglio le conchiglie le ho prima trattate, come? Dopo averla lavate accuratamente per togliere un po’ l’odore della salsedine, le ho fatte asciugare bene e poi smaltate così l’effetto sarà una conchiglia lucida e renderà meglio la sua bellezza.

Tags : , , , ,

Che fare quando si è in vacanza e il bimbo non sta bene? Ci chiudiamo in camera e lo lasciamo dormire tutto il tempo? Gli accendiamo la televisione fino a fargli chiudere gli occhi dal sonno? Ma noi, su con il morale, qualcosa per farlo divertire lo si trova sempre ed infatti ecco qui una simpatica… ideamamma!
Vi ricordate il classico gioco “ASINO” che si fa lanciandosi la palla e chi la fa cadere diventa prima A poi AS fino a formare la parola ASINO? Bhe in camera non si può certo lanciare la palla ovunque soprattutto quando non si è a casa propria e così mi sono inventata una nuova versione utilizzando le lettere del Magnetino: abbiamo messo tutto il nostro alfabeto colorato dentro una borsina così da non vederle e prima di pescarle bisognava indovinare o il colore (giallo, arancione, verde, blu e rosso) della lettera o la lettera stessa questo a piacere del giocatore; ovviamente chi sbaglia diventa A, poi AS, poi ASI fino a diventare un ASINO e per formare la parola ogni giocatore ha davanti a se le 5 lettere che la compongono così che si possa anche imparare a scriverla. Insomma il tempo ci è passato allegramente: lui si è divertito un sacco perché il gioco dell’indovino ha sempre molto successo per di più ha anche imparato a scrivere una parola nuova… visto che non bisogna per forza rovinarsi le vacanze solo per un pò di febbre? Forza, coraggio e… tanta fantasia!

Tags : , , , , , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…