Posts Tagged ‘terra’

Io da piccola ADORAVO le figurine; se vado a vedere nella mia scatola dei ricordi ho ancora qualche album a cui tenevo particolarmente che custodisco molto gelosamente. Ovviamente quando l’ho mostrato ai miei bambini mi son sentita dire: “Ma questo è per le femmine…” in effetti non posso dargli torto! Quindi non sono una mamma contraria alle figurine perché in effetti se ci pensate il costo non è poco tanto più se si vuole interamente completare l’album; ecco perché scelgo con criterio anche in questo ambito e devo dire che la raccolta Panini dedicata al mondo delle Zampe è molto educativa. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi è la Giornata della Terra, giorno in cui pensare al nostro Pianeta sarebbe doveroso. Lo stiamo sempre più logorando, trascurando e sfruttando e prima o poi tutto ci si riverserà contro; perché invece non proviamo a prendercene cura? Basterebbe poco come chiudere il rubinetto quando ci si lava i denti, buttare le cartacce sempre nei cestini e non per terra o, perché no, ridurre l’utilizzo di detersivi. Insomma, motivi per far bene ce ne sono tanti e noi oggi partiremo da un riciclo creativo di carta di caramelle e cioccolatini, coperchi di yogurt insomma tutto materiale che normalmente si butterebbe ed invece noi lo riutilizzeremo, guardate come… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Di rientro dalla Pasqua, iniziamo subito alla grandissima con un’idea originale per riciclare le uova di plastica; quante uova avranno ricevuto i vostri bambini? Immagino una valanga e non mi dite che avete buttato le carte colorate e divertenti e persino le uova di plastica che contenevano le sorprese… non ci voglio credere… Se così fosse vi conviene andare a controllare nel sacchetto della plastica sperando di trovarle perché altrimenti non potrete sperimentare con noi la semina delle nuove piante aromatiche. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , ,

Tra i regali di Natale non potevano certo mancare dei libri sotto l’albero e non solo da parte nostra ma anche da parenti e amici che conoscono la mia filosofia e che, anche loro, amano la lettura e sanno quanto sia importante leggere insieme ai bambini; se poi ci aggiungiamo che Simone ha iniziato la scuola e che si sta avvicinando alla lettura… binomio perfetto! Il libro di questo venerdì è stato un regalo veramente molto apprezzato: illustrato, ben curato e molto istruttivo che riguarda il mondo intero, curiosi di sapere di cosa si tratta? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi non tutti sanno che è la giornata mondiale dell’ambiente, giornata in cui pensare maggiormente a tutto il male che stiamo facendo al nostro pianeta; non c’è giorno migliore in cui parlarne visti i guai che stanno succedendo nel nostro paese. Fermiamoci a pensare, a riflettere e a ponderare sulle nostre scelte quotidiane e agli sprechi che facciamo; non si può continuare così perché poi ne subiamo le conseguenze, visto il terremoto? Quanta gente che sta soffrendo, che non ha più una casa e che ha perso tutto ciò che aveva; possiamo dargli tutto il nostro aiuto e supporto ma la paura e il terrore non glieli toglierà nessuno; possiamo invece cercare nel nostro piccolo di migliorare nelle scelte come ad esempio riciclare, riutilizzare cose che ci sembrano inutili e che invece possono avere una nuova vita. Cerchiamo noi mamme e papà di far capire ai nostri figli l’importanza della natura… siamo noi il loro esempio! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi ne approfittiamo della giornata non piovoso per dedicarci al giardino; prima abbiamo realizzato lo strumento che ci permette di raccogliere l’acqua piovana e adesso invece qualcosa che posso tener lontani i piccoli uccellini golosi delle nostre coltivazioni soprattutto di fragole e pomodori; è vero che è il ciclo della natura però… vai a spiegare ai bambini che anche il merlo è goloso di fragole ed è per questo che alcune sono “beccate”. Ecco perché ho deciso di realizzare il nostro “contadino” che possa stare a spaventare gli uccelli che vogliono invece approfittare dei nostri frutti e tenerli così lontani insomma, il classico spaventapasseri da giardino! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , ,

Prima della fine dell’anno, l’asilo ha programmato una gita in cascina  ed è stato scelto l’agriturismo Le Cascine dove i bambini hanno trascorso l’intera giornata a contatto della natura e conoscendo da vicino gli animali e i frutti prodotti dalla terra. Inutile dire che Simone è tornato a casa entusiasto: la partenza con il pullman grande, la strada nuova da percorrere, gli animali della cascina, l’orto e il frutteto dove hanno raccolto emangiato le amarene, l’area giochi e un’enorme piscina di mais e il pranzo al sacco insomma… indimenticabile! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Da oggi sono un BLOG A IMPATTO ZERO, mi ci voleva proprio e… mi mancava, ora sì che mi riconosco in pieno! Qualche giorno fa mi è arrivata una mail ch emi presentava questa iniziativa: vorresti piantare 1 albero gratis e azzerare l’emissione di anidride carbonica del tuo sito? ASSOLUTAMENTE SI’. Sono subito andata a visitare il sito doveconviene.it e ho letto tutte le indicazioni. La missione di uesto sito è quella di ridurre  gli sprechi di carta e salvare gli alberi ecco perché si ritrova come leader in Italia per lo sfogliare on-line i volentini di moltissime catene commerciali. L’iniziativa propostami nasce dalla collaborazione tra dove conviene.it e iplantatree.org, un’organizzazione tedesca no-profit che nell’ultimo anno ha piantato 68mila alberi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Da quando ho aperto questo blog vi segnalo idee e laboratori per sensibilizzare voi e i vostri bambini nei confronti della natura; noi in prima persona curiamo il nostro giardino con le nostre piante e anche con piante aromatiche e verdure che tra poco daranno i loro frutti. E’ emozionante vedere che una semplice piantina faccia prima i fiori che poi si trasformano in verdura e frutta che poi noi mangiamo; è anche un modo per avvicinare i bambini ad assaggiare frutti e ortaggi che magari non mangiano ma che vedendoli crescere perché coltivati con le loro mani… da soddisfazione! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi ci siamo dedicati al giardinaggio. Il week-end scorso abbiamo girato diverse floricolture per cercare di scegliere un tipo di siepe che ci potesse piacere e al tempo stesso potesse star bene nel nostro giardino e risolvere il vuoto lasciato dalla precedente siepe. L’abbiamo dovuta togliere perché in Primavera cominciava a fiorire e con l’arrivo dei fiori, arrivavano anche le api; in pochi giorni ci trovavamo circondati da tante api e avendo 2 bambini che corrono in giardino non volevamo correre rischi di punture e così le abbiamo tolte. Peccato perché erano molto belle: foglioline piccole, erano già cresciute molto e coprivano bene il passaggio; è stata però una saggia decisione. Torniamo alla floricoltura: ci sono tanti tipi di siepe ma quasi tutte fanno fiori. La scelta poteva ricadere o sull’alloro che per altro abbiamo già in alcuni angoli del giardino ed è molto utile anche per cucinare oppure sul lauro; la fregatura dell’alloro è che le piantine erano molto piccole quindi ora che crescevano sarebbero passati diversi anni e quindi… vada per il lauro. Devo dire che non mi dispiace affatto: foglie grandi, di facile rasatura e le piantine sono già belle grandine e larghe; al momento ne abbiamo prese una decina mettendole ad una distanza di circa 1 metro tra di loro e coprono abbastanza. Il lavoro è stato abbastanza duro: prima abbiamo dovuto creare dei buchi profondi con la pala per poi spostare tutta la terra e dar spazio alle grandi radici del lauro di poter entrare. E’ bastato poi ricoprire il tutto con del terriccio comprimendo bene soprattutto vicino alle radici; ora basterà innaffiare ogni sera e aspettare che crescano e si diradino sempre più fino ad unirsi tra loro creando così una bella siepe folta.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Finalmente il bel tempo ha deciso di far capolino e così la Primavera si sta facendo sempre più sentire e… vedere! Ci possiamo quindi dedicare al giardinaggio e alla cura di piante e fiori ed oggi ci dedicheremo alle piante grasse: ho deciso di decorare un vaso “alternativo” e metterci delle piantine grasse per decorare un angolo di casa. Cosa intendo per “alternativo”? Ho pensato di utilizzare non un semplice vaso ma… un mattone. Mentre sistemavo la cantina, ho trovato delle piastrelle e dei mattoni accantonati in un angolo; guardando bene i mattoni, avevano la classica forma rettangolare ma l’interno era forato in maniera MOLTO interessante. Da qui l’idea di utilizzarlo come vaso. Ovviamente grezzo non era certo il massimo del decoro quindi ho pensato di verniciarlo di verde; essendo un mattone grezzo, colorato sarà molto originale vista la sua porosità. Nelle 2 fessure centrali, abbastanza grandi per contenere delle piantine, ho sistemato della terra da rinvaso per poi inserirci delle piante grasse: se pur spinose, mi piacciono molto.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi il tempo non è stato dei migliori e così non siamo potuti andare al mare ma ci siamo comunque rifatti giocando e divertendoci in giardino e in vista della Pasqua, ci siamo inventati qualcosa di simpatico. Abbiamo fatto un pò i giardinieri ma… in veste Pasquale! La nonna ha in giardino una piantina grassa molto carina che quando sboccia fa dei coloratissimi fiori gialli ed è facilissimo piantarla: basta staccare qualche fogliolina e metterla nella terra. Dopo qualche giorno che ci si prende cura di lei, da sotto terra si formano le radici e inizia così a cresce; dopo qualche settimana è già in gradi di fare i fiori e più la si tiene al sole e più ne trae beneficio. Per rimanere in tema Pasquale, abbiamo preso il guscio di un uovo che la nonna ha utilizzato oggi per cucinare e in entrambe le metà abbiamo messo della terra fino a riempirli; abbiamo poi preso le foglioline della pianta grassa e le abbiamo ben piantate in una metà mentre nell’altra abbiamo messo la menta, anche questa cresce rapidamente e si moltiplica velocemente. Inizieremo da qui a far crescere le nostre piantine per poi trapainatarle in vasi più grandi e vederle crescere sempre di più fino ad arrivare alla fioritura: vedrete che risultati, abbiamo un ottimo pollice verde!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Si festeggia oggi, 22 aprile, la giornata della Terra e per l’occasione, volevamo mostrarvi le meraviglie del giardino. Siamo dai nonni al mare per trascorrere la Pasqua e oggi abbiamo dedicato la mattinata al riconoscimento di piante e fiori: tanti colori e di tonalità diverse, tanti fiori ma anche ortaggi che stanno nascendo. La Primavera ormai si sta facendo sentire e quindi i semi che il nonno ha piantato si stanno schiudendo dando vita ad ortaggi che poi mangeremo: pomodori, fagiolini, melanzane, cetrioli, insalata e anche gustose fragole.

E’ stato bello vedere come i bambini, se pur piccoli, ascoltano con entusiasmo la storia del seme e della sua crescita; per di più abbiamo avuto la fortuna di vedere proprio questo processo visto che un seme di fagiolo si stava proprio schiudendo. E poi hanno anche capito il rispetto per i fiori quindi NON raccoglierli ma solo ammirarli e annusarli perché non sono solo belli da vedere, servono anche ad esempio alle api e alle farfalle come nutrimento. Insomma… AMIAMOLA LA NATURA, ci saprà dare tanti frutti e tante soddisfazioni che nemmeno immaginiamo ed è proprio questo sentimento di amore che voglio trasmettere ai miei bambini.

Tags : , , , , , , , ,

Con l’arrivo della Primavera e del sole che sempre più splende, è bello stare all’aria aperta e dare il VIA ai lavori di giardinaggio: togliere l’erbacce, piantare le nuove piante aromatiche, spuntare le siepi per dar vita alle nuove gemme, iniziare ad innaffiare, insomma, di lavori ce ne sono! Noi cerchiamo sempre di coinvolgere anche i nostri bambini perché riteniamo che la NATURA debba essere parte fondamentale della loro crescita; ci interessa molto che si avvinicino alla natura ed imparino ad amarla. Non tutti però hanno un giardino a disposizione e quindi non hanno molte possibilità ma… voglio segnalarvi questo evento al Naviglio a Vapore che vi potrà tornare utile anche se non avete grossi spazi a disposizione.

Sabato 2 aprile è stato organizzato un laboratorio a tema “l’orto in balcone” dove i bambini avranno la possibilità di annussare e toccare la terra e impareranno a coltivare piccoli ortaggi vedendoli poi crescere se, con cura, si prenderanno cura di loro bagnandoli tutti i giorni così potranno poi coglierne i frutti e gustarli. Tutto questo in un vaso quindi anche chi non ha un giardino potrà poi rifare a casa propria la stessa esperienza e vedere come la natura, da un piccolo seme, si evolve. Se il tempo lo consentirà il laboratorio sarà fatto in giardino: un laboratorio sarà alle 11 mentre l’altro alle 15,30, durerà circa 90 minuti e il costo è di 25 euro; per chi volesse partecipare bisogna che si prenoti telefonando al numero 0289190265, scrivendo una mail all’indirizzo info@ilnaviglioavapore.it oppure direttamente sul sito.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

«Sia la strada al tuo fianco, il vento sempre alle tue spalle, che il sole splenda caldo sul tuo viso, e la pioggia cada dolce nei campi attorno e, finché non ci incontreremo di nuovo, Iddio ti protegga nel palmo della sua mano»
San Patrizio, Benedizione del viaggiatore irlandese
 
San Patrizio viene festeggiato il 17 marzo dalla comunità irlandese e intorno al suo personaggio ci sono diverse leggende fra le quali quella per la quale non ci sarebbero più serpenti da quando lui li scacciò in mare dopo aver trascorso 40 giorni e 40 notti sul monte Croagh Padraig; o anche quella riferita al pozzo senza fondo secondo la quale proprio lui era custode di una grotta senza fondo dalla quale, dopo aver visto tutte le pene dell’Inferno, si aprivano le porte del Purgatorio.
Da noi non è una festa però voglio proporre qualcosa da fare perché l’Irlanda è ricca di natura (arcobaleni, castelli) e di simpatici personaggi (folletti, fantasmi) dai quali si possono tirar fuori delle splendide idee creative. Per iniziare a far conoscere questo paese, partiremo dal personaggio principale, San Patrizio, realizzeremo il suo simpatico personaggio che ci potrà così accompagnare nel nostro viaggio in una terra così bella ma al tempo stesso misteriosa come l’Irlanda.
Se volete anche voi realizzare il personaggio di San Patrizio, potrete scaricare il file che contiene le diverse parti del volto e le indicazioni per come colorarlo; vi basterà scaricarlo e stamparlo per poi… COLORARLO, ritagliarlo e incollare inseme le diverse parti, proprio come abbiamo fatto noi!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ risaputo che vivere in mezzo al verde e alla natura sia più salutare che vivere in città con smog, cemento e traffico non tutti però magari sanno che proprio la natura aiuta a sviluppare le capacità intellettive dei bambini stimolando l’intelligenza e la curiosità. Pare che la natura sia per loro un’enciclopedia senza pagine, da cui apprendono un’infinità di cose: dalle nozioni basilari per accudire fiori e piante, al processo vitale di nascita, crescita e morte che caratterizza tutte le creature, fino al rispetto per il mondo intorno a loro.
Inoltre, sono spontaneamente attratti dagli elementi naturali primari (terra, acqua, piante) con i quali devono riuscire a sviluppare un rapporto duraturo nel tempo e costante; ecco perché sin dai primi anni di vita è utile fargli coltivare questo legame visto che in questo periodo sono più recettivi anche a livello inconscio.
Proprio per questo, non dovrebbe mai mancare in casa ma sarebbe bello non mancasse nemmeno all’asilo o a scuola, un angolino verde dove possano rifugiarsi e di cui siano responsabili. Il contatto “fisico” con la natura, i fiori e gli alberi sviluppa le capacità intellettive dei bambini rendendoli più sensibili: i piccoli devono potersi “sporcare le mani” nella terra.
In casa, ad esempio, basta affidargli un fiore che non richiede particolari attenzioni, per sviluppare il loro innato pollice verde. A scuola, poi, sono numerosi gli esperimenti che i piccoli possono praticare: il classico è il seme di fagiolo “piantato” nell’ovatta (cotone), all’analisi delle diverse fasi di crescita di un germoglio.
Renderli partecipi è importante ecco perché portarseli dietro per boschi, magari in cerca di funghi, more o lamponi è un buon modo per avvicinarli alla natura: saranno orgogliosi del loro raccolto. Ecco perché ho deciso di “donare” a Simone un angolo del nostro giardino per coltivare le piante aromatiche: ho pensato di lasciargli un orticello da accudire: lui tutte le sere si prepara un secchio di acqua, si siede vicino alla riva del giardino e con il suo innaffiatoio prende l’acqua dal secchio e senza bagnare le foglie in quanto sa che se le bagna si rovinano, si possono formare dei buchi e così poi non possiamo usarle per cucinare, se le bagna con tanta cura e devozione; ha imparato tante cose come ad esempio che è meglio bagnarle quando il sole sta calando così trattengono l’acqua durante la notte e ci perde un sacco di tempo ad accudirle ma… i risultati sono ottimi! La salvia quest’anno ha creato delle foglie così grandi che spesso ce le cuciniamo fritte: una vera delizia! Il rosmarino ormai ha un tronco che sembra un albero; mentre la menta… cresce, cresce, cresce a dismisura e anche lei spesso la usiamo per dei gustosi piatti (come gli spiedini di stasera).

Tags : , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…