Posts Tagged ‘vaso’

archeopark1

Dopo aver soggiorno presso il bed & breakfast La Baita di Boario Terme ed aver consumato un’ottima colazione, ci siamo diretti all’Archeopark, meta della nostra giornata. Simone ci era già stato con la scuola ma sono sicura che oggi sarà tutta un’altra cosa perché avremo la possibilità di visitarlo interamente e fare tutte le attività che vogliamo mentre con la scuola si sa che le attività sono programmate e se pur in visita coi propri compagni magari non si riesce a far tutto quindi… zaino in spalla! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questa settimana mi è volata in un baleno; stamattina mi son svegliata ed è già giovedì, possibile? Troppi impegni che mi stanno facendo passare le giornate troppo velocemente tanto da non accorgermi il trascorrere dei giorni e delle settimane. Manca ormai poco alla festa della mamma e io non ci sono con la testa… di certo non rimarremo con le mani in mano, non è da noi e anche se siamo molto occupati su diversi fronti, oggi vi proponiamo un’idea semplice ed originale. Giocheremo con le spugne colorate dandogli una nuova vita per realizzare qualcosa di simpatico, e morbidoso, da regalare alla mamma. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Altra idea creativa per la festa della mamma è nata oggi dalla complicità di Lorenzo e le tempere; lui ADORA colorare con le tempere e se potesse si tufferebbe dentro i vasetti. Proprio per questo gli ho dato lo spunto giusto, che gli è piaciuto subito, e poi… sono scappata via e quando sono tornata tutto aveva acquistato un altro colore; e quando dico TUTTO intendo dire proprio TUTTO ma va bene così perché oggi Lorenzo è stato #liberodisporcarsi! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Chi mi segue nei social network, si starà chiedendo come mai ieri abbia mangiato del tonno e abbia voluto condividere con vo il mio pranzo; bhe, iniziamo col dire che è una bella giornata di sole e quindi un’insalata fresca ci stava bene però c’è anche un altro motivo. Avevo bisogno del contenitore, mi serviva la scatola del tonno vuota per realizzare un’idea carina per la festa della mamma, ma non solo! E’ un’idea veloce per realizzare un vaso originale da regalare a chiunque, anche alla propria vicina di casa o ad un’amica. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , ,

Avete voglia di mettervi alla prova? Scommetto che anche a voi piacciono molto gli origami ma avete paura di cimentarvi perché pensate che sia una tecnica troppo raffinata, precisa e quindi difficile: SBAGLIATO! Certo, non è semplice ma io mi ci sono avvicinata e posso dirvi che i risultati non sono male; guardate qualche mia creazione nella sezione dedicata agli origami: senza neppure usare la giusta carta, che ne dite? Per rimanere in tema “festa della mamma“, vorrei proporvi di realizzare un simpatico vasetto per quando, magari, i vostri bambini vi raccolgono qualche margherita nel prato mentre state tornando da scuola, ci state? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Vi ricordate il post dedicato all’iniziativa “Il girotondo dei semi” indetto da Natixdelinquere? Bene, sono stata contattata Mamma C & F che mi hanno comunicato con chi ero stata accoppiata per fare lo scambio di semi; sono così venuta in contatto con Mammabradipo, una mamma molto simpatica. Prima di inviarle i semi, ho voluto vedere che persona mi trovavo di fronte così dopo aver consulato il suo sito ho deciso che i semi giusti per lei potevano essere dei Girasoli. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi sono in vena di riciclo: non solo ho “rubato” per strada un fantastico portauova di carta che era messo fuori da una pasticceria in vista del passaggio del ritiro carta e che finalmente potrò utilizzare per qualche idea creativa ma ho proprio deciso di creare anche qualcosa di carino: siamo in piena Primavera, i prati sono colmi di fiori e si respira un profumo di natura intorno così ho deciso di realizzare un colorato mazzo di fiori… riciclosi, creati con rotolo di carta igienica.
Per prima cosa coloro i rotoli di carta coi i colori più vivaci e sgargianti e li lascio asciugare: con le belle giornata e il sole che scotta basterà lasciarli fuori in giradino e si asciugheranno subito. Una volta asciutti, con la forbice creo dei tagli su entrambi i lati: da una parte il taglio sarà piccolo, dall’altra invece più lungo. Piego verso l’esterno le parti create, saranno i petali del fiore e a questo punto posso colorare anche la parte centrale oppure lasciarla grezza; volendo creare un bel mazzo, ne farà di diverse versioni: in alcuni lascerò la parte interna grezza, in altri la colorerò dello stesso colore dell’esterno e altri ancora invece li farò di colore diverso. Per creare lo stelo utilizzo una cannuccia verde e l’attacco sul retro con dello scotch; mettendoli poi insieme e mettendoli in un vasetto, avrò creato un mazzetto di fiori davvero originale e colorato che non sfiorisce e che potrò tenere su una mensola per tutto l’anno. Vasetto? Caspita ecco qui che mi è venuta un’altra idea creativa e… riciclosa, oggi mi è partita la vena riciclosa, non mi ferma nessuno!

Tags : , , , , , , , , ,

Ma che giornate stupende che ci sono, addirittura sono previsti 20°; la Primavera è proprio iniziata e lo si vede basta guardare i prati che si stanno riempiendo di margherite, i rami degli alberi che si stanno riempiendo di gemme, alcuni alberi di frutto che sono pieni di fiori e gli uccellini che stanno iniziando a creare i nidi per covare le uova. Vedendo questa natura ho pensato di realizzare dei rami di fiori di pesco: non sono solita raccogliere fiori dal loro luogo naturale però mi piace avere fiori e piante in casa e quindi… senza andare a tagliare dei colorati rami di pesco, li faremo noi.

Materiale: diversi rami spogli, fogli di carta rosa, forbice e scotch.
Procedimento: fin troppo semplice da realizzare ma di grande effetto decorativo in casa. La parte divertente sarà cercare dei rami secchi di diverse misure: lunghi e corti l’importante è che siano senza foglie; mentre i bambini si divertono in questa ricerca correndo nei prati io mi metto a creare i fiori di pesco. Da un foglio di carta rosa, ricavo tanti quadrati piccoli e li piego a metà ottenendo così un triangolo e poi ancora a metà creando un tringolo ancora più piccoloproprio come nelle foto qui sotto.

A questo punto con la forbice arrotondo un lato così quando lo andrò ad aprire avrò ottenuto la sagoma di un fiore. Prendendone 2 per volta e sovrapponendoli un pò sfasati tra loro, vado ad attaccarli al ramo con lo scotch trasparente; con lo stesso procedimento cerco di riempire il più possibile il ramo: fiori ci saranno e più sarà bello il risultato finale quando inserirò i rami all’interno di un vaso.

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Con l’arrivo della Primavera e del sole che sempre più splende, è bello stare all’aria aperta e dare il VIA ai lavori di giardinaggio: togliere l’erbacce, piantare le nuove piante aromatiche, spuntare le siepi per dar vita alle nuove gemme, iniziare ad innaffiare, insomma, di lavori ce ne sono! Noi cerchiamo sempre di coinvolgere anche i nostri bambini perché riteniamo che la NATURA debba essere parte fondamentale della loro crescita; ci interessa molto che si avvinicino alla natura ed imparino ad amarla. Non tutti però hanno un giardino a disposizione e quindi non hanno molte possibilità ma… voglio segnalarvi questo evento al Naviglio a Vapore che vi potrà tornare utile anche se non avete grossi spazi a disposizione.

Sabato 2 aprile è stato organizzato un laboratorio a tema “l’orto in balcone” dove i bambini avranno la possibilità di annussare e toccare la terra e impareranno a coltivare piccoli ortaggi vedendoli poi crescere se, con cura, si prenderanno cura di loro bagnandoli tutti i giorni così potranno poi coglierne i frutti e gustarli. Tutto questo in un vaso quindi anche chi non ha un giardino potrà poi rifare a casa propria la stessa esperienza e vedere come la natura, da un piccolo seme, si evolve. Se il tempo lo consentirà il laboratorio sarà fatto in giardino: un laboratorio sarà alle 11 mentre l’altro alle 15,30, durerà circa 90 minuti e il costo è di 25 euro; per chi volesse partecipare bisogna che si prenoti telefonando al numero 0289190265, scrivendo una mail all’indirizzo info@ilnaviglioavapore.it oppure direttamente sul sito.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Bambini in giardino.
Piccolo manuale per creare il tuo primo giardino
Jane Bull
Traduttore: R. Marchiori
Edicart
Pagine: 47
Prezzo: 12,50 euro

Non c’è cosa più bella che la NATURA e dobbiamo avvicinare in nostri bambini il più possibile ad avere un contatto con lei ecco perché voglio consigliarvi questo libro dove potrete condividere con loro tante idee divertenti e da fare durante il tempo libero. Potete scoprire segreti e nuove attività da fare relative al giardinaggio; creare un piccolo prato in un secchiello o magari far crescere un girasole in vaso.

Tags : , , , , , ,

Oggi è la giornata del Nastro Rosa e anche il mio sito partecipa all’iniziativa aderendo alla campagna “Nastro rosa contro il cancro al seno”. Ringrazio Mamma Felice che mi ha fatto conoscere di questa splendida iniziativa organizzata dalla LILT: non tutti forse sanno che il mese di ottobre è totalmente dedicato alla prevenzione e alla lotta contro il tumore al seno. Chi volesse aderire, per l’intera settimana può pubblicare sul proprio blog o sito il banner inerente a questa campagna pubblicitaria questo per sensibilizzare sempre più su questo problema; inoltre proprio oggi, 18 ottobre, condividete un post anche voi “in rosa”. IO PARTECIPO molto volentieri e vi lascio questo piccolo pensiero, un vaso tutto ROSA, dove mettere delle semplici foglie verdi: verde speranza!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Forse non tutti sanno che cosa si festeggia il 2 ottobre; in fondo, non è da molto che si è incominciato a dar peso a questa festa e, come spesso accade, più che altro solo per questioni economiche e non per il vero significato. Sto parlando della “festa dei nonni”. Con una legge del 2005 si è deciso di celebrare l’importanza dei nonni visto che sono parte fondamentale della vita di una famiglia; si è deciso proprio il 2 ottobre perché la Chiesa festeggia gli Angeli Custodi e chi li rappresenta meglio se non i nonni? Secondo me, come per la festa della mamma o del papà, non c’è un giorno preciso per festeggiarla perché in realtà, la vera festa è ogni giorno; come è solito fare però si cerca di fermarlo sul calendario e  così segnamolo: 2 ottobre. Perché spendere soldi, perché alimentare il mercato per una festa che in realtà ha bisogno solo di amore? E allora mettiamoci al lavoro, pensiamoci noi a creare qualcosa con le nostre mani, dove possiamo anche riciclare qualcosa e dove i nonni possano sentire l’amore che ci abbiamo messo.
Ho pensato di creare un bel vaso con dei fiori tutto rigorosamente creato da noi; in fondo, sono proprio le nonne che spesso mi dicono che i nipoti sono i loro “fiori”! Ho pensato di creare i vasi facendo lavorare il DAS a Simone aiutandolo a dare una forma che potesse stare anche in piedi così da poterlo poi mettere su una mensola; inserisco nella parte alta dei vasi proprio come se fossero appoggiati dentro, 2 stuzzicadenti lunghi in maniera da farli solidificareche dentro, ci serviranno come gambi dei nostri fiori; bisogna lasciare asciugare per qualche giorno così che si solidifichi bene. Nel frattempo con calma, mi sono messa a cercare 2 belle foto, dove i bimbi potessero essere ritratti in primo piano visto che l’idea è quella di usare la foto come centro dei fiori; disegno su dei cartoncini colorati la sagoma di 2 fiori diversi: 1 con tanti petali sottili e 1 con petali più larghi. A questo punto ritaglio sia la sagoma dei fiori sia le foto dei bimbi che con la colla vado ad attaccare al centro; una volta che i vasi si saranno del tutto solidificati, faccio divertire Simone con i pennelli… via al colore! Coloriamo interamente i vasi con colori diversi mentre gli stuzzicadenti rigorosamente di verde visto che rappresentano i nostri gambi; lasciamo asciugare la pittura e poi attacchiamo con della colla liquida e con l’aiuto anche dello scotch i fiori: uno più in alto e uno più in basso creando proprio una composizione.

Ovviamente noi abbiamo creato 2 vasi, 1 per ogni coppia di nonno e ho pensato di dar loro anche un gancetto, i classici che si mettono dietro alle cornici dei quadri perché così lascio la possibilità di appoggiare il vaso su una mensola o su un mobile visto che sta in piedi ma anche di appenderlo così da poterlo vedere anche… da lontano.

A voi, lascio le 2 sagome dei fiori che ho utilizzato così vi potranno essere utili.
Sagoma fiore: fiore
Fiore a corolla: fiorecorolla

Tags : , , , , , , , , , ,

Eccoci qui di ritorno dalla montagna e… poteva mancare un’idea creativa? Direi proprio di no anche perché lì abbiamo avuto modo di essere ispirati tantissimo e così ci siamo messi anche all’opera. Con l’aiuto della zia che ha sempre mille idee, ci siamo fatti un giretto per il bosco e per i prati intorno alla casa per vedere cose nuove, conoscere un pò la natura e… raccogliere qualcosa che ci potesse servire ed infatti, siamo stati rapiti dalla bellezza dei colori di alcune ortensie, un fiore bellissimo che nasce in diversi colori: rosa, azzurro, fucsia e molti altri. Ne abbiamo raccolto un bel mazzetto e ce lo siamo messi in casa, sul tavolo della sala dentro un vaso, che belle! E’ stato proprio tornando a casa che la zia ci ha chiesto di aiutarla per una creazione che aveva in mente da tempo e vedendo che siamo rimasti entusiasti di questo fiore, l’abbiamo aiutata volentieri. In mansarda aveva un bel mazzo di ortensie che aveva raccolto la scorsa primavera e che aveva fatto seccare; ovviamente seccando perdono di colore così ci ha proposto di colorarle con una bomboletta spray e… fantastica idea che Simone ha colto subito al volo: abbiamo coperto il tavolo con dei vecchi giornali e poi Simone ha iniziato a pruzzare, spruzzare e spruzzare fino a far diventare completamente ARANCIONI le ortensie: che bel colore! Sapete poi cosa abbiamo fatto? Abbiamo decorato una semplicissima lampadina e creato così una lampada da muro: mi sembra proprio che sia venuta MOLTO bene, che ne dite?

Tags : , , , , , ,

Adesso creiamo un bel mazzo di fiori colorati da regalare alla mamma oppure anche come decorazione per la primavera così da poterlo poi tenere su una bella mensola o sulla scrivania.
     

 

 

 

 

Materiale: bicchieri colorati, cannuccie, forbici e scotch.
Procedimento: con i bicchieri colorati creiamo dei fiori, più colori abbiamo più il nostro mazzo sarà bello. Per crearli basta tagliare a file più o meno grandi i bicchieri; possiamo fare così per renderli più belli: 1 bicchiere lo taglieremo a file sottili l’altro, di un altro colore, a file più larghe così quando poi li andremo ad unire, creerà un bellissimo effetto. Con lo stesso procedimento andiamo a creare tutti i fiori che vogliamo e che ci servono per riempire il vaso dentro il quale vogliamo metterli. Per attaccare i 2 bicchieri tagliati insieme, basterà mettere tra le base un pò di scotch; sempre con lo scotch andremo ad attaccare una cannuccia al retro dell’ultimo bicchiere: anche questa colorata e meglio se verde così da sembrare un vero gambo di fiore. Facciamo così per tutti i fiori che abbiamo creato e poi… mettiamoli in un bel vaso colorato e… EVVIVA!

Tags : , , , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…