Articoli della categoria ‘bomboniere’

Oggi mi sono voluta dedicare alla sistemazione delle tante, tantissime foto sparse un pò ovunque: avevano proprio bisogno di una nuova collocazione. Mentre lo stavo facendo, mi sono capitate in mano le foto del mio matrimonio: che emozione! Sono passati solo 3 anni mi sembra invece passata un’eternità: mi sono soffermata a guardarle e mi sono venuti in mente un sacco di bellissimi ricordi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi ho fatto un salto nel passato, sono andata a recuperare i biglietti che avevo creato in occasione dei Battesimi dei miei 2 splendidi bimbi: bigliettini da attaccare alle bomboniere che ovviamente avevo fatto io.
I soggetti che ho scelto non sono stati scelti a caso, anzi! Non avendo fatto il Battesimo a pochi mesi dalla nascita ma bensì a distanza di circa 10 mesi, ho avuto modo di conoscere i bimbi e le loro piccole personalità capnedo cosa potesse interessarli almeno durante questo primo periodo visto che si sa che i bambini cambiano spesso i propri gusti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per il nostro matrimonio volevo qualcosa di semplice ma d’effeto, né piccolo ma nemmeno grande, orignale ma non appariscente  ma soprattutto utile e così… pensa e ripensa, cerca e ricerca e alla fine: TROVATO! Quale miglior simbolo se non un cuore per il matrimonio? Quale profumo più raffinato se non la lavanda? E così ho parlato con la “zia tutto fare” che mi ha consigliato e dato dei suggerimenti e… via al confezionamento! L’idea è stata quella di comperare dei bellissimi cuori in ceramica dove all’interno potevo posizionare dei sacchetti di lavanda così da poter utilizzare la bomboniera in armadi o cassetti per profumare gli abiti riposti. Ovviamente avendo le mani d’oro ho lasciato a lei l’abilità di decorare i cuori e così ha dato vita alla sua fantasia decorando ogni cuore con un fiore diverso: tulipani, papaveri, margherite, calle, ortensie, rose, genziane, nontiscordardime e molti altri. Per quanto riguarda invece il confezionamento… a quello ci ho pensato io e siccome volevo stare su qualcosa di soft, ho pensato alle tinte del rosa e del fucsia per i nastrini; ho quindi messo i classici 5 confetti in una bustina trasparente e li ho poi avvolti nel nastro che mi è anche servito per chiudere la scatolina, dentro la quale era riposto il cuore, con un bel e semplice fiocco.
Lascio a voi il giudizio ma come dico sempre a mia zia: “dovremmo aprire un negozio per produrre bomboniere”, che ne dite?

P.S. Dimenticavo: sia le partecipazioni che il biglietto per i confetti li ho creato io ma… ve li mostrerò prossimamente!

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Per il battesimo del mio piccolo cucciolino Lorenzo, ho voluto creare io le bombiniere per gli invitati. Ho pensato di realizzarle con la pasta di sale e di confezionarle; l’idea mi è venuta sfogliando un giornale dove ho visto delle bellissime creazioni di pasta di sale; per puro caso mi è anche stata poi regalata da una mia cara amica (SARA), una cornice con un fantastico orsetto di pasta di sale tutto colorato e così mi son detta: “perché non provare?”. Avendo poi una zia che con le mani fa miracoli, il gioco è stato semplicissimo.

Trovare il soggetto da fare è stato un gioco da ragazzi perché il mio “piccolo teppista” mi ha dato subito l’idea: mi è bastato guardarlo in faccia e… PAGLIACCI. Ho proposto l’idea a mia zia a cui è subito piaciuta e… ha subito iniziato a cimentarsi. Inutile dirvi che il risultato è stato strepitoso: coloratissimi, bellissimi e anche utili perché dietro ho ben pensato di metterci un gancetto così che potesse essere appeso.

Materiale: pasta di sale, gessetti colorati e gancetti da appendere.
Procedimento: non posso certo speigarvi passo per passo perché è un lavoro piuttosto manuale. Diciamo che vi dovete sicuramente mettere davanti una figura o un ritaglio di un pagliaccio (nel mio caso) che io ho trovato su un libro. Ovviamente più si è abili e più il risultato è eccellente ecco perché ho fatto fare questa fase a mia zia. Ha mischiato la pasta di sale con i gessetti colorati e poi ha creato pezzo per pezzo mettendoli poi insieme: mani, piedi, sciarpa, cappello, vestiti e capelli per poi stenderli sulla placca del forno e farli cuorere a temperatura molto bassa per 1 ora e il gioco è fatto.
Per il confezionamento ci ho pensato invece io: ho comperato delle scatoline trasparenti di forma rettangolare dentro le quali ho sistemato i confetti azzurri mischiati a piccoli anicini bianchi, ho inserito il bigliettino (anch’esso creato da me) e poi ho chiuso con un nastro azzurro. Esternamente, sempre con lo stesso nastro, ho attaccato il pagliaccio davanti in modo che si vedesse subito. Insomma… a me piacciono molto e a voi?

Anche per chi non è stato invitato abbiamo pensato a qualcosa di carino: sempre con l’aiuto di mia zia, ho confezionato delle scatoline trasparenti di formato quadrato dove ho poi sistemato sopra dei coloratissimi coniglietti. Il procedimento è lo stesso dei pagliacci ovviamente però sono più semplici in quanto meno elaborati ma… il risultato è lo stesso bellissimo.

Tags : , , , , , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…