Articoli della categoria ‘per la casa’

Un pò di tempo fa vi avevo raccontato il nostro divertente laboratorio di cucina realizzato in collaborazione con Valcucine; in quell’occasione i bambini si erano divertiti molto nel cucinare ma soprattutto nello sperimentare alimenti nuovi ed una volta assaggiati… si sono persino stupiti del loro sapore. In quell’occasione non avevamo solo cucinato, i bambini hanno anche avuto modo di scoprire come sia possibile coltivare i germogli che possono poi essere utilizzati in cucina; a distanza di qualche mese, voglio mostrarvi cosa siamo riusciti a creare, curiosi? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

Vista la nuova veste del soggiorno dopo l’imbiancatura dei giorni scorsi, non potevo certo lasciare alcune cose come prima, non stanno più bene adesso come ad esempio la sistemazione della posta: che faccio? Fosse per me la cestinerei tutta visto che il più delle volte si tratta di cose da pagare però… almeno gli avvisi di scuola e asilo vanno tenuti e quindi ecco perché ho deciso di riorganizzare la posta. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In un pomeriggio fresco e ventoso come quello di oggi, ci vuole proprio una bella tazza di the caldo; ma non sarà un the normale, lo prepareremo in maniera originale. Continuando la nostra serie sul riciclo post Pasqua, oggi ci serviremo delle uova di plastica che contengono le sorprese dei piccoli ovetti ricevuti per creare un originale filtro che ci servirà per preparare il nostro the caldo. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rimanendo sempre in tema pasquale e tenendo come protagonista la colomba ho pensato di rendere la tavola della domenica allegra, colorata e diversa dal solito creando una colomba per ognuno di noi. Sarà un motivo di decorazione della tavola ma anche un segnaposto che sono sicura i bambini gradiranno molto; realizzarlo sarà semplicissimo, basteranno dei cartoncini colorati, dei tovaglioli e… un pò di fantasia. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , ,

E’ qualche mese che mi sto cimentando in autoproduzione e, oggi, posso dare il via a questa nuova categoria dove andrò ad inserire molte mie realizzazioni per le più diverse ricorrenze: nascita, biglietti augurali, matrimonio sia con bomboniere sia per biglietti augurali, giocattoli realizzati con materiale di riciclo e molto altro anche per la casa. Volete vedere qualcosa? Iniziamo con la casa… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Anche questo mese partecipo alla staffetta “di blog in blog” e il tema da trattare sarà “la casa e il Natale“; direi che è il tema perfetto visto che in casa nostra manca poco per l’inizio delle decorazioni natalizie in tutta la casa e così… vorrà dire che quest’anno inizieremo in anticipo e sono sicura che i bambini saranno solo contenti di questa scelta. Il tema è molto vasto, a cosa posso pensare di originale? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In occasione della festa dei nonni ho pensato di personalizzare i regali per i nonni e dopo aver pensato al “Re Nonno“, quindi ne creeremo diversi a seconda se il regalo sarà per il nonno o per la nonna; tanto per cominciare adesso dedicheremo un pensero alla nonna: un regalo sempre utile anche se non si ha una nonna specialista sarta ma si sa che almeno un buco nei calzini capita a tutti da cucire e quindi faremo un regalo utile, che possa essere d’aiuto per organizzare l’angolo del cucito ma al tempo stesso… ricicloso! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Carinissimo pomeriggio trascorso nel mondo Thun dove, in occasione di Kreativ, è stato organizzato una carinissima iniziativa dove poter decorare il proprio oggettino scelto fra alcuni soggetti proposti; adoro questi oggetti e se potessi mi riempirei la casa ma purtroppo non sempre è possibile e così… ho voluto approfittare di questa splendida occasione e mi sono fatta trasportare da colori e fantasia e ho realizzato un delizioso coniglio che porterò in dono ai miei bambini. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Chissà perché l’estate ci fa impigrire in qualsiasi cosa e sotto qualsiasi aspetto: per cucinare fa troppo caldo e non sappiamo mai cosa proporre, per stirare cerchiamo i giusti orari e quindi rimandiamo sempre, andare in giro non se ne parla visto il caldo che fa, il giardino non lo innaffiamo a mano perché altrimenti verremmo divorati dalle zanzare insomma… il caldo ci fa un brutto effetto. Ho pensato ad un’idea originale per risolvere il problema di apparecchiare la tavola realizzando delle tovagliette colorate, utili e pronte all’uso; non servirà più stendere al tovaglia e i nostri bambini potranno essere i principali “camerieri” e dare un valido aiuto anche in cucina perché si divertiranno un mondo ad apparecchiare in maniera… stravagante! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il progetto di oggi l’ho voluto realizzare per un’amica virtuale, Topogina, che mi ha gentilmente invitata a partecipare al suo Link Party Settimanale e siccome il tema trattato di questa settimana, “Home Decór e Accessori per la Casa“, mi è piaciuto molto e per altro avevo già un progetto di riciclo in mente che si abbinava benissimo, ho proprio deciso di prendere la palla al balzo e di… mettermi all’opera! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con questo continuo e repentino cambio di temperature, è facile ammalarsi quasi più che in inverno; la mattina fa freddo e ci si veste a strati, all’asilo fa caldo e ci si scopre visto che correndo i bambini sudano poi però prima di uscire ci si ricopre insomma un continuo copri-scopri che favorisce l’arrivo di tosse, catarro la classica influenza fuori stagione che, a volte, è peggio di quella invernale. Finché si tratta di ciò non c’è molto da preoccuparsi, basta curarsi prendendo le medicine giuste e stare al caldo; in questo modo tutto passa anche se poi per far sparire del tutto questi malanni, bisogna aspettare che il tempo si sistemi del tutto e… speriamo succeda in fretta visto che siamo quasi a maggio! Vorrei chiedervi una cosa: che fine fanno i medicinali scaduti che avete in casa? Siete soliti riporli negli appositi contenitori? Ecco qui un utile consiglio per come gestirli. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Tra qualche giorno sarà il compleanno di mio marito e anche se solitamente non ci facciamo regali tra di noi, quest’anno ho pensato di realizzare qualcosa per lui; si tratta di una cosa semplice, decorata però in maniera originale e, ovviamente, che possa essere anche molto utile. Si tratta di una cornice decorata con bottoni artigianali creati e dipinti interamente a mano; non ho pensato solo al decoro ma bensì anche alla foto da inserirci che andrà a completare il decoro che avrò creato con i bottoni insomma… un regalo davvero speciale! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

 

Siamo giunti all’ultimo giorno dell’anno, giorno in cui si fa un punto della situazione riguardo l’anno appena trascorso e si cerca di pensare alle tante cose che ci potrebbero aspettare nel nuovo anno; le richieste e le speranze sono molte, chissà quante di queste però si realizzeranno. Oggi non mi dedicherò solo alla cucina per preparare lenticchie e cotechino in vista del mini cenone in famiglia, voglio divertirmi e liberare un pò di fantasia anche oggi che è l’ultimo giorno di questo meraviglioso anno appena trascorso. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Natale si sta avvicinando ed è quindi ora di pensare a qualche decorazione carina e nuova per la nostra casa; l’idea che ho avuto e di facile realizzazione tant’è che mi sono fatta aiutare e ho voluto coinvolgere i miei bambini. Per realizzarlo avremo bisogno di materiale di riciclo come siamo soliti fare perché da noi, non si butta niente! Ovviamente ci servirà anche l’aiuto della colla attaccatutto e dei glitter UHU che daranno un tocco di originalità a ciò che realizzeremo ma… volete sapere di cosa s tratta? Realizzeremo tanti alberelli, tutti diversi tra loro, che daranno un tocco di originalità alla nostra casa ovunque avremo intenzione di sistemarli ma potranno anche essere un valido decoro per il presepe, qualora abbiate intenzione di farlo. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Un grazie speciale al nonno che ci ha realizzato un nuovo mobile per risistemare i giochi in cameretta; ero stufa, ogni sera, di sistemare i giochi senza un ordine, senza un senso e un’organizzazione e non perché sono estremamente pignola (bhe un pochino sì) ma perché poi i bambini non trovavano mai ciò che gli serviva perché ogni giorno, lo stesso oggetto, non era mai al suo posto. Ecco perché ho pensato di comperare un mobiletto che potesse fare sia da piano di lavoro sia da utile contenitore; certo non è facile trovare quello che perfettamente ci serve e così ho proposto al nonno di aiutarmi nella realizzazione di un nuovo mobiletto: detto, fatto! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ma che giornate stupende che ci sono, addirittura sono previsti 20°; la Primavera è proprio iniziata e lo si vede basta guardare i prati che si stanno riempiendo di margherite, i rami degli alberi che si stanno riempiendo di gemme, alcuni alberi di frutto che sono pieni di fiori e gli uccellini che stanno iniziando a creare i nidi per covare le uova. Vedendo questa natura ho pensato di realizzare dei rami di fiori di pesco: non sono solita raccogliere fiori dal loro luogo naturale però mi piace avere fiori e piante in casa e quindi… senza andare a tagliare dei colorati rami di pesco, li faremo noi.

Materiale: diversi rami spogli, fogli di carta rosa, forbice e scotch.
Procedimento: fin troppo semplice da realizzare ma di grande effetto decorativo in casa. La parte divertente sarà cercare dei rami secchi di diverse misure: lunghi e corti l’importante è che siano senza foglie; mentre i bambini si divertono in questa ricerca correndo nei prati io mi metto a creare i fiori di pesco. Da un foglio di carta rosa, ricavo tanti quadrati piccoli e li piego a metà ottenendo così un triangolo e poi ancora a metà creando un tringolo ancora più piccoloproprio come nelle foto qui sotto.

A questo punto con la forbice arrotondo un lato così quando lo andrò ad aprire avrò ottenuto la sagoma di un fiore. Prendendone 2 per volta e sovrapponendoli un pò sfasati tra loro, vado ad attaccarli al ramo con lo scotch trasparente; con lo stesso procedimento cerco di riempire il più possibile il ramo: fiori ci saranno e più sarà bello il risultato finale quando inserirò i rami all’interno di un vaso.

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Questo post cade proprio nel momento giusto: giusto stamattina mi sono dimenticata di chiedere a mio marito di ridarmi la mia patente che, ieri gentilmente, mi ha custodito nel suo portafoglio così… oggi sono senza patente! Possibilile dimenticarsi una cosa così fondamentale? Direi di sì quando in mente se ne hanno altre 1000 e così… ho deciso di procurarmi un bel MEMO da tenere appeso in cucina dove appuntare le cose da ricordarsi e, in vista della Pasqua, ho proprio deciso di farlo a tema. Come soggetto ho scelto un bel coniglietto, l’ho stampato su un foglio A4, l’ho incollato su un cartoncino rigido e poi ho ritagliato la sagoma. Ho colorato le orecchiette e il naso per poi prendere un pacchettino di POST-IT e incollarli proprio al centro della pancia del coniglio; a questo punto mi basterà mettere sul retro un gancetto, il classico che si attacca alle cornici, e… appenderlo: la prima cosa che scriverò sarà PATENTE così stasera mi ricorderò di farmela ridare!
Per chi volesse realizzare questa idea, può scaricare qui la sagoma del coniglio.

Tags : , , , , , , , ,

Questo post lo voglio interamente dedicare a nonno “ANGIU” come lo chiamano i nipotini. Lo voglio dedicare a lui perché tiene molto ai prodotti italiani anzi oserei dire che acquista SOLO prodotti italiani e se tutti facessero come lui… l’Italia sarebbe una GRANDE ITALIA! Visto che domani saremo a pranzo dai nonni, ho pensato ad un’idea carina per abbellire la tavola: ho pensato di realizzare dei simpatici portatovaglioli tricolore così domani, sulla tavola, non ci sarà soltanto un ottimo pranzo italiano cucinato da nonna “Ella”, ma anche un pò di… tricolore! Come al solito utilizzeremo solo materiale di riciclo in particolare oggi i rotoli di carta igienica, così forse riuscirò a svuotare un pochino la nostra vastissima scorta. Vi invito vivamente a realizzarli così rallegrerete la vostra tavola e poi… è così semplice realizzarli.
Prendete il rotolo di carta igienica e tagliatelo in parti uguali; con l’aiuto di una matita fate un tratto sottile, cercando di dividere in cerchio in tante strisce. Con un pennello colorate alternando i colori verde, bianco e rosso ottenendo così il tricolore della nostra bandiera; lasciate asciugare bene e poi basterà posizionare un bel toglailo all’interno e… la tavola è pronta!

 Se volete partecipate all’iniziativa di FrancescaV, condividete anche voi sul vostro blog, sito o anche su Facebook e Twitter qualche vostro lavoretto o, ancor meglio, una ricetta in tema tricolore; sarà un modo in più per festeggiare tutti insieme i 150 anni della nostra cara Italia.

Tags : , , , , , , , , , , ,

Guardate qui come da semplici vasetti o bottiglie di vetro si può trovare un’idea originale e… anche d’arredamento! Voglio usare quest’idea da regalare al papà per la sua “vuota” scrivania: quest’anno gliela riempiremo, arrederemo e coloreremo in vista della festa del papà e quest’idea è proprio quello che ci vuole così potrà ammirare i suoi splendidi bambini tutti i giorni, a tutte le ore.
Non solo il papà sarà felicissimo di questo regalino ma la creazione la potrà fare interamente qualsiasi bambino così da potersi sentire lui l’unico artefice di questo simpatico pensierino. Di sicuro in casa abbiamo almeno un barattolo di vetro: il classico della marmellata o dei sottaceti o anche degli omogenizzati, di sicuro per recuperarlo lo si lava e lo si conserva e questa è l’occasione giusta per usarlo! Basterà trovare la foto ideale e inserirla all’interno, avvitare il barattolo e capovolgerlo, il tappo ci farà da base.
Consiglio: potete usare un contenitore per ogni bambino oppure utilizzare un solo contenitore con un’unica foto o magari, se la scrivania non è molto grande, un unico barattolo ma con 2 foto, una da una parte e l’altra dall’altra oppure… bhe tutto dipende da quanti bambini avete!

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Purtroppo il nostro pesciolino rosso che Simone aveva chiamato TinTin è morto; non è stato facile spiegare a Simone cosa fosse successo ma non potevo nemmeno nasconderglielo visto che si sarebbe accorto che la vaschetta, prima o poi, sarebbe stata vuota e non potevo nemmeno prenderlo in giro sostituendolo con un nuovo pesce perché il carissimo TinTin, comperato come pesce rosso, ha avuto poi una trasformazione: da uno sgarciante rosso, è diventato bianco, quasi trasparente e quindi sostituirlo non sarebbe stato facile. Che fare allora? Ne avrei voluto prendere un altro ma Simone si è talmente rattristato che mi ha detto: “non ne voglio un altro, voglio solo lui!” e così… ho cercato un’alternativa che potesse essere… per sempre! Mi ricordavo di un’idea vista nel web, nel blog di FunLab, e così abbiamo creato un piccolo acquario con dentro il nostro TinTin.
L’idea è piaciuta e così abbiamo iniziato a crearla andando a prendere tutto l’occorrente. Per prima cosa ho fatto colorare d’azzurro una scatola quadrata così da iniziare a creare l’acquario; Simone ha scelto uno sgargiante azzurro, quasi un blu perché mi ha detto che il paese dove TinTin ora è andato a stare è di quel colore.

Nel frattempo ho disegnato su un foglio il nostro acquario, l’interno: alghe, conchiglie, pomodori di mare, spugne e tanta sabbia; su un altro foglio ho disegnato anche il nostro TinTin. Nel frattempo che la scatola asciugasse, Simone si è divertito a colorare i disegni appena fatti così poi ho potuto segnare con un pennarello nero i contorni per far risaltare meglio i dettagli per poi ritagliare con la forbice le sagome.

A questo punto manca l’assemblamento: per prima cosa abbiamo incollato il fondale del nostro acquario e ci siamo aiutati con della colla liquida. Prima di andare ad inserire il pesce, abbiamo fatto un buco nella parte alta del pesce, sulla pinna dove abbiamo fatto passare del fil di ferro facendo un nodo nel retro così che rimanesse ben saldo. Lo stesso filo lo abbiamo fatto passare anche nella scatola: nel bordo in alto ho creato un buco dove abbiamo infilato il fil di ferro e anche qui abbiamo chiuso con un bel nodo. In questo modo il pesce rimane sospeso, si può muovere, dondola e ondeggia. Certo, non potrà mai sostituire il nostro TinTin ma almeno… ce lo potrà far ricordare.

Tags : , , , , , , , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…