Posts Tagged ‘carta igienica’

gallo-ovetti

E’ giunta anche la Pasqua… come vola il tempo…
Non sarà una festa gioisa per me quest’anno, mi mancherà vicino qualcosa di grande, di molto grande ma bisogna andare avanti in particolare quando accanto ho i miei bambini che mi distraggono in ogni cosa che fanno e devo dire che sono stati proprio loro a coinvolgermi in questo lavoretto. “Mamma possiamo preprare qualcosa per i nostri super amichetti?” e come dir loro di no. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

calendario2018a

Finalmente possiamo iniziare ad aprire i mini pacchetti contenenti sorprese, pensieri, dolciumi di ogni tipo, gusto e formato perché da oggi inizia il mese più atteso dell’anno: dicembre! Ho pensato ad un calendario dell’avvento realizzato solo con materiale di riciclo dove le uniche cose “nuove” saranno le sorprese dolci all’interno ma… giusto per non averle scadute! Ho aspettato proprio oggi perché essendo il 1° dicembre parte proprio stamattina il nostro countdown… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

fantasma-saliscendi1

Penso che il periodo più divertente dell’anno in cui realizzare idee creative sia Halloween; una festa che qui in Italia sta prendendo sempre più piede non tanto per il suo significato ma perché i bambini adorano travestirsi e soprattutto fare “dolcetto o scherzetto”. A me invece piace molto divertirmi nel trovare idee sempre nuove e decorazioni spaventose perché in casa non manca mai una mini festa con gli amichetti giusto per stare un pò insieme e mangiare una buona pizza però le decorazioni… non devono mancare. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

sole-bici

In questi giorni il clima è davvero estivo: caldo torrido con un sole che splende altissimo e che inizia a darci la prima abbronzatura; speriamo non faccia scherzi e che mantenga la sua temperatura senza lasciarci con temporali estivi. Per questo oggi sto continuamente pensando al GIALLO: colore estivo, che mi mette addosso un sacco di allegria e che mi fa respirare aria fresca e mi fa pensare di essere all’aria aperta quindi… oggi si colora! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

corona-carnevale1

Altra simpatica idea di carnevale mi è venuta oggi quando mi sono ritrovata in mano un rotolo di carta igienica da buttare; solitamente li tengo ma avendo la cantina strapiena al momento li sto buttando, mio malgrado. Mentre stavo per buttarlo mi sono illuminata; mi sono ricordata che avevo un’idea creativa di carnevale per la quale mi sarebbe potuto tornare utile e così sono andata a cercare e… avevo ragione! Semplice perché non è una maschera; si tratta di una decorazione molto carina per dare un tocco originale ma anche alla moda e per uscire un pò dalla monotonia di indossare e truccarsi per essere “carnevaleschi”. Come avrete capito quest’anno vi voglio dimostrare che il Carnevale è anche… molto altro! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Altra idea creativa per la festa della mamma è nata oggi dalla complicità di Lorenzo e le tempere; lui ADORA colorare con le tempere e se potesse si tufferebbe dentro i vasetti. Proprio per questo gli ho dato lo spunto giusto, che gli è piaciuto subito, e poi… sono scappata via e quando sono tornata tutto aveva acquistato un altro colore; e quando dico TUTTO intendo dire proprio TUTTO ma va bene così perché oggi Lorenzo è stato #liberodisporcarsi! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Volevo aspettare ancora qualche giorno prima di iniziare le idee creative sulla Primavera perché il tempo, fino ad oggi, non è certo stato primaverile; ma il sole di oggi, il cielo azzurro, gli uccellini che cantavo e i fiori che ho visto sbocciati questa mattina mi hanno fatto desistere. Ho voluto quindi unire il tema primaverile al riciclo di materiale pasquale e il risultato… è un bellissimo prato fiorito. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Apro la settimana con un’idea veloce da realizzare in vista di San Patrizio che realizzerà Simone in totale libertà di creazione; gli ho suggerito l’idea ma siccome la sua manualità è cresciuta e quindi sa gestire da solo nuovi strumenti di lavoro, ho voluto che realizzasse da solo questa simpatica idea: un grande quadrifoglio e sapete con cosa? Ovviamente… un rotolo di carta igienica! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

In questa 3 giorni con i bambini, il materiale di riciclo non è certo mancato: vasetti di yogurt, cartone, scatoloni, cannucce, cucchiai di plastica, tovaglioli, ovetti, pasta e legumi, spugne e… potevano forse mancare i rotoli della carta igienica? Direi proprio di no, ho riservato un posto anche a loro; ho pensato ad un’attività in cui poterli riutilizzare per creare dei simpatici animali da poter colorare e decorare a piacere, scopriamoli insieme. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Più i miei bambini crescono e più mi accorgo delle differenze: bene venga perché così hanno modo di confrontarsi e anch’io non vivo nella monotonia, a distanza di 3 anni, di rivivere le stesse cose; in questo periodo, lo sto scoprendo con i colori: non solo hanno gusti diversi che è più che naturale ma proprio nel modo di utilizzarli, di come associare tra loro uno o più colori ma soprattutto nel rapporto diretto con i colori. Nel lavoretto realizzato oggi li ho osservati da molto vicino e ho scattato un sacco di foto che dimostrano la loro diversità ed è bellissimo vederli all’opera ma soprattutto a lavoro finito: lo stesso oggetto assume forma e colore totalmente opposto. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questo post lo voglio interamente dedicare a nonno “ANGIU” come lo chiamano i nipotini. Lo voglio dedicare a lui perché tiene molto ai prodotti italiani anzi oserei dire che acquista SOLO prodotti italiani e se tutti facessero come lui… l’Italia sarebbe una GRANDE ITALIA! Visto che domani saremo a pranzo dai nonni, ho pensato ad un’idea carina per abbellire la tavola: ho pensato di realizzare dei simpatici portatovaglioli tricolore così domani, sulla tavola, non ci sarà soltanto un ottimo pranzo italiano cucinato da nonna “Ella”, ma anche un pò di… tricolore! Come al solito utilizzeremo solo materiale di riciclo in particolare oggi i rotoli di carta igienica, così forse riuscirò a svuotare un pochino la nostra vastissima scorta. Vi invito vivamente a realizzarli così rallegrerete la vostra tavola e poi… è così semplice realizzarli.
Prendete il rotolo di carta igienica e tagliatelo in parti uguali; con l’aiuto di una matita fate un tratto sottile, cercando di dividere in cerchio in tante strisce. Con un pennello colorate alternando i colori verde, bianco e rosso ottenendo così il tricolore della nostra bandiera; lasciate asciugare bene e poi basterà posizionare un bel toglailo all’interno e… la tavola è pronta!

 Se volete partecipate all’iniziativa di FrancescaV, condividete anche voi sul vostro blog, sito o anche su Facebook e Twitter qualche vostro lavoretto o, ancor meglio, una ricetta in tema tricolore; sarà un modo in più per festeggiare tutti insieme i 150 anni della nostra cara Italia.

Tags : , , , , , , , , , , ,

Questo è stato il primo week-end lungo e in molti si preparano a partire, anche se la visita non sarà certo un fattore piacevole visto che chi partirà, andrà a trovare parenti e amici nei propri luoghi d’origine per dare un saluto ai propri cari andando a portare un fiore nei cimiteri. E’ un argomento difficile da toccare soprattutto quando si hanno bambini piccoli, bisogna trovare il modo di introdurre l’argomento che non è certo semplice da trattare, bisogna però cercare di vivere questa giornata nella maniera più naturale possibile cercando di rispondere in maniera naturale a qualsiasi piccolo quesito ci sarà sottoposto. 
Da quando sono nati i miei cuccioli, non abbiamo subito perdite in famiglia e quindi l’argomento non è ancora stato toccato; ho pensato, però, di introdurlo facendo capire l’importanza della giornata di oggi, 2 novembre, giornata dedicata ai santi. Ovviamente ho pensato a qualcosa di creativo che però potesse ricordare questa giornata e chi meglio della figura di un angelo poteva aiutarmi? Ecco che quindi mentre parlavo, ci siamo messi a creare delle piccole cose…

Come prima cosa ho voluto creare una cornice dove all’interno volano le sagome di alcuni angeli. Insieme abbiamo cercato le forme che più ci piacevano per poi disegnarli su un foglio bianco e ritagliarli. Per rendere il disegno un po’ più particolare ho pensato di far scegliere a Simone i colori di carta velina che più gli piacevano e, tagliandone quanto ci serviva, li abbiamo incollati sul retro così che ogni angelo potesse diventare colorato.

Altro piccolo lavoretto è stato creare un vero e proprio angelo; ovviamente abbiamo utilizzato solo materiale da riciclo e per di più, penso che farà parte del nostro prossimo presepe. Siamo partiti dalla base di un rotolo di carta igienica (per fortuna trovo sempre come utilizzarli!) che Simone ha colorato interamente di bianco. Ho ritagliato 2 strisce di carta velina di color azzurro che mi serviranno come decori: una la metto in fondo come se fosse l’orlo dell’abito e l’altra la dispongo come se fosse il colletto: a circa 3 centimetri dall’altro perché la parte sopra sarà il nostro viso.

Per crearlo disegno con un pennarello nero gli occhi, con il rosa la bocca e il naso; per i capelli utilizzo della lana che non mi serve più. Purtroppo nella mia scatola “riciclosa” l’avevo solo rossa ma… bhe non male come colore! Basterà tagliare delle piccole strisce anche di diversa lunghezza per poi incollarle all’interno del rotolo di carta igienica e creare l’acconciatura che più ci piace. A questo punto, mancano solo le ali e allora ritaglio da un cartoncino azzurro, 2 ali che vado poi ad incollare attaccandoli sul retro del rotolo.

Tags : , , , , , , , ,

Oggi aggiungiamo alla nostra collezione di statuine per il “teatrino” di Halloween un nuovo personaggio: la strega Streghì! Non fa paura anzi, è simpatica con il suo nasone lungo e il suo bel cappello nero; ovviamente l’abbiamo realizzata sempre con materiale di riciclo e per seguire il tema della altre, anche lei come base è formata da un rotolo di carta igienica. Come abbiamo fatto per la zucca, la testa la creeremo formando una pallina con fogli di giornale per poi ricoprirla interamente con della carta crespa verde; per farle un naso abbastanza lungo, cerchiamo di creare una protuberanza che fuoriesca da un lato e con le mani modelliamolo in maniera che sembri appuntito. Gli occhi li ho disegnati sopra delle etichette così sarà più facile attaccarli: bianchi con la pupilla. Per i capelli utilizziamo del nastro arancione che taglieremo a striscioline e incolleremo sopra la testa aiutandovi con del nastro adesivo: un po’ a destra e un po’ a sinistra anche se non coprite la parte centrale non importa, sarà coperta dal cappello.

Ora passiamo al cappello: per crearlo utilizziamo del cartoncino nero: ritagliamo un quadrato che andremo ad arrotolare su se stesso formando un cono e sarà la nostra parte superiore mentre la base la creeremo ritagliando sempre dal nostro cartoncino nero, un cerchio sopra il quale andremo ad attaccare con della colla liquida la parte a cono; a questo punto basterà mettere un po’ di colla sopra la testa della nostra strega e disporci sopra il cappello: ora è pronta per essere aggiunta a Pippi e Zucchi.

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Ecco qui il secondo protagonista del “Teatrino di Halloween”, vi presento: ZUCCHI, ma chi è? Bhe è una simpatica zucca arancione creata, come sempre, con tanto materiale di riciclo perché a noi CI PIACE!
Ci è bastato utilizzare un rotolo di carta igienica, del cartoncino verde e giallo e della stoffa arancione riciclata da alcuni indumenti dismessi. E’ bello creare questi personaggi perché il lavoro ce lo dividiamo a metà: Simone si diverte a colorare con le mani mentre io disegno e ritaglio i particolari.
Per prima cosa abbiamo colorato l’intero rotolo di arancione e rigorosamente con le mani! Ho poi ritagliato gli occhi e il naso dal cartoncino giallo mentre il colletto e il pistillo della zucca dal cartoncino verde; con del giornale abbiamo creato una pallina e ci è bastato accartocciare su se stessa 1 pagina di quotidiano per poi interamente immergerla nella colla per farsì che il pezzo di stoffa arancione che avevamo in precedenza tagliato si potesse interamente attaccare alla pallina di carta. E’ bastato poi inserire una parte della pallina dentro la cima del rotolo, applicare il colletto verde e decorare con occhi, naso e pistillo la testa della zucca. Che ne dite? L’idea per questo simpatico personaggio l’ho presa dal sito Sheknows anche se non ho seguito le loro istruzioni ma l’ho un pò rimodellata a mio piacimento per essere in linea con l’altro nostro personaggio PIPPI e… per i prossimi che verranno!

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Qual è l’animale che più ci ricorda la festa di Halloween? Tra i più gettonati, di sicuro il pipistrello e quindi… eccomi qui pronta a far divertire Simone creando una bella statuina che faremo con materiale riciclato (ovviamente!) e divertendoci con i colori! Crearlo è semplicissimo, ci servono poche cose però sarà veramente divertente soprattutto colorarlo… con le mani! A differenza dei precedenti pipistrelli che abbiamo creato, questo non vola, ma ci servirà per comporre… il TEATRINO di Halloween!

Materiale: rotolo di carta igienica, colori a dita di tinta nera, matita, cartoncino colorato (nero, bianco e rosso), forbici, colla, nastro adesivo.
Procedimento: per prima cosa faccio divertire Simone a colorare il rotolo di carta igienica con la tinta nera e… totalmente con le mani! Intanto che asciuga, con una matita disegno le ali e le orecchie del pipistrello sul cartoncino nero per poi ritagliarle; sul cartoncino bianco disegno gli occhi, il naso e i denti: 2 cerchietti rotondi come occhi, 1 un pò più grande per il naso e 2 triangoli appuntiti per i denti per poi colorare le pupille di nero e il naso di rosso con i pennarelli. A questo punto il rotolo nero sarà asciugato e possiamo andare ad incollare e dare forma al nostro pippistrello.

Consiglio: se non siete bravi nel disegnare, vi lascio da scaricare le parti del corpo; occhi, naso, denti, orecchie e ali (partidelcorpo) da creare e da tagliare, stampatele o utilizzatele come modelli.

 

Tags : , , , , , , , , , ,

Si sposa una maestra dell’asilo e pensavo ad un’idea carina che Simone potesse creare e lasciare come piccolo ricordo di questo meraviglioso giorno; non volevo che fosse un vero e proprio regalo, non deve essere una cosa impegnativa così ho pensato ad un bigliettino di AUGURI dove ovviamente ricicleremo tutto il materiale che ci servirà e di sicuro verrà molto gradita questa cosa.

Materiale: rotolo di carta igienica, bottoni di varie misure (purtroppo io al momento non ne ho molti), 1 elastico, carta colorata o carta crespa, colla e pinzatrice.
Procedimento: iniziamo a tagliare il rotolo di carta igienica in 5 cerchi uguali, saranno i nostri petali; per unirli tra loro li affiancheremo uno all’altro formando la corolla del nostro fiore e li pinzeremo con un punto metallico per poi colorarlo a piacere: noi abbiamo scelto il giallo. Tagliamo a metà il nostro elastico: se volete potete ricoprirlo con la carta colorata oppure con carta crespa, il color che usate è indifferente, ci servirà per unire il bottone al resto del fiore ed infatti io utilizzandolo verde ho deciso di non ricoprirlo, mi piace così! A questo punto, facciamolo passare dentro i buchi del nostro bottone così da creare il centro del fiore; se voi siete più fornite di me potete utilizzare anche più bottoni di diverse misure  emetterli uno sopra l’altro creando un risultato cromatico ancora migliore. Sempre con la carta colorata disegnamo e poi ritagliamo alcune forme di petalo da aggiungere per dare colore: noi abbiamo utilizzato il blu perché si intonava con il bottone azzurrino che abbiamo scelto; un petalo facciamo un pò largo perché ci servirà per disegnarci sopra; con della carta verde, create qualche foglia così da ultimare il fiore. Una volta che li avete ritagliati, fate un piccolo foro e fateli passare dentro all’elastico: le foglie mettetele dietro mentre i petali colorati davanti, appena dopo i bottoni. Non ci resta che personalizzarlo e quindi… con il mio aiuto di grafica, disegno 2 “sposini” su un foglio di carta bianco creando solo il profilo e poi con la forbice li ritagliamo e li incolliamo sopra al petalo blu, creerà un bell’effetto e poi, ci penserà Simone a scrivere: AUGURI e ha deciso di farlo in modo creativo, ritagliando dai mille e più giornali le letterine della parola così da farla colorata.

Tags : , , , , , ,

Ho trovato quest’idea sul sito HomeMadeMamma e l’ho trovata molto interessante non solo come regalo per la mamma ma anche per nonna, zia, sorella, cugina o… la signora Piera, la nostra vicina! Certo che se anche i vostri bambini si divertono come il mio, una volta realizzato il lavoretto sarà veramente difficile… regalarlo!

Materiale: rotoli di carta igienica (ne serve 1 per fiore), tempere colorate, fogli verdi, stecchini di legno lunghi (quelli per gli spiedini), carta verde, forbici, nastro biadesivo.
Procedimento: per prima cosa coloriamo i rotoli di carta con colori vivaci e diversi tra loro così da creare un bell’effetto finale e facciamoli asciugare; ogni singolo rotolo lo tagliamo verticalmente e poi in 3 parti in senso orizzontale e vi dò un consiglio: oltre a creare un bell’effetto di colore possiamo creare anche un bell’effetto di spessore se i diversi rotoli li tagliamo in larghezze tra loro diverse e non in parti uguali. A questo punto possiamo colorare anche la parte interna dei rotoli e facciamo sempre asciugare. Con il biadesivo chiudiamo ogni singola striscia ottenendo così 3 anelli che poi andremo ad unire tra di loro creando così i petali. A questo punto incolliamo attorno allo stecchino la carta verde così da ottenere uno stelo vero e proprio; mettiamo quindi lo stecchino di legno in mezzo ai petali così da ottenere lo stelo e lo coloriamo di verde per rendere meglio l’idea. Intanto che asciuga, disegniamo 2 foglie unite tra loro da una strisciolina che ci servirà per agganciarle allo stecchino una volta ritagliate ed ecco qui: il nostro fiore è pronto!

I bambini si divertiranno un sacco a colorare e poi inizieranno a scoprire che è utile riciclare anche i rotoli della carta igienica perché… possono nascere dei nuovi giochi.

Tags : , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…