Posts Tagged ‘carta crespa’

sagoma-babbonatale2

Vista la giornata molto fredda tanto da essere prevista anche una breve nevicata (ma staremo a vedere) abbiamo pensato di realizzare i primi biglietti natalizi; chi ci segue da tempo sa che ogni anno realizziamo per tempo alcuni biglietti da spedire a parenti lontani ma non solo. Partecipando al contest “Regala un libro per Natale” ormai da diversi anno (di cui vi parlerò tra un pò), accompagniamo sempre il nostro libro-regalo con simpatici biglietti a tema quindi… che anche quest’anno la produzione abbia inizio! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

calendario2018a

Finalmente possiamo iniziare ad aprire i mini pacchetti contenenti sorprese, pensieri, dolciumi di ogni tipo, gusto e formato perché da oggi inizia il mese più atteso dell’anno: dicembre! Ho pensato ad un calendario dell’avvento realizzato solo con materiale di riciclo dove le uniche cose “nuove” saranno le sorprese dolci all’interno ma… giusto per non averle scadute! Ho aspettato proprio oggi perché essendo il 1° dicembre parte proprio stamattina il nostro countdown… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

segnalibro-mimosa

La Festa della Donna ha un significato molto profondo per questo quando sento che molte donne si organizzano per uscire e andare a festeggiare trovo sia poco elegante; come ogni anno ho pensato a qualche idea creativa da poter regalare a qualche “donna”. Idee semplici ma quella di oggi molto utile e da poter portare sempre con se; si tratta di un segnalibro ovviamente con il classico simbolo della mimosa ma… per chi è allergico come me e non può nemmeno sentirne l’odore, l’ho disegnata io! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

babbonatale-plastica1

Direi che oggi abbiamo trascorso un pomeriggio davvero divertente e alla fine, nonostante i dubbi dei bambini, anche emozionante nel veder finita la nostra creazione. E’ qualche anno che avevo visto questo bellissimo pupazzo di neve realizzato con i bicchieri di plastica ma chissà perché non ho mai pensato di realizzarlo; quest’anno invece, per un caso del destino mi sono trovata tra le mani un sacco che conteneva molti bicchieri e da li… detto, pensato e realizzato! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

albero-cartacrespa2

Pomeriggio trascorso a posizionare le diverse statuine per creare il Presepe di quest’anno; ogni anno un nuovo paesaggio, nuove avventure per i nostri personaggi e un grande paesaggio che va ad arricchire la storia che i bambini creano mentre posizionano le statue. Simone però si è un pò lamentato per la poca vegetazione; avrebbe voluto qualche albero in più e così mi ero segnata di acquistarli ma… visto il pomeriggio uggioso, ho invece deciso di realizzarne uno a mano. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho pensato di realizzare coi bambini una semplice idea per San Valentino da poter regalare a… a chi vogliono loro perché San Valentino non è certo solo la festa degli innamorati, quella è tutto l’anno! Un’idea molto divertente da realizzare che li farà divertire e che al momento non riusciranno a capire bene come costruirla; ci vorrà pazienza e quindi saranno messia  dura prova visto che di solito i bambini non hanno MAI voglia di aspettare ma a volte la pazienza ripaga! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Carnevale si avvicina e finalmente riesco a tornare in pista dopo un periodo di sosta; diversi avvenimenti e impegni mi hanno avvolto ma ora eccomi, più carica di prima! Febbraio quest’anno festeggerà in un unico week-end 2 feste: Carnevale e San Valentino; 2 ricorrenze per le quali le idee creative non mancano di certo e sarà anche difficile doverle affrontare insieme ma… tempo ce n’è quindi meglio mettersi all’opera! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ la festa dei nonni e per un momento vorrei pensare ai MIEI di nonni; come per i miei bambini, anche per me sono stati una figura quasi indispensabile: hanno aiutato molto i miei genitori che lavoravano tutto il giorno e non solo mi hanno vista crescere, mi hanno proprio cresciuta! Ancora adesso mi ricordo di loro, di quando in montagna tagliavo gli avanzi delle verdura che mia nonna mi dava mentre lei cucinava il minestrone per me e io invece per le mie bambole; e che dire delle lunghe passeggiate in montagna a cercare i bulbi dei ciclamini da portare a casa per piantarli e godere del loro intenso colore e profumo. Impossibile dimenticali… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

In America è una giornata molto particolare: si festeggia l'”indipendence day” quindi ci saranno grandi festeggiamenti, picnic, grigliate, fuochi d’artificio insomma le famiglie si riuniranno e ci sarà gran festa. Gli americani hanno sicuramente un sentimento patriottico molto più grande del nostro; quando sono stata in America quasi tutte le case avevano piantata in giardino una grande bandiera americana e non parlo di una piccola bandierina di plastica, sto parlando di un alto palo dove la bandiera era libera di muoversi con il vento. Per noi oggi non rappresenta nulla però voglio prendere spunto da loro per insegnare ai miei figli quanto sia importante sapere dove siamo nati, cosa rappresenta per noi il nostro paese e perché è importante. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pensandoci bene non sta arrivando solo il periodo di Carnevale, si avvicina anche San Valentino! Che fare? Cosa preparo, un bigliettino? In realtà uno l’ho già preparato anche se poi non sarà per mio marito ma per chi se lo aggiudica visto che è il premio del giveaway attualmente in corso. Qualche altra idea? Per essere sincera io e mio marito non siamo soliti festeggiare questo avvenimento perché lo riteniamo molto commerciale: chi si ama, si ama tutto l’anno! Ho pensato però di far divertire i bambini con un simpatico pac-man di cuori, che ne dite? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ tradizione pensare alla Befana come una vecchia nonnina, vestita con abiti rotti, che vola con la scopa portando dolci ai bambini buoni e carbone a quelli cattivi; pur essendo vecchia e brutta porta cose buone però, strana questa coincidenza. Ho voluto preparare per i bambini un porta caramelle con le sembianze di una vecchia strega verde, con tanti capelli buffi e colorati il tutto con materiale da riciclo ma con dentro… un mare di dolciumi! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Potevano non realizzare una lanterna per San Martino? Impossibile, ogni qualvolta abbiamo realizzato una lanterna (per Santa Lucia, per San Valentino o anche l’anno scorso per San Martino)  i bambini si incantavano a guardare quella piccola lucina accesa che emetteva una luce colorata che dava conforto e calore. Si sdraiavano e la ammiravano, si perdevano guardando la fiammella muoversi all’interno della lanterna oppure guardavano i mille colori che emetteva. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Halloween si è concluso ma voglio postare un ultimo articolo sull’argomento perché non è un divertente lavoretto che si può adattare a diversi temi; si tratta del laboratorio che Simone ha fatto a Volandia dove ha realizzato delle belle ali da pipistrello. Il laboratorio non poteva riguardare altro che il “volo” visto il posto in cui ci trovavamo e devo dire che è stato divertentissimo e ci siamo portati a casa, oltre ad aver visto un sacco di aerei ed elicotteri, un bel travestimento per Halloween. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Siamo appena tornati dall’asilo e… ecco qui il bellissimo regalo che Simone mi ha portato a casa: un cuore gigante fatto su un cartocino e colorato interamente di rosso. Internamente è stato diviso in 2 metà: a sinistra decorato con tante palline di carta crespa tutte di colore diverso mentre a destra il pensierino “ti voglio bene mamma“; sul retro invece una simpatica poesia tratta dal web. 

Insomma, è sempre un’emozione ricevere queste sorprese e vedere il loro sorriso mentre, contenti, ti donano il loro lavoro, creato con le loro mani e di cui ne vanno molto fieri: come sempre lo conserverò gelosamente!

Sei la luce del mattino,
la carezza della buona notte.
Sei il mio pensiero felice:
da quando apro gli occhi per vedere il sole…
fin quando i raggi di luna
accompagnano il mio sonno.
Sei solo tu…
la mia mamma
(www.amando.it)

Tags : , , , , , , , , , , ,

In uno degli spazi di Seridò, Simone si è perso a creare con diversi tipi di materiale: carta crespa colorata, fagioli, lenticchie, tappi di sughero, farina gialla, pezzi di corteccia e molto altro. Ha raccolto un pò di materiale, si è seduto ad un tavolino e… guardate un pò cosa ha creato: un prato fiorito. Con molto precisione ha messo insieme i diversi materiale creando un cileo azzurro con un sole che crea una gran luce; un prato fiorito con sassi e… un grande fiore al centro creato con un tappo di sughero rivestito di verde per fare il gambo e con i petali colorati di rosso e arancione creati con carta crepa. Quando è venuto da me per farmi vedere la sua opera mi ha detto: “Questo è per te, per la tua festa!” Mi sono un pò commossa perché non mi aspettavo un regalo per me improvvisato e che non facessimo insieme… ormai sta diventando un piccolo creativo indipendente e… ne sono fiera!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come sapete spesso ci cimentiamo in cucina, ci piace condividere anche questa passione che, per fortuna, al momento sono riuscita a passare anche ai miei cuccioli pur essendo maschi, speriamo duri anche quando sono grandi! Mi hanno però rimproverata perché, dopo aver guardato un cartone animato, si sono accorti di non avere… il cappello da cuoco! In effetti… bhe non è che ci vestiamo proprio da cuochi per cucinare però sarebbe una cosa carina soprattutto quando si cimentano a far finta di cucinare nella loro cameretta e così: detto, fatto!

Materiale: cartoncino colorato, pennarello, carta crespa (dello stesso colore del cartoncino), forbici e scotch o pinzatrice.

Procedimento: ritagliamo dal cartoncino colorato una lunga striscia e andiamo a disegnarci sopra dei disegni che ricordino l’ambiente della cucina; per l’occasione noi ci abbiamo disegnato delle posate così sia simone che il piccolo Lorenzo possano riconoscerne il significato. A questo punto arrotoliamo la striscia di cartoncino così da ottenere un cilindro e chiudiamolo in misura alla testa del bambino: potete usare dello scotch o anche la pinzatrice. A questo punto mettete dello scotch biadesivo all’interno del cilindro, prendete la carta crespa e, dopo aver creato una specie di palloncino, inseritela nel cilindro ottenendo così la chiusura de cappello con effetto… morbido, sembrerà un vero cappello da cuoco.
Dire che sono soddisfatti del loro cappello è dir poco e… la prossima cosa che faremo sarà realizzare un bel grembiule così saranno dei veri cuochi professionisti.

Tags : , , , , , , , , ,

Oggi è l’ultimo giorno di asilo e così ho voluto organizzare una “merenda natalizia” per Simone con i suoi amichetti che potranno giocare ancora per qualche ora insieme e noi mamme scambiarci gli auguri. Proprio per l’occasione abbiamo pensato ad un regalino da lasciargli: una renna con un sacchetto di dolciumi, regalo sempre gradito ai bambini. Per crearla è bastato poco.

Materiale: cartoncini colorati (marrone chiaro e scuro, stuzzicadente lungo, carta crespa marrone, rafia e dolciumi.
Preparazione: per creare il sacco contenente i dolciumi mi è bastato ritagliare un rettangolo di carta crespa marrone, metterci all’interno i dolciumi e richiudere formando un sacchettino che in alto ho chiuso con della rafia.

A questo punto manca la renna: su un foglio ho prima disegnato la figura del volto della renna per poi riportare sui diversi cartoncini colorati le parti da ritagliare. Con il marrone scuro ho fatto il volto, con il marrone chiaro le corna, con il rosa il muso, con il rosso il naso e con il bianco gli occhi. Una volta disegnati li ho poi ritagliati e uno dopo l’altro li ho incollati per poi creare con il pennarello nero una bocca sorridente. Ho fatto passare lo stuzzicadente dentro il filo di rafia con il quale ho chiuso il sacchetto dei dolci e con dello scotch ho attaccato il volto della renna allo stuzzicadente così sembra che sia la renna a portarlo. I bambini potranno tenerlo in mano prendendolo dallo stuzzicante e andranno a casa con un bel sorriso: AUGURI!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Vi ricordate le statuine che abbiamo preparato per il “teatrino” di Halloween? Sulla scia di quell’idea, ho pensato di creare qualcosa anche per il periodo natalizio ma… con quale figura? Ovviamente Babbo Natale, il personaggio che i bambini adorano visto che porta i regali! Come al solito è stato creato con materiale di ricliclo ed in particolare con un rotolo di carta igienica: sembra un materiale inutile ed invece per i nostri lavori creativi è indispensabile!

Materiale: rotolo di carta igienica, cotone, carta velina rossa, fiocco d’orato, etichette, pennarello nero, forbici e colla liquida.

Preparazione: per prima cosa disegno gli occhi sulle etichette e ritaglio 2 cerchietti; con il cotone creo i capelli: basterà mettere un pò di colla liquida intorno alla circonferenza del rotolo di carta igienica e poi ci appoggio il cotone girandoci intorno. Con il pennarello nero, dopo aver attaccato i 2 occhi fatti sull’etichetta, disegno il naso e la bocca per poi terminare il viso mettendogli la barba sempre fatta con il cotone. Per fare il cappello ho invece utilizzato la carta crespa: ritagli un quadrato di carta crespa, metto della colla liquida all’intrno del rotolo, nella parte alta proprio in corrispondenza dei capelli, arrotolo la carta velina su se stessa facendo in modo che si attacchi internamente e per tenerlo bloccato, utilizzo un fiocco color oro per restare in tema natalizio.

Tags : , , , , , , , ,

Quest’anno Simone ha iniziato l’asilo: mondo nuovo, amici da conoscere e tante cose da imparare. Un’attività che l’ha incuriosito molto è stato il laboratorio di musica dove ha imparato le note musicali, la chiave di violino, il senso di forte-piano, dove ha cantato e imparato nuove canzoni e dove hanno anche costruito diversi strumenti musicali e oggi vorrei proporvene uno che, a dire delle maestre, è piaciuto molto e dove i bambini si sono anche divertiti nel costruirlo: le MARACAS! Ne hanno costruiti anche altri come ad esempio le chitarre ed ecco perché prima che iniziasse il corso, a noi genitori è stata proposta una lista di materiali da riciclare: ora capisco a cosa serviva…

Materiale: vasetti di yogurt, bottigliette di plastica, cereali o riso o minestrone secco oppure legumi, carta crespa colorata e colla liquida.
Preparazione: le maracas costruite hanno diverse forme a seconda se è stata utilizzata una bottiglietta oppure un vasetto grande o piccolo di yogurt. All’interno le maestre hanno messo i cereali (o altro) e richiuso il tutto: con il tappo se si tratta delle bottiglie, con l’altra metà del vassetto se si tratta dello yogurt. Per colorarle però il metodo è stato lo stesso ovvero si è ricoperto il recipiente (vasetto o bottiglia) con della colla liquida e poi i bambini ci hanno attaccato sopra tanti, tantissimi pezzi di carta crespa tutta colorata fino a coprire l’intero involucro così da non capire nemmeno di cosa si trattasse. Le maracas sono pronte basterà agitarle e CIA CIA CIA, della segretaria, CIA CIA CIA!

Tags : , , , , , , , ,

Sembrerebbe una cavolata invece… sono importantissimi! Non solo perché a volte servono per diversi piatti come ad esempio per i panini farciti ma anche come ornamento… non possono mancare! C’è anche da dire però che non costano poco al supermercato; proprio il mese scorso sono andata per comperarli: una scatola da 100 pezzi costava circa 5 euro, possibile? E’ vero che ho appena affermato che sono importantissimi però… forse meglio farli in casa? Direi di sì non solo perché più economici, non solo perché li possiamo creare come più ci piacciono visto poi che la mia scatola “riciclosa” è sempre piena, ma soprattutto perché i bambini ci possono aiutare, come al solito basta solo FANTASIA!
Non è possibile avere una lista del materiale che serve perché… di sicuro lascerei fuori qualcosa; posso solo suggerirvi e farvi vedere come li ho fatti io anche se poi, in giro per il web come ad esempio da MammaFelice, troverete altre idee. La cosa importante è che siano colorati; come per tutti i lavori che si fanno con i bambini, i colori sono importanti quindi… cercate di trovare cosa da riciclare il più possibile colorate, appariscenti e fluorescenti. Io ne ho realizzati di diverso tipo utilizzando carta stagnola per avere l’argento, carta crespa per poter utilizzare tutti i colori che più ci piacciono, le carte delle uova di pasqua per avere la fluorescenza, la carta velina per avere effetto trasparente, cotone (basta colorarlo con le tepere) per avere un effetto morbido al tatto e… molto altro. Come vedete i materiali possono essere i più diversi dipende anche dalla festa per la quale vi servono; anche il tema è importante perché da lì potrebbe nascere l’idea del decoro ad esempio se vogliamo fare un aperitivo mentre siamo al mare possiamo utilizzare delle conchiglie, per la festa di compleanno possiamo usare dei disegni fatti dal bambino così i suoi amici possono poi portarseli a casa oppure con i nomi così serviranno anche come segnaposto.
La modalità è sempre la stessa: per prima cosa munirsi degli stuzzicadenti della dimensione che vi serve, possono essere lunghi o corti a seconda dell’uso che ne dovete fare. Per apporvi le decorazioni basterà che ritagliate dei rettangoli e a seconda del risultato che volete ottenere (più o meno ricca la decorazione) avvolgeteli intorno allo stuzzicadente  fermandoli con del nastro adesivo; se utilizzate il cotone meglio se per fermarlo usare la colla liquida, attacca di più.
Che dirvi… guardate, commentate e… provate!

Tags : , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…