Posts Tagged ‘forma’

fantasma-cotone1

Chi ha detto che tutti i fantasmi fanno paura? E’ vero, guardando i cartoni animati e alcuni film il personaggio del fantasma nasce per impaurire ma… a casa nostra no, anzi oggi ci siam proprio divertiti a realizzarne tantissimi, tutti con espressioni diverse e pronti per decorare la nostra festa di Halloween. Ovviamente utilizzeremo materiale da riciclo e in particolare il cotone, materiale morbidissimo al tatto quindi questa idea piacerà in modo particolare ai piccoli perché potranno toccare con mano un nuovo materiale ed imparare a maneggiarlo per dargli una nuova forma. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

ragno-globo

Devo dire che oggi ho proprio superato me stessa; ho deciso di provare ad andare oltre la mia paura e fobia dei ragni e di realizzare una ragnatela abbastanza grande, dove poter appoggiare poi al suo interno un ragno finto. Ammetto che non è stato semplice ma la ragnatela sono riuscita a realizzarla e anche abbastanza agevolmente mentre l’inserimento del ragno… bhe l’ho lasciato fare ai bambini come loro divertimento. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

passodelvivione

Finita la bellissima esperienza tra gli alberi ci aspetta ora un percorso in auto di circa mezzora dove sicuramente i bambini dormiranno per recuperare le energie e me servirà per arrivare al Passo del Vivione dove faremo la nostra sosta. Questa sera dormiremo in un rifugio, altro posto alternativo e dal quale partirà la mattina seguente il nostro “trekking dei cuori blu” alla scoperta di meravigliosi laghi montani. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

babbonatale-plastica1

Direi che oggi abbiamo trascorso un pomeriggio davvero divertente e alla fine, nonostante i dubbi dei bambini, anche emozionante nel veder finita la nostra creazione. E’ qualche anno che avevo visto questo bellissimo pupazzo di neve realizzato con i bicchieri di plastica ma chissà perché non ho mai pensato di realizzarlo; quest’anno invece, per un caso del destino mi sono trovata tra le mani un sacco che conteneva molti bicchieri e da li… detto, pensato e realizzato! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ vero che ho una passione per li origami ma… non sempre mi vengono bene soprattutto quando cerco di cimentarmi con qualcosa di non semplicissimo. La mia idea di oggi di realizzare la tartaruga Tranquilla, personaggio protagonista del libro letto questa settimana, non è venuto così perfetto; devo dire che il modello che volevo realizzare era un pò difficile e ho voluto provare lo stesso. Il risultato non è stato dei migliori e così ho cambiato progetto; ho scelto un modello più semplice, più alla mia portata ma anche a quella dei bambini e devo dire che si son proprio divertiti, volete provare a far saltare la rana? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vi ricordati il giorno in cui ci siamo divertiti tanto a creare cuori di carta pesta? Bhe non ci siamo limitati a quello… in quel momento abbiamo creato dei cuori in vista di San Valentino ma visto che la creatività va sempre oltre, ne abbiamo preparata di più quel giorno e ci siamo divertiti a creare anche diverse forme tra le quali una stella. A cosa ci servirà? Facile, basta dirvi che si tratta della festa del papà e di sicuro capirete: per i bambini il papà rappresenta la “stella più luminosa”. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

A distanza di soli 10 giorni, eccomi qui a preparare una nuova torta decorata; ormai mi sono lanciata in questa nuova avventura in cucina che devo dire mi è piaciuta molto e che mi coinvolge parecchio ecco perché ho deciso di realizzarne un’altra in occasione del compleanno del piccolo Lorenzo. Ovviamente il tema sarà diverso anche se… a dire il vero anche lui voleva un treno ma sinceramente, dopo la fatica fatta per il Trenino Thomas, ho voluto cambiare tema e sono sicura che morirà dal ridere quando vedrà il soggetto che ho scelto per la sua torta. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho avuto il piacere di conoscere Anna, una giovane fashion designer torinese ma che lavora a Milano e che dopo essere diventata zia per la prima volta, ha avuto una brillante idea; colta da una Milano vuota e chiusa per via delle vacanze estive, non sapeva cosa poter regalare al piccolo nato: aveva voglia di qualcosa di originale, di semplice ma al tempo stesso alla moda e così… ecco la brillante idea: Bodibù, un simpatico uccellino che porta il suo dono volando. Appena me na ha parlato sono rimasta colpita e dopo averlo visto e toccato con i miei occhi, non ho potuto fare a meno di farle i miei complimenti; originale ma semplice, perfetto per una neomamma e… super alla moda! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tutti i bambini adorano la loro cuoca preferita… la mamma! Chissà perché nessuno è migliore di lei e solo lei sa cucinare cose meravigliose, gustose e uniche; ecco perché ho pensato ad un regalo per la mamma dedicato alla “cucina” per farle capire che… un suo dolce sarebbe ben gradito e magari ci si potrebbe mettere insieme ai fornelli, che ne dite? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi voglio parlarvi di Sara Dario, un’artista che ho conosciuto al mercatino di Natale di Pietrasanta; un piccolo mercatino pieno di casette in legno con esposti un sacco di oggettini carini e fatti interamente a mano dove poter fare gli acquisti natalizi. Mi ha colpito molto questa ragazza per l’originalità dei prodotti esposti: porta candele, lampade, centrotavola, sculture di luce… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

e maestre dell’asilo hanno richiesto 1 pallina di Natale per ogni bambino; probabilmente, in vista della festa di Natale che si terrà sabato 17 dicembre, serviranno per addobbare un albero oppure come decorazioni per assestire la festa oppure come oggetti da muovere o attaccare durante una delle canzoni cantate. Sta di fatto che… mi devo far venire in mente qualcosa! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Finalmente oggi si ritorna all’asilo dopo aver saltato i primi giorni per colpa di una “gigantesca” stomatite che ha bloccato a letto il povero Simone con 39,8 di febbre ma adesso sì che ci siamo rimessi in forma e quindi… di corsa all’asilo! Questo sarà l’ultimo anno di asilo, le novità sono tante a partire dalla più grande ma anche la più bella: le maestre sono le stesse e rimarranno per 10 anni; non posso che essere contenta perché questo vuol dire che anche il piccolo Lorenzo che inizierà l’anno prossimo avrà loro e sono felicissima perché sono delle bravissime persone. Potevamo presentarci a mani vuote? Direi proprio di no ed infatti, abbiamo preparato qualcosa da condividere con gli amichetti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con questo caldo si cerca di bere molto e mangiare cose fresce e i bambini ne approfittano per rinfrescarsi divorando gelati; così, mentre ci stavamo gustando il nostro gelato pomeridiano, mi è venuta una divertente idea. Visto che oggi giochiamo con le impronte e visto che ci stiamo rinfrescando con uhn ghiacciolo… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Altro simbolo d’eccellenza per la festa di San Patrizio è il trifoglio e lo stesso si trova anche nello stemma della bandiera irlandese. C’è una leggenda che dice che San Patrizio utilizzò proprio un trifoglio, sfogliano i tre petali attaccati ad un unico stelo, per spiegare al popolo irlandese il concetto cristiano della Trinità.
Il trifoglio è una pianta, cosa c’entra con la tavola? In effetti niente anche perché non è certo commestibile ma… con un pò di fantasia sono riuscita a ricrearlo utilizzando l’unico frutto verde che conosco, il KIWI. In questo periodo se ne trovano ancora nei supermercati quindi ne ho comperati alcuni belli grandi per riuscire ad inciderlo meglio per creare la forma che mi servira. Mi è bastato ritagliare 3 cuori e uno stelo e… il gioco è fatto basterà servirlo in un piatto formando la forma del trifoglio e devo dire che è piaciuta molto l’idea, provate!

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Pensavo fosse la solita pubblicità ingannevole, fatta solo per vendere un nuovo prodotto inserito sul mercato però, come di solito faccio, ho deciso di acquistare una confezione di questi pannolini della Huggies per verificare. Tutto ciò che acquisto per i miei bambini sono solita provarlo prima di giudicare e devo dire che ho fatto proprio bene! La particolarita' dei pannolini Natural Fit è la forma: sono creati con una sagoma che si adatta perfettamente al corpo e ai suoi movimenti permettendo in qualunque momento un'ottima assorbenza. Il mio piccolo Lorenzo è sempre in movimento: corre, salta, gioca con tutto e in qualunque posto e devo dire che quando lo cambio spesso ha il sederino arrossato; con i Natural Fit invece ciò non mi è accaduto. Sono creati con puro cotone e vitamina E: ecco perché non trovo l'arrossamento, perché è tutto naturale. La sua forma sagomata gli permette inoltre di adottare qualsiasi tipo di movimento perché essendo sgambati lui si sente libero di correre visto che non si ritrova tra le gambe un ingombro fastidioso: un gran vantaggio! Volete sapere un segreto? Ha soli 18 mesi già fa la pipì nel vasino e sapete chi devo ringraziare? Huggies. Proprio dopo aver utilizzato questi pannolini lui si è sentito così libero di muoversi come se non avesse niente addosso che, piano piano, quando gli scappava la pipì ha iniziato a dirmi: bagno ed era vero! Devo quindi fare i miei complimenti a questa nuova soluzione: sgambata al punto giusto per permettere movimento e sentirsi, al tempo stesso, libero ma anche sicurezza di assorbenza e naturalità dei materiali utilizzati. Si trovano in 3 diverse taglie divise a seconda del peso: 5-9 Kg, 8-14 Kg e 12+ Kg. Sono anche divertenti perchè hanno dei bellissimi disegni della Disney e quando devo cambiare la mia piccola peste, faccio decidere a lui il disegno da indossare e lui sorride tutto contento. Volete un consiglio? Fidatevi di Huggies perché è una delle poche aziende che si occupa attivamente nel proteggere l'ambiente e sappiamo bene che è importante difendere il mondo in cui viviamo per il futuro dei nostri bambini. Consiglio: provateli e fatemi poi sapere cosa ne pensate ma ne sarete soddisfatti.

Articolo sponsorizzato

Condividi su Wikio

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

 

Ecco qui un divertente lavoretto da fare con i bambini che si divertiranno un sacco a vedere come una semplice foglia si possa trasformare… in simpatiche facce amiche, come? Ovviamente è di rito una bella passeggiata per i prati vicino a casa così, non solo respirerete un po’ d’aria pulita, non solo trascorrerete un’oretta in lieta compagnia e in totale riposo ma vi servirà per raccogliere il materiale ovvero: tante foglie colorate, di forma e colore diverso. Una volta a casa invece bisogna tirar fuori dalla dispensa dei legumi: lenticchie, fagioli, riso, pepe o chiodi di garofano e… il gioco vien da se. Vi basterà prendere un foglio abbastanza grande dove andrete ad attaccare con la colla liquida le foglie più grandi che avete raccolto e poi a questo punto ci vuole la fantasia: una faccia che sorride, una triste, capelli dritti in piedi, arruffati oppure pelato e molto, molto atro. Lasciate che i bambini vi aiutino e create le faccine che più gli piacciono, l’erbario è per loro!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…