Posts Tagged ‘Santa Lucia’

Si sta avvicinando il Natale, quale periodo migliore per pensare ad un libro come regalo da fare ai bambini? Da noi son sempre molto apprezzati anzi, si sorprendono sempre quando arrivano inaspettatamente e son sempre molto curiosi di leggerlo subito e di sfogliarlo per vedere di cosa parla. Posso quindi svelarvi in anteprima, un libro che santa Lucia gli porterà; il personaggio del Signor Acqua lo conoscono già perché alcune delle sue storie le abbiamo già lette ma proprio in vista del Natale è uscita una Strenna dal titolo “Buon Natale, Signor Acqua!Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Con l’arrivo della Befana tutte le feste sono finite e si torna alla normalità: asilo, scuola e lavoro in attesa che arrivi presto il venerdì sera per poter stare tutti insieme; proprio perché tra poco si tornerà a vedere e frequentare gli amici, abbiamo pensato ad un regalino per loro. Poteva forse la Befana dimenticarsi degli amichetti “befanini”? Direi proprio di no e così ci siamo messi in cucina per realizzare qualcosa di goloso e abbiamo aggiunto un pò di creatività per recapitare l’idea che, speriamo, sia ben gradita. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Che colore è il Natale? Se facciamo questa domanda ai bambini, dopo averci pensato un pò, non risponderanno un solo colore ma bensì diranno che il Natale li rappresenta tutti; provate anche voi a chiederlo e vedrete cosa rispondono. Simone mi ha detto: “mamma, te lo disegno” e guardate un pò quali colori ha scelto… sembra quasi un arcobaleno di colori ed in effetti, se ci pensiamo bene, a Natale addobbiamo l’albero con palline di tanti colori, fili colorati che si intersecano tra i rami e anche le lucine intermittenti sono di colori diversi quindi, il racconto che ho trovato oggi, oserei dire che è perfetto! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In occasione di santa Lucia, abbiamo decorato la porta d’ingresso con una ghirlanda a lei dedicata; questa volta non abbiamo lasciato solo il fieno al cancellino per l’asinello e un piatto ricco di leccornie per sfamarsi; abbiamo pensato di decorare anche la porta di casa davanti alla quale stamattina abbiamo trovato i nostri dolci lasciati da lei. Il divertimento non è stato solo quello di colorare con la fantasia ma bensì vedere come fosse possibile trasformare un semplice piatto di carta (o di plastica) in una ghirlanda d’appendere. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Grande giornata oggi, i bambini si saranno alzati ansiosi di vedere se Santa Lucia è passata, avranno trovato i dolci? Qualcuno magari avrà anche sentito la campanella dell’asinella Lolita che accompagna la Santa nel suo cammino. Noi ieri sera abbiamo preparato un bel vassoio ricco di una carota e del fieno per l’asinella e e per Santa Lucia dei biscotti e del latte e stamattina… sorpresa! Santa Lucia ci ha lasciato tanti dolci perché siamo stati buoni; e voi? Vi invito a leggere questa breve filastrocca tratta da Filastrocche.it e scritta da Michele Ottone e se volte, potete anche stampare una versione in cornice; inoltre vi ricordo che è in vendita, in tutte le librerie, il libro che raccoglie le migliori filastrocche presenti nel sito dal titolo: “Tutte le filastrocche, le canzoncine e le ninna nanne” a cura di Jolanda Restano, edito da Gallucci. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Anche quest’anno il nostro Comune ha organizzato il passaggio del carro trainato dal cavallo Bombita che trasporta un sacco pieno di piccoli regalini da lasciare a tutti i bambini dai 3 ai 10 anni; ad accompagnare il cavallo ci sarà proprio Santa Lucia, vestita con un bellissimo abito azzurro, il viso coperto da un velo e un cesto per raccogliere le carote per il suo cavallo. Devo dire che rispetto allo scorso anno c’è stato un gran miglioramento visto che il carro è iniziato a passare dalle 17 e quindi… siamo riusciti a vederla! Lo scorso anno, forse anche perché più piccoli ma sopratutto perché sono bimbi molto bravi e vanno a letto molto presto, è uscito solo il papà a ritirare il sacchettino dei dolci. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I preparativi per la “merenda” di oggi pomeriggio sono pronti: i regalini per gli amichetti li abbiamo fatti e sono asciugati in tempo, le caramelle le ho prese ora basta solo… fare un simpatico pacchettino da lasciare quando se ne andranno a casa. Trascorreremo così un pomeriggio in allegria giocando e facendo merenda tutti insieme, mamme e nonne comprese, così da poterci fare gli auguri in maniera più diretta visto che tra poco inizieranno le vacanze ma anche perché stasera… è Santa Lucia! Grande attesa per la notte di oggi quando Santa Lucia passerà insieme al suo asinello lasciando doni ai bambini che sono stati bravi e per l’occasione anch’io ho voluto preparare un piccolo sacchettino ricco di dolci. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vi ricordate i biglietti d’invito per la nostra merenda in vista di Santa Lucia? Lunedì dopo l’asilo, i bimbi verranno a casa nostra e potranno così continuare a divertirsi giocando tutti insieme e ne potremmo approfittare per scambiarci gli auguri e noi mamme ne potremo approfittare per chiacchierare allegramente davanti ad una tazza di caffè. Essendo una piccola festicciola in vista del Natale, ho pensato di far trovare ai bambini un piccolo pensierino, un’idea riciclosa che ci siamo divertiti a costruire. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pronti per un giveaway in vista di Natale? E allora siete nel posto giusto! Anche in questa occasione Quercetti ha dato la sua disponibilità e di certo io non mi sono sottratta; i giochi delle loro linee sono intelligenti, istruttivi, stimolanti, educativi e quindi mi sembrano un gioco ideale per i vostri bambini. In vista del Natale che si avvicina mi sembra una ghiotta opportunità per portarvi a casa un nuovo gioco, cosa state aspettanto? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

Voglio partecipare anch’io ha questa iniziativa per sostenere Caris di cookingplanner.it : il suo bimbo, come molti altri, trae giovamento e serenità dalla terapia che la Fondazione Santa Lucia s’impegna a fornire con umanità e professionalità. Purtroppo però questa fondazione è in equilibrio precario per via dei tagli indetti dalla Regione; proprio per questo è nata un’iniziativa davvero speciale e semplice che abbinata al “passaparola” potrebbe aiutare questa fondazione a rimanere attiva per poter dare aiuto a molte famigli con i propri bambini in difficoltà. Qual è l’idea? Creare una raccolta di ricette dedicate proprio ai bambini; chiunque può partecipare basterà mandare una mail (caris@cookingplanner.it) o lasciare un commento con il proprio link della ricetta; il ricettario che si creerà verrà regalato al reparto di neurofisiologia del Santa Lucia.

Inutile dire che IO PARTECIPO e tra le miei ricette dedicate ai miei cuccioli, ho scelto “una faccia biricchia“, una delle ultime ricette fatte; a volte bisogna insistere nel far mangiar loro i latticini e questo è un modo… simpatico e ricco di colori.
Per chiunque avesse volontà di partecipare sarebbe bello inserire nel vostro blog il banner inerente questa iniziativa che trovate riportato qui in alto e che potete scaricare qui. La raccolta andrà avanti fino al 29 marzo quindi… affrettatevi!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Dopo le diverse lanterne che abbiamo preparato in questo ultimo periodo per San Martino e Santa Lucia, ho deciso di prepararne una anche per stasera, San Valentino. Ai bambini piacciono molto le lanterne, le candele e tutto ciò che fa luce e così stasera ne metteremo uno al centro del tavolo con… un bel cuore illuminato.
Crearla sarà facilissimo, servirà solo un barattolo di vetro, carta velina rossa e un tovagliolo di carta bianco, colla liquida e una candelina. Per pima cosa rompiamo la carta velina e il tovagliolo con le mani creando tanti pezzi di diverse dimensioni; con un pennello, mettiamo un pò di colla liquida sul vasetto e iniziamo ad incollarci i pezzi di carta velina rossa; cerchiamo di riempire tutto il vasetto tranne un piccolo spazio. CONSIGLIO: visto che per posizionare i pezzettini di carta velina colorata useremo le mani, vi consiglio di mettervi dei guanti di lattice perché la carta velina bagnata perde colore lasciandoci le dita completamente colorate come vedete nella foto; è anche vero che dopo un pò di lavaggi con del semplice sapone andrà via però se non volete ritrovarvi con le dita come le mie, fatevi furbe! Qui ci andremo ad attaccare i pezzi del tovagliolo bianco cercando di formare un cuore; il risultato sarà fantastico perché quando andremo ad accendere la candela, il nostro cuore bianco splenderà di luce e non sarà l’unica sorpresa sulla tavola di stasera… ci sarà un tavolo apparecchiato MOLTO particolare, tornate a trovarmi domani e vedrete che bello!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Tra poco passerà Santa Lucia ha lasciare i suoi doni e noi stiamo preparando per lei del latte caldo con dei biscotti mentre per l’asinello una carota e della paglia; ma non solo, essendo lei la santa della “luce”, abbiamo deciso di mettere anche una candela così che possa vedere meglio la nostra porta. Una semplice candela? No di certo, abbiamo creato dei portacandela coloratissimi e molto semplici da realizzare.

Materiale: vasetto di vetro, carta velina colorata, colla liquida.
Procedimento: per prima cosa scegliamo 2 o più colori di carta velina che più ci piacciono, serviranno per creare la nostra lanterna. Simone ha scelto di farla multicolore mentre per Lorenzo la faremo azzurra e blu; con le mani rompiamo dei piccoli e medi pezzi di carta velina dei colori scelti, ci serviranno per la decorazione. Spandiamo sull’intero vasetto di vetro la colla liquida: o con le mani o con l’aiuto di un pennello. A questo punto basterà appoggiare i diversi pezzi di carta velina fino a ricoprire l’intero vasetto; più alterniamo i colori e più colorato sarà il risultato.

Una volta che sarà interamente ricoperto il vasetto, stendiamo un secondo strato di colla liquida per poi appoggiare il vasetto ad asciugare, magari sopra un calorifero; quando sarà asciugato, posizioniamo all’interno una piccola candela e… il risultato sarà sorprendente, non ci rimane che aspettare che passi Santa Lucia.

Tags : , , , , , , , ,

In queste sere sto raccontando la storiella di Santa Lucia che pare abbia avuto un gran successo; certo, tutto sta anche in come la si racconta ma sta di fatto che, soprattutto il piccolo Lorenzo, ha aggiunto una nuova parola al suo vocabolario: UCIA che ovviamente sta per LUCIA! Ecco perché ho pensato di creare un altro piccolo lavoretto coinvolgendo Simone e utilizzando Lorenzo come modello: una bella corona! Non sono certo stata a comperare chissà cosa, abbiamo improvvisato anche perché l’idea mi è venuta oggi in vista anche della giornata oggiosa e quindi, per animare un triste pomeriggio, eccoci al lavoro.

Materiale: cartoncini colorati (verde, rosso, giallo e bianco), colla, forbici e cucitrice.
Preparazione: per prima cosa mi sono messa a creare la decorazione della corona e pensando alla storia di Santa Lucia gli oggetti che mi sono venuti in mente sono stati: candela, agrifoglio con foglie e bacche. Dopo averlo disegnato su un foglio bianco, ho poi riportato sui diversi cartoncini colorati gli oggetti: la candela sul bianco mentre la fiammella sul giallo, le foglie dell’agrifoglio sul verde e le bacche sul rosso. A questo punto abbiamo ritagliato il tutto e abbiamo incollato i singoli pezzi sul fondo della nostra corona ovvero un cartoncino verde di una tonalità diversa, più chiaro, da quella delle foglie.

Creato il decoro, sono andata a tagliare una striscia lunga di cartoncino: lunga quanto la circonferenza della testa di Lorenzo, il nostro modello. Ho attaccato la decorazione al centro e con la cucitrice, dopo aver arrotolato la striscia di cartoncino a formare un cerchio, ho messo qualche punto metallico così che si potesse chiudere.

Tags : , , , , , , , , , ,

Sabato 11 dicembre si terrà a Lodi, la “Notte Bicna di Santa Lucia”; quest’anno l’Amministrazione comunale ha raddoppiato le iniziative: da 15 dello scorso anno alle 30 di quest’anno. Tutti i negozi del centro rimarranno aperti fino alle 2, una grande occasione per chi vuole fare shopping; in piazza ci sarà il mercatino ad aspettarvi con cioccolata calda, caramelle e canti di Natale. Le iniziative saranno molto diverse tra loro: ci sarà il Concerto di Natale, alcuni musei aperti per l’occasione, la pista di pattinaggio per i più grandi mentre la fattoria o i gonfiabili per i più piccoli insomma, un programma molto vasto diviso per il centro di Lodi. Vi lascio qui di seguito la cartina dettagliata del centro città e dei luoghi dove i diversi eventi si svolgeranno.

Tags : , , , , , , , , , , , ,

La notte più lunga. Storia e storie di Santa Lucia
R. Fumagalli-C. Piazzoli
Illustrazioni di Margit Kross
Edizioni Villa di Seriane
Santa Lucia è cieca oppure no? Come fa a portare tutti i regali in una notte sola? E’ vero che butta la cenere negli occhi? Ebbene io, Martino, anche se ho solo sette anni, ho scoperto un sacco di cose su questa misteriosissima Santa Lucia. Ho deciso di raccontarvi tutto, e vi dirò anche che cosa mi è capitato quest’anno aspettando la notte dei regali.

 I doni di Santa Lucia
M. Mastromarchi-M. Racconi
Illustrazioni di Vittorio Sedini
Editore Monti
Pagine 72
Euro: 5,50 (acquistalo on-line)
E’ un vero copione teatrale, tratto dal libro di Bianchessi, con tutte le indicazioni per costumi e scenografia per mettere in scena con mezzi semplici ma di grande effetto la storia di Santa Lucia.

La magica notte di santa Lucia
Teresio Bianchessi
Musiche di cristina Paltrinieri
Illustrazioni di Vittorio Sedini
Editore Monti
Euro: 15,00 (acquistalo on-line)
E’ la storia della santa più amata dai bambini, ricostruita attraverso approfondite ricerche e raccontata in un linguaggio semplice e simpatico. Il testo contiene otto tra le più conosciute filastrocche su Lucia : le canzoni sono riprodotte su un CD allegato al libro.

Tags : , , , , , , ,

In occasione della festa di Santa Lucia, l’asilo di Simone ha proposto di acquistare i mazzetti di paglia per l’asinello di Santa Lucia con un’offerta così, con il ricavato, si possa poi acquistare un dono per l’asilo. L’iniziativa mi è sembrata molto positiva e quindi mi sono volentieri proposta per preparare i mazzetti di paglia per i bambini. Mi è bastato andare in cascina dove gentilmente mi hanno dato un bel sacchetto pieno di paglia, VERA paglia non quella in commercio che non solo fa spendere soldi e ci specula sopra ma poi… non è vera, è trattata e inoltre volete mettere sentire il profumo di paglia tra le mani e la soddisfazione per me nel preparare i mazzetti? Impagabile. Mi c’è voluto pochissimo tempo per confezionare tanti, tantissimi bei mazzetti di paglia: in una mano ho preso un pò di paglia e l’ho modellata così da ottenere un mazzetto che ho stretto in un nastrino rosso lasciando i cordoncini un pò lunghi per chi lo volesse poi appendere; li ho portarli all’asilo e… vedere il sorriso dei bambini nel portarselo a casa in attesa di attaccarlo fuori dalla porta non ha prezzo!

Tags : , , , , ,

In alcune provincie del nord dell’Italia (Brescia, Bergamo, Cremona, Lodi, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Verona e Udine) esiste la tradizione legata ai doni di Santa Lucia, una figura omonima di Babbo Natale o della Befana che si festeggia il 13 dicembre. Anche per lei i bambini scrivono una letterina elencando i regali aggiungendo di essere stati bravi, meritevoli e obbedienti durante tutto l’anno. La particolarità della tradizione sta nella preparazione della sera prima quando i bambini preparano una tazza di latte con dei biscotti per la santa e del fieno per il suo asinello che stanno affrontando un lungo cammino e che quindi hanno bisogno di alimentarsi lasciando poi un dono; la mattina seguente mentre i bambini si stanno per svegliare, il papà corre in sala suonando un campanellino facendo finta che sia il campanello al collo dell’asinello e che quindi Sana Lucia sia appena passata di lì e, infatti, aprendo la porta di casa troveranno la tazza vuota, i biscotti consumati e il fieno sparito e lì vicino troveranno i doni richiesti. 

Noi seguiamo questa tradizione solo in parte giacché io e mio marito siamo nati e vissuti a Milano dove questa tradizione non è presente; è anche vero che i nostri figli sono invece nati qui dove la tradizione è molto sentita e così in occasione di questa festa arriva solo un pensierino e il resto… lo porta il classico e tenero Babbo Natale.

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…