Posts Tagged ‘oro’

Mancano pochi giorni alla festa del papà e quest’anno purtroppo ci abbiamo dedicato veramente poco tempo ma ci rifaremo in questi ultimi 3 giorni; purtroppo, anzi per fortuna, stanno nascendo nuovi progetti che mi hanno portato via un pò di tempo che ho dovuto togliere alla creatività ma… ci rifaremo! Oggi vi proponiamo un’idea super veloce per chi, come noi, all’ultimo minuto non ha ancora preparato nulla per il proprio papà; bastano poche cose: cartoncino nero, carta color oro e una camicia stirata. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vista la nuova veste del soggiorno dopo l’imbiancatura dei giorni scorsi, non potevo certo lasciare alcune cose come prima, non stanno più bene adesso come ad esempio la sistemazione della posta: che faccio? Fosse per me la cestinerei tutta visto che il più delle volte si tratta di cose da pagare però… almeno gli avvisi di scuola e asilo vanno tenuti e quindi ecco perché ho deciso di riorganizzare la posta. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per questa “foto della domenica” voglio condividere con voi la gioia finale di aver imbiancato l’intera casa finendo in tempo prima della partenza per le vacanze; ero partita con il voler imbiancare sola le camere da letto ma poi mi son fatta prendere dall’entusiasmo e… alla fine ho dipinto l’intera casa! Lo sapevo, mi conosco ma pensavo che il dolore al dito che mi aveva bloccato per 1 mese dopo aver avuto un piccolo infortunio mentre avevo iniziato a dipingere mi fermasse ed invece, la voglia di dipingere e di avere colori nuovi in casa ha avuto il sopravvento. Volete vedere il risultato finale? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

La lettura di oggi del mio calendario dell’avvento la voglio dedicata alla leggenda che vi spiegherà come è nata la tradizione e quindi da dove ha origine, il decorare l’albero di Natale con fili d’oro e d’argento; ormai gli alberi si decorano con mille e più colori ma in origine i fili che lo decoravano erano oro e argento ma, sapete perché? Da dove nasce questa tradizione? Da una fredda e magica notte… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domani ci sarà la cerimonia d’apertura dei giochi olimpici 2012, un’mozione unica che durerà parecchie ore e che sicuramente lascerà tutti a bocca aperta per gli innumerevoli spettacoli che avranno organizzato; anche noi siamo quasi pronti per seguire le gare e conoscere più da vicino le diverse discipline ma… manca ancora una cosa: le medaglie. Questo è un tasto dolente da spiegare ai bambini perché ritengo sia fondamentale che capiscano che non è necessario arrivare primi anche se le emozioni e la gioia sono immense; partecipare è importante perché si è stati scelti fra molti atleti, perché si hanno delle ottime capacità, perché è importante esserci dopo essersi allenati per parecchio tempo però… non sempre si vince! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il 6 gennaio è il giorno in cui i Re Magi arrivarono nella capanna a trovare Gesù portandogli i doni: oro, incenso e mirra. Dopo aver spiegato la storia a Simone facendogli vedere anche nel Presepe quali sono le figure che rappresentano i Re Magi e come fanno ad arrivare fino alla capanna in cui è nato Gesù seguendo la bellissima e luminosa Stella Cometa, ho pensato di realizzare per lui una rappresentazione illuminata. Pur essendo in vacanza e quindi non avendo con noi tutto il materiale che solitamente abbiamo a disposizione nella nostra “scatola riciclosa”, sono riuscita a creare un lavoretto speciale: grazie alla luce di una torcia che illumina le sagome dei Re Magi e che ha lasciato a bocca aperta i bambini proprio come quando avevamo creato il gioco delle orme per Halloween.

Materiale: cartoncino nero, carta da forno, torcia, colla e forbici.
Procedimento: per prima cosa ho disegnato le sagome dei Re Magi mentre stanno camminando con i loro cammelli e la stella; le sagome le ho interamente colorate di nero per poi ritagliarle lungo i bordi lasciando nella parte sotto un margine che mi servirà come base. Ho poi preso un cartoncino nero dove ho ritagliato un rettangolo e al suo interno ho creato una cornice di circa 5 centimetri; sul retro ho incollato il foglio di carta da forno e dietro le sagome ritagliate e la stella. A questo punto basterà spegnere la luce e posizionare dietro alla cornice una torcia ed è magia…

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Dopo aver visto che le previsioni del tempo prevedevano una bella giornata di sole, abbiamo deciso di farci una bella gita a Firenze: che splendida giornata! Siamo partiti abbastanza presto con il treno, così alle 10 eravamo già alla stazione di Santa Maria Novella e ci siamo potuti godere il meglio della giornata. Per prima cosa siamo andati a vedere il Duomo: che spettacolo! E’ davvero immenso, realizzato con degli splendidi colori di marmo; accanto c’è il Battistero e la Torre: 2 grandissime opere d’arte. Siamo entrati nel Duomo per visitarlo e siamo rimasti colpiti dal presepe: semplice ma bello; l’immensità della cupola ha colpito Simone che è rimasto talmente colpito da voleci salire sopra e così… ci siamo messi in coda.

La salita è stata abbastanza impegnativa: 463 gradini tutti in salita per di più in vicoli stretti e nemmeno troppo illuminati ma alla fine vedere Firenze dall’alto con il bel tempo che c’era è stato uno spettacolo! Simone è rimasto totalmente entusiasto della visuale che ha potuto vedere: i tetti delle case, la grandezza e l’estensione di Firenze, l’Arno, i campanili delle chiese e le persone così piccole… insomma è stata una faticaccia ma ne è valsa veramente la pena e quando siamo scesi, ci siamo goduti un pranzo proprio con la vista della piazza del Duomo. Nel pomeriggio ci siamo fatti una passeggiata per le splendide vie che portano fino al Ponte Vecchio passando prima dal Palazzo della Signoria, soffermandoci a vedere la fontana del Nettuno e la statua del David per poi sederci qualche istante ad ammirare la particolarità del Ponte Vecchio con le sue casette che in realtà sono degli splendidi negozi. Alla fine siamo tornati in stazione per attendere il nostro treno che in 2 ore ci ha riportato a Carrara, dove stiamo soggironando dai nonni e dove il piccolo Lorenzo ci ha aspettato perché purtroppo ha la febbre e quindi non è potuto venire con noi a godersi la splendida giornata.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Innanzitutto ringrazio la redazione di Fila che mi ha gentilmente inviato un pacco contenente 2 panetti di DAS Color (oro e argento visto il periodo natalizio) e l’utile coltellino Tagliadas nonché il pieghevole con i suggerimenti per iniziare a creare. Dopo averlo sfogliato, ho cercato di farmi venire qualche idea; in vista del periodo natalizio, ho pensato di realizzare dei simpatici chiudipacco per abbellire i pacchetti dei regali di Natale.

Materiale: panetti DAS Color (argento e oro), formine per biscotti, mattarello, coltellino, 1 stuzzicadente e… le proprie mani!

Procedimento: taglio un pezzo di DAS si color argento che color oro e lo lavoro bene con le mani per ammorbidirlo. Con l’aiuto delle formine per fare i biscotti, creo tante stelline di diverse dimensioni: quelle grandi nel color oro e quelle piccole in argento. A questo punto inumidisco un lato delle stelle piccole argento e la vado a sovrapporre a quella grande oro e… il gioco è fatto! Prima di mettere ad asciugare, con lo stuzzicadente creo un piccolo foro in una delle punte della stella grande oro, mi servirà per far passare dentro il nastro colorato con cui chiuderò il pacchetto regalo.

Tags : , , , , , , , , ,

Vi ricordate le statuine che abbiamo preparato per il “teatrino” di Halloween? Sulla scia di quell’idea, ho pensato di creare qualcosa anche per il periodo natalizio ma… con quale figura? Ovviamente Babbo Natale, il personaggio che i bambini adorano visto che porta i regali! Come al solito è stato creato con materiale di ricliclo ed in particolare con un rotolo di carta igienica: sembra un materiale inutile ed invece per i nostri lavori creativi è indispensabile!

Materiale: rotolo di carta igienica, cotone, carta velina rossa, fiocco d’orato, etichette, pennarello nero, forbici e colla liquida.

Preparazione: per prima cosa disegno gli occhi sulle etichette e ritaglio 2 cerchietti; con il cotone creo i capelli: basterà mettere un pò di colla liquida intorno alla circonferenza del rotolo di carta igienica e poi ci appoggio il cotone girandoci intorno. Con il pennarello nero, dopo aver attaccato i 2 occhi fatti sull’etichetta, disegno il naso e la bocca per poi terminare il viso mettendogli la barba sempre fatta con il cotone. Per fare il cappello ho invece utilizzato la carta crespa: ritagli un quadrato di carta crespa, metto della colla liquida all’intrno del rotolo, nella parte alta proprio in corrispondenza dei capelli, arrotolo la carta velina su se stessa facendo in modo che si attacchi internamente e per tenerlo bloccato, utilizzo un fiocco color oro per restare in tema natalizio.

Tags : , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…