Articoli della categoria ‘festa del ringraziamento’

Giornata uggiosa, Simone a casa da scuola perché influenzato, che fare di bello? Non c’è nemmeno bisogno di pensarci visto che oggi è un giorno speciale in America, si festeggia il giorno del Ringraziamento quindi quale potrebbe essere il tema di oggi? Ovviamente realizzare un tacchino molto creativo e… l’idea la si può intuire anche dalla foto qui sopra. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi mi sento particolarmente “giocosa”. Sarà per il sole che sta riscaldando tutta la casa e che porta una luminosa luce, sarà perché sono andata all’asilo per preparare i mazzolini di Santa Lucia, sarà per la brillante idea avuta per intrattenere i miei bambini stasera a cena o sarà per la merenda, a casa nostra, in compagnia di un’amichetta di Simone ma sta di fatto che la mia testa continua a sfornare idee simpatiche e giocose. Proprio in vista della merenda di oggi pomeriggio, ho pensato di proporre ai bambini un simpatico gioco rimanendo sempre nel tema della Festa del Ringraziamento. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In America si staranno tutti preparando per la tradizionale Festa del Ringraziamento mentre qui da noi è un giorno come un altro ma è normale, abbiamo tradizioni diverse. Mi piace però seguire la filosia di MammaFelice che sfrutta questa giornata per “ringraziare” e trovo sia un’idea bella: è vero che non bisognerebbe pensarci solo in un giorno in particolare ma vista la pigrizia che spesso ci pervade, perché non approfittarne? Il mio GRAZIE va ai miei bambini, per la gioia che ogni giorno mi donano e così stasera li voglio far divertire… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non c’è cosa più bella che vedere il mio piccolo di 16 mesi che colora con le mani… non appena vede la confezione dei colori gli si illuminano gli occhi e quando immerge le dita dentro parte un sorriso che ha prezzo! Certo, devo completamente coprire il pavimento conun lenzuolo e vestirlo con indumenti da eliminare perché non potete immaginare come si concia ma il divertimento è garantito. Proprio per questo, ho deciso di fare con lui un lavoretto davvero divertente: il tacchino libero in un prato in una bellissima giornata di sole, proprio come quella di oggi!

Se fosse stato per lui avrebbe creato, come al solito farfalle, mentre inevce guardate un pò che bel lavoretto per la festa del ringraziamento: abbiamo preso un foglio spesso di carta bianca e per prima cosa si è sbizzarrito con l’azzurro per creare il cielo; siamo poi passati al verde per fare il prato. Con il bianco, immergendo solo la punta delle dita abbiamo fatto le nuvole mentre con il giallo, il sole. Con molta calma gli ho poi riempito il palmo della mano con l’arancione (purtroppo il marrone non l’abbiamo) e… che bella impronta, sarà il nostro tacchino! Una volta asciugata, l’ho decorata io con occhi, becco e zampe, mi sembra MOLTO carino, che ne dite?

Tags : , , , , , , , ,

Stasera voglio cucinare con un cucchiaio tutto particolare: giacché proprio oggi è la Festa del ringraziamento, ho deciso di crearmi un “cucchiaio-tacchino”. Ho trovato questa idea su un sito straniero, Glitter Magic, e anche se con qualche variante, ho deciso di crearlo anch’io: voglio stupire i miei bambini stasera che mi vedranno cucinare con un cucchiaio di legno… magico. 

Materiale: cucchiaio di legno, cannucce colorate, forbici, nastro adesivo.
Procedimento: per prima cosa ho tagliato le cannucce in 3 parti per poi attaccarle dietro al cucchiaio con del nastro adesivo; meglio se incrociando i colori così verrà più variopinto. Per creare il viso ho disegnato su delle etichette gli occhi e su un cartoncino colorato giallo il naso che ho attaccato sul davanti del cucchiaio di legno con il nastro adesivo.
Voglio proprio vedere la loro faccia quando lo vedranno: semplice ma d’impatto!

Tags : , , , , , , ,

Poteva mancare un menù inerente alla festa? Direi proprio di no. Certo, non che il tacchino si mangi sono in questa ricorrenza anzi… non essendo per noi una festa il tacchino si mangia sempre, quando mamma cucina! Giusto per la ricorrenza però quest’anno vorrei davvero provare a cucinarlo e quindi, come apparecchiare la tavola? Viste le nostre “doti” creative, potevamo forse non metterci all’opera per ideare qualcosa? Guardandomi un pò in giro ho trovato questa semplicissima idea (presa dal sito southshoremamas.com dove per altro troverete tante altre splendide idee), un portatovaglioli che Simone potrà creare interamente da solo: vogliamo stupire il papà!

Materiale: foglio di carta bianco, immagine di un tacchino, pastelli a cera, fornici e nastro adesivo.
Procedimento: per prima cosa abbiamo cercato un pò in internet qualche immagine di tacchino che ci potesse piacere per poi stamparla e colorarla per bene con i pastelli a cera: Simone ha scelto questa tecnica perché ultimamente… se ne è innamorato! L’unica cosa che ho fatto, è stata disegnare intorno al tacchino un cerchio e il rettangolo ovvero la sagoma che poi Simone avrebbe dovuto ritagliare con la forbice. Una volta finito di disegnarla, Simone l’ha ritagliata e poi con le mie dritte ha piegato il foglio in modo da creare un cerchio per poi chiuderlo dietro con del nastro adesivo e poi… ci è bastato inserirci dentro un bel tovaglio e… il gioco è fatto!

Tags : , , , , , , ,

La Festa del Ringraziamento è una festa prettamente Americana, però è anche vero che… si potrebbero fare tante cose carine sul tema “tacchino”… Di certo non la festeggeremo perché per noi non ha significato, però a me piace sapere e informarmi sulle tradizioni di altri paesi e quindi, se pur non festeggiandola, cercheremo di rappresentarla con qualche idea creativa. Fondamentale è il tacchino e quindi… ci giocheremo sopra; spiegherò a Simone il significato di questa festa e poi… via alla fantasia! 
Tanto per iniziare se analizziamo la parola “ringraziamento”, già potremmo farci venire qualche bella idea in mente: perché non pensare a tutte quelle cose per le quali dobbiamo ringraziare? Mi sembra una cosa giusta, siamo soliti vivere la vita senza mai pensare a quanto in realtà dovremmo essere grati a qualcuno; certo che è un discorso un po’ impegnativo da fare a un bimbo di 4 anni e quindi cercheremo di ammorbidire un po’ gli animi mettendoci in gioco anche noi: mamma e papà! Ognuno di noi penserà a tutte le cose per le quali vale la pena di GRAZIE e poi… 
Come base per il nostro tacchino ho utilizzato l’ennesimo rotolo di carta igienica: alla fine li finiremo! Su un foglio di carta marrone ho disegnato il profilo del tacchino e l’ho decorato con gli occhi creati con delle etichette e con il naso creando un triangolo su un foglio giallo. Su diversi scarti di cartoncino colorato, ho ritagliato le piume dove andremo poi a scrivere tutti i nostri pensieri; per attaccarli al corpo del tacchino ho utilizzato la pinzatrice attaccandoli a destra e sinistra della sagoma così da ottenere una bella coda colorata: più “grazie” abbiamo e più la nostra coda sarà piena.

Tags : , , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…