Posts Tagged ‘cappello’

eschimesi1.jpg

Dopo la bella ma mini vacanza sulla neve, riguardando le foto ci siamo accorti di quanto fossimo buffi vestiti con la coloratissima tuta da scii, gli scarponi compresi guanti e cappello. Davvero divertente vederci così e da qui mi è nata l’idea di disegnarci in maniera scherzosa e simpatica: ognuno di noi come vedeva l’altro e… di risate ce ne siamo fatti! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

portadicarnevale

Vi ricordate le nostre porte decorate per Natale? Poteva forse mancare un’idea simile ma leggermente modificata sotto il tema di Carnevale? L’idea mi è venuta mentre stavo aiutando Simone in una ricerca sulle diverse maschere regionali; guardandole mi è venuto in mente che alcune si prestavano ad essere prese come riferimento per decorare le nostre porte di casa e così ci siamo divertiti un pò utilizzando del materiale di riciclo. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

babbonatale-plastica1

Direi che oggi abbiamo trascorso un pomeriggio davvero divertente e alla fine, nonostante i dubbi dei bambini, anche emozionante nel veder finita la nostra creazione. E’ qualche anno che avevo visto questo bellissimo pupazzo di neve realizzato con i bicchieri di plastica ma chissà perché non ho mai pensato di realizzarlo; quest’anno invece, per un caso del destino mi sono trovata tra le mani un sacco che conteneva molti bicchieri e da li… detto, pensato e realizzato! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

calendario-pupazzo

Senza nemmeno accorgermi siamo già arrivati all’ultimo giorno di novembre… domani inizia il mese tanto atteso dai bambini in vista dell’arrivo di Babbo Natale. Quest’anno i miei bimbi sono un pò in dietro, non hanno ancora le idee molto chiare su cosa chiedere e quindi non hanno ancora compilato del tutto la tanto attesa “letterina“. Siamo rimasti anche in dietro con il realizzare il calendario dell’avvento e proprio per questo abbiamo cercato un pò online secondo alcuni criteri: idea veloce e semplice e che in qualche modo potesse tornare utile a Lorenzo che sta frequentando la prima elementare. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Carnevale si avvicina e finalmente riesco a tornare in pista dopo un periodo di sosta; diversi avvenimenti e impegni mi hanno avvolto ma ora eccomi, più carica di prima! Febbraio quest’anno festeggerà in un unico week-end 2 feste: Carnevale e San Valentino; 2 ricorrenze per le quali le idee creative non mancano di certo e sarà anche difficile doverle affrontare insieme ma… tempo ce n’è quindi meglio mettersi all’opera! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il titolo è lo slogan che ho utilizzato per un’idea che realizzeremo il 7 dicembre durante i Mercatini di Natale in paese; idea carina, semplice, originale ma al tempo stesso molto incisiva e d’effetto. Di cosa si tratta: basta mettersi in gioco indossando o tenendo in mano degli oggetti e quindi trasformandosi in qualcun altro e scattare così una foto ricordo. Ovviamente il tema sarà il Natale quindi ci sarà Babbo Natale con i suoi regali ma non mancheranno le renne e nemmeno il pupazzo di neve come? Semplice… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tutto pronto per Natale? Noi non ancora perché abbiamo pensato di fare dei segnaposti particolari; scegliere il soggetto non è stato facile perché i bambini avevano idee diverse ma alla fine ci siamo riusciti: Babbo Natale sarà il protagonista! Trattandosi della vigilia, ho preferito che i bambini facessero un bel pisolino così da non andare a letto troppo presto questa sera e fare una piacevole dormita in attesa di vedere cosa ci sarà sotto l’albero domattina quindi… mentre loro si riposano ho preparato tutto il necessario e al loro risveglio lavoreremo insieme! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono diverse settimane che mi sento molto stanca: lavoro, pulizie a casa, impegni sportivi dei bambini, cucinare per la famiglia insomma… di cosa da fare ce ne sono sempre tante. Ho deciso di prendermi un pomeriggio libero, da dedicare interamente ai bambini; un pomeriggio in cui ci divertiremo insieme trovando sicuramente un’idea originale e devo dire che non c’è voluto molto per trovarla e questa volta, si tratta di una GRANDE idea! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In questo momento sta scendendo tanta di quella neve che… prevedo già l’attività del pomeriggio: pupazzo di neve in giardino! Siccome però delle previsioni del tempo non mi fido, ho paura che ora delle 16,30 non ce ne sia sufficiente per realizzarne uno a grandezza naturale quindi… portiamoci avanti! Ho pensato di utilizzare una cartina ButtonMad dedicata proprio al pupazzo di neve: attività semplice, veloce ma che può avere più utilizzi: una decorazione d’appendere alle finestre ma anche una divertente pallina per l’albero di Natale, basta solo un pò di fantasia. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Mi è capitato spesso di affermare che l’autunno è la stagione che più apprezzo: temperatura ideale, pioggia che a volte ci fa coccolare in casa, colori strepitosi che abbelliscono il panorama e tanti prodotti della natura che ci consentono di realizzare tante idee creative. Il tema del mese di ottobre dedicato alla staffetta “di blog in blog” è inerente all’autunno e ha come titolo “Pensieri e colori d’autunno“, l’idea per me e con l’aiuto dei bambini, è stato strepitoso realizzarlo. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Qualche settimana fa all’asilo hanno partecipato ad un laboratorio creativo organizzato in collaborazione con un’associazione teatrale di Monza; è venuta una signora che, dopo aver raccontato una breve storia sul Natale, ha spiegato il lavoretto da fare e devo dire che Simone era tornato a casa molto entusiasta e ora che ha portato a casa il lavoretto… ho capito perchè, è bellissimo! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

In queste mattine sta fecedno molto freddo e il nostro giardino è ricoperto da una brina gelatissima che sembra quasi neve; i bambini sono felicissimi e vorrebbero proprio che fosse neve perché hanno voglia di fare un bel pupazzone per decorarlo e giocare a palle di neve. Chissà se prima di Natale nevicherà e tutto ciò sarà possibile, per il momento ci siamo divertiti nel creare un bigliettino d’auguri natalizi che abbia proprio al forma di un pupazzo di neve ma che possa portare degli auguri speciali. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Gran pomeriggio ieri a Milano, come vi avevo annunciato in un post qualche giorno fa, è stata inaugurata la serie di laboratori di cucina presso Imaginarium e… che gran successo! Finalmente una merenda sana, cucinata con l’aiuto delle Sorelle in pentola e con tanta voglia da parte dei bambini di divertirsi e allo stesso tempo di cimentarsi e imparare. Sono stati creati biscotti con la glassa di zucchero, lecca lecca con pane da tramezzino e il Philadelphia Milka, piccoli panini dalle forme simpatiche, lavorato con la pasta di zucchero insomma, un gustoso laboratorio. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Caspita, in questi giorni è sceso un freddo da brividi; sembra proprio che sia arrivato l’inverno per le temperature che ci sono. Bisogna proprio coprirsi ed in particolare i bambini altriemtni si rischia di ammalarsi; è quindi il caso di tirar fuori dagli armadi qualcosa di più pesante per coprirli e ripararli dal freddo ma… cosa gli mettiamo? Un’idea ce l’avrei e anche molto alla moda, basta fare un salto nella linea Jojo Mamam Bebè di Libellula Blu. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come sapete spesso ci cimentiamo in cucina, ci piace condividere anche questa passione che, per fortuna, al momento sono riuscita a passare anche ai miei cuccioli pur essendo maschi, speriamo duri anche quando sono grandi! Mi hanno però rimproverata perché, dopo aver guardato un cartone animato, si sono accorti di non avere… il cappello da cuoco! In effetti… bhe non è che ci vestiamo proprio da cuochi per cucinare però sarebbe una cosa carina soprattutto quando si cimentano a far finta di cucinare nella loro cameretta e così: detto, fatto!

Materiale: cartoncino colorato, pennarello, carta crespa (dello stesso colore del cartoncino), forbici e scotch o pinzatrice.

Procedimento: ritagliamo dal cartoncino colorato una lunga striscia e andiamo a disegnarci sopra dei disegni che ricordino l’ambiente della cucina; per l’occasione noi ci abbiamo disegnato delle posate così sia simone che il piccolo Lorenzo possano riconoscerne il significato. A questo punto arrotoliamo la striscia di cartoncino così da ottenere un cilindro e chiudiamolo in misura alla testa del bambino: potete usare dello scotch o anche la pinzatrice. A questo punto mettete dello scotch biadesivo all’interno del cilindro, prendete la carta crespa e, dopo aver creato una specie di palloncino, inseritela nel cilindro ottenendo così la chiusura de cappello con effetto… morbido, sembrerà un vero cappello da cuoco.
Dire che sono soddisfatti del loro cappello è dir poco e… la prossima cosa che faremo sarà realizzare un bel grembiule così saranno dei veri cuochi professionisti.

Tags : , , , , , , , , ,

Ecco qui una semplice, semplicissima idea per far divertire anche i bambini più piccoli; è giusto che anche loro possano creare qualcosa con le loro manine ma spesso ci sentiamo frenati perché li riteniamo tanto piccoli. Sbagliamo, non priviamoli di esprimersi, troviamo il giusto compromesso fra gioco, fantasia e sicurezza e così loro si divertiranno un mondo.
Il mio secondo figlio, Lorenzo di 16 mesi, quest’anno si avvicinerà al Natale in maniera più attiva: cammina, parla e capisce tante cose e così vorrei fargli conoscere la figura di Babbo Natale; se ne vedono così tanti in giro e poi è un volto molto simpatico e gioioso quindi ho pensato di farlo divertire un pò utilizzando… il “cotone”! Il personaggio di Babbo Natale si presta benissimo ad un gioco e anche se per i suoi 16 mesi di certo non potrà fare molte cose creative, voglio farlo divertire. Basterà disegnare il volto di Babbo Natale su un foglio per poi farlo decorare a lui, come? Guardate qui…
Su un cartoncino colorato ho disegnato il volto di Babbo Natale per poi colorarlo con la tecnica che preferite io ho utilizzato le tempere; ho colorato solo il viso con il rosa, ho creato gli occhi e la bocca per il resto… ci penserà Lorenzo. Cospargo il contorno del viso con la colla liquida e formerò con il cotone tante palline; ci penserà poi Lorenzo ad attaccarle dove vorrà: con alcune indicazioni gli indicherò dove mettere le palline ma senza obbligarlo, voglio che si diverta. La parola “barba” la conosce bene perché vede il papà quando si rade e quindi… vediamo cosa combina!

Per decorarlo e dargli una sembianza ancor più simile al classico Babbo Natale che conosciamo, disegno un cappello su un cartoncino rosso e lo ritaglio per poi incollarlo sopra la testa; lo aiuterò a creare una riga con le palline di cotone in maniera da creare i capelli bianchi e poi attaccheremo una pallina in cima al cappello… eccolo il nostro Babbo Natale!

Tags : , , , , , ,

Oggi aggiungiamo alla nostra collezione di statuine per il “teatrino” di Halloween un nuovo personaggio: la strega Streghì! Non fa paura anzi, è simpatica con il suo nasone lungo e il suo bel cappello nero; ovviamente l’abbiamo realizzata sempre con materiale di riciclo e per seguire il tema della altre, anche lei come base è formata da un rotolo di carta igienica. Come abbiamo fatto per la zucca, la testa la creeremo formando una pallina con fogli di giornale per poi ricoprirla interamente con della carta crespa verde; per farle un naso abbastanza lungo, cerchiamo di creare una protuberanza che fuoriesca da un lato e con le mani modelliamolo in maniera che sembri appuntito. Gli occhi li ho disegnati sopra delle etichette così sarà più facile attaccarli: bianchi con la pupilla. Per i capelli utilizziamo del nastro arancione che taglieremo a striscioline e incolleremo sopra la testa aiutandovi con del nastro adesivo: un po’ a destra e un po’ a sinistra anche se non coprite la parte centrale non importa, sarà coperta dal cappello.

Ora passiamo al cappello: per crearlo utilizziamo del cartoncino nero: ritagliamo un quadrato che andremo ad arrotolare su se stesso formando un cono e sarà la nostra parte superiore mentre la base la creeremo ritagliando sempre dal nostro cartoncino nero, un cerchio sopra il quale andremo ad attaccare con della colla liquida la parte a cono; a questo punto basterà mettere un po’ di colla sopra la testa della nostra strega e disporci sopra il cappello: ora è pronta per essere aggiunta a Pippi e Zucchi.

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Lo guardate mai “L’albero Azzurro” la mattina su Rai2? Carinissimo programma per bambini all’interno del quale ci sono dei cartoni animati ma non solo; gestito totalmente da ragazzi molto simpatici e pieni di entusiasmo, cantano canzoni ballando allegramente e ogni giorno costruiscono con diversi materiali, un giocattolo. Proprio da una puntata di queste, abbiamo tratto quest’idea: la matita magica! Mi ha molto incuriosito e Simone è rimasto meravigliato per come una semplice matita si potesse trasformare e abbellire con così poco e così, in vista anche dell’onomastico del cuginetto e sapendo che anche lui e la sua mamma sono creativi come noi, ne abbiamo approfittato subito per crearne uno anche noi da regalargli o meglio, da spedirgli poiché abita in Sardegna. 

Materiale: matita, cartoncino blu e giallo, carta crespa azzurra, 1 bottone e colla. 
Procedimento: per prima cosa ritagliamo una striscia dal cartoncino azzurro lunga quanto la nostra matita; ricopriamo la matita con la colla liquida e giriamole intorno al cartoncino ritagliato così da ricoprirla interamente. Adesso disegniamo delle stelline e delle mezze lune sul cartoncino giallo; una volta ritagliate ne, attacchiamo qualcuna sulla matita le altre le terremo per il cappello.

A questo punto ci manca il mantello: ritagliamo in rettangolo di carta crespa e lo andiamo ad arricciare intorno alla parte superiore della matita e con la colla lo fissiamo. Ritagliamo un triangolo dal cartoncino blu e ci incolliamo sopra le stelline e le mezze lune avanzate e poi andiamo ad attaccare il nostro cappello al bottone; ovviamente lasciamo fuori i due buchi che rappresenteranno gli occhi del nostro mago. Sempre con la colla andiamo ad attaccare la faccia al resto della matita e… MAGIA, la nostra matita è diventata un mago! 
Adesso dobbiamo solo preparare un pacchetto, andare in posta e spedirlo: AUGURI cuginetto!

Tags : , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…