Posts Tagged ‘pipistrello’

stadiomastella

Siccome vogliamo vivere in pieno questa meravigliosa città, dopo la splendida giornata trascorsa al Bioparc, non siamo andati in hotel, abbiamo proseguito ancora a girovagare e coi mezzi pubblici siamo andati fino allo stadio Mestalla, tappa che era impossibile tralasciare per due appassionati come loro di calcio. Siamo stati fortunati perché quando siamo arrivati mancava ben poco al tour guidato che ci avrebbe portato all’interno dello stadio con tanto di spiegazione e quindi… via! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

stencil-halloween

In occasione della festa che qui in Paese stiamo organizzando per la serata di Halloween nella quale i bambini si travestiranno e potranno cenare insieme, divertirsi e vincere anche il premio come miglior maschera, ho pensato ai decori per la sala. Non possiamo certo lasciare tutto spoglio, qualche decorazione ci sta e quindi mi sono resa disponibile per realizzare; ovviamente a costo zero se non con tanta tanta fantasia e soprattutto colori. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

averyhalloween4

Ottobre, il mese in cui streghe e fantasmi la fanno da padrona e proprio per questo mi sto preparando per la festa di sabato 31 ottobre in cui festeggeremo Halloween. Non è una festa di tradizione italiana ma ormai sta prendendo sempre più piede anche qui da noi; i bambini si travestono, si truccano mostruosamente e si divertono a chiedere “dolcetto o scherzetto?” sperando sempre di tornare a casa con un sacchetto pieno di dolciumi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non è vero che i bambini sono pigri nel leggere; mi sono accorta soprattutto con i bambini di prima elementare e che quindi hanno scoperto da poco il mondo della lettura, che leggere ad alta voce piace molto; li coinvolge, li incuriosisce e si sentono molto soddisfatti quando si accorgono di aver letto una pagina intera o addorittura un piccolo libro. Ho provato questa esperienza durante il “grest” organizzato da me in collaborazione con il Comune della mia città mentre le scuole erano chiuse e… con ottimi risultati; i bambini quasi sgomitavano per poter leggere una pagina per uno e aspettavano con entusiasmo il loro turno: è stato bello sentirli pronunciare da soli le frasi che, messe poi tutte insieme, hanno portato alla splendida lettura di “Antonello il pipistrello“. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Direi che è stata proprio una serata divertente nonostante la pioggia ci abbia impedito di fare l’intero giro del paese per il classico “dolcetto o scherzetto”; nel nostro giro non eravamo da soli, ci hanno accompagnato alcuni amichetti di scuola e molti altri li abbiamo trovati alla festa che il bar “Ai portici” aveva organizzato per mangiare e bere qualcosa insieme per poi regalare a tutti i bambini tante caramelle e… una spaventosa maschera. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dopo aver visto un’amichetto che giocava con un pipistrello di plastica, Lorenzo mi ha chiesto: “mamma, lo voglio anch’io un pipistrello” e potevo forse non aderire alla sua richiesta? Direi di no anche se, ovviamente, mica l’abbiamo comprato, lo abbiamo fatto e realizzato noi con una carinissima idea che mi è venuta in mente proprio guardando la forma di quello strano pipistrello nero che il suo amico faceva svolazzare in giro. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Prevedo una giornata MOLTO impegnativa ma non potevo lasciarvi senza un simpatico tutorial dedicato ad Halloween, tema che ci sta facendo proprio sbizzarrire anche perché poi nel week-end vorrei leggere una bella storia ai bambini dedicato all’autunno dalla quale vorrei trarre degli spunti… stagionali! Devo dire che l’idea di oggi è stata molto stimolante per  Simone perché l’ha realizzata totalmente da solo, proprio come fanno a scuola: ho illustrato il “compito”, ho fornito il materiale ovvero un foglio e i pennarelli e… via all’esercitazione dove ovviamente ci sarà il voto finale! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come vola il tempo… Mi sembra ieri che eravamo in vacanza a fare il bagno, che ci preparavamo per il 1° giorno di scuola e dell’asilo ed invece abbiamo festeggiato ieri la festa dei nonni quindi, siamo già ad ottobre! Per fortuna che in ogni periodo troviamo sempre qualcosa che ci possa coinvolgere in tante idee creative e ora tocca ad Halloween: ci trasformeremo in divertenti mummie che camminano per casa, disegneremo ragnatele per decorare casa, costruiremo lanterne e per dare una luce “spaventosa” insomma… possiamo iniziare a divertirci! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Halloween si è concluso ma voglio postare un ultimo articolo sull’argomento perché non è un divertente lavoretto che si può adattare a diversi temi; si tratta del laboratorio che Simone ha fatto a Volandia dove ha realizzato delle belle ali da pipistrello. Il laboratorio non poteva riguardare altro che il “volo” visto il posto in cui ci trovavamo e devo dire che è stato divertentissimo e ci siamo portati a casa, oltre ad aver visto un sacco di aerei ed elicotteri, un bel travestimento per Halloween. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

L’anno scorso avevo realizzato dei simpatici “pipistrelli che volano” utilizzando le mollette dei panni; quest’anno sempre utilizzando le mollette, ho voluto rivestirle e addobbarle, in maniera semplice, sempre seguendo il tema Halloween. Di sicuro preparerò una lavatrice anche il 31 ottobre e quindi visto che siamo in tema di decorazioni, perché non pensare a qualche decorazione anche per lo stendino? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

Non so voi ma io per far divertire un pò Simone ed i suoi amichetti, ho pensato di organizzare una piccola festicciola di Halloween; sarà l’ennesima occasione per ritrovarsi e per giocare anche dopo l’asilo e per noi mamme di chiacchierare e dedicarci qualche momento. Proprio per questo stiamo creando decorazioni per la casa come i pipistrelli che volano o i fantasmi di carta riciclata e molte altre a cui stiamo pensando; però visto che di una festa si tratta, ci vuole anche un bigliettino d’invito almeno per ricordare alle mamme il giorno e l’orario. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tra un pipistrello e l’altro, ho voluto inserire questo velocissimo lavoretto realizzato con il piccolo Lorenzo; oggi siamo a casa insieme e siccome adora utilizzare i colori per le dita, ho pensato di regalargli un momento di magia, di fargli vedere che non si utilizzano solo con le dita e le mani ma bensì, si possono creare anche… forme che diventano reali. Rimanendo nel tema di questo mese ovvero Halloween, ecco qui cosa ci siamo inventati: non solo utilizzando i colori per le dita ma anche una mela che poi ci siamo “sbaffati”! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dopo aver realizzato diversi ragni per il tema di Halloween, nei prossimi giorni ci dedicheremo ai pipistrelli, altro personaggio tipico di questa ricorrenza così la sezione dedicata a questa ricorrenza si amplierà sempre più, quest’anno ci stiamo proprio divertendo! Cercheremo di realizzare idee originali e simpatiche non certo spaventose visto che l’utente principale sono i bambini e saranno proprio loro a realizzarli visto che sarà molto facile la creazione; come al solito cerchermo di utilizzare materiale di riciclo oppure una manualità particolare come ad esempio oggi che giocheremo ancora con le “impronte”, sono piaciute così tanto! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Halloween è da sempre una notte di sorprese, di spaventi, di travestimenti insomma dove tutto è consentito; con i bambini però non è il caso di creare troppe cose spaventose ecco perché il lavoretto di oggi, pur essendo in tema Halloween, ha un effetto di magia. I bambini sono attratti dalla magia, dal mistero e dal tentare di capire come strane cose possano succede, mutare e trasformarsi e il gioco che faremo oggi utilizzerà proprio la magia! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non potevano certo mancare i classici sacchettini per poter poi girare di porta in porta, bussare e chiedere: dolcetto o scherzetto? Ovviamente noi li abbiamo creati un po’ simpatici e diversi tra loro e con materiale riciclato: non ci piace comprare le cose per creare le nostre idee di materiale intorno a noi ce n’è così tanto che… basta saperlo usare!

I primi che abbiamo creato sono stati i più lunghi da finire perché abbiamo dovuto aspettare che il colore (arancione e nero) asciugasse per bene. Per crearli abbiamo utilizzato 2 sacchetti per alimenti, i classici, dove il panettiere ci mette il pane; abbiamo preso l’arancione e il nero e abbiamo iniziato a colorarli interamente; per colorarlo bene, mentre Simone spennellava, io tenevo il sacchetto mettendo la mia mano all’interno così che creasse volume. Per farli asciugare bene li abbiamo appoggiati, a testa in giù, sopra delle bottiglie vuote così si sono asciugati interamente ma c’è voluta una giornata intera!

 Per decorarli, ci siamo sbizzarriti un po’: su quello arancione abbiamo attaccato un sacco di pipistrelli ritagliati da diversi giornali di pubblicità che ci riempiono sempre la casella della posta e, anziché buttarli, li abbiamo riutilizzati. Su quello nero invece abbiamo attaccato delle stelline bianche così che contrastassero con il nero del sacchetto.

Un altro modello che abbiamo creato l’abbiamo costruito interamente con la carta crespa arancione così da sembrare una… bella e gonfia zucca! Come materiale è molto maneggevole per i bambini e così ho fatto creare a Simone interamente la zucca da solo dandogli ovviamente i consigli utili per realizzarla: io gli ho soltanto ritagliato un quadrato di carta velina arancione e il resto… fai da te!

Ha inserito con parsimonia al centro del quadrato le caramelle per poi accartocciarlo e formare una specie di fagottino che abbiamo chiuso con dello scotch. A questo punto gli ho ritagliato una lunga striscia di carta velina verde che servirà per il gambo: a lui è bastato arrotolarlo intorno al picciolo della zucca così da coprirlo interamente di verde e non bastando una sola striscia, gliene ho tagliata un’altra.

Tags : , , , , , , , , , , ,

Ogni sera prima di addormentarsi Simone chiede sempre una storia così da rilassarsi e volare nel mondo dei sogni; per questa sera voglio però inventare una storia… particolare! Siamo vicini a Halloween e così ho pensato di creare una storia con i personaggi inerenti a questa festa ma la cosa particolare è che utilizzeremo una pila e la storia sarà al buio! 

Materiale: 2 cartoncini neri, carta da forno, sagome di diversi personaggi, stuzzicadenti grandi, scotch, forbici, colla, pila

Procedimento: pieghiamo a metà il cartoncino nero e disegniamoci all’interno una finestra lasciando però un bordino di almeno 1 centimetro; ritagliamo poi la finestra creata così da ottenere una cornice. A questo punto mettiamo la colla nei contorni della cornice e attacchiamoci la carta da forno: la parte che fuoriesce ritagliamola. Nell’altra metà del cartoncino pieghiamo una piccola striscia, mettiamoci la colla e andiamo a unirlo alla finestra del secondo cartoncino nel quale avremo fatto lo stesso procedimento: ecco pronto il palcoscenico. A questo punto dobbiamo disegnare le sagome per il nostro gioco: essendo Halloween, disegneremo personaggi a tema come la zucca, la strega, il fantasma, il pipistrello, il gatto nero e per facilitarvi, vi lascio un file da scaricare con le figure già disegnate e colorate da noi (Sagome). A questo punto ritagliamo le sagome e con un pochino di scotch le attaccheremo lateralmente agli stuzzicadenti, ci servirà poi per muovere meglio le figure. Adesso, basterà spegnere la luce e puntare la pila su una finestrella: inserendo le figure, le vedremo sotto forma di ombre e potremo così creare una bella storia… paurosa!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Ecco qui il secondo protagonista del “Teatrino di Halloween”, vi presento: ZUCCHI, ma chi è? Bhe è una simpatica zucca arancione creata, come sempre, con tanto materiale di riciclo perché a noi CI PIACE!
Ci è bastato utilizzare un rotolo di carta igienica, del cartoncino verde e giallo e della stoffa arancione riciclata da alcuni indumenti dismessi. E’ bello creare questi personaggi perché il lavoro ce lo dividiamo a metà: Simone si diverte a colorare con le mani mentre io disegno e ritaglio i particolari.
Per prima cosa abbiamo colorato l’intero rotolo di arancione e rigorosamente con le mani! Ho poi ritagliato gli occhi e il naso dal cartoncino giallo mentre il colletto e il pistillo della zucca dal cartoncino verde; con del giornale abbiamo creato una pallina e ci è bastato accartocciare su se stessa 1 pagina di quotidiano per poi interamente immergerla nella colla per farsì che il pezzo di stoffa arancione che avevamo in precedenza tagliato si potesse interamente attaccare alla pallina di carta. E’ bastato poi inserire una parte della pallina dentro la cima del rotolo, applicare il colletto verde e decorare con occhi, naso e pistillo la testa della zucca. Che ne dite? L’idea per questo simpatico personaggio l’ho presa dal sito Sheknows anche se non ho seguito le loro istruzioni ma l’ho un pò rimodellata a mio piacimento per essere in linea con l’altro nostro personaggio PIPPI e… per i prossimi che verranno!

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Qual è l’animale che più ci ricorda la festa di Halloween? Tra i più gettonati, di sicuro il pipistrello e quindi… eccomi qui pronta a far divertire Simone creando una bella statuina che faremo con materiale riciclato (ovviamente!) e divertendoci con i colori! Crearlo è semplicissimo, ci servono poche cose però sarà veramente divertente soprattutto colorarlo… con le mani! A differenza dei precedenti pipistrelli che abbiamo creato, questo non vola, ma ci servirà per comporre… il TEATRINO di Halloween!

Materiale: rotolo di carta igienica, colori a dita di tinta nera, matita, cartoncino colorato (nero, bianco e rosso), forbici, colla, nastro adesivo.
Procedimento: per prima cosa faccio divertire Simone a colorare il rotolo di carta igienica con la tinta nera e… totalmente con le mani! Intanto che asciuga, con una matita disegno le ali e le orecchie del pipistrello sul cartoncino nero per poi ritagliarle; sul cartoncino bianco disegno gli occhi, il naso e i denti: 2 cerchietti rotondi come occhi, 1 un pò più grande per il naso e 2 triangoli appuntiti per i denti per poi colorare le pupille di nero e il naso di rosso con i pennarelli. A questo punto il rotolo nero sarà asciugato e possiamo andare ad incollare e dare forma al nostro pippistrello.

Consiglio: se non siete bravi nel disegnare, vi lascio da scaricare le parti del corpo; occhi, naso, denti, orecchie e ali (partidelcorpo) da creare e da tagliare, stampatele o utilizzatele come modelli.

 

Tags : , , , , , , , , , ,

Potevamo non creare un nuovo MEMORY per l’occasione? Direi proprio di no visto che è il nostro gioco preferito e così… andiamo a cercare le immagini! Ci siamo un attimo messi a pensare quali potessero essere i simboli della festa di Halloween e ne abbiamo trovati diversi: gatto nero, strega, fantasma, pipistrello, ragno, zucca, candela e scheletro; i disegni li abbiamo cercati in bianco e nero così, una volta stampati, Simone si potrà divertire a colorarli. Ci ho pensato io a creare le tesserine creando attorno ad ogni disegno un profilo nero e poi abbiamo stampato 2 copie; con il piccolo Lorenzo in giro, dei semplici fogli durerebbero veramente poco e così dopo averli ritagliati li abbiamo incollati sopra dei cartoncini colorati di arancione visto che è uno dei colori simbolo della festa e poi… GIOCHIAMO!

Vi lascio il file (memory) che ho creato così potrete stamparlo anche voi in duplice copia e vi potrete divertire con il vostro cucciolo!

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Piove, cosa facciamo oggi? Dobbiamo stare in casa e inventarci qualcosa perché la NOIA non fa parte del nostro vocabolario così… dopo aver rovistato un pò nella borsa “riciclosa” ecco che propongo qualcosa di simpatico: perché non utilizzare un pò di questi tantissimi stecchini dei ghiaccioli? Ovviamente Simone è esploso in un sorriso che voleva dir tutto e così… ci siamo messi a preparare tutto l’occorrente per creare dei carinissimi animaletti con cui poi poter giocare. Per prima cosa, come dico sempre, organizziamo il tavolo con tutto l’occorrente: pennelli, colori, stracci, stecchini dei ghiaccioli, cartoncini colorati, forbici e colla per poi… creare! A questo punto abbiamo deciso quali soggetti fare e non è stato facile perché Simone ne ha voluto fare 1 per ogni colore: giallo, verde, nero, rosso e azzurro; dopo averci pensato bene abbiamo cominciato a colore gli stecchini 1 di ogni colore per poi lasciarli asciugare mentre noi disegnavamo le sagome e le varie parti sui cartoncini colorati. I soggetti? Bhe abbiamo scelto gli animali e così i prescelti sono stati:
– di ROSSO una bella COCCINELLA; abbiamo quindi preso lo stecchino rosso e ci è bastato creare un cerchio con il cartoncino nero e con la tempera bianca gli abbiamo creato gli occhi per poi creare un altro cerchio ma con il cartoncino rosso tagliandolo poi a metà per formare le 2 ali e con il nero crearci i puntini e con la colla incollare i vari pezzi sullo stecchino e… CARINA!
– con il NERO abbiamo pensato al PIPISTRELLO; abbiamo utilizzato lo stecchino nero e per creare il corpo del pipistrello abbiamo ritagliato le ali, la testa e le orecchie sul cartoncino nero per poi attaccarle allo stecchino con la colla e con la tempera bianca abbiamo creato occhi e denti mentre con il rosso il naso: fa quasi un pò paura!
– con il VERDE c’è stata un pò una lotta ma alla fine Simone ha deciso per un dinosauro: il T-REX. Crearlo è stato semplice, ci è bastato creare la sagoma del dinosauro sul cartoncino verde, ritagliarlo per poi decorargli la schiena e il viso con il pennarello nero.
– per il GIALLO
– con il BLU

La cosa più buffa sono stati i nomi che Simone ha voluto dargli: possibile che i bambini abbiano una fantasia così ampia e… a volte molto buffa!

Tags : , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…