Posts Tagged ‘zucca’

Etichetta-halloween1

Come ogni anno è arrivata la festa di Halloween, una serata di ritrovo per tutti i bambini del mio paese per poter stare insieme, divertirsi in maschera e mangiare un apericena per poi uscire nelle strade a fare “dolcetto o scherzetto“. E come sempre abbiamo preparato un mega tavolo imbandito di cose da mangiare e da bere così da rendere più piacevole la serata anche ai genitori ma… quest’anno il gadget più gradito è stata l’etichetta di Halloween! Volete sapere cosa mi sono inventata? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

fantasma-svolazzante2

Il tempo per noi mamme è sempre poco quindi volete un’idea veloce, rapida ma d’impatto in vista di Halloween? Il materiale che serve è una bottiglia vuota di aranciata e un sacchetto bianco della spazzatura e… il gioco è fatto! Già dal poco materiale si intuisce che non ci vorrà molto tempo; inoltre posso dirvi che è un lavoretto che possono realizzare anche i più piccoli così si potranno sentire partecipi anche loro dei preparativi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

averyhalloween4

Ottobre, il mese in cui streghe e fantasmi la fanno da padrona e proprio per questo mi sto preparando per la festa di sabato 31 ottobre in cui festeggeremo Halloween. Non è una festa di tradizione italiana ma ormai sta prendendo sempre più piede anche qui da noi; i bambini si travestono, si truccano mostruosamente e si divertono a chiedere “dolcetto o scherzetto?” sperando sempre di tornare a casa con un sacchetto pieno di dolciumi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Altra orignale idee in vista di Halloween è realizzare personaggi colorati con i Pyssla, le piccole perline colorate vendute all’Ikea; basta un pò di fantasia e si può realizzare qualsiasi cosa e noi, per rimanere in tema Halloween, abbiamo realizzato una colorata zucca, un simpatico fantasma, un divertente scheletro e una dolcissima caramella. I bambini mi hanno aiutato nel mettere al loro posto i colorati pezzetti poi per la stiratura ci ho pensato io e… non sono macati degli inconvenienti in particolare con la zucca ma non appena ci abbiamo preso la mano, tutto si è risolto al meglio. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Con piacere ho accettato l’invito di Valcucine per partecipare, insieme ai miei bimbi, ad un laboratorio di cucina; l’idea non è piaciuta solo a me ma anche ai miei bimbi perché adorano cucinare e al solo pensiero di poterlo fare da soli senza il mio aiuto… erano entusiasti! Siamo così giunti all’Eco bookshop di corso Garibaldi dove ci aspettava una lunga tavola apparecchiata con tante ciotole colorate e gli attrezzi del mestiere così, dopo una bella lavata di mani, i piccoli cuochi si sono messi all’opera. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Qualche giorno fa avevo creato una mini zucca dove inserire le caramelle da donare e regalare ai bambini per Halloween; ma come vi dicevo non poteva rimanere da sola e così oggi ho creato un altro personaggio. Appena ne ho parlato ai bambini si sono messi un pò paura ma quando hanno capito come realizzarlo… si sono fatti una grande risata! Si tratta di uno scheletro o meglio, del volto bizzarro di uno scheletro, curiosi di vedere come lo abbiamo realizzato? Preparate una scatola di carta delle uova e i colori per le dita, se ne vedranno delle belle! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Direi che è stata proprio una serata divertente nonostante la pioggia ci abbia impedito di fare l’intero giro del paese per il classico “dolcetto o scherzetto”; nel nostro giro non eravamo da soli, ci hanno accompagnato alcuni amichetti di scuola e molti altri li abbiamo trovati alla festa che il bar “Ai portici” aveva organizzato per mangiare e bere qualcosa insieme per poi regalare a tutti i bambini tante caramelle e… una spaventosa maschera. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non è sempre facile realizzare qualcosa che sia perfetto, dove un lato sia identico all’altro, poter girare e rigirare l’oggetto e il risultato non cambia; se il soggetto in questione è una zucca… ancora di più. Ci sono però degli accorgimenti e delle dritte che vi voglio svelare così che possa essere talmente facile da realizzare che la potrà fare anche un bambino; un semplice trucco che, se seguito nei minimi particolari, può dar forma ad una zucca perfetta. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Da un pò di tempo sto vedendo in rete una nuova tecnica: semplice, divertente e rapida; per realizzarla si utilizza la gomma presente sul retro di alcune matite, simpatica come idea ed infatti anche noi ci siamo divertiti nel realizzare un disegno in questo modo. Certo, Simone all’inizio mi ha guardato un pò “storta”, si sarà chiesto come mai non utilizzavamo il classico pennello ma poi, una volta capito a cosa serviva la gomma, si è lanciato nell’utilizzarla… ovunque! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con tutte le decorazioni che stiamo realizzando, il piccolo Lorenzo si sta sempre più divertendo e ogni giorno è sempre pronto a qualcosa di nuovo e se non lo vede… me lo chiede: “cosa facciamo oggi?” Diversamente da molti bambini maschi, a lui piace giocare e interagire con i pupazzi di peluche: gli parla, si inventa delle storie e spera che gli ripondano. Proprio da qui mi è nata l’idea di creare per lui un nuovo amico: maneggevole, poco ingombrante e da poter portar in giro ovviamente rimanendo in tema Halloween. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tra un pipistrello e l’altro, ho voluto inserire questo velocissimo lavoretto realizzato con il piccolo Lorenzo; oggi siamo a casa insieme e siccome adora utilizzare i colori per le dita, ho pensato di regalargli un momento di magia, di fargli vedere che non si utilizzano solo con le dita e le mani ma bensì, si possono creare anche… forme che diventano reali. Rimanendo nel tema di questo mese ovvero Halloween, ecco qui cosa ci siamo inventati: non solo utilizzando i colori per le dita ma anche una mela che poi ci siamo “sbaffati”! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Halloween è da sempre una notte di sorprese, di spaventi, di travestimenti insomma dove tutto è consentito; con i bambini però non è il caso di creare troppe cose spaventose ecco perché il lavoretto di oggi, pur essendo in tema Halloween, ha un effetto di magia. I bambini sono attratti dalla magia, dal mistero e dal tentare di capire come strane cose possano succede, mutare e trasformarsi e il gioco che faremo oggi utilizzerà proprio la magia! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho voluto cimentarmi con la prova dei gnocchi alla zucca: adoro i gnocchi e adoro la zucca e così… vediamo se riesco a renderli ancora più gustosi condendoli con un ingrediente segreto. Solitamente li condisco solo con burro e salvia ma questa volta, prendendo spunto dal Panda Po, ho voluto provare un ingrediente segreto, vediamo se funziona! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Mentre navigavo, mi sono trovata nel sito Maya dove ho trovato una bellissima e originalissima creazione: una collana creata con semi di zucca: che bella! Mi ha subito colpito l’originalità per di più la si può personalizzare a piacere e rendere unica anche come idea regalo. Da qui mi è venuta un’idea: e se le creassimo da regalare alle maestre come regalo di fine anno? BELLISSIMO però anziché una collana, realizzeremo un bracciale. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Avete della lattuga in casa? Potete tranquillamente utilizzarla per cucinare un’ottima e gustosa pappa durante lo svezzamento. La lattuga sarà sicuramente apprezzata e potete preparare dei passati unendola ad altre verdure; questa che vi propongo è una morbida crema con zucca e carote. 

Ingredienti: 5-6 foglie di lattuga, 1 pezzo di zucca, 2 carote, olio extravergine d’oliva e formaggio grattugiato. 
Preparazione: pulisco la zucca eliminandogli la buccia e dopo averla tagliata a piccoli pezzi, la metto in una pentola insieme alle carote sbucciate e alle foglie di lattuga, aggiungo 1 bicchiere di acqua e faccio cuocere a fuoco molto lento per circa mezzora. Trascorso il tempo, passo tutto nel frullatore aggiungendo 2 cucchiai di olio crudo e prima di servire condisco con il formaggio grattugiato. Se vedete che la pappa è troppo consistente, aggiungete un pochino di acqua in maniera tale da allungare la consistenza.

Tags : , , , , , , ,

Non siamo certo soliti a festeggiare la serata di Halloween anche perché abbiamo la fortuna che i nostri bambini vanno a letto molto presto: che fortuna! Abbiamo però voluto “giocare” un po’ con loro divertendoci a travestirci e truccarci in maniera simpatica e… casalinga! 
Il primo travestimento è stato il più classico: il fantasma creato con un vecchio asciugamano bianco che ormai non utilizzavamo più nel quale ho ritagliato due fessure per gli occhi così da consentire ai bambini di vedere dove mettevano i piedi mentre correvano a destra e sinistra.
Siccome poi Simone si è incominciato a sciogliere, ho deciso di provare a chiedergli se gli andava di truccarsi e… che entusiasmo! Ho preso la classica matita che utilizzo per truccarmi gli occhi e gli ho disegnato un piccolo ragno sulla guancia sinistra e una ragnatela sulla destra: carino!

Non vi dico il piccolo mentre vedeva che coloravo la faccia al fratello: voleva farlo anche lui! Per lui però ho utilizzato i colori per le dita: prima gli ho disegnato uno “scarabocchio” sulle manine facendolo passare per un ragno poi, vedendo che gli piaceva… con il bianco gli ho interamente colorato la faccia: che simpatico! 
Ho poi pensato di truccarmi anch’io certo, non è stato facile e devo dire che non sono nemmeno molto brava; mi sono creata una maschera sulla faccia che potesse assomigliare a una zucca; mi sono persino messa una maglietta arancione e… devo dire che il piccolino appena mi ha visto è rimasto un pochino perplesso, chissà cosa avrà pensato. 

Come ultima cosa, ho vestito interamente di nero Simone e con il forcone in mano, faceva finta di essere un vampiro. Non pensavo che queste piccoli travestimenti potessero creare tanto successo…

Tags : , , , , , , , , , , ,

Vista la pessima riuscita della forma dei ragnetti rispetto invece al gustosimmo sapore del cioccolato, ho provato a impegnarmi di più anche se… con una forma più semplice: la zucca! Questa volta mi sono fatta più furba perché ho preso una sagoma reale, l’ho stampata e mi sono aiutata, però dovevano venir bene, oggi porto il piccolo Lorenzo allo spazio gioco e volevo portare qualcosa di gustoso ma anche… carino! Che ne dite? A me sembrano riusciti beni, farò bella figura???
Anche la ricetta è molto semplice, è pensata per chi ha poco tempo a disposizione, ma vuole comunque provare a cimentarsi con i fornelli. Basterà comprare della pasta frolla surgelata e… Nutella ma immagino che questa in ogni casa non manca! A questo punto basta stendere la pasta frolla, tagliarla a metà e spalmare su una delle due parti uno strato di Nutella: mi raccomando… esagerate! Ricoprite con l’altra metà e informate a 180° per circa 10-15 minuti ma controllate la cottura, ogni forno è diverso dall’altro. La parte complicata arriva adesso: dopo aver sformato fate raffreddare e poi impugnate un coltello MOLTO appuntito, vi servirà per l’incisione. Io ho messo sopra la torta sfornata la sagoma di una zucca e con il coltello ho seguito la sagoma: furba, non vi pare? Particolare: se avrete messo uno strato abbandante di Nutella, la vedrete fuoriuscire dagli occhi, dal naso e dalla bocca quindi… esagerate!

Tags : , , , , ,

Non potevano certo mancare i classici sacchettini per poter poi girare di porta in porta, bussare e chiedere: dolcetto o scherzetto? Ovviamente noi li abbiamo creati un po’ simpatici e diversi tra loro e con materiale riciclato: non ci piace comprare le cose per creare le nostre idee di materiale intorno a noi ce n’è così tanto che… basta saperlo usare!

I primi che abbiamo creato sono stati i più lunghi da finire perché abbiamo dovuto aspettare che il colore (arancione e nero) asciugasse per bene. Per crearli abbiamo utilizzato 2 sacchetti per alimenti, i classici, dove il panettiere ci mette il pane; abbiamo preso l’arancione e il nero e abbiamo iniziato a colorarli interamente; per colorarlo bene, mentre Simone spennellava, io tenevo il sacchetto mettendo la mia mano all’interno così che creasse volume. Per farli asciugare bene li abbiamo appoggiati, a testa in giù, sopra delle bottiglie vuote così si sono asciugati interamente ma c’è voluta una giornata intera!

 Per decorarli, ci siamo sbizzarriti un po’: su quello arancione abbiamo attaccato un sacco di pipistrelli ritagliati da diversi giornali di pubblicità che ci riempiono sempre la casella della posta e, anziché buttarli, li abbiamo riutilizzati. Su quello nero invece abbiamo attaccato delle stelline bianche così che contrastassero con il nero del sacchetto.

Un altro modello che abbiamo creato l’abbiamo costruito interamente con la carta crespa arancione così da sembrare una… bella e gonfia zucca! Come materiale è molto maneggevole per i bambini e così ho fatto creare a Simone interamente la zucca da solo dandogli ovviamente i consigli utili per realizzarla: io gli ho soltanto ritagliato un quadrato di carta velina arancione e il resto… fai da te!

Ha inserito con parsimonia al centro del quadrato le caramelle per poi accartocciarlo e formare una specie di fagottino che abbiamo chiuso con dello scotch. A questo punto gli ho ritagliato una lunga striscia di carta velina verde che servirà per il gambo: a lui è bastato arrotolarlo intorno al picciolo della zucca così da coprirlo interamente di verde e non bastando una sola striscia, gliene ho tagliata un’altra.

Tags : , , , , , , , , , , ,

Ogni sera prima di addormentarsi Simone chiede sempre una storia così da rilassarsi e volare nel mondo dei sogni; per questa sera voglio però inventare una storia… particolare! Siamo vicini a Halloween e così ho pensato di creare una storia con i personaggi inerenti a questa festa ma la cosa particolare è che utilizzeremo una pila e la storia sarà al buio! 

Materiale: 2 cartoncini neri, carta da forno, sagome di diversi personaggi, stuzzicadenti grandi, scotch, forbici, colla, pila

Procedimento: pieghiamo a metà il cartoncino nero e disegniamoci all’interno una finestra lasciando però un bordino di almeno 1 centimetro; ritagliamo poi la finestra creata così da ottenere una cornice. A questo punto mettiamo la colla nei contorni della cornice e attacchiamoci la carta da forno: la parte che fuoriesce ritagliamola. Nell’altra metà del cartoncino pieghiamo una piccola striscia, mettiamoci la colla e andiamo a unirlo alla finestra del secondo cartoncino nel quale avremo fatto lo stesso procedimento: ecco pronto il palcoscenico. A questo punto dobbiamo disegnare le sagome per il nostro gioco: essendo Halloween, disegneremo personaggi a tema come la zucca, la strega, il fantasma, il pipistrello, il gatto nero e per facilitarvi, vi lascio un file da scaricare con le figure già disegnate e colorate da noi (Sagome). A questo punto ritagliamo le sagome e con un pochino di scotch le attaccheremo lateralmente agli stuzzicadenti, ci servirà poi per muovere meglio le figure. Adesso, basterà spegnere la luce e puntare la pila su una finestrella: inserendo le figure, le vedremo sotto forma di ombre e potremo così creare una bella storia… paurosa!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Ecco qui il secondo protagonista del “Teatrino di Halloween”, vi presento: ZUCCHI, ma chi è? Bhe è una simpatica zucca arancione creata, come sempre, con tanto materiale di riciclo perché a noi CI PIACE!
Ci è bastato utilizzare un rotolo di carta igienica, del cartoncino verde e giallo e della stoffa arancione riciclata da alcuni indumenti dismessi. E’ bello creare questi personaggi perché il lavoro ce lo dividiamo a metà: Simone si diverte a colorare con le mani mentre io disegno e ritaglio i particolari.
Per prima cosa abbiamo colorato l’intero rotolo di arancione e rigorosamente con le mani! Ho poi ritagliato gli occhi e il naso dal cartoncino giallo mentre il colletto e il pistillo della zucca dal cartoncino verde; con del giornale abbiamo creato una pallina e ci è bastato accartocciare su se stessa 1 pagina di quotidiano per poi interamente immergerla nella colla per farsì che il pezzo di stoffa arancione che avevamo in precedenza tagliato si potesse interamente attaccare alla pallina di carta. E’ bastato poi inserire una parte della pallina dentro la cima del rotolo, applicare il colletto verde e decorare con occhi, naso e pistillo la testa della zucca. Che ne dite? L’idea per questo simpatico personaggio l’ho presa dal sito Sheknows anche se non ho seguito le loro istruzioni ma l’ho un pò rimodellata a mio piacimento per essere in linea con l’altro nostro personaggio PIPPI e… per i prossimi che verranno!

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…