Posts Tagged ‘maestra’

Ho trascorso un anno intero a sentire, settimanalmente, le avventure di uno strano personaggio, Cion Cion Blu; vedevo sul volto di mio figlio un entusiasmo che non avevo mai visto. Mi raccontava strane avventure, mi presentava strani personaggi con nomi buffi e ogni volta aveva un sorriso coinvolgente e una voglia di farmi leggere i suoi temi che mi lasciava sbalordita e così, ho deciso di fargli un regalo che però, in realtà è un regalo anche per la mia curiosità: Il mondo di Pinin Carpi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

In questi giorni Lorenzo è rimasto a casa per via delle solite placche che ormai ci perseguitano e delle quali non ci libereremo finché non ci chiameranno in ospedale per toglierle, ormai siamo solo in attesa. Proprio per questo ha avuto molto tempo per giocare, divertirsi, colorare e dar vita d un pò di fantasia e da qui è nata l’idea di fare un bigliettino natalizio per la maestra; quando gli ho proposti di colorarsi le mani… è impazzito dalla gioia! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Chi mi segue sa che da maggio faccio parte dell’amministrazione comunale del mio piccolo e modesto paese per il quale mi sono ripromessa di fare TANTO soprattutto per i bambini; proprio per questo con il gruppo di lavoro abbiamo deciso di donare un albero sia a scuola che all’asilo per rendere il Natale un pò più speciale, più sentito ed in particolar modo per dare ai bambini uno spazio tutto loro. L’idea è quella di renderli partecipi non solo mentre sono a scuola e quindi preparando una decorazione con la maestra; la cosa che vorrei è che il messaggio arrivasse fino a casa e che si divulgasse nelle case di tutti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questa giornata la voglio dedicare alla passione e alle emozioni quindi vi farò conoscere alcune persone veramente speciali che dedicano il loro tempo a qualcosa che gli fa battere il cuore. Ognuno di noi ha la sua passione e alcune presnti in questa edizione di Kreativ 2014 sono molto particolari come ad esempio la passione di Marco Pini che utilizza dei semplici stuzzicadenti per realizzare delle opere uniche. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

Sembra ieri che eravamo in vacanza ed invece è già iniziato l’asilo, come passa il tempo! Per le elementari manca ancora 1 settimana in cui potermi godere il mio piccolo ometto quindi per ora portiamo il piccolo all’asilo. Non poteva esserci inizio migliore: lui non vedeva l’ora di rivedere i suoi compagni e la maestra quindi… sacca pronta con tutto l’occorrente e piccolo regalo da portare alla maestra, curiosi di vederlo? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domani inizia il nuovo anno all’asilo per Lorenzo: sarà pronto? A volte è contento quando ne parliamo, non vede l’ora di rivedere i suoi amici e di ritrovare i giochi; altre volte invece cambia discorso, mi dice che non è vero che deve andarci perché lui è ancora in vacanza e che è solo una scherzo. Come sarà domattina? Non oso immaginarlo e così, cerco di coinvolgerlo nei preparativi e mi è venuta un’idea per pensare all’asilo in maniera positiva giocando a… cucinare la dolce maestra… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Musicantando, un linro dedicato a tutta la famiglia ma non solo; adatto anche ai nidi, agli asili e alle scuole elementari per accompagnare i bambini nel loro percorso di crescita. La musica come compagna d’avventura per imparare e sviluppare meglio il benessere psico-fisico di ogni bambino; qualsiasi tipo di musica è adatto: i più piccoli impareranno a memoria le brevi filastrocche mentre i più grandi potranno iniziare a leggerle da soli per poi cantarle tutti insieme. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con l’inizio del nuovo anno, l’insegnante di italiano inizierà ad avvicinare i bambini alla lettura; hanno terminato di conoscere e scoprire da vicino le varie lettere dell’alfabeto e quindi… si passa alla lettura! Grande passo e devo dire che non vedo l’ora di sentire la sua vocina che, ad alta voce, inizia a leggere le sue prime righe da solo; per farlo, stiamo iniziando con dei piccoli racconti che, qualche volta, ci concediamo di leggere insieme la sera prima di andare a letto. Racconti brevi, semplici, di facile comprensione e anche molto simpatici come la storia del libro di oggi: “Il mal di pancia della luna“. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In questi 4 giorni di festa ci siamo un pò dedicati alla lettura; avendo un pò di tempo a disposizione si può anche decidere di iniziare a leggere un vero libro non una semplice storia breve, che abbia solo 4 pagine e magari grandi figure illustrate, sto parlando di un vero libro. Adesso che Simone va a scuola e che sta imparando a leggere, è giusto concentrarsi anche su racconti più lunghi che possano risultare entusiasmanti e che raccontino una storia coinvolgente tanto da… non smettere di leggere fino alla fine! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per finire l’estate in bellezza, siamo stati qualche giorno in montagna a Balmuccia, piccolo paese in provincia di Vercelli sulle sponde del fiume Sesia; paesaggio magnifico con vista sulle montagne la cui strada prosegue fino ad Alagna, famosa città sciistica. Qualche gionro di relax prima di rientrare del tutto ed aspettare l’inizio della scuola elementare e dell’asilo… mi ci voleva proprio! Chissà perché ai bambini l’aria di montagna li rilassa molto e poi è anche un modo per reincontrarsi con gli amici conosciuti l’anno precedente e che tutti gli anni si ritrovano lì e così, per riunirli tutti insieme ho pensato ad un laboratorio creativo facendo emigrare in montagna Pomeriggio Ricicloso, creato e ideato da me insieme ad Antonella. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono stata felice di aderire al progetto cameo Fruttapec sia per la qualità del prodotto, sia perché testare e provare qualcosa per poi dare la mia opinione mi piace tantissimo ma soprattutto perché mi ha dato un valido suggerimento per il regalo di fine anno alle maestre. Quest’anno cercavo qualcosa di diverso dal solito, Simone finisce il suo ciclo dell’asilo e volevo lasciare il segno ma non riuscivo a trovare un’idea significativa e i giorni che mancano ormai son pochi ma poi… mi sono illuminata: cucineremo una squisita marmellata auto prodotta, personalizzata per ogni maestra e con tanto di etichette realizzate interamente da Simone, meglio di così… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Si sposa una maestra dell’asilo e pensavo ad un’idea carina che Simone potesse creare e lasciare come piccolo ricordo di questo meraviglioso giorno; non volevo che fosse un vero e proprio regalo, non deve essere una cosa impegnativa così ho pensato ad un bigliettino di AUGURI dove ovviamente ricicleremo tutto il materiale che ci servirà e di sicuro verrà molto gradita questa cosa.

Materiale: rotolo di carta igienica, bottoni di varie misure (purtroppo io al momento non ne ho molti), 1 elastico, carta colorata o carta crespa, colla e pinzatrice.
Procedimento: iniziamo a tagliare il rotolo di carta igienica in 5 cerchi uguali, saranno i nostri petali; per unirli tra loro li affiancheremo uno all’altro formando la corolla del nostro fiore e li pinzeremo con un punto metallico per poi colorarlo a piacere: noi abbiamo scelto il giallo. Tagliamo a metà il nostro elastico: se volete potete ricoprirlo con la carta colorata oppure con carta crespa, il color che usate è indifferente, ci servirà per unire il bottone al resto del fiore ed infatti io utilizzandolo verde ho deciso di non ricoprirlo, mi piace così! A questo punto, facciamolo passare dentro i buchi del nostro bottone così da creare il centro del fiore; se voi siete più fornite di me potete utilizzare anche più bottoni di diverse misure  emetterli uno sopra l’altro creando un risultato cromatico ancora migliore. Sempre con la carta colorata disegnamo e poi ritagliamo alcune forme di petalo da aggiungere per dare colore: noi abbiamo utilizzato il blu perché si intonava con il bottone azzurrino che abbiamo scelto; un petalo facciamo un pò largo perché ci servirà per disegnarci sopra; con della carta verde, create qualche foglia così da ultimare il fiore. Una volta che li avete ritagliati, fate un piccolo foro e fateli passare dentro all’elastico: le foglie mettetele dietro mentre i petali colorati davanti, appena dopo i bottoni. Non ci resta che personalizzarlo e quindi… con il mio aiuto di grafica, disegno 2 “sposini” su un foglio di carta bianco creando solo il profilo e poi con la forbice li ritagliamo e li incolliamo sopra al petalo blu, creerà un bell’effetto e poi, ci penserà Simone a scrivere: AUGURI e ha deciso di farlo in modo creativo, ritagliando dai mille e più giornali le letterine della parola così da farla colorata.

Tags : , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…