Posts Tagged ‘ringraziamento’

Giornata uggiosa, Simone a casa da scuola perché influenzato, che fare di bello? Non c’è nemmeno bisogno di pensarci visto che oggi è un giorno speciale in America, si festeggia il giorno del Ringraziamento quindi quale potrebbe essere il tema di oggi? Ovviamente realizzare un tacchino molto creativo e… l’idea la si può intuire anche dalla foto qui sopra. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come per ogni festa, mi ritrovo a pensare cosa poter regalare agli amichetti per ringraziarli della partecipazione alla festa sperando… che si divertano anche se visto che ci sarà la piscina con annesso lo scivolo e la sabbiera per creare castelli, non penso che il divertimento mancherà! Visto che il tema della festa sarà il Trenino Thomas, mi sono messa un pò a pensare agli innumerevoli episodi che ormai so quasi a memoria e per fortuna ho avuto un’illuminazione: realizzerò un contenitore di caramelle che ricordi il titolo di un episodio: “Fiori per Mavis“. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono stata felice di aderire al progetto cameo Fruttapec sia per la qualità del prodotto, sia perché testare e provare qualcosa per poi dare la mia opinione mi piace tantissimo ma soprattutto perché mi ha dato un valido suggerimento per il regalo di fine anno alle maestre. Quest’anno cercavo qualcosa di diverso dal solito, Simone finisce il suo ciclo dell’asilo e volevo lasciare il segno ma non riuscivo a trovare un’idea significativa e i giorni che mancano ormai son pochi ma poi… mi sono illuminata: cucineremo una squisita marmellata auto prodotta, personalizzata per ogni maestra e con tanto di etichette realizzate interamente da Simone, meglio di così… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Inizio con una gradita notizia la settimana: ho ricevuto da Monica un premio per il mio sito come Versatile Blogger Award. Sono molto contenta che tra i siti seguiti da Monica ci sia anche il mio, fa sempre piacere avere un pensiero gentile che ti rivolge qualcuno perché vuol dire che il lavoro che faccio interessa e questo fa accrescere la mia voglia di fare sempre cose nuove! Leggi tutto

Tags : , , , , , ,

Domani è il compleanno di Simone, 5 anni, ed in vista della festa con i suoi amichetti, stiamo ultimando i preparativi. Oggi ci dedicheremo ai ringraziamenti, cosa possiamo inventarci? Ho rovistato un pò nella nostra scatola “riciclosa” e ho notato che abbiamo molti vasetti di yogurt, possono tornarci utili? Direi di sì e sapete come? Possiamo creare degli originali portacaramella da regalare ad ogni bambino, personalizzando ogni singolo vasetto con il nome dell’invitato. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Poteva mancare un menù inerente alla festa? Direi proprio di no. Certo, non che il tacchino si mangi sono in questa ricorrenza anzi… non essendo per noi una festa il tacchino si mangia sempre, quando mamma cucina! Giusto per la ricorrenza però quest’anno vorrei davvero provare a cucinarlo e quindi, come apparecchiare la tavola? Viste le nostre “doti” creative, potevamo forse non metterci all’opera per ideare qualcosa? Guardandomi un pò in giro ho trovato questa semplicissima idea (presa dal sito southshoremamas.com dove per altro troverete tante altre splendide idee), un portatovaglioli che Simone potrà creare interamente da solo: vogliamo stupire il papà!

Materiale: foglio di carta bianco, immagine di un tacchino, pastelli a cera, fornici e nastro adesivo.
Procedimento: per prima cosa abbiamo cercato un pò in internet qualche immagine di tacchino che ci potesse piacere per poi stamparla e colorarla per bene con i pastelli a cera: Simone ha scelto questa tecnica perché ultimamente… se ne è innamorato! L’unica cosa che ho fatto, è stata disegnare intorno al tacchino un cerchio e il rettangolo ovvero la sagoma che poi Simone avrebbe dovuto ritagliare con la forbice. Una volta finito di disegnarla, Simone l’ha ritagliata e poi con le mie dritte ha piegato il foglio in modo da creare un cerchio per poi chiuderlo dietro con del nastro adesivo e poi… ci è bastato inserirci dentro un bel tovaglio e… il gioco è fatto!

Tags : , , , , , , ,

La Festa del Ringraziamento è una festa prettamente Americana, però è anche vero che… si potrebbero fare tante cose carine sul tema “tacchino”… Di certo non la festeggeremo perché per noi non ha significato, però a me piace sapere e informarmi sulle tradizioni di altri paesi e quindi, se pur non festeggiandola, cercheremo di rappresentarla con qualche idea creativa. Fondamentale è il tacchino e quindi… ci giocheremo sopra; spiegherò a Simone il significato di questa festa e poi… via alla fantasia! 
Tanto per iniziare se analizziamo la parola “ringraziamento”, già potremmo farci venire qualche bella idea in mente: perché non pensare a tutte quelle cose per le quali dobbiamo ringraziare? Mi sembra una cosa giusta, siamo soliti vivere la vita senza mai pensare a quanto in realtà dovremmo essere grati a qualcuno; certo che è un discorso un po’ impegnativo da fare a un bimbo di 4 anni e quindi cercheremo di ammorbidire un po’ gli animi mettendoci in gioco anche noi: mamma e papà! Ognuno di noi penserà a tutte le cose per le quali vale la pena di GRAZIE e poi… 
Come base per il nostro tacchino ho utilizzato l’ennesimo rotolo di carta igienica: alla fine li finiremo! Su un foglio di carta marrone ho disegnato il profilo del tacchino e l’ho decorato con gli occhi creati con delle etichette e con il naso creando un triangolo su un foglio giallo. Su diversi scarti di cartoncino colorato, ho ritagliato le piume dove andremo poi a scrivere tutti i nostri pensieri; per attaccarli al corpo del tacchino ho utilizzato la pinzatrice attaccandoli a destra e sinistra della sagoma così da ottenere una bella coda colorata: più “grazie” abbiamo e più la nostra coda sarà piena.

Tags : , , , , ,

Ho pensato ad un’idea carina da dare ai piccoli ospiti che avremo tra poco al compleanno di Simone quando ci saluteranno e andranno a casa; un piccolo, ma goloso, ricordo della festa: un ciupa-ciupa molto particolare perché, con l’aiuto di Simone, lo decoreremo. I nostri piccolo ospiti saranno i suoi compagni d’asilo, sia maschi che femmine e quindi come addobbarli? Visto che siamo in estate, ho pensato a delle farfalle: idea semplice da realizzare in rosa e in azzurro.

Materiale: ciupa ciupa in gusti assortiti, pennarelli, cartoncini colorati (rosa e azzurro nel nostro caso), nastro adesivo e forbici.
Procedimento: basterà disegnare sui nostri cartonicini colorati la sagoma di una farfalla, ritagliarla e praticare 2 incisioni proprio nel centro che ci serviranno per far scorrere all’interno il bastoncino del ciupa. Per far sì che sia proprio un ringraziamento, ho pensato di decorare le ali della farfalla con una frase.

Tags : , , , , , , , , ,

L’anno scolastico dell’asilo sta per finire e Simone da “pulcino” è passato “gattino”; ha imparato un sacco di cose nuove soprattutto a stare con gli altri bambini oltre ovviamente a nuovi giochi e ad aver iniziato alcune attività che lo hanno davvero molto divertito e incuriosito. A chi dire GRAZIE? Alle maestre che con lui hanno condiviso e affrontato questo 1° anno e così ho pensato di non fare il classico regalo andandolo a comperare non certo per pignoleria, ma per creare qualcosa di divertente con Simone, qualcosa che potesse creare lui stesso con le sue mani; penso che un dono del genere possa essere apprezzato di più dalle maestre che capiranno che il lavoro svolto durante l’anno ha stimolato l’alunno.
Girando un pò nel web, di idee ce ne sono tante però per lo più poesie o dediche ma lui è piccolo e non mi sembravano idonee; così siccome avevo dei cd da parte che volevo riciclare, ho pensato di utilizzarli per creare… dei simpatici personaggi! Ho preferito farli tutti diversi così sono proprio personalizzati e poi… Simone si è così divertito nello sceglierli! I soggetti li ho trovati in diversi blog che ringrazio per l’idea e che poi sotto specificherò meglio ma ora… corriamo a prepararli, sono 5 e non sono pochi!

COCCINELLA, la più semplice: è bastato colorare l’intero cd con il rosso (colore preferito da Simone); una volta fatto asciugare, la parte sotto l’abbiamo invece coperta con il nero in quanto è la parte del muso dove poi abbiamo creato gli occhi (con il bianco) e la bocca (con il rosso). La parte sopra l’abbiamo poi ultimata creando i puntini neri che Simone si è divertito a fare con le dita. Per concludere, ho pensato di metterci un gancino dietro così che possa essere appeso, magari come decorazione. Anche per questo abbiamo sbirciato in giro nel web e quindi ringraziamo Crafting Parties.

PESCE, visto il periodo ed essendo appena tornati dal mare, non poteva mancare un qualcosa di vacanziero! Per questo soggetto abbiamo utilizzato l’azzuro colorando l’intero cd; mentre il colore asciugava, abbiamo disegnato su un foglio di carta azzura ma di un’altra tonalità, la parte della testa, le pinne e la coda. Li abbiamo ritagliati e con della colla liquida li abbiamo attaccati 1 per 1 sul retro fino a formare la forma definitiva. Un grazie a Sottocoperta per lo spunto da cui siamo partiti.

TARTARUGA: questa volta il cd lo abbiamo colorato di verde; con del cartoncino verde più chiao abbiamo ritagliato degli esagoni che ci servono per definire il guscio; li abbiamo tagliati e incollati e poi con il bianco abbiamo segnato il contorno così che fossero più visibili. Sempre con del cartoncino verde, abbiamo tagliato le zampe, la coda e la testa disegnandoci sopra gli occhi con il nero; è bastato poi attaccarli con la colla e… carina! Abbiamo preso spunto anche all’estero ed in particolare ringraziamo AllFreeCrafts.

SOLE per cambiare un pò ed usare altri colori questa volta il cd l’abbiamo colorato di giallo; intanto che aspettavamo che asciugasse abbiamo creato gli occhi disegnandoli su un foglio bianco e ritagliandoli; con un foglio di carta rosso invece abbiamo creato e ritagliato la bocca e una parte l’abbiamo utilizzata per ricoprire un cartoncino un pò pesante; sopra ci abbiamo disegnato i raggi e poi abbiamo ritagliato la sagoma. Quando il cd è asciugato abbiamo attaccato il tutto e… molto “solare”! Ringraziamo la nostra amica Speddy Creativa per l’idea e l’ispirazione.

GATTO: è stato un pò difficile perché non ho trovato da nessuna parte un’idea ma siccome Simone è fissato con i gatti ci abbiamo provato. Adorando i gatti, non potevamo che farlo ROSSO! Su un cartoncino bianco abbiamo disegnato gli occhi come abbiamo fatto in precedenza per il sole; poi con un cordoncino nero che abbiamo tagliato a strisce, abbiamo creato i baffi; per le orecchie abbiamo ritagliato la sagoma su un cartoncino nero e dopo averle tagliate le abbiamo incollate. Nel web non c’era nulla su come crearlo e così… bhe è stata un’idea nostra ma non mi sembra niente male, che dite?

Adesso penserò io al confezionamento perché così non si sciuperanno e rimarranno intatti; per far questo ho utilizzato dei semplici fogli di carta trasparente e per i fiocchi ho cercato colori inerenti ai regali ma tutto di riciclo. Intanto Simone sta pensando a chi dare cosa perché le maestre sono 5 (Paola, Francesca, Monica, Denise e Bea) perché ha voluto lasciare un ricordo a tutte, persino alla ragazza che in asilo ha fatto servizio civile e con la quale si è divertito molto a disegnare e anche la sua “amicona” cuoca. Così poi ci scriviamo sopra il nome e… all’anno prossimo!

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Perché non pensare anche ai nostri piccoli ospiti? Perché non lasciargli un pensierino per quando la festa sarà finita? In fondo non è bello solo ricevere regali; per chi ha un cuore grande come il mio, è bello anche farli anzi, a volte lo è di più soprattutto e se si tratta di bambini! E poi, non è forse bello vedere un bimbo gioire, sorridere ed essere contento? E allora… all’opera! Mi sono fatta ispirare guardando l’amica BimBumBeta che, per il compleanno di sua figlia di 8 anni, ha creato cose molto carine ed è sempre giusto apprendere e imparare da chi ha più esperienza di noi e quindi, spero di realizzare qualcosa di abbastanza carino anch’io.

Materiale: sacchetti bianchi per alimenti, caramelle o dolciumi, pennarelli, abiti usati da riciclare, forbice, colla e pinzatrice.
Procedimento: per prima cosa ho pensato a disegnare sopra i sacchetti bianchi i modellini di un bimbo e di una bimba visto che alla festa di Simone parteciperanno entrambi i sessi ed è quindi giusto farli personalizzati; quindi con il pennarello nero ho disegnato il contorno mentre con il verde per i maschi e il giallo per le femmine sono andata a comporre i tratto dei vestiti. A questo punto ho tagliato da vecchi abiti colorati che ho trovato nella scatola “riciclosa” i modelli che avevo creato in precedenza e con la colla sono andata ad attaccarli. Mi è bastato poi riempire i sacchetti con tante cose golose: caramelle, ciupa-ciupa, gommose, trinchetto e tanto altro e… bhe se volete proprio personalizzare ogni singolo sacchetto potete in alto mettere il nome del bimbo altrimenti sarà anche bello che loro stessi scelgano il personaggio a cui si sentono di assomigliare e questo sapete perché? Semplice, perché i modelli maschili e femminili li ho disegnati con abiti tutti diversi tra loro quindi per loro sarà anche divertente scegliere il sacchetto tanto il contenuto è uguale per tutti.

Ringrazimento particolare a Bea e Andrea che gentilmente mi hanno donato i sacchetti bianchi per alimenti!

Tags : , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…