Posts Tagged ‘pasta’

Dopo alcuni racconti sulle nostre incredibili vacanze, ributtiamoci nel mondo creativo; ho trovato tanti spunti che mi sono segnata, uno di questi è un’idea originalissima realizzata da Piccolini, sito che seguo spesso. E’ un’avventura in diversi mondi dove poter giocare con tutta la famiglia scaricando ogni 2 settimane, dei divertenti kit per poi giocare sperimentando nuovi mondi ma anche gustose ricette a tema. Noi fino ad oggi li abbiamo tutti e sono proprio curiosa di vedere come proseguirà il viaggio ma per il momento ci riposiamo un pò creando qualcosa ispirata a #piccolinitime. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi è stato il primo giorno di “grest” con i bambini delle elementari in vista della chiusura della scuola per via delle elezioni e dire che ci siamo divertiti è stato poco; abbiamo avuto molte cose da fare e condividere insieme che la giornata è trascorsa MOLTO velocemente. E’ stato molto bello vedere i sorrisi sui loro volti mentre proponevo le diverse attività che avevo pensato per la giornata di oggi; è stato gratificante sentirmi dire che è stata una bella giornata e e il loro urlato “no” quando dovevano vestirsi perché era arrivato il momento di andare a casa. Questo è quello che volevo ottenere e sono proprio soddisfatta per la bella giornata ma… volete vedere cosa abbiamo combinato? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domenica trascorsa tra tanti bambini che si sono ritrovati insieme a divertirsi nel creare una loro personale maschera di Carnevale iscrivendosi e partecipando al laboratorio che ho organizzato presso il negozio di T.Riciclo di Corso Genova a Milano; un vero successo sia per le tante adesioni ricevute e quindi la grande affluenza, sia per il divertimento che i bambini hanno avuto nel colorare la loro mascherina e poi facendosi truccare da principessa, da tenera farfalla o più semplicemente da personaggio dei cartoni animati. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Giornata uggiosa, Simone a casa da scuola perché influenzato, che fare di bello? Non c’è nemmeno bisogno di pensarci visto che oggi è un giorno speciale in America, si festeggia il giorno del Ringraziamento quindi quale potrebbe essere il tema di oggi? Ovviamente realizzare un tacchino molto creativo e… l’idea la si può intuire anche dalla foto qui sopra. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Anche questo mese partecipo alla staffetta “di blog in blog” e il tema da trattare sarà “la casa e il Natale“; direi che è il tema perfetto visto che in casa nostra manca poco per l’inizio delle decorazioni natalizie in tutta la casa e così… vorrà dire che quest’anno inizieremo in anticipo e sono sicura che i bambini saranno solo contenti di questa scelta. Il tema è molto vasto, a cosa posso pensare di originale? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

A volte può capitare di guardare nella dispensa e accorgersi di avere un pacchetto di pasta aperto, chissà da quanto tempo, e dispiacersi nel vedere che è scaduto e quindi da buttare; a me è capitato con la minestrina, alimento che non utilizziamo spesso se non in inverno e che quindi non riusciamo mai a terminare la confezione nonostante prenda quelle mignon. Come ben sapete mi dispiace buttare ciò che non serve o che, come in questo caso, è scaduto tanto più che da brava Food Coacher cerco sempre di riutilizzare la meglio gli avanzi ma in questo caso cucinarla non posso, che farne quindi? Ovviamente con un pò di fantasia… tutto torna utile! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ il gran giorno… giorno in cui mi cimenterò con la torta di compleanno per la nonna Mary che un pò mi servirà come prova generale per la super torta che andrò a realizzare la settimana prossima in vista del compleanno di Simone. Qualche giorno fa ho realizzato la pasta di zucchero con le caramelle marshmallows rosse e oggi la utilizzerò per decorare la torta ma prima… devo praparare il pan di spagna e il budino al cioccolato che sarà il ripieno di questa golosissima torta! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Bella, bellissima giornata trascorsa al Parco della Preistoria contornata da tanti bambini allegri e sorridenti, contenti di realizzare il loro dinosauro; è stato il 1° evento organizzato da me e Antonella in collaborazione con Viviparchi e devo dire che sono molto, molto soddisfatta. Essere contonata da tanti bambini che veniva da me per chiedere consigli su come poter decorare la loro sagoma di brontosauro o tirannosauro oppure mostrarmi fieri il loro lavoro, la loro piccola opera d’arte e renderli felice facendogli una fotografia… non ha veramente prezzo! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non tutti i papà indossano la cravatta però è il simbolo per eccellenza del mondo maschile e quindi faremo un bigliettino davvero carino con questa forma; di sicuro il nostro papà pur non indossandola mai, sarà molto contento dell’orignalità! Ho anche pensato di proporre questa idea all’asilo, secondo me i bambini si divertirebbero molto nel creare una cravatta da portare ai loro papà. Ho notato che nel web va per la maggiore questa idea però basta renderla sempre originale, personale e fantasiosa e… risulterà sempre unica!

Materiale: cartoncino colorato, fiocchetti, bottoni, pasta da riciclare, paiette o altro materiale a scelta, pennarelli e colla.
Procedimento: la realizzazione è sicuramente soggettiva soprattutto se le maestre decideranno di proporla ai bambini perché ogniuno la personalizzerà a suo piacimento. Ne realizzeremo diverse cercando di utilizzare i più diversi colori e tutti i materiali a disposizione.
La prima che realizzeremo sarà marrone; ho quindi disegnato la sagoma sul cartoncino per poi ritagliarla e nel frattempo Simone ha deciso come decorarla: con un cordoncino rosso abbiamo creato il contorno mentre con un nastrino, sempre rosso, abbiamo fatto un bel fiocco.

Per la seconda il materiale dominante sarà la pasta. Sopra un foglio bianco ho disegnato la sagoma della cravatta e poi ho lasciato campo libero a Simone per la decorazione; con molta cura ha cosparso l’intera sagoma di colla liquida per poi posizionarci sopra la pasta. Per l’occasione ha scelto le linguine sia perché essendo piatte risultano più facili da attaccare e sia perché… una volta incollate potrà colorarle con facilità. Per il nodo ha invece utilizzato il riso colorato, vi ricordate che l’avevamo creato per decorare il drago cinese? Bhe il rimanente mica l’abbiamo buttato, sia mai! Ecco infatti che ci è tornato utile.

  

Sul retro, ho deciso di scrivere una filastrocca che ho visto su Filastrocche.it e che è proprio adatta per Simone e il suo papà ed infatti è piaciuta molto a Simone e l’ha anche imparata a memoria così farà una doppia sorpresa al suo papà che… si scioglierà!

Che bello giocare con le costruzioni
e poi quando è sera guardare i cartoni;
che gioia dipingere con i pennarelli
e mettere assieme i puzzle più belli.
Ma il momento magico anche oggi sarà
quando ritorni tu: Papà!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Quale bambino non ha mai mangiato un ovetto Kinder? Tutti anzi, non vi nascondo che piacciono molto anche a me! Come al solito, siam soliti tener tutto e sia mai che non teniamo anche questi carinissimi ovetti: possono sempre tornare utili! Per di più non esistono solo gialli ma bensì anche bianchi azzurri e trasparenti quindi anche simpatici da vedere ecco perché la nostra scatola “riciclosa” si sta riempiendo sempre di più. Oggi ho voluto realizzare una cosa simpatica, colorata e… musicale!

Materiale: ovetti bianchi, carta velina di diverso colore, pasta (quella che mangiamo noi), colla liquida e pennello.
Procedimento: la cosa principale è preprare la pasta. Abbiamo utilizzato degli scarti di pasta, della pasta scaduta che anziché buttare in passato avevo ben pensato di tenere e ora mi è tornata utile. In particolare abbiamo usato dei lunghi spaghetti che Simone si è divertito a rompere in piccoli pezzetti per poi inserirli all’interno degli ovetti: più ne mettiamo più… musica e suono sentiremo. Abbiamo poi chiuso l’ovetto e abbiamo iniziato a rompere a piccoli, medi e grandi pezzi diversi tipi di colore di carta velina: in particolare Simone ha scelto il verde e l’oro, un bellissimo accostamento.

Ci siamo poi diviso il lavoro: io con un pennello cospargo la colla sull’ovetto e Simone alterna i colori della carta velina incollandoli sull’ovetto. Lasciamo poi asciugare l’ovetto in maniera che la colla si solidifichi e quindi per accellerare la cosa l’abbiamo messo sul calorifero e… Ecco qui un simpaticissimo ovetto sonoro, delle piccole maracas che sono pefette per le piccole mani dei bambini più piccoli; sono così piaciute che ne creeremo sicuramente molte altre tutte di colori diversi così da creare una collezione.

Tags : , , , , , , , , , , ,

Vorrei proporvi una ricetta molto saporita dove l’ingrediente principale è il cotechino. E sì, proprio il cotechino: perché mangiarlo solo a Capodanno? E’ un alimento che si trova in commercio tutto l’anno ma chissà perché ci si limita a cuocerlo solo il 31 dicembre mangiandolo sempre e solo accompagnato dalle lenticchie. Ecco qui un’alternativa veramente gustosa…

Ingredienti: cotechino, zucchine, porri (o se preferite la cipolla), pasta a vostro piacere.
Preparazione: in tanto che la pentola con l’acqua salata si sta scaldando, in una casseruola fate soffriggere dell’olio. Nel frattempo tagliate le zucchine a rondelle e il porro finemente e poneteli nella casseruola facendoli soffriggere a fuoco lento; tagliate a cubetti il cotechino che ovviamente avrete cotto in precedenza visto che ci vuole un bel pò di tempo, e unitelo al soffritto. Quando l’acqua bolle buttate la pasta e fate cuocere il tempo necessario; quando sarà cotta scolatela e unitela al soffritto che nel frattempo si sarà insaporito e abbrustolito al punto giusto. Servite ben caldo, vedrete che ottimo sapore.
Consiglio: meglio se usate della pasta corta e ruvida, il gusto si amalgamerà meglio.

Tags : , , , , , , , , ,

Il Naviglio a vapore apre le porte questo week-end ad un’iniziativa organizzata con ViviMilano dove i bambini con i loro genitori, potranno trascorrere sabato 13 e domenica 14 novembre in maniera creativa. I laboratori sono molto diversi tra loro a seconda degli orari e delle età dei piccoli partecipanti; ricordatevi di portare il coupon presente in ViviMilano così i corsi saranno totalmente gratuiti. Il programma è il seguente:

Sabato 13 novembre
Facciamo gli gnocchi: ore 11, adatto ai bambini dai 2 ai 5 anni. Insieme alle insegnanti e con la collaborazione dell’Associazione Bambini in cucina, i partecipanti verranno guidati e impareranno ad utilizzare le mani impastando, sbucciando e modellando; riusciranno così a creare una piccola porzione di gnocchi da portare poi a casa così da poterli cucinare e gustare con la famiglia.
Bianco su bianco: ore 14,30 e 16, adatto a bambini dai 5 agli 8 anni. In collaborazione con CreArté, con stupore i bambini vedranno come da un foglio bianco possono nascondersi tantissime sorprese; disegnando con il colore bianco sul foglio bianco, e dipingendoci sopra con le spugne e i pennelli, si compiranno magiche trasformazioni sotto i nostri occhi!

Domenica 14 novembre
Pasta a colori: ore 11, adatto ai bambini dai 6 agli 11 anni. Sempre in collaborazione con Bambini in cucina, i bambini impareranno a creare un impasto perfetto facendo anche un esperimento: cosa succede quando all’impasto aggiungiamo qualche fogliolina profumata? Il risultato sarà un sorprendente piatto di pasta che sembrerà uscita dalla mente di un artista!

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Lo sapevate che… La pasta è importante nella dieta del bambino ma attenzione alla cottura: non deve essere troppo al dente perché rimanendo cruda all’interno, l’amido farà fatica a essere assorbito dai succhi gastrici; al contrario però non deve nemmeno essere troppo cotta perché potrebbe essere troppo appiccicosa e quindi sgradevole al palato del bambino. I capelli d’angelo sono un tipo di pasta leggera ma sfiziosa: cuoce in fretta e sarà di facile assorbimento per il pancino dei più piccoli, soprattutto la sera.

Ingredienti: 25 gr di capelli d’angelo, 2 formaggini, 25 gr di spinaci, latte di proseguimento (se necessario).
Preparazione: pulire bene gli spinaci lavandoli sotto l’acqua corrente e cuocerli in una pentola per qualche minuto; nella stessa acqua cuocete la pasta mentre sminuzzerete gli spinaci appena cotti. Quando la pasta sarà cotta, mettetela in una ciotola, unite gli spinaci e i formaggini uno per volta; per rendere più omogenea la pappa, aggiungete un po’ di latte di proseguimento finché non otterrete la consistenza desiderata.

Tags : , , , ,

MAI BUTTARE il cibo avanzato, si può sempre trovare qualcosa per riciclarlo e proprio ieri sera sono avanzate un pò di cose perché non sono stata tanto bene e quindi ho saltato la cena così oggi ho pensato di riutilizzarli; la cosa più semplice sarebbe riscaldare nel microonde ma… perché non rendere anche gli avanzi un pochino stuzzicanti? Così facendo, non sembreranno nemmeno la stessa portata del giorno prima, che ne dite? Bhe, io ci provo…
Mi è avanzato del riso con asparagi e della pasta in bianco così… abracadabra!
Ho sciolto un pochino di burro in una pentola antiaderente e ci ho messo il riso agli asparagi a riscaldare; dopo pochi minuti ci ho unito un pò di stracchino ma se volete potete utilizzare un qualsiasi altro formaggio purché facile da sciogliere. Mi è bastato rigirare il tutto per un paio di minuti, giusto il tempo che si sciogliesse il formaggio e si amalgamasse bene in modo da far diventare il riso bello cremoso; ho quindi spento il fuoco e servito nel piatto ma… ecco qui il tocco di particolarità: ho messo il riso nel centro del piatto cercando di creare una forma tonda in maniera che potesse somigliare ad un viso; ho poi utilizzato la pasta in bianco avanzata per creare i capelli: dei bellissimi capelli in piedi. Per rendere più credibile il viso, ho tagliato un’oliva a metà creando gli occhi e con un fagiolino rubato al piccolo che stava mangiando, l’ho utilizzato per creare la bocca. Sapete cos’è stata la cosa più simpatica? Quando ho proposto il piatto a Simone con di fianco il piccolo Lorenzo ho chiesto loro: “Chi arriva tra poco?” E loro guardando il piatto mi hanno risposto: “PAPA’!”

Tags : , , , , , , ,

A partire dai 7-8 mesi i bambini dovrebbero iniziare ad aver messo qualche dentino e quindi possiamo iniziare a preparare delle gustose pastasciutte anche per loro e per oggi ho pensato al pesce. Servono pochi ingredienti e poco tempo da dedicare alla preparazione quindi… iniziamo!

Ingredienti: 50 gr di filetto di merluzzo (io uso quello congelato), 2 cucchiai di salsa di pomodoro, 50 gr di pasta e un filo d’olio extravergine d’oliva. Ovviamente gli ingredienti sono per una porzione normale ma se anche voi, come me, avete un leone da sfamare… bhe aumentate tranquillamente le dosi.
Preparazione: con la mia comodissima vaporiera, vado a cuocere il filetto di merluzzo; una volta cotto lo schiaccio bene con la forchetta e lo mescolo con la salsa di pomodoro (potete prendere spunto dalla mia ricetta) e condisco con un filo d’olio. Nel frattempo cuocio la pasta e dopo averla scolata… la condisco con il suchetto appena preparato.

Tags : , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…