Posts Tagged ‘avanzi’

ragniappesi

Altra idea originale che vorrei proporre oggi è dedicata ad un altro personaggio particolare di Halloween, il ragno. Animale che a me fa parecchio senso (per non dire schifo) e chi mi segue lo sa bene; ma non posso negare che è uno dei protagonisti di questa serata e quindi… mi sforzerò ma ovviamente in maniera scherzosa. Andremo a realizzare un mini cartelloni che può anche diventare o essere usato come biglietto d’invito ad una festa a tema visto che utilizzeremo un cartoncino grande come base per poi decorarlo e quindi sul retro può benissimo essere scritto l’invito. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

forme pipistrelli

Ottobre è il mese per eccellenza che dedichiamo alle mille e più idee per Halloween; una serata divertente ma al tempo stesso spaventosa e che mi rende sempre piena di spunti creativi. Oggi vorrei proporre un’attività per i bambini non solo basata sulla creatività ma partendo dalle figure geometriche: un modo divertente per avvicinarli al mondo della geometria che spesso spaventa o piace poco ma noi lo renderemo… simpatico e divertente! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

portadicarnevale

Vi ricordate le nostre porte decorate per Natale? Poteva forse mancare un’idea simile ma leggermente modificata sotto il tema di Carnevale? L’idea mi è venuta mentre stavo aiutando Simone in una ricerca sulle diverse maschere regionali; guardandole mi è venuto in mente che alcune si prestavano ad essere prese come riferimento per decorare le nostre porte di casa e così ci siamo divertiti un pò utilizzando del materiale di riciclo. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

salvadanaioaereo

Vacanze terminate come sempre le cose belle finiscono in fretta… ma non per questo mi voglio rattristare anzi, oggi voglio già pensare alla prossima vacanza. L’idea c’è anche se non voglio svelarvi il luogo. E’ un’idea di mini vacanza in un luogo davvero suggestivo e proprio per questo vorrei iniziare a pensarci già da ora. Penserete che son matta ma ho pensato di ideare un salvadanaio nel quale inserire ogni tanto qualcosa per riuscire ad arrivare alla data di partenza con la quota giusta (anzi spero proprio di più) e riuscire così a godermi la vacanza senza nulla togliere al resto. E’ un modo per insegnare ai bambini a risparmiare mettendo da parte qualcosa ogni giorno senza però dover rinunciare a nulla durante tutto l’anno quindi… si parte! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,


In questi giorni ne abbiamo di cosa da fare: sia perché 2 feste si stanno avvicinando e sia perché siamo costretti a stare a casa. Come vi ho già annunciato non abbiamo iniziato alla grandissima questo 2015; siamo in attesa che ci chiamino per l’operazione alle tonsille ed abbiamo già dovuto rimandare il primo pre ricovero perché Lorenzo si è ammalato e quindi… ora stiamo al riparo da germi fino a mercoledì prossimi quindi di tempo per realizzare tante idee creative ne abbiamo da vendere e oggi ci siamo proprio divertiti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

A volte può capitare di guardare nella dispensa e accorgersi di avere un pacchetto di pasta aperto, chissà da quanto tempo, e dispiacersi nel vedere che è scaduto e quindi da buttare; a me è capitato con la minestrina, alimento che non utilizziamo spesso se non in inverno e che quindi non riusciamo mai a terminare la confezione nonostante prenda quelle mignon. Come ben sapete mi dispiace buttare ciò che non serve o che, come in questo caso, è scaduto tanto più che da brava Food Coacher cerco sempre di riutilizzare la meglio gli avanzi ma in questo caso cucinarla non posso, che farne quindi? Ovviamente con un pò di fantasia… tutto torna utile! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La fortuna di avere un nonno pescatore, è che spesso abbiamo del sano pesce fresco da mangiare; trote salmonate che arrivano sulla mia tavola, pronte per essere cucinate, a chilometro zero perché il nonno abita sulla sponda del fiume Adda e per andare a pescare prende la bicicletta dove ci carica il retino, la canna, le esche e con quattro pedalate è già arrivato nel suo punto preferito. Il nonno passa qualche ora all’aria aperta, in totale libertà e rilassandosi nonché divertendosi quando abbocca un grosso pesce e io sono felice perché posso cucinarlo con le verdure o al cartoccio e nutrire in maniera sana i bambini. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non so a voi ma a me capita spesso che mi possa avanzare qualcosa in particolar modo un primo piatto: quando preparo gli spaghetti non riesco mai a trovare la giusta dose, quando preparo la pasta c’è sempre qualcuno che l’avanza e quando preparo il riso anche per il pasto del papà del giorno dopo… sbaglio sempre la quantità. Devo dire che non mi scoraggia questa cosa perché mi ha permesso di sperimentare delle ricette alternative molto gustose! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , ,

 

Per un momento voglio staccare dalle idee natalizie per mostrarvi una simpatica lavorazione autunnale; è vero che il Natale è vicino e le idee che abbiamo da realizzare sono molte però non posso dimenticare che siamo in autunno, una stagione ricca di spunti su cui poter lavorare e far divertire i bambini e oggi il divertimento… non è mancato! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

MAI BUTTARE il cibo avanzato, si può sempre trovare qualcosa per riciclarlo e proprio ieri sera sono avanzate un pò di cose perché non sono stata tanto bene e quindi ho saltato la cena così oggi ho pensato di riutilizzarli; la cosa più semplice sarebbe riscaldare nel microonde ma… perché non rendere anche gli avanzi un pochino stuzzicanti? Così facendo, non sembreranno nemmeno la stessa portata del giorno prima, che ne dite? Bhe, io ci provo…
Mi è avanzato del riso con asparagi e della pasta in bianco così… abracadabra!
Ho sciolto un pochino di burro in una pentola antiaderente e ci ho messo il riso agli asparagi a riscaldare; dopo pochi minuti ci ho unito un pò di stracchino ma se volete potete utilizzare un qualsiasi altro formaggio purché facile da sciogliere. Mi è bastato rigirare il tutto per un paio di minuti, giusto il tempo che si sciogliesse il formaggio e si amalgamasse bene in modo da far diventare il riso bello cremoso; ho quindi spento il fuoco e servito nel piatto ma… ecco qui il tocco di particolarità: ho messo il riso nel centro del piatto cercando di creare una forma tonda in maniera che potesse somigliare ad un viso; ho poi utilizzato la pasta in bianco avanzata per creare i capelli: dei bellissimi capelli in piedi. Per rendere più credibile il viso, ho tagliato un’oliva a metà creando gli occhi e con un fagiolino rubato al piccolo che stava mangiando, l’ho utilizzato per creare la bocca. Sapete cos’è stata la cosa più simpatica? Quando ho proposto il piatto a Simone con di fianco il piccolo Lorenzo ho chiesto loro: “Chi arriva tra poco?” E loro guardando il piatto mi hanno risposto: “PAPA’!”

Tags : , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…