mazzo-mimosa1

Potevamo non realizzare un’idea originale per la festa della donna… impossibile anche perché la “forzatura” dello stare in casa per alcune ore della giornata a cui ci costringe questo Coronavirus. Inutile regalarmi una mimosa visto che il suo profumo purtroppo mi infastidisce molto la gola peccato perché il tipo di fiore mi piace molto ma per me meglio evitare di tenerlo in vaso salvo che non voglia soffocare. Motivo per il quale ormai sono diversi anni che ci inventiamo qualcosa di riciclato ma pur sempre a tema mimosa.

Partiamo come sempre da residui di cartoncino e carta crespa o velina. Con del cartoncino verde, bianco e giallo andiamo a disegnare la sagoma di una mano partendo da quella più piccola verde, poi bianca e in ultimo gialla. andremo poi ad incollarle una sopra l’altra così da creare una mano sfumata per poi andare a creare il nostro ramo di mimosa al centro. Con la carta velina creiamo diverse palline accartocciate che rappresenteranno i nostri fiori e andiamo ad incollarli con la colla liquida all’interno della sagoma verde della mano.

mazzo-mimosa

In ultimo, per dare l’idea di un mazzo di fiori, inseriamo una cannuccia nella parte finale, arrotoliamo un pò su se stesso la parte del gambo e chiudiamo con un nastro ed avremo così creato un bel mazzetto di mimosa, pronto da regalare.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : festa della donna, Idee creative, riciclo materiali

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…