Posts Tagged ‘carote’

Cosa cucinate quando avete poco tempo a disposizione? Fate aspettare i bambini pur di cucinare qualcosa oppure ve la cavate con gli avanzi del giorno prima da riscaldare? A volte mi trovo in questa brutta situazione, in particolare i giorni in cui abbiamo l’attività sportiva che ci fa arrivare a casa tardi; pur tornando ed avendo apparecchiato prima di uscire, rimane sempre il problema della cena chi la prepara? Riscaldare le cose non mi piace molto, a volte altera il gusto e i bambini mi rifiutano la cena; farli aspettare non mi piace anche perché escono dall’attività che sono affamati e quindi? Sono riuscita a trovare una soluzione da poter utilizzare in queste occasioni e devo dire che non è adatta solo ai bambini; anzi, devo dire che gli assaggi che ho fatto soddisfano benissimo le mie papille gustative e ci ha pensato Riso Gallo. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Cosa c’è di meglio che mangiare verdure fresche appena raccolte dall’orto? E se a farlo sono i bambini… ancora meglio sia perché loro si divertono molto a girare con il cestino di vimini per riempirlo e sia perché è un modo per avvicinarli alla scoperta delle verdure. Non si sa ma che le assaggino! Avendo la fortuna di essere a casa dei nonni al mare dove il nonno angelo cura con molta gelosia e amore le sue verdure, in questi giorni i bambini avranno modo di divertirsi nell’aiutarlo ma non solo; avranno anche la fortuna di poter assaggiare tante verdure crude, fresche e croccanti senza nessun tipo di “pesticida” perché il nonno non li usa e quindi sentire il profumo e il sapore delle verdure… al naturale! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Mattinata diversa per i bambini dell’asilo che hanno potuto realizzare il loro personale minestrone grazie ai prodotti Sipo che gentilmente sono stati regalati alla struttura per realizzare un laboratorio divertente. Il progetto scolastico di quest’anno prevede l’avvicinamento agli alimenti e la loro conoscenza per capire meglio cosa fa bene e per quali motivi; grazie a Sipo i bambini hanno potuto manipolare diversi tipi di verdura per avvicinarsi anche alle verdure che, molto spesso, i bambini tralasciano o non vogliono mangiare ma che, almeno manualmente, si sono divertiti ad toccare. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Se pur in vacanza non ci fermiamo mai; a noi piace girare, vedere e visitare posti nuovi; vacanza per noi non vuol dire sdraiarsi in spiaggia sotto l’ombrellone a prendere il sole mentre i bambini giocano. Per noi la vacanza è scoprire anche luoghi vicini a dove soggiorniamo così da portarci a casa un bagaglio più ricco ed ecco perché abbiamo deciso di portare i bambini alla scoperta di un nuovo mondo visto da vicino: la fattoria! Trovo sia bellissimo poter vedere gli animali nel loro ambiente, vederli così da vicino tanto da trovarseli tra i piedi e poterli nutrire con le proprie mani; quello che cerco di fare è trasmettere ai miei figli la passione per gli animali o, quanto meno, la possibilità di instaurare con loro un rapporto da vicino senza alcun tipo di timore ma soprattutto… trattandoli bene! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La fortuna di avere un nonno pescatore, è che spesso abbiamo del sano pesce fresco da mangiare; trote salmonate che arrivano sulla mia tavola, pronte per essere cucinate, a chilometro zero perché il nonno abita sulla sponda del fiume Adda e per andare a pescare prende la bicicletta dove ci carica il retino, la canna, le esche e con quattro pedalate è già arrivato nel suo punto preferito. Il nonno passa qualche ora all’aria aperta, in totale libertà e rilassandosi nonché divertendosi quando abbocca un grosso pesce e io sono felice perché posso cucinarlo con le verdure o al cartoccio e nutrire in maniera sana i bambini. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vorrei segnalarvi questa nuova ricetta che ho provato e che è piaciuta moltissimo. La crescenza è un formaggio cremoso, morbido e spesso può risultare scomodo ai bambini da mangiare così perché si potrebbe attaccare al palato e così ho voluto sperimentare un altro modo per cucinarla visto che comunaue è un ottimo formaggio da dare ai bambini, saporito, non contiene molti grassi e anzi, apporta una grande quantità di calcio che per la loro crescita è fondamentale. In questo periodo in cui fa ancora freddo, la sera mangiare una buona minestrina tiepida è l’ideale e quindi ecco qui una buonissima crema di carote e crescenza, gustosissima!

Ingredienti: 2 carote, 1 pezzo di sedano, brodo vegetale, 50 g di crescenza, olio extra vergine d’oliva parmigiano.
Preparazione: per prima cosa laviamo e peliamo le carote per poi farle bollire in un pentolino con acqua salata insieme al sedano. Una volta pronte, scoliamole e passiamole nel passaverdura per poi aggiungerci la crescenza e mescolare bene finché non si amalgami completamente e per renderla più morbida e cremosa aggiungere un pò di brodo vegetale, un pò per volta. Prima di iniziare a gustare la crema, condire con un pò d’olio e parmigiano.
Consiglio: io ho utilizzato le carote perché sono dolci e ai bambini piacciono sempre molto però ogni volta che preparo una crema, cambio sempre verdura così d’avere un’alimentazione varia. Vi consiglio inoltre di servire con dei piccoli pezzetti d pane, fateli tostare nel forno diventeranno degli ottimi crositini e insaporiranno la crema ancor di più!

Tags : , , , , , , ,

Oggi voglio preparare qualcosa di… SFIZIOSO! Visto che ho un bel pò di verdure fresche da utilizzare, ho pensato di preparare dei mini panzerotti con la pasta sfoglia; prepararli sarà facile e veloce. Stendo su un foglio di carta da forno la pasta sfoglia e creo delle formine rotonde con l’aiuto di un fondo di bicchiere; taglio a triangoli le verdure che ho già bollite: carote e zucchine e le vado ad inserire nel cerchio di pasta sfoglia dove poi inserisco anche una piccola fetta di prosciutto cotto e un pezzetto di emmental (o altro formaggio se preferite). A questo punto intanto che scaldo il forno, chiudo a metà i cerchi di pasta sfoglia cercando di non far uscire il contenuto e cuocio in formo finché si saranno dorati quindi circa 15 minuti ma controllate che è meglio! BUONI, SFIZIOSI E… ORIGINALI!

 

Tags : , , , , , , ,

Che bello avere un bimbo “mangione”: non ci si deve preoccupare di niente, non si deve far fatica ad imboccarlo, non c’è bisogno di inventarsi giochi per farsì che apra la bocca però… che cosa me ne faccio degli omogenizzati che mi sono rimasti nella dispensa ora che da un giorno all’altro ha deciso di mangiare come noi? Bella domanda. Li regalo? Bhe ovviamente anziché buttarli lo farò di sicuro ma prima voglio provare ad inventarmi qualcosa per poterli utilizzare lo stesso così almeno qualche vasetto non va sprecato: speriamo che l’esperimento funzioni e come prima ricetta voglio provare a fare delle gustone polpettine.

Ingredienti: 1 omogeneizzato di manzo, 1/2 tuorlo d’uovo, carote bollite, formaggio grattugiato, grissini.
Preparazione: in una ciotola verso l’omogeneizzato di manzo ma potete utilizzare quello che volete io come prima volta vado sul classico; aggiungo 1/2 tuorlo, le carote bollite schiacciate con una forchetta, il parmigiano grattugiato e dei grissini sbriciolati quanti ne bastano per ottenere un composto piuttosto sodo. Con una forchetta mischio bene il composto e poi vado a formare le polpettine. Le dispongo su un piatto e le faccio cuocere a vapore sopra una casseruola piena a metà di acqua in ebollizione per 15 minuti circa coprendo il piatto o con un coperchio o con un’altro piatto. PRONTE!

Tags : , , , , , , , ,

Cosa adorano i bambini più di ogni altra cosa? Le carote. Sarà per il loro colore o per il loro dolce sapore sta di fatto che andiamo sempre sul sicuro ecco perché vorrei consigliarvi una crema solo a base di carote.

Ingredienti: 2 carote, 3 cucchiai di crema di riso, brodo vegetale, olio extravergine d’oliva, parmigiano reggiano.
Preparazione: le carote ci servono cotte quindi dopo aver tolto la buccia le lessiamo nel brodo vegetale che avevamo già così che il brodo sia bello saporito se però non avete del brodo vegetale già pronto non importa, fatele cuorecere anche in acqua. Una volta cotte, le frulliamo e le mettiamo in un pentolino per far scaldare la purea creata e ci aggingiamo la crema di riso. Solitamente se ne mettono 3 cucchiai ma… a seconda di quanto mangia vostro figlio: mio figlio è un “leone” e quindi i cucchiai a volte sono di più. Altra cosa: io vi segnalo la crema di riso ma potete tranquillamente utilizzare un’altra crema come ad esempio mais e tapioca o anche il semolino l’importante è che sia una crema di quelle istantanee. Una volta servita nel piatto finiamo di condirla con un filo d’olio e un cucchiaio di parmigiano.

Tags : , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…