Posts Tagged ‘pulcino’

uovo-pasqua1

E con la Pasqua arrivano anche gli auguri che siamo soliti spedire a parenti lontani e quest’anno… vogliamo sbalordire tutti! Girando un pò nel web di idee carine ce ne sono un sacco ma tutte molto semplici. Quest’anno ho invece pensato di realizzare qualcosa di un pò più impegnativo, senza frasi di auguri ma che renda perfettamente l’idea; ai ragazzi è piaciuta molto anche perché è un biglietto ma diviso in 2 parti distinte quindi ognuno ne realizzerà una e poi si uniranno insieme. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dopo aver creato la nostra cartolina di Pasqua che ormai starà arrivando a destinazione, oggi ci dedichiamo ad un divertente biglietto che prenderà anche lui il volo, destinazione Sardegna. Molto semplice e realizzato dalle piccole mani di Lorenzo quindi adatto ai più piccoli che si potranno divertire con le tempere e sporcandosi un pò le mani visto che serviranno… le loro impronte! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Mi stavo un pò preoccupando che Lorenzo, nonostante i suoi quasi 5 anni, non si ricordasse ancora i giorni della settimana, possibile? Sarà che Simone da piccolo era molto più sveglio ma non voglio fare paragoni, ognuno ha i suoi tempi. Ho pensato di provare con una filastrocca: facile da ricordare e simpatica da dire e poi con l’arrivo di Pasqua è perfetta; è dedicato ad un simpatico pulcino ed alla sua prima settimana di vita. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Ho trovato questa divertente idea nel web, da Krokotak sito che seguo spesso e che vi consiglio vivamente, dove le idee originali non mancano mai. Mi ha subito colpito l’originalità ed avendo trovato anche  il file da poter scarica, non ci ho pensato due volte nel volerci provare a ricrearlo; i bambini appena anno visto la stampata sono impazziti dal ridere ma quando poi hanno visto il loro disegno prendere forma e stare addirittura in piedi… l’entusiasmo è andato alle stelle. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

In questi giorni ci stiamo decisamente divertendo con la scatola delle uova; non mi è stato facile trovarle di cartone perché ormai tutti i supermercati utilizzano quelle di plastica ma per fortuna che ho il mio fornitore ufficiale! Ci siamo costruiti 2 simpatici animaletti, Carotino e Pio, utilizzando il contenitore in un modo oggi invece… lo utilizzeremo al contrario, cosa ne salterà fuori? Coccò, un nuovo amico da poter utilizzare per ampliare le nostre fantastiche storie che ci tornerà anche utile come porta ovetti da regale agli amici. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Carino il coniglietto? I bambini hanno deciso di chiamarlo “Carotino” ed è semplice capirne il motivo; sicuramente vedendo il nostro caro Bob, il nostro coniglio domestico che scorazza in giardino, che quotidianamente cerca una ghiotta carota da mangiare, avranno fatto una semplice associazione logica. Ma non vogliamo lasciarlo da solo e proprio per questo son qui per mostrarvi… “Pio“, il pulcino birichino; altra idea veloce per cimentarsi con qualche decorazione pasquale e per noi, per dare un colorato amichetto a Carotino. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho visto quest’idea nel sito eyecandy e mi è piaciuta tantissmo così… dopo aver lessato l’uovo da poter così inserire nel simpatico portauovo che abbiamo creato sabato, ho deciso di provarci anch’io. L’uovo non è un alimenti che ai miei piccoli piace ma magari se glielo propongo sotto forma diversa, colorata e decorata magari… qualcosa ottengo e così ho deciso di provare. Devo dire che visivamente ha un bell’effetto: la gallina con i suoi pulcini, che teneri!
Per fare la gallina basterà decorare la parte sopra: la cresta l’ho creata ritagliando un pezzo di peperone rosso; gli occhi neri sono in realtà dei pezzi di oliva mentre il becco, sono delle carote bollite. Per fare invece i pulcini, ho diviso l’uovo a metà eliminando la parte bianca sopra; se volete la parte bianca tagliatela a zigzag, darà più l’idea di un uovo rotto. Anche per il volto del pulcino ho usato le olive per gli occhi e le carote bollite per il becco.
Devo dire che guardando vien proprio voglia di mangiare e… a quanto pare ha anche fuonzionato, alla fine è rimasto 1 solo pulcino!

Tags : , , , , , , , ,

Non avete molto tempo ma avete voglia di fare almeno 1 creazione Pasquale? Ecco qui per voi l’idea giusta: semplice, veloce ma che piacerà di sicuro ai vostri bambini anzi, se non sono proprio piccoli, la potrete far realizzare direttamente a loro! E’ semplice perché per unire il tutto useremo solo l apinzatrice e per dare un tocco di originalità invece taglieremo con la forbice a zigzag; oltre a questo servirà soltanto del cartoncino giallo e arancione… è fantasia!
Dal cartoncino giallo ritaglio 3 rettangoli:
– 2 lunghi uguali ma con spesso diverso, mi serviranno per creare il corpo del pulcino (li chiamerò A e B).
– 1, non importa quanto sia largo, l’importante è che i lati corti siano a punta e questo sempre ritagliando con la forbice a zigzag (lo chiamerò C).
Utilizzo questa forbice così, in poco tempo otterrò una creazione simpatica data proprio dal taglio opriginale. Ora che ho i pezzi che mi servono assemblo il tutto con la colla: prendo il rettangolo A, lo arrotolo e lo chiudo con punti metallici; la stessa operazione la faccio con il rettangolo B avrò così ottenuto la testa e il corpo del pulcino. Posiziono ora il rettangolo C sopra il rettangolo B e lo pinzo insieme fermandolo con punti metallici a destra e a sinistra; appoggio sopra il rettangolo A e unendolo ai precedenti. Con il cartoncino arancione ritaglio un triangolo, sarà il becco, e lo incollo alla testa; creo poi delle zampette e le incollo sotto al rettangolo del corpo. Per dare originalità e personalità al pulcino, fate disegnare dai vostri bambini gli occhi: loro si divertiranno e il pulcino… prenderà una sembianza più vera!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Stavo pensando a quanti e quali simboli identificano la Pasqua e devo dire che ce ne sono molti: uova, ulivo, pecora o agnello, colomba, gallina e pulcini insomma… chi più ne ha più ne metta anzi, se me ne volete consigliare qualcuno potrei inventarmi qualcosa! Oggi avevamo poco tempo a disposizione perché in vista c’era una gita ma Simone ha voluto lo stesso dedicare anche quel poco tempo nel creare qualcosa e così ho pensato ad un qualcosa di molto semplice e poco impegnativo: visti i simboli della Pasqua, ho pensato ad una pecorella smarrita e così ci siamo messi subito al lavoro e devo dire che… siamo stati velocissimi quindi se anche voi non volete perdere molto tempo perché magari non ne avete, non rammaricatevi, c’è sempre un’idea che si può realizzare, leggete qui.

Materiale: cartoncino nero, cotone, colla liquida, matite colorare e forbici.
Procedimento: dal cartoncino nero ritagliamo la forma di un cerchio e 2 piccole orecchie; con il cotone creiamo tante palline più o meno della stessa grandezza e dimensione, ci serviranno per decorare la nostra pecorella. Cospargliamo la circonferenza esterna del nostro cerchio con un pò di colla liquida e poi appoggiamoci sopra, uno dopo l’altro, i pallini di cotone che abbiamo creato; incolliamo poi sopra il cotone le 2 orecchie nere: una a destra e una a sinistra. Con la matita rosa andiamo a disegnare il naso e la bocca mentre con la matita nera gli occhi e… ecco qui la nostra piccola pecorella smarrita.

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

E’ vero che con i bambini più grandicelli ci sono molte più cose da poter fare e con le quali ci si può divertire ma… vi posso assicurare che anche con i bambini più piccoli si posso realizzare tante idee carine. L’idea di oggi è infatti proprio dedicata ai più piccolini: di facile realizzazione ma con un effetto SORPRESA che li lascerà a bocca aperta nonostante la sua semplicità.

Materiale: cartoncino giallo, pennarelli colorati e 2 fermagli.
Procedimento: per crearlo vi basteranno giusto 3 minuti ma vi assicuro che per tutto il giorno i bambini si divertiranno a portare in giro il tenero pulcino… che si muove! Disegnate su un cartoncino giallo le sagome di entrambe le manine del vostro bambini: la sinistra ma anche la destra, e poi ritagliatele con cura; sempre sul cartoncino giallo disegnate anche una sagoma ovale, sarà il corpo del nostro pulcino.

Con un pennarello arancione  disegnate un triangolo, sarà il becco del pulcino e con un pennarello nero 2 grandi occhi; a questo punto basterà unire il tutto con i fermagli. Per farlo, creiamo 2 piccoli fori sul corpo del pulcino, uno a destra e uno a sinistra; facciamo un piccolo foro anche sulle sagome delle manine che abbiamo creato in precedenza e andiamo a farle passare dentro i fermagli. A questo punto il pulcino è formato ed è libero di muovere le sue “mani alate”, proprio come se volasse o come se vi salutasse.
Consiglio: per rendere il volto del pulcino ancora più simpatico, anziché disegnare gli occhi, attaccate 2 occhi ballerini: gli occhi si muoveranno in continuazione il bambini si divertirà un mondo nell’agitarlo il più possibile.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Volete creare un simpatico e MOLTO originale biglietto Pasquale? Ecco qui l’idea per voi: un simpatico pulcino che salta fuori dall’uovo di Pasqua; i bambini si divertiranno un sacco a farlo muovere e, al tempo stesso, si divertiranno anche nel costruirlo. Realizzarlo è semplice e richiede poco tempo l’importante è RICICLARE materiale di uso quoditiano quindi… vado a rovistare dentro la nostra “scatola riciclosa”.
Come prima cosa realizziamo l’uovo quindi andiamo a disegnare la sagoma su un foglio bianco; con le forbici dividetelo a metà zigzagandolo il taglio proprio come se si fosse rotto da solo. Lasciate che sia poi il bambino a divertirsi nel colorarlo o decorarlo come meglio crede, si divertirà un mondo nel personalizzarlo.
Ora passiamo alla sorpresa che ci sarà dentro l’uovo: un piccolo pulcino. Disegnamo la forma del pulcino su un cartoncino bianco e ritagliamolo; coloriamolo l’intero corpo di giallo e di arancione il becco. Con un pennarello nero disegnamo l’occhio e sul fianco le piume di un’ala stilizzata.
Come ultima cosa scriviamo gli auguri per farlo ci serve ritagliare un foglio con la stessa forma dell’uovo iniziale e con una penna, un pennarello o una matita colorata, decidiamo la dedica da scriverci.
A questo punto dobbiamo solo assemblare i vari pezzi che abbiamo costruito e per farlo abbiamo bisogno di un fermaglio: sovrapponiamo i diversi pezzi che abbiamo fatto nel seguente ordina a partire da ciò che deve stare in fondo: biglietto con auguri, pulcino e le due metà di uovo. Con una penna, creiamo un piccolo foro nella parte bassa, più o meno al centro, e infiliamoci il fermaglio che terrà tutto ben saldo dando però la possibilità di aprire e chiudere a piacere le due metà di uovo e far saltare puori, a sorpresa, il piccolo pulcino e… gli auguri!

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…