Posts Tagged ‘giorni’

vacanze-instagram1

Quest’anno le nostre vacanze saranno diverse dal solito e da ciò che normalmente tutti fanno; anziché le classiche lunghe vacanze di giorni e settimane via, ho pensato di organizzare diversi week-end in giro così da vedere più posti ma, soprattutto, essere sempre in giro a scoprire posti nuovi. Proprio per questo non ho ben chiaro dove andremo e cosa faremo; sicuro qualcosa di strano, divertente e anche alternativo perché è una nostra caratteristica ormai da qualche anno. Invece non dovendo progettare un itinerario, itinerante, di diversi giorni… ho tutto il tempo che voglio per pensarci. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

ultima notte1
Purtroppo ho avuto poco tempo in questo ultimo periodo per dedicarmi assiduamente alla mia rubrica de “il venerdì del libro”; un sacco di impegni e quindi il tempo dedicato alla lettura è diminuito. Ma ora con l’arrivo dell’estate… ecco qui che riesco a riprendermi i miei spazi. Questa settimana torno a consigliarvi una lettura molto interessate ma soprattutto che fa riflettere: che cosa faresti se scoprissi che oggi è l’ultimo giorno della tua vita?

Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

calendario2016b

Quest’anno per scegliere l’idea da realizzare per la creazione del nostro calendario dell’avvento non ci abbiamo messo molto; avevamo abbastanza chiara l’idea di utilizzare i rotoli di carta igienica e quindi l’idea è nata quasi subito. Altra cosa molto chiara era l’utilizzo delle tempere di colore verde e rosso, classici colori natalizi e ovviamente le sorprese saranno dei dolci ma… quelli sono un segreto da svelare giorno dopo giorno. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

merla

Oggi è una giornata freddissima, l’aria è frizzante quasi stesse arrivando una bella nevicata; il cielo è azzurrisimo e nonostante il freddo ci starebbe bene una bella passeggiata all’aria aperta. Mi son fatta un pò ispirare da questo paesaggio per cercare una poesia dedicata ai “giorni della merla” che stanno per arrivare; poteva forse mancare anche un’idea creativa? Direi proprio di no quindi tiriam fuori un pò di materiale da riciclare, leggiamo insieme il testo e poi divertiamoci! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

Finalmente oggi è iniziata la scuola: Simone non vedeva l’ora di poter rivedere le maestre e così oggi è inizato un nuovo anno scolastico; 10 mesi (giorno più, giorno meno) in cui ci sarà da studiare molto visto che andrà ad affrontare la classe 3. Nuove materie, nuovi libri con molte più pagine da studiare e quindi tanta curiosità riempiva la sua cartella questa mattina; ma non solo, questa settimana sarà l’inizio anche del nuovo anno sportivo che vedrà delle grandi novità… ce la faremo a seguire e portare avanti tutto? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Mi stavo un pò preoccupando che Lorenzo, nonostante i suoi quasi 5 anni, non si ricordasse ancora i giorni della settimana, possibile? Sarà che Simone da piccolo era molto più sveglio ma non voglio fare paragoni, ognuno ha i suoi tempi. Ho pensato di provare con una filastrocca: facile da ricordare e simpatica da dire e poi con l’arrivo di Pasqua è perfetta; è dedicato ad un simpatico pulcino ed alla sua prima settimana di vita. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Prima di partire per le vacanze, mi è stata consegnata a casa una busta contenente un kit con tutto il necessario per una medicazione avanzata di Pic Solution per presentare la nuova gamma di prodotti Myskin; molto felice l’ho messa in valigia perché… non si sa mai ma per fortuna non ci è servita. Torno dal lavoro ieri, vado a prendere Lorenzo all’asilo e mi trovo una sorpresa, poco gradita per altro: un graffio sul ginocchio ricoperto da un cerotto giocattolo; non mi son molto preoccupata perché conoscendo l’agitazione di Lorenzo è normale che una scivolata possa capitare ma una volta tolto il cerotto… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Ne ho sentito parlare ma non ci siamo mai andati pur essendo vicino a casa nostra ma quest’anno… non potevamo saltare ancora, ero troppo curiosa di vedere dal vivo tante luci creare un’atmosfera incredibile. E così è stato. Descrivervi la casa di Babbo Natale sarà facile ma non renderà di sicuro la bellezza, l’atmosfera e la gioia dei bambini nel vederla; è vero che non si tratta certo dell’originale ma solo della bravura di un uomo, Massimiliano Goglio, che ha fatto diventare la sua abitazione meta di migliaia di visite all’anno per vedere la meraviglia delle luci che si accendono, ogni giorno, dalle 17 alle 22. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Volete un consiglio per un regalo che sarà sicuramente ben accettato? Avete poco tempo ma volete regalare qualcosa di speciale? Non volete ridurvi all’ultimo momento ad acquistare i regali di Natale e soprattutto fare lunghe code nei negozi? Allora sedetevi, collegatevi al sito MioFotografo.it e divertitevi nel creare, nel comporre e nel scegliere il prodotto che preferite e, con dei semplici gesti, otterrete un regalo personalizzato che potrete ritirare nel giro di pochi giorni, nel negozio affiliato Photosì più vicino a voi. Volete una dimostrazione? Ecco cosa ho scelto io come regalo… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domani è l’ultimo giorno di novembre per poi passare al magico mese di dicembre e quindi poter iniziare il conto alla rovescia; l’idea del calendario dell’avvento di quest’anno  era un’altra,  un pò complicata ma soprattutto che richiedeva un pò di tempo di lavorazione e con molto dispiace mi tocca dirvi che… non ce l’ho fatta! Purtroppo, a turno, mi si sono ammalati i bambini e stand tutto il giorno accanto a loro, persino di notte, non ho fatto in tempo a terminare la mia idea che, di sicuro realizzerò per l’anno prossimo. Potevamo però stare senza calendario dell’avvento? Direi proprio di no e così mi sono ingegnata qualcosa di molto veloce ma… intelligente perché non è detto che nascosta dietro ad ogni finestrella ci deve per forza essere un dolciume! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con l’inizio della scuola, gli impegni cambiano, gli orari variano sia nell’ingresso e nell’uscita da scuola sia per la divisione delle ore in materie; prendendo spunto dal calendario settimanale che avevamo realizzato per l’asilo dove i bambini imparavano una semplice filastrocca legata ai giorni della settimana e che tornerà utile anche quest’anno per il piccolo Lorenzo che sarà alle prese con l’asilo, realizzeremo però un calendario più ampio che possa tornar utile a Simone per imparare le diverse materie che dovrà affrontare. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questa lunga degenza forzata in ospedale mi ha portato un po’ fuori dal mio mondo, dal web e dal mio tanto amato sito; nonostante tutto non mi son buttata giù, mi sono fatta portare un po’ di materiale e… anche qui mi sono messa a creare! Così sì che il tempo passa più velocemente, si sorride ci si distrae un po’. Ho pensato di creare qualcosa di carino e di utile per un’amica conosciuta durante la degenza e con la quale è stato bello trascorrere un po’ di tempo insieme. Devo dire che è stata molto contenta del regalo e le è tornato molto utile visti i suoi continui mal di testa: è stato confortante vederla sorridere nonostante la sofferenza di essere in ospedale.

Materiale: 1 vecchia maglietta rosa, forbici, pezzi di stoffa di 4 colori diversi, ago e filo, 2 bottoni, 1 pennarello, stracci morbidi o vecchie magliette.

Procedimento: per prima cosa taglio la maglietta sotto le maniche e chiudo uno dei due lati con ago e filo stando attenta di rimanere distante dal bordo. Con gli stracci riempio la maglietta e poi chiudo con ago e filo anche questo lato stando sempre lontana dal bordo; lungo i bordi lasciati liberi faccio tanti taglietti. Con i 4 pezzi di stoffa colorati (io ne ho usati 2 di 2 colori diversi) annodo i 4 angoli del cuscino; ora penso a come decorarlo. Prendo 2 pezzetti di stoffa bianca, li avvolgo un po’ su se stessi e insieme ad un bottone li attacco al cuscino: devono dare l’idea di 2 occhi. Con un pezzo di stoffa arrotolato più volte creo invece la bocca e la vado ad attaccare in maniera un po’ mossa, deve sembrare un sorriso. Visto che è un regalo… ci vuole la firma e quindi ritaglio un triangolo di stoffa azzurrina che vado ad attaccare al cuscino cucendo solo il lato più lungo; gli altri 2 lati li vado a tagliuzzare creando lo stesso effetto fatto sul cuscino grande. Con un pennarello azzurro lascio la firma  così che Rossana si possa ricordare dei giorni trascorsi insieme ridendo e scherzando per far passare al meglio il tempo in ospedale. Ecco fatto, il cuscino è pronto così la sera anziché le gocce per dormire meglio potrà utilizzare questo cuscino soffice sperando di riposare!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ qualche giorno che Simone canticchia una canzoncina molto allegra dedicata alla mano; è una simpatica filastrocca che insegna il nome delle dita e che al tempo stesso diverte molto. Mi è piaciuta molto e ho pensato di condividerla con voi perché mi sembra un buon metodo per insegnare ai bambini anche delle cose serie; le canzoni e le filastrocche funzionano molto, sono di facile apprendimento e loro si divertono un mondo e… senza accorgersi impararo tante nuove nozioni in maniera veloce e lo fanno con piacere.

Il pollice viaggia con l’autostop,
l’indice spesso dice di no!
Poi viene il medio e pensa chissà,
se l’anulare l’anello ce l’ha?
l’ultimo è il mignolo che è piccolino,
sta dappertutto e un pò biricchino,
poi tutte insieme suonano il piano,
fanno ciao ciao e si danno la mano!

A proposito di questo, ho pensato di fare un lavoretto proprio dedicato alla mano; la mano è fondamentale, serve a tante cose! Essendo 5 le dita, tornano utili per… un duplice lavoretto: imparare i nomi delle dita associandoli al dito di riferimento e ad indicare i giorni della settimana in cui si va all’asilo. In questo modo, piano piano anche Lorenzo imparerà a riconoscerli visto che la canzone l’ha coinvolto molto. Per creare questo lavoretto disegno la sagoma della mano su un foglio bianco che prima avremo piegato a metà, in questo modo riusciremo a ricalcare nella stessa posizione la stessa sagoma anche sull’altra metà del foglio perché ci servirà per la seconda parte del lavoretto. Una volta segnata la sagoma, Simone si è divertito nel colorarne una rossa e una verde; è toccato poi a me ritagliare la sagoma e, con un pennarello nero con la punta sottile, ho scritto da un lato i nomi delle singole dita e dall’altro i giorni della settimana. Abbiamo dato un tocco di originalità inserendo in mezzo tra le due sagome un bastoncino di legno e incollando poi le due metà della mano così si potrà portare anche in giro e… inventarsi qualche simpatico gioco.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…