Posts Tagged ‘poesia’

animazione-merla

E’ veramente incredibile come durante i “giorni della merla” il clima cambi; ho sempre pensato fosse un modo di dire ma chissà perché il freddo aumenta, l’umidità si fa più forte e il freddo avanza nonostante magari giusto i giorni precedenti a questi il sole aveva fatto capolino e si stava persino bene. E anche quest’anno è stato così. Ho quindi deciso di andare a rileggere sia la filastrocca e sia la storia di qualche anno fa e da qui ho pensato ad una nuova idea creativa un pò più… manuale oserei dire. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

pastafarfalla

Guardando il quaderno di italiano di mio figlio mi son tornate in mente tutte le poesie che alle elementari dovevo imparare a memoria; il lunedì era il classico giorno in cui, dopo il week-end, si rientrava a scuola e si aveva l’interrogazione sulla poesia. Non mi dispiaceva la cosa, ho sempre avuto una gran memoria e devo dire che le poesie erano sempre piacevoli e toccavano temi interessanti; ripensandoci sono andata a cercare un libro che mi ha sempre accompagnato; un autore che mi piace leggere quando vivo dei momenti particolari e oggi… è uno di questi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , ,

merla

Oggi è una giornata freddissima, l’aria è frizzante quasi stesse arrivando una bella nevicata; il cielo è azzurrisimo e nonostante il freddo ci starebbe bene una bella passeggiata all’aria aperta. Mi son fatta un pò ispirare da questo paesaggio per cercare una poesia dedicata ai “giorni della merla” che stanno per arrivare; poteva forse mancare anche un’idea creativa? Direi proprio di no quindi tiriam fuori un pò di materiale da riciclare, leggiamo insieme il testo e poi divertiamoci! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

In vista dell’esperienza ai Mondiali 2014 ho voluto insegnare a Simone e Lorenzo l’inno di Mameli così da coinvolgerli e cantare insieme ai tifosi e ai giocatori ma… voi lo conoscete tutto? Io pensavo proprio di sì ma invece mi sono accorta che conosco solo la prima parte, la classica strofa iniziale che viene cantata ma l’inno non finisce lì, ci sono altre strofe e devo dire che sono, tra l’altro molto più belle e ricche di significato. Possibile che molti italiani non lo sappiano? Ho fatto una piccola statistica e mi sono accorta che è proprio così, la maggior parte degli italiani non lo conosce per intero, è un vero peccato… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Come di consueto, anche quest’anno abbiamo realizzato una lanterna per San Martino; è sempre bello tornare la sera e vedere fuori di casa un lume acceso, una fioca luce che ci indica l’ingresso di casa. Per i bambini la fiamma accesa è sempre qualcosa di magico e quindi insieme abbiamo realizzato una lanterna che metteremo fuori dalla porta prima di andare in piscina così, al nostro ritorno… Leggi tutto

Tags : , , , , , , ,

Immancabile il lavoretto portato a casa dall’asilo con una bellissima e toccante poesia; per festeggiare ho pensato di cucinare una ghiotta torta, una gustosa crostata di marmellata (ovviamente fatta rigorosamente in casa dalla zia con i frutti raccolti in montagna). Basta stendere la base di pasta frolla (del Bennet perché è profumatissima e l’adoro, quasi da mangiar cruda!), riempire la base stesa con abbondante marmellata e decorare con l’avanzo di frolla e per l’occasione non poteva mancare la scritta “nonni”: buona merenda! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pensare al matrimonio dei miei figli… mi sembra impossibile. E’ vero che il tempo trascorre molto velocemente e quest’anno me ne sono accorta in maniera particolare: Simone ha già finito la 1ª elementare e il piccolo Lorenzo, che sembrava essere nato ieri, ha già terminato il suo 1° anno di asilo… incredibile! Fantasia ne ho da vendere ma immaginare un momento così importante e così unico mi viene veramente difficile però voglio regalarvi una poesia di Neruda, personaggio che amo in maniera particolare… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

La giornata di oggi è incredibilmente nebbiosa e chi abita come me fuori città, saprà bene che quando parlo di nebbia parlo di quello strato di nuvole bassissime che oscurano tutta la visuale tanto da non veder nulla; oggi sarebbe proprio da evitare di muoversi perché da casa nostra non si vede nemmeno la casa di fronte, figuriamoci in strada. Quale miglior poesia se non quella di Giosué Carducci? Bella, me la ricordo ancora quando a scuola l’avevo imparata a memoria e devo dire che, forse, è tra le mie preferite e oggi, la scrivo per voi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per chi sta aprendo le finestrelle del classico calendario dell’avvento avrà già mandato un sacco di cioccolatini e chissà con quali sagome; i miei bambini son sempre curiosi di trovare una sagoma divertente come se, a seconda della sagoma, il gusto del cioccolatino cambiasse. Io non sono un’amante del cioccolato ma in questi giorni ne ho ricevuto una scatola… davvero invitante: al gusto di cappuccino, meringa, arancia, tiramisù, caramello insomma gusti insoliti e inevitabilmente buonissimi ecco perché oggi vi lascio una poesia di Albaut Corinne dedicata proprio al cioccolato. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Altra figura importante a cui vorrei dare spazio è lo zampognaro: strano personaggio che vaga per le città e i paesi suonando uno strano strumento che non si è soliti vedere e di cui, di solito, i bambini rimangono affascinati. Mi ricordo che da piccola lo sentivo passare sotto casa mia e mi affacciavo per sentire la sua meravigliosa musica; ho portato i miei bimbi a Lodi per vedere se li riuscivamo a sentire e abbiamo avuto anche il piacere di vederli da vicino: sono rimasti a bocca aperta nel vedere quello strano strumento gonfiarsi e sgonfiarsi emettendo una melodia meravigliosa e la poesia che vi lascio oggi è proprio dedicata a loro da Gianni Rodari. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Lo sapete qual è il fiore simbolo della festa dei nonni? NONTISCORDARDIME. Ogni fiore ha un suo significato e la tradizione fa risalire il significato di questo fiore ad una legenda austriaca: un giorno 2 innamorati, mentre passeggiavano lungo il Danubio scambiandosi tenerezze, rimasero affascinati dalla grande quantità di fiori blu che venivano trasportati dalla corrente; purtroppo però il giovane, nel tentativo di raccogliere alcuni di questi fiori per l’amata, venne inghiottito dalle acque, gridando “Non dimenticarmi mai!”; il suo significato è quindi quello della fedeltà e dell’amore eterno. Potete scaricare la sagoma di questo splendido fiore così potrete farla colorare ai vostri bimbi e darla in regalo ai nonni: sagoma
Vi lascio anche un ricordo di quando andavo alle elementari, una poesia dal titolo “Ho fatto un mazzolino” che avevo imparato e che ora ho passato a mio figlio:

Ho fatto un mazzolino,
coi fiori del giardino,
li ho colti stamattina,
insieme al mio papà.
Sono i fiori per la tua festa,
cara mamma eccoli qua.
Una rosa perchè ti voglio bene,
una viola perchè sarò ubbidiente,
un papavero, non so perchè,
un non ti scordar di me.
Un mughetto insieme ad un gelsomino,
da quest’oggi sarò sempre più buono,
una primula vuol dire che,
il primo pensiero sei per me.
Qualche ciclamino,
perchè dimentichi che sono biricchino,
un girasole, una margherita,
perchè tu sei il fiore della vita.

Tags : , , , , ,

Partiamo dal presupposto che Simone adora le rime, da quando ne ha imparato alcune l’anno scorso all’asilo, a volte si mette sul divano con il papà, detta una parola, cercano insieme di trovare una rima; devo dire che è persino più bravo di me, a volte non mi vengono proprio! Così ho pensato di riadattare una poesia che ho trovato nel web (scusate ma non ricordo dove) che era dedicata alla mamma ma nel nostro caso, la faremo per la nonna; appena gliel’ho letta ho visto le sue labbra esplodere un sorriso:

Nonna, per la tua festa
ho preparato un fiore di cartapesta;
ma voglio offrirti anche un altro fiore,
quello che nasce dal mio cuore
Ti dirò in più una mia poesia:
“TI VOGLIO BENE, NONNINA MIA!”

A questo punto non mi rimane che… creare il biglietto, mica gliela leggeremo e basta, alle nonne piace avere un ricordo che possano guardare in ogni momento della loro giornata quindi: al lavoro!

Materiale: cartoncini colorati, forbici e pennarello.
Procedimento: per prima cosa stampo sui 2 cartoncini colorati che Simone ha scelto (rosso e verde) la sagoma del fiore che andremo poi a sagomare e a piegare; una volta stampata la sagoma vado a scrivere al centro la poesia con un bel pennarello nero e a caratteri belli chiari così che si possa leggere bene (anche senza occhiali!). Ora arriva la parte un pò più difficile: la piegatura! Bisogna piegare i petali a due a due verso l’interno, seguendo la linea tratteggiata dell’esagono e poi riaprirli; bisogna poi fare una piega verso l’esterno al centro di ogni petalo, dalla punta fino alla linea tratteggiata dell’esagono; basterà poi ripiegare uno sopra l’altro i petali per chiudere il fiore.
Per agevolarvi, vi lascio da scaricare la sagoma che ho utilizzato (Sagoma), BUON LAVORO!

Tags : , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…