Posts Tagged ‘bastoncino’

Carnevale non vuol dire solo maschere da indossare; mi fa anche pensare ad abbellire, decorare e rendere allegro qualche angolo della casa oppure trascorrere un pomeriggio in allegria con i miei bambini per creare… qualche divertente personaggio. Ovviamente la fantasia sarà la protagonista ma anche il riciclo: utilizzeremo materiali di uso quotidiano, che sapientemente metto da parte, per poterli riciclare e dar loro una nuova vita; ho in mente diversi progetti con carta, rotoli e plastica, da quale partiamo? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La nostra lettura di oggi avrà come protagonista il classico “bastoncino” a strisce rosse e bianche: da dove nasce questa tradizione? In effetti non ci ho mai pensato, spesso non si va a fondo delle cose; anche le cose più banali hanno la loro storia ed in effetti anche il bastoncino, in origine, non era rosso e banco. Insieme ai bambini ne abbiamo realizzati alcuni di pasta di zucchero da attaccare ai regali di Natale come dolcetto decorativo ma andiamo a scoprire da dove nasce. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vi è mai capitato di avere la dispensa piena di sacchettini aperti? Se ve ne parlo è perché sono stata “travolta” da uno di questi che, cadendo dall’armadietto, si è rovesciato facendo cadere tutti i corn flakes e non vi dico per raccoglierli, un disastro. Ho così deciso di finirli, di raggrupparli, di cucinarli in qualche modo e dopo un’accurata ricerca nel web ho trovato ciò che fa per me: delle tavolette di cereali che già sto pregustando; mi è venuto in mente perché giusto la settimana scorsa, al supermercato mi è stata offerta una barretta di cereali e devo dire che era molto buona così, ho voluto provare. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Carnevale è la festa per eccellenza dei bambini: giornata dedicata interamente al divertimento e al travestimento e, pur avendo 2 bambini maschi, non posso tralasciare anche il mondo femminile. Tanto per iniziare a giocare con i travestimenti ho realizzato diversi baffi per poter cambiare personalità ai maschi ora invece dedicherò un pò di tempo al più classico accessorio femminile: la bacchetta magica. E’ un accessorio che non può mancare ad una bambina e solo tenendola in mano si sentirà… magica! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Qualche settimana fa all’asilo hanno partecipato ad un laboratorio creativo organizzato in collaborazione con un’associazione teatrale di Monza; è venuta una signora che, dopo aver raccontato una breve storia sul Natale, ha spiegato il lavoretto da fare e devo dire che Simone era tornato a casa molto entusiasta e ora che ha portato a casa il lavoretto… ho capito perchè, è bellissimo! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ qualche giorno che Simone canticchia una canzoncina molto allegra dedicata alla mano; è una simpatica filastrocca che insegna il nome delle dita e che al tempo stesso diverte molto. Mi è piaciuta molto e ho pensato di condividerla con voi perché mi sembra un buon metodo per insegnare ai bambini anche delle cose serie; le canzoni e le filastrocche funzionano molto, sono di facile apprendimento e loro si divertono un mondo e… senza accorgersi impararo tante nuove nozioni in maniera veloce e lo fanno con piacere.

Il pollice viaggia con l’autostop,
l’indice spesso dice di no!
Poi viene il medio e pensa chissà,
se l’anulare l’anello ce l’ha?
l’ultimo è il mignolo che è piccolino,
sta dappertutto e un pò biricchino,
poi tutte insieme suonano il piano,
fanno ciao ciao e si danno la mano!

A proposito di questo, ho pensato di fare un lavoretto proprio dedicato alla mano; la mano è fondamentale, serve a tante cose! Essendo 5 le dita, tornano utili per… un duplice lavoretto: imparare i nomi delle dita associandoli al dito di riferimento e ad indicare i giorni della settimana in cui si va all’asilo. In questo modo, piano piano anche Lorenzo imparerà a riconoscerli visto che la canzone l’ha coinvolto molto. Per creare questo lavoretto disegno la sagoma della mano su un foglio bianco che prima avremo piegato a metà, in questo modo riusciremo a ricalcare nella stessa posizione la stessa sagoma anche sull’altra metà del foglio perché ci servirà per la seconda parte del lavoretto. Una volta segnata la sagoma, Simone si è divertito nel colorarne una rossa e una verde; è toccato poi a me ritagliare la sagoma e, con un pennarello nero con la punta sottile, ho scritto da un lato i nomi delle singole dita e dall’altro i giorni della settimana. Abbiamo dato un tocco di originalità inserendo in mezzo tra le due sagome un bastoncino di legno e incollando poi le due metà della mano così si potrà portare anche in giro e… inventarsi qualche simpatico gioco.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…