Posts Tagged ‘olio’

frittellecarnevale

Abbiamo preparato un’altra squisita ricetta per una merenda coi fiocchi in questi giorni dedicati al Carnevale; è tipica del Trentino Alto Adige. Molto gustosa perché si tratta di un dolce fritto e chi di noi sa resistere… io per prima no. se poi ci aggiungiamo il gusto della mela renetta tipico frutto di questa splendida regione, viene fuori un dolce squisito e servono davvero pochi ingredienti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Piaciute le nostre vacanze? Peccato siano finite perché nonostante i tanti chilometri fatti avrei continuato all’infinito purtroppo però bisogna tornare alla normalità; tra poco inizia la scuola e quest’anno sarà un nuovo anno ricco di emozioni visto che Simone deve affrontare la classe quarta che di sicuro sarà più impegnativo mentre Lorenzo inizierà le elementari e quindi un bel cambio. Non saranno le uniche novità di quest’anno; sarà un anno in cui vorrei migliorare ulteriormente il nostro stile di vita in particolare riguardo l’alimentazione, il consumo eccessivo di rifiuti organici e il riciclo. Grandi progetti per un nuovo anno che sta per partire e per farlo iniziamo con le “mani in pasta” per una merenda calorica ma ricca di prodotti naturali e senza sprechi! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Avete mai utilizzato l’olio in maniera alternativa? Mi spiego meglio: siamo soliti utilizzarlo per il soffritto, per condire l’insalata, per arricchire piatti golosi, per una buona grigliata ma avete ma provato ad utilizzarlo come ingrediente base per ricette… golose? Sinceramente no e quando mi  stato proposto di partecipare ad una serata sotto il segno dell’olio in cucina non mi son certo tirata indietro ed ho scoperto delle ricette golosissime e dei nuovi utilizzi dell’olio in cucina. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Anche quest’anno ho deciso di partecipa a #liberericette, un evento carino che nasce dal voler condividere e regalare idee culinarie online; adoro cucinare e quando trovo un’idea originale cerco sempre di provarla. Proprio per questo quando sfoglio qualche rivista, ritaglio sempre una ricetta che mi ha colpito per qualche ingrediente particolare o per l’idea gustosa per poi ripromettermi di provare a realizzarla. In occasione del compleanno di mio marito, sono andata a rispolverare il mio “raccoglitore di ricette” e ho trovato l’idea giusta: un gustoso petto di pollo all’arancia con insalata fresca di finocchi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

E siamo arrivati a domenica… mi spiace non aver partecipato la scorsa settimana alla foto della domenica ma eravamo a letto con l’influenza; questa settimana invece eccomi qui pronta, in salute ma soprattutto piena di brio. Sapete a cosa mi dedicherò oggi? Alla cucina ma non per cucinare qualche pranzetto goloso; non per creare dei dolci da gustare per merenda; non per preparare il pranzo che papà porterà domani al lavoro e nemmeno le lasagne, piatto tipico della domenica. Vorrei darvi un’idea per avere sempre in freezer qualcosa che vi può sempre tornare utile: un soffritto alle erbe per insaporire i vostri piatti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per la cena di questa sera ho pensato ad un classico piatto realizzato con la mozzarella dove però la si gusta calda,filante e croccante ovvero la mozzarella in carrozza; era parecchio tempo che non la cucinavo e mi son fatta ispirare nel vedere sul banco del fresco, delle belle mozzarelle fresche e così mi sono fatta ingolosire. Ricetta semplice, quasi povera dire dal gusto intenso e… goloso tanto che anche i bambini ne vanno matti! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Qualche tempo fa ho partecipato ad un giveaway in collaborazione con Mamandbaby e, fortunatamente, ho vinto; è sempre bello partecipare a questi giveaway per tetare la fortuna e vincere qualcosa di utile, di nuovo e da provare e io ho avuto la fortuna di poter proprio provare un prodotto. Dopo poco tempo ho ricevuto il pacco da Paola che gestisce il negozio on-line di Mamandbaby e devo dire che mi ha subito incuriosito il prodotto; purtroppo il tempo è sempre tiranno e quindi ho dovuto aspettare un pochino per provarlo ma devo dire che… ne è valsa la pena! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

In molte mi avete chiesto se potevo mandarvi alcune ricette che avevo preparato per Capodanno: non mi sono dimenticata è solo che il tempo sembra sempre non bastare. Come vi avevo promesso, eccomi qui per lasciarvi le giuste direttive per cucinare qualcosa di davvero particolare e per iniziare voglio proporvi un fresca insalata: gustosissima!

Ingredienti: gamberi freschi, pomodorini, basilico, limone, olio e sale quanto basta.
Preparazione: la cosa più lunga sarà sgusciare tutti i gamberi ecco perché è la prima cosa che vi conviene fare. Una volta sgusciati tagliateli a pezzi non troppo piccoli e metteteli in una ciotola; lavate e tagliate anche i pomodorini e uniteli ai gamberi. A questo punto condite con olio, limone e sale mescolando bene; tritate il basilico finemente, unitelo all’insalata e mescolate bene; riponete in frigorifero per far riposare e amalgamare gli ingredienti. Tirare fuori dal frigorifero almeno 1 ora prima di servire a tavola.
Consiglio: potete servirlo come aperitivo ma sarà anche un ottimo secondo di pesce.

Tags : , , , , , , , , , ,

Ecco qui una nuova ricetta: semplice ma gustosissima per una merenda… con i baffi! Dopo il nostro viaggio in trentino, ai mercatini di Arco ho preso un ricettario davvero particolare che racchiude diverse ricette dolci ed eccomi qui pronta a farne subito una per inaugurare l’inizio della settimana ma anche per assaporare di nuovo il gusto dei giorni trascorsi. 

Ingredienti: 6 mele, 2 cucchiai di zucchero, 7 cucchiai di farina, 1 cucchiaio di olio d’oliva, 1 albume, olio per friggere e zucchero a velo. 
Preparazione: sbuccio le mele, tolgo il torsolo e le taglio a rondelle non troppo sottili; le metto a macerare per circa 1 ora con lo zucchero e mezzo bicchiere di acqua mentre per chi volesse, può aggiungerci 1 bicchiere di brandy che però io tralascio siccome questo dolce sarà la merenda per i miei bambini. La pastella la preparo diluendo la farina con 6 cucchiai di acqua e olio lasciando riposare per almeno 3/4 d’ora per poi aggiungerci l’albume montato a neve. A questo punto scolo le fette di mele, le asciugo e le immergo nella pastella; nel frattempo scaldo l’olio in una padella antiaderente per poi friggere le mele. Quando saranno belle colorite su entrambi i lati le scolo su un panno di carta da cucina, le spolverizzo di zucchero a velo e… buona merenda!

Tags : , , , , , , , ,

Con l’inizio dell’anno scolastico ecco che iniziamo a preoccuparci per i capelli dei nostri figli con shampoo, balsamo, lavaggi continui e spray per cercare di evitare il contagio dei pidocchi ma: quanto ne sappiamo sui pidocchi? E’ giusto fare lavaggi frequenti? Meglio usare dei prodotti per prevenire? Insomma, l’argomento ci tocca da vicino e a volte non ne sappiamo abbastanza: cosa sono i pidocchi? Ecco qui la loro carta d’identità.

I pidocchi sono piccoli insetti grigio-biancastri che vivono mediamente 1-2 mesi; si nutrono di sebo o di sangue umano attraverso piccole punture che possono generare prurito. Le femmine depositano circa 250-300 uova, dette lendini, nell’arco della loro vita e queste si schiudono dopo circa 7-10 giorni. I soggetti più a rischio sono i bambini tra i 3 e gli 11 anni che frequentano delle comunità (asilo, scuola) e il contagio avviene per contatto diretto visto che i pidocchi non volano e non sanno saltare. Il segnale che ci deve far allarmare è un continuo prurito alla testa ed è quindi meglio ispezionare subito la nuca, le tempie e il dietro delle orecchie che sono i punti dove le lendini si annidano. Una volta che abbiamo appurato l’infestazione, per prima cosa dobbiamo applicare un prodotto specifico antipediculosi; questo trattamento andrà ripetuto a distanza di 8-9 giorni così da eliminare le larve nate dalle uova che non siamo riusciti ad uccidere durante il precedente trattamento. A questo punto però è anche importante pulire bene lenzuola e vestiti a 60°, aspirare bene cuscini, poltrone e divani; altra cosa importante è avvisare la scuola frequentata.

Vorrei segnalarvi la linea di prodotti PARANIX che comprende un prodotto per trattare, uno spray per prevenire e uno shampoo per coaudiovare nonché il pettine che vi permette di individuare meglio pidocchi e lendini. Il trattamento dura solo 15 minuti, non irrita la cute ed è in soluzione spray quindi molto comoda da usare; all’interno della confezione trovate anche il pettine e un libretto esplicativo con tutte le istruzioni. La prevenzione invece aiuta a ridurre l’adesione delle lendini e a prevenirne eventuali re-infestazioni; anche questo è in spray e non contiene alcun azione chimica. C’è poi lo shampoo e balsamo che facilita la rimozione delle lendini e dei pidocchi e favorisce l’azione lenitiva della cute ed è un complemento al trattamento. Vi ho voluto segnalare questa marca, nonostante ce ne siano diverse in commercio, perché ha creato una bella campagna informativa con un pieghevole molto specifico (Paranix) e un test che vi lascio qui sotto.

A volte pensiamo di saper tutto sui pidocchi ma poi, c’è qualcosa che ci sfugge; fate questo piccolo test e vi accorgerete davvero di quanto sapete e cosa invece vi sfugge; vi basterà rispondere VERO o FALSO e poi controllare le vostre risposte con quelle corrette.
1) La scarsa igiuene è una delle principali cause legate al”insorgenza dei pidocchi?
2) Il pidocchio, nutrendosi di sangue, può favorire la trasmissione di malattie infettive?
3) E’ molto importante avvisare la scuola frequentata dal bambino non appena ci si accorge che ha contratto i pidocchi
4) La pedicusoli è un problema che riguarda esclusivamente i bambini?
5) E’ fondamentale tagliare i capelli in caso di infestazione da pidocchi?
6) Lavare le lenzuola, i pettini, gli abiti in acqua molto caldaè fondamentale per impedire il ripetersi del contagio?
Risposte esatte
1) FALSO, i pidocchi preferiscono colpire “teste” pulite.
2) FALSO, i pidocchi non sonon portatori di alcun tipo di malattia.
3) VERO, allertare le comunità è il primo passo per fermare il contagio.
4) FALSO, vengono contagiate anche le persone adulte.
5) FALSO, in caso di capelli lunghi è consigliabile l’uso di un prodotto in grado di ammorbidire i capelli facilitando il passaggio del pettine per la rimozione di lendini e pidocchi.
6) VERO, bastano pochi e semplici accorgimenti per evitare fastidiose ricadute.

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…