Posts Tagged ‘friggere’

frittellecarnevale

Abbiamo preparato un’altra squisita ricetta per una merenda coi fiocchi in questi giorni dedicati al Carnevale; è tipica del Trentino Alto Adige. Molto gustosa perché si tratta di un dolce fritto e chi di noi sa resistere… io per prima no. se poi ci aggiungiamo il gusto della mela renetta tipico frutto di questa splendida regione, viene fuori un dolce squisito e servono davvero pochi ingredienti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Piaciute le nostre vacanze? Peccato siano finite perché nonostante i tanti chilometri fatti avrei continuato all’infinito purtroppo però bisogna tornare alla normalità; tra poco inizia la scuola e quest’anno sarà un nuovo anno ricco di emozioni visto che Simone deve affrontare la classe quarta che di sicuro sarà più impegnativo mentre Lorenzo inizierà le elementari e quindi un bel cambio. Non saranno le uniche novità di quest’anno; sarà un anno in cui vorrei migliorare ulteriormente il nostro stile di vita in particolare riguardo l’alimentazione, il consumo eccessivo di rifiuti organici e il riciclo. Grandi progetti per un nuovo anno che sta per partire e per farlo iniziamo con le “mani in pasta” per una merenda calorica ma ricca di prodotti naturali e senza sprechi! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non possono certo mancare le chiacchiere a Carnevale soprattutto se in vista c’è la merenda dei bambini! Ecco qui la ricetta che nonna “Ella” ci ha dato per realizzare delle buonissime chiacchiere fatte in casa.

Ingredienti: 350 gr di farina, 2 cucchiai di zucchero, 1 uovo intero e 2 tuorli, 1 limone da grattuggiare, 1/2 arancio spremuto, 40 gr di butto, 40 gr di panna liquida, 2 cucchiai di lievito di birra, zucchero a velo e olio da friggere.
Preparazione: mettiamo la farina in una ciotola ed uniamoci lo zucchero, l’uovo intero, il lievito e iniziamo a mescolare. Aggiungiamo poi i 2 tuorli, il burro ammorbidito e la panna liquida mescolando di continuo fino ad ottenere un impasto morbido. A questo punto grattuggiamoci dentro la scorza del limone e il succo dell’arancio che daranno un gusto piacevole; a questo punto aiutiamoci con le mani e impastiamo bene fino ad ottenere un bel panetto. Lasciamo un pò riposare per poi stendere la pasta ottenuta con un mattarello e ritagliare delle strisce aiutandovi con una rotellina (quella che di solito si usa per i ravioli) oppure con un coltello. Preparate una pentola di olio ben caldo e… tuffatele dentro finché non si saranno ben colorate; quando le togliete appoggiatele sopra della carta assorbente finché non si saranno raffreddate per poi cospargerle di zucchero a velo prima di servirle.
Consiglio: la panna liquida non è obbligatoria, potete utilizzare anche solo il burro ma in questo caso ne serviranno 80 gr; essendo una ricetta per bambini, la nonna ha preferito non abbondare con il burro ecco perché ha utilizzato metà dose.

Tags : , , , , , , , , ,

Ecco qui una nuova ricetta: semplice ma gustosissima per una merenda… con i baffi! Dopo il nostro viaggio in trentino, ai mercatini di Arco ho preso un ricettario davvero particolare che racchiude diverse ricette dolci ed eccomi qui pronta a farne subito una per inaugurare l’inizio della settimana ma anche per assaporare di nuovo il gusto dei giorni trascorsi. 

Ingredienti: 6 mele, 2 cucchiai di zucchero, 7 cucchiai di farina, 1 cucchiaio di olio d’oliva, 1 albume, olio per friggere e zucchero a velo. 
Preparazione: sbuccio le mele, tolgo il torsolo e le taglio a rondelle non troppo sottili; le metto a macerare per circa 1 ora con lo zucchero e mezzo bicchiere di acqua mentre per chi volesse, può aggiungerci 1 bicchiere di brandy che però io tralascio siccome questo dolce sarà la merenda per i miei bambini. La pastella la preparo diluendo la farina con 6 cucchiai di acqua e olio lasciando riposare per almeno 3/4 d’ora per poi aggiungerci l’albume montato a neve. A questo punto scolo le fette di mele, le asciugo e le immergo nella pastella; nel frattempo scaldo l’olio in una padella antiaderente per poi friggere le mele. Quando saranno belle colorite su entrambi i lati le scolo su un panno di carta da cucina, le spolverizzo di zucchero a velo e… buona merenda!

Tags : , , , , , , , ,

Oggi ho pensato di preparare la parmigiana di melanzane ma non la classica, quella che tutti conosciamo, ho deciso di dargli un tocco di personalità visto che la dovranno gustare anche i miei piccoli bimbi e quindi… ecco qui le “parmigianine”!

La prima cosa da fare è il sugo: metto sul fuoco un penstolino con 4 cucchiai di olio e la cipolla tagliata; dopo aver fatto soffriggere per qualche minuto aggiungo la passata, il dado e le foglie di basilico e lascio bollire fino all’addensamento del sugo. A questo punto inizio a lavorare le melanzane: le lavo e le taglio a rondelle; le metto in un piatto grande e le cospargo di sale grosso. Lascio risposare per almeno 1 ora così che le melanzane possano espellere parte del liquido amarognolo; dopo le sciacquo sotto l’acqua corrente e le asciugo.

A questo punto scaldo una padella con l’olio dove vado a friggere le melanzane finchè saranno dorate su tutti e due i lati per poi lasciarle asciugare su un foglio di carta assorbente; non mi resta che ungere una pirofila e iniziare a disporre il primo strato di melanzane. Il procedimento ora è lo stesso della parmigiana solo che anziché avere uno strato compatto in tutta la pirofila, io creerò delle “torri” con melanzana, formaggio e sugo continuo fino ad esaurire le fette di melanzana. A questo punto metto in forno a 200° per 40 minuti finchè il pomodoro non presenterà la caratteristica “crosticina”: buonissima!

Tags : , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…