Posts Tagged ‘sangue’

L’aspetto legale della conservazione privata delle cellule staminali cordonali è spesso una delle principali preoccupazioni per le famiglie che devono scegliere tra donazione cordone ombelicale o conservazione privata. I dubbi e le preoccupazioni più frequenti riguardano la possibilità di rientro del campione in Italia, nel caso in cui si abbia bisogno in futuro delle staminali conservate presso la biobanca estera. Tali preoccupazioni sono a volte purtroppo generate anche da alcune strutture pubbliche che forniscono informazioni non sempre corrette sull’argomento, instillando dubbi circa la possibilità di fare rientrare in Italia un campione conservato all’estero privatamente. È invece importante sapere che questi dubbi sono privi di fondamento e che la legge in materia parla sufficientemente chiaro. Ecco quindi i principali riferimenti di legge. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

La scelta per la conservazione del sangue cordonale del proprio bambino rappresenta un atto d’amore e di speranza nel futuro. Si tratta di una decisione importante che bisogna effettuare in piena consapevolezza e con il giusto grado di informazione. Nel caso quindi che una famiglia non abbia optato per la cosiddetta donazione cordone ombelicale presso strutture pubbliche, ma che abbia scelto di conservare privatamente il sangue cordonale del figlio, risulta necessario capire a chi rivolgersi, e come procedere alla conservazione. Quali sono i passi necessari che i genitori devono intraprendere? Vediamoli uno alla volta. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Approfitto della “foto della domenica” per parlare di un’iniziativa che mi ha coinvolto da un paio di mesi e che mi sta dando un sacco di soddisfazioni: la raccolta di tappi di plastica; è anni che li tengo via e li devolvo a diverse persone che me li hanno sempre richiesti. Da qualche mese invece mi sono immersa in un nuovo mondo: far partecipare l’intero paese alla raccolta dei diversi tappi che poi saranno devoluti agli “Amici dei Tappi” ovvero un’associazione Onlus, AMS, che si occupa di studiare le malattie del sangue. Questa mattina è stata fatta una gran raccolta in paese… che soddisfazione! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Un aiuto in più per fronteggiare la malattia.
Numerosi studi portati avanti da ricercatori in tutto il mondo attestano la rilevanza delle cellule staminali in campo clinico per il trattamento di diverse patologie. Ecco perché è così importante che i futuri genitori riflettano attentamente sulla conservazione del cordone ombelicale del loro bambino, una piccola miniera di cellule staminali cordonali che, se preservate, possono essere utili, non solo al bimbo in arrivo, ma anche a tutta la sua famiglia. Il mondo intero presenta, infatti, molte storie che hanno avuto un lieto fine proprio grazie all’utilizzo delle cellule staminali del cordone ombelicale. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Numerosi studi scientifici dimostrano il valore delle cellule staminali per il trattamento di numerose patologie. Oggi si può scegliere tra la donazione del cordone ombelicale o la sua conservazione. Di conseguenza la scelta cade tra sistema pubblico o privato. Vediamo però meglio cosa comporta una scelta piuttosto che l’altra. Nel sangue del cordone di ogni bambino sono contenute le cellule staminali e il loro prelievo è indolore e sicuro sia per il bambino che per la madre. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Una volta che i genitori in attesa hanno preso la decisione di conservare, al momento della nascita, le cellule staminali del loro bambino e hanno scelto, dopo svariati confronti, la banca del cordone ombelicale più idonea per custodire un bene così prezioso, devono ancora compiere alcuni semplici passi: di cosa si tratta? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono molte le coppie in attesa di un figlio che cominciano a guardare con interesse alla conservazione cordone ombelicale e sono altrettanto numerose le domande che si pongono di fronte a un quesito tanto delicato. C’è chi si preoccupa della sicurezza della pratica, chi del fatto che la raccolta possa essere dolorosa per il neonato e chi anche si chiede come le cellule staminali si possano conservare per così tanti anni senza perdere la loro vitalità. Pertanto in questo articolo si cercherà di fare chiarezza su come avvengano la raccolta e la successiva conservazione del campione raccolto, sottolineando che sono entrambe pratiche indolore e sicure. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Sempre più frequentemente si sente parlare di conservazione cordone ombelicale. Tuttavia raramente viene spiegato in modo chiaro perché le cellule presenti nel sangue del cordone ombelicale siano così importanti e quale funzione svolgano. E’ presto detto. All’interno della vena cordonale sono presenti alcuni tipi di cellule staminali, le unità base costitutive di tutto il corpo umano. Altre tipologie di staminali si trovano nell’embrione e nei tessuti e organi diventati adulti. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Con l’inizio dell’anno scolastico ecco che iniziamo a preoccuparci per i capelli dei nostri figli con shampoo, balsamo, lavaggi continui e spray per cercare di evitare il contagio dei pidocchi ma: quanto ne sappiamo sui pidocchi? E’ giusto fare lavaggi frequenti? Meglio usare dei prodotti per prevenire? Insomma, l’argomento ci tocca da vicino e a volte non ne sappiamo abbastanza: cosa sono i pidocchi? Ecco qui la loro carta d’identità.

I pidocchi sono piccoli insetti grigio-biancastri che vivono mediamente 1-2 mesi; si nutrono di sebo o di sangue umano attraverso piccole punture che possono generare prurito. Le femmine depositano circa 250-300 uova, dette lendini, nell’arco della loro vita e queste si schiudono dopo circa 7-10 giorni. I soggetti più a rischio sono i bambini tra i 3 e gli 11 anni che frequentano delle comunità (asilo, scuola) e il contagio avviene per contatto diretto visto che i pidocchi non volano e non sanno saltare. Il segnale che ci deve far allarmare è un continuo prurito alla testa ed è quindi meglio ispezionare subito la nuca, le tempie e il dietro delle orecchie che sono i punti dove le lendini si annidano. Una volta che abbiamo appurato l’infestazione, per prima cosa dobbiamo applicare un prodotto specifico antipediculosi; questo trattamento andrà ripetuto a distanza di 8-9 giorni così da eliminare le larve nate dalle uova che non siamo riusciti ad uccidere durante il precedente trattamento. A questo punto però è anche importante pulire bene lenzuola e vestiti a 60°, aspirare bene cuscini, poltrone e divani; altra cosa importante è avvisare la scuola frequentata.

Vorrei segnalarvi la linea di prodotti PARANIX che comprende un prodotto per trattare, uno spray per prevenire e uno shampoo per coaudiovare nonché il pettine che vi permette di individuare meglio pidocchi e lendini. Il trattamento dura solo 15 minuti, non irrita la cute ed è in soluzione spray quindi molto comoda da usare; all’interno della confezione trovate anche il pettine e un libretto esplicativo con tutte le istruzioni. La prevenzione invece aiuta a ridurre l’adesione delle lendini e a prevenirne eventuali re-infestazioni; anche questo è in spray e non contiene alcun azione chimica. C’è poi lo shampoo e balsamo che facilita la rimozione delle lendini e dei pidocchi e favorisce l’azione lenitiva della cute ed è un complemento al trattamento. Vi ho voluto segnalare questa marca, nonostante ce ne siano diverse in commercio, perché ha creato una bella campagna informativa con un pieghevole molto specifico (Paranix) e un test che vi lascio qui sotto.

A volte pensiamo di saper tutto sui pidocchi ma poi, c’è qualcosa che ci sfugge; fate questo piccolo test e vi accorgerete davvero di quanto sapete e cosa invece vi sfugge; vi basterà rispondere VERO o FALSO e poi controllare le vostre risposte con quelle corrette.
1) La scarsa igiuene è una delle principali cause legate al”insorgenza dei pidocchi?
2) Il pidocchio, nutrendosi di sangue, può favorire la trasmissione di malattie infettive?
3) E’ molto importante avvisare la scuola frequentata dal bambino non appena ci si accorge che ha contratto i pidocchi
4) La pedicusoli è un problema che riguarda esclusivamente i bambini?
5) E’ fondamentale tagliare i capelli in caso di infestazione da pidocchi?
6) Lavare le lenzuola, i pettini, gli abiti in acqua molto caldaè fondamentale per impedire il ripetersi del contagio?
Risposte esatte
1) FALSO, i pidocchi preferiscono colpire “teste” pulite.
2) FALSO, i pidocchi non sonon portatori di alcun tipo di malattia.
3) VERO, allertare le comunità è il primo passo per fermare il contagio.
4) FALSO, vengono contagiate anche le persone adulte.
5) FALSO, in caso di capelli lunghi è consigliabile l’uso di un prodotto in grado di ammorbidire i capelli facilitando il passaggio del pettine per la rimozione di lendini e pidocchi.
6) VERO, bastano pochi e semplici accorgimenti per evitare fastidiose ricadute.

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…