Posts Tagged ‘parco’

parcintrod

E per concludere questo terzo giorno in Valle d’Aosta, ho preso i biglietti per il Parc d’Introd; li ho acquistati online così da poter risparmiare visto che ho trovato un’offerta su Groupon. Si tratta di un parco dedicato interamente agli animali del luogo presi o recuperati perché sono stati feriti e che qui vengono curati e rimessi in forza.; un parco molto bello, curato nei dettagli dove sia gli animali che la flora si possono ammirare da molto vicino e per i bambini è davvero una bella esperienza. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

All’interno dello spazio di Orso Bosco sono andata a conoscere le “fatine”  Antonella e Michela di GiocaBosco, uno splendido parco a Gavaro in provincia di Brescia; un parco immerso nella natura dove i bambini possono vivere esperienze magiche all’aria aperta e… di sicuro appena torno organizzerò un bel week-end in famiglia. Qui a Kreativ sono venuti per realizzare dei divertenti laboratori creativi gratuiti per i bambini e potevo forse mancare? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , ,

Arriva l’estate e appena possono i bambini corrono a destra e sinistra a volte senza aspettarci oppure corrono così veloci che… è un attimo perderli di vista; se ci si trova in un parco, in spiaggia o in un qualsiasi immenso posto all’aperto è un problema: come ritrovarlo? A volte chiamarlo non basta perché se si è distratto correndo dietro a qualcosa o incuriosito non sentirà la nostra voce; mi è capitato una volta di vedere un bambino piangere a bordo piscina perché si era perso, non è stata una bella scena ma per fortuna è riuscito a dirmi il suo nome e la situazione si è risola ma… non sempre è così, soprattutto se a perdersi sono i bambini piccoli. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Che sport fanno i vostri bambini? Ma soprattutto, a quale età anno iniziato? Strano ma vero ma entrambi i miei maschietti non amano particolarmente il pallone e quindi niente calcio; tuttavia amano all’inverosimile l’acqua e quindi frequentano un corso di nuoto da quando anno 6 mesi. Trovo che far praticare ai propri figli uno sport sia costruttivo sotto tanti punti di vista oltre che far bene alla mente e al proprio fisico. Che ne pensate del rugby? Mi capita di vedere alcuni scorci di partita in televisione e trovo che sia un buon gioco di squadra però, pensandoci, non mi capita spesso di vedere dei campi dedicati e quindi ai bambini non potrà nascere la voglia di avvicinarsi a questo sport; che ne dite di provarci insieme nei prossimi week-end? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nuovo mese, e nuova staffetta “di blog in blog“; il tema è inerente al periodo e devo dire che è anche capitato nei giorni giusti visto che si parlerà dei “colori della primavera“. Fino alla settimana scorsa non avevo ancora pensato al post perché pioveva, il cielo era sempre grigio e non ero certo ispirata; ma finalmente sono 3 giorni che il sole è tornato a splendere, le temperature si sono alzate tanto da poter stare in maniche corte e godersi in pieno il giardino quindi: benvenuta Primavera! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nonostante la stanchezza da smaltire, ho deciso lo stesso di partecipare alla conferenza stampa per la presentazione della mostra “Dinosauri in carne e ossa” realizzata al Parco di Monza all’interno e all’esterno della bellissima Villa Mirabello. Stasera ci sarà l’apertura ufficiale e da domani fino al 28 luglio si potranno ammirare dei bellissimi esemplari tutti in scala 1:1 realizzati da un piccolo team e tutto Made in Italy. Non vorrei svelarvi molto ma… qualche immagine è doverosa perché sono rimasta letteralmente senza parole dalla perfezione con la quale sono stati realizzati. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pur non essendo una tradizionale festa italiana, Halloween scatena la fantasia di grandi e bambini in maniera esponenziale; nel web si vedono tantissime idee originali a partire da settembre quindi vuol dire che, almeno sul piano del divertimento, è una festa che piace molto. Devo dire che noi non siamo soliti andare “porta a porta” e dire la classica frase “dolcetto o scherzetto” presentandoci alla porta dei vicini con un travestimento e un cestino per raccogliere le offerte; è vero però che ci divertiamo un mondo nel pensare e realizzare divertenti decorazioni, giochi o mostruosi personaggi. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Spesso mi capita di portare i bambini al parco dopo l’uscita dall’asilo, un modo in più per continuare a giocare insieme e condividere anche al di fuori, la loro amicizia e le loro passioni per il gioco. Solitamente non torniamo nemmeno a casa per la merenda ma mi organizzo con lo zainetto in spalle, bicicletta al seguito e… via che si va! Spesso le altre mamme invece arrivano dopo perché prima tornano a casa per la merenda ma poi, quando ci vedono belli tranquilli e organizzati pensano: “che sciocca, potevo fare anch’io la stessa cosa!” e così si perdono un momento di tranquillità seduti comodamente per terra sgranocchiando qualcosa di sano e nutriente. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domani sarà il grande giorno: Pomeriggio Ricicloso aspetta tutti i bambini per un laboratorio sull’arte del riciclo e così, io e Antonella abbiamo fatto un salto al Parco della Preistoria per gli ultimi accorgimenti, un ultimo sopralluogo. Questa volta mi sono portata dietro i bambini che non vedevano l’ora di poterci andare e… che divertimento! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con il week-end alle porte e la previsione di bellissime giornate, poteva forse manacare una bella gita con i bambini all’aria aperta? Direi proprio di no e così, guida Viviparchi alla mano e rapida scelta visto che avevo già segnato in anticipo alcune priorità; una di queste era l’Oasi di Sant’Alessio e vista la splendida giornata di sol sono sicura che la scelta è quella giusta. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Un consiglio per i prossimi week-end visto che il sole ci farà compagnia e quindi ci saranno delle bellissime giornate; non perdetevi una visita al Parco delle Cornelle dove potrete trascorrere, come noi, una giornata immersi nel verde a contatto con tanti animali.
Io e mio marito siamo molto amanti della natura, ci piace rispettarla e proteggerla e vorremmo trasportare anche ai nostri figli questi sentimenti per questo cerchiamo in tutti i modi di avvicinarli al mondo naturale; vorremmo proprio che capissero l’importanza della natura e della presenza di animali e devo dire che la gita sicuramente è stato un buon alleato.
C’eravamo già stati ma solo con Simone invece quest’anno abbiamo portato anche il piccolo Lorenzo che si è totalmente entusiasmato nel vedere così tanti animali e così grandi! Lui era abituato a vederli sui libri ma dal vivo… è tutta un’altra cosa! Anche Simone ha apprezzato molto la gita perché riconosceva gli animali dalle loro caratteristiche: non ne sbagliava uno; lui è molto interessato ai libri e devo dire che tutto ciò che ha visto sui libri l’ha proprio memorizzato e messo in pratica.
Certo, sarebbe molto più belli vederli in natura ma è anche vero che sono tenuti molto bene e hanno dei grandi spazi in cui stare anche se ovviamente, non sono certo come casa loro!
Consiglio: fate un bel pic-nic all’aria aperta e godetevi l’intera giornata, di sicuro non vi annoierete!

Orari: il parco è aperto tutto l’anno dalle 9 alle 17; nei mesi da aprile a settembre fino alle 19.
Prezzi: 11 euro biglietto intero e 9 euro il ridotto (da 3 a 11 anni).
Telefono: 035527640
Informazioni: info@cornelle.it

Tags : , , , , , , , , , ,

Sabato 12 marzo 2011 riaprirà la Minitalia: IMPOSSIBILE mancare! Giornata piena di sorprese a partire dalle 9,20 del mattino con lo spettacolo di BENVENUTO per poi proseguire per l’intera giornata ricca di puro divertimento. L’inaugurazione cade con l’ultimo giorno del Carnevale Ambrosiano quindi doppio spettacolo: potrete assistere alla sfilata di maschere tradizionali italiane con i costumi realizzati dalla Sartoria Teatrale Brancato. Durante la vostra giornata vi faranno compagnia gli speaker di Radio Italia ovvero la radio ufficiale del parco.
Anche quest’anno non potevano mancare delle novità:
– ci sarà una nuova area dei pirati: area in pieno stile Isola del tesoro. 3 delle nuove attrazioni verranno inserite nella Riva dei Pirati, dove ci saranno anche alcuni pezzi forti del parco, completamente rinnovati e “vestiti” in stile piratesco come il Galeone, Raganelle Sentinelle e Torcibudella!
– apriranno 4 nuove attrazioni per la famiglia: Trinchetto, BotiBoom, Bucanieri all’arrembaggio e Twen8 west;
– in ultimo ci sarà un rinnovato parco giochi per i più piccoli.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

ADORO unire l’utile al dilettevole e quale miglior cosa se non una buona e genuina mangiata accoppiata con un gran divertimento per i bambini? Direi che non si poteva trovare miglior accoppiamento ed ecco qui la soluzione ideale: Cascina Bosco Gerolo. Si tratta di un’azienda agricola ai piedi delle colline della Val Trebbia che unisce la tradizione dell’agricoltura offrendo quindi prodotti di alta qualità, alla modernità della struttura accogliente per le famiglie con bambini; vi è infatti una zona a loro dedicata con parco giochi, animali da visitare e menù a misura di bambino. Per l’occasione del Carnevale è stato creato un menù apposito e nel pomeriggio è stato poi pensato di far fare a tutti i bambini un giro gratuito a cavallo all’interno del parco. Il menù, al costo di 20 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini, sarà il seguente:

Antipasto: trombette di torta fritta, salumi piacentini e formaggi della cascina
Primi piatti: coriandoli al burro e salvia, stelle filanti al segreto di pulcinella
Secondi piatti: polpettone arlecchino con contorno fantasia
Dessert: “dolci di Carnevale”

Cascina Bosco Gerolo
Loc. Gerolo Roveleto landi – Rivergaro (Pc)
Telefono: 0523952540
mail: info@cascinaboscogerolo.it

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questa settimana siamo un pò in ritardo ma… eccoci qui con la nostra lettera del Carnevale dell’alfabeto che questa settimana ospita la lettera D e non potevamo scegliere parola migliore di DINOSAURO=DINOSAURS. Stiamo infatti passando la fase dei “dinosauri” nella quale disegnamo, giochiamo, ci travestiamo e mangiamo tutto in tema “dinosauro”; è proprio vero che i bambini hanno dei periodi, delle fasi e dei momenti in tema e questo è il tema che in casa nostra sta andando per la maggiore.
La mattina iniziamo con il cartone animato “Il treno dei dinosauri”; non sono solita far vedere molta televisione ai miei bambini ma se c’è da imparare, ben venga ed è proprio il caso di questo cartone che tratta di paleontologia per bambini. Fa vedere i vari periodi della storia, i dinosauri che sono esistiti, dove vivevano, il loro habitat, cosa mangiano e molto altro il tutto accompagnato da episodi molto carini e allegri.
La passione è nata da quest’estate, dopo che abbiamo trascorso una giornata intera all’interno del Parco della Preistoria: che giornata meravigliosa e di sicuro ci ritorneremo non solo perché il parco è bellissimo e si sta in pieno contatto con la natura ma anche perché i bambini crescendo capiranno di sicuro di più le informazioni sui diversi dinosauri. Dopo questa gita, mi sono fatta prendere e per rallegrare una merenda golosa in un post avevo anche realizzato un carinissimo Stegosauro e devo dire che… la frutta è sparita in un baleno! Abbiamo realizzato anche altri giochi come ad esempio gli stecco-animali fra i quali abbiamo rappresentato il dinosauro e altri animali utilizzando gli stecchini del gelato: che divertimento! E vi ricordate il kit per creare il dinosauro? un pò impegnativo ma MOLTO divertente, coinvolge molto i bambini che vedono materializzarsi da pochi elementi un vero e proprio dinosauro.

Per la scheda di questa settimana da inserire nella nostra scatola dell’alfabeto ho invece pensato di realizzare le diverse impronte fossili dei dinosauri. E’ capitato che Simone vedesse sopra un nostro libro sui dinosauri, le tracce lasciate da alcuni esemplari dicendomi: “mamma ma come camminano pesanti, tanto da lasciare i buchi”. Allora gli ho voluto spiegare cosa fossero, non erano buchi ma IMPRONTE ovvero la forma del loro piede; da qui è nato questo piccolo gioco: comporre le impronte. A Simone piace molto il gioco dei puntini che uniti tra loro seguendo i numeri, formano un certo tipo di forma e così… ecco qui il nostro divertimento di oggi.

Ma non è finita qui perché stiamo già preparando alcune mascherine per Carnevale o meglio, per il gioco delle maschere che faremo alla “merenda di carnevale” che organizzeremo qui a casa nostra con gli amici di Simone e guardate un pò cos’abbiamo preparato? E sì, un bel dinosauro utilizzando un piatto di carta e tanti, tantissimi colori ma per le spiegazioni vi rimando al post.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quando ero piccola e con mio nonno andavo a passeggiare nel bosco per cercare funghi o per raccogliere i ciclamini che poi piantavamo in terrazzo, mi piaceva molto raccogliere le ghiande; spesso però trovavo solo i “cappelli”, le ghiande magicamente sparivano. Mio nonno un giorno, quando per l’ennesima volta avevo chiesto: “ma come mai ci sono solo i cappelli?”, mi raccontò una storia che tutt’ora mi porto dietro; mi disse che quelli erano i cappelli degli elfi che perdevano per strada. La prima volta che me lo disse rimasi a bocca aperta perché non conoscevo gli elfi e così mi feci racconatare tutto: mi disse che gli elfi erano dei piccoli abitanti del bosco, che custodivano un grandissmo tesoro dentro il tronco di un albero ma che nessuno sapeva dove fosse; mi aveva anche detto che nessuno mai aveva visto un elfo perché si nascondevano e proprio mentre scappavano, perdevano i loro grandi cappelli ed ecco perché il bosco ne era pieno.
Mi è piaciuta così tanto questa storia che mentre eravamo al parco l’ho raccontata a Simone che mi guardava incuriosito, esterefatto e pieno di entusiasmo per aver scoperto che ci sono dei piccoli abitanti nel parco giochi del nostro paese; si è messo a cercarli, voleva vedere se li trovava, se lui potesse essere il primo a vederne uno ma invece ha trovato solo tanti cappelli! Per consolarlo perché ci è rimasto un pochino male nel non essere riuscito a trovarne nemmeno uno, mi sono invetata un qualcosa di simpatico, di molto banale ma che gli è servito per fargli tornare un gran sorriso e per dirmi: “domani ci veniamo ancora al parco così magari vedo un elfo”. E’ proprio vero che basta poco ai bambini per renderli felici, basta… sorprenderli e così è stato. Ho fatto chiudere gli occhi a Simone e per essere sicura l’ho bendato; con un pennarello nero, ho disegnato sulla punta delle dita 2 occhi e una bocca sorridente per ogni dito senza che lui potesse vedere cosa stavo facendo; con un pezzettino di scotch ho attaccato i cappelli delle ghiande sulla punta delle sue dita e… ecco qui i piccoli elfi che stava cercando!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Domenica semplicemente fantastica: natura, storia, giochi e… famiglia! Cosa voler di più da una giornata? Se non chiedete altro e vi trovate in zona Rivolta d’Adda, vi consiglio vivamente di trascorrere una giornata al Parco della Preistoria dove vi troverete immersi in un parco pieno di alberi, piante e fiori dove non ci sono barriere architettoniche e quindi dove la natura è LIBERA di crescere. La cosa fantastica è la presenza, lungo un itinerario, della ricostruzione di diversi dinosauri che hanno fatto parte della storia nelle diverse ere: riproduzioni davvero belle e curate nei particolari che quasi, a volte, fanno persino paura da tanto simili agli originali:brontosauro, triceratopo, iguanodonte, velociraptor, tirannosauro, dimetrodonte, mammut e molti altri. Il percorso è agile da fare a piedi anche se avete con voi un bimbo piccolo in passeggino; se invece volete potete girarlo in bici portandovela da casa oppure… bhe facendovi trasportare dal trenino che circa ogni 30 minuti parte dall’ingresso, si ferma a metà strada dove c’è l’aria ristoro e poi riparte verso l’uscita. Noi e i nostri bambini ci siamo troppo divertiti: il primo giro l’abbiamo fatta interamente a piedi perdendoci nella natura; tornati all’ingresso abbiamo invece preso il trenino per poi fermarci a fare un bel pic-nic e una riposatina nel prato verde; abbiamo trascorso un’ora al parco giochi per poi mangiarci un bel gelato, siamo poi andati a dar da mangiare ai cigni, anatre e oche che sguazzavano nei 2 laghetti all’interno del parco per poi… riprendere il trenino in vista del ritorno a casa. Non potevamo andar via senza un souvenir e così Simone ha scelto i TREX, il tirannosauro che l’ha partciolarmente colpito per la sua maestosità come ultima cosa abbiamo fatto una divertente e simpatica camminata nel labirinto: che divertente vedere mio marito che per uscire ha avuto bisogno della guida di Simone…

 

Servizi: 27 ricostruzioni di dinosauri, 3 ricostruzioni di uomini primitivi, animali selvatici in semilibertà, itinerario botanico, ambienti naturali, bar, tavola calda, aree pic-nic, fontanelle di acqua potabile, parco giochi, labirinto, servizi igienici, trenino e parcheggio gratuito.
Orari: il parco è aperto dal 20 febbraio al 14 novembre tutti i giorni della settimana dalle 9 alle 17 (può variare la chiusura tra le 17, 17.30 o le 18).
Prezzi: adulti 11 euro e ridotti (dai 3 ai 12 anni) 8 euro.

Parco della Preistoria
Via Ponte Vecchio, 21 – 26027 – Rivolta d’Adda (Cremona)
Telefono: 036378184
www.parcodellapreistoria.it
info@parcodellapreistoria.it

Tags : , , , , , , , , , ,

Facendo un giro per il campeggio mi sono accorta di quanto verde ci sia : è immerso in 24.000 ettari di parco dove, in 2 zone, è addirittura parco naturale quindi zona protetta tant’è che se si è fortunati si possono vedere i fenicotteri. Proprio per questo ho pensato di utilizzare la natura per inventarci qualcosa e così, mano nella mano con Simone, ci siamo messi in cammino con un secchiello per raccogliere da terra (NON dalle piante!) diversi tipi di foglie sia per forma che per colore. Ci siamo poi messi a sedere e appoggiati al tavolo e… ecco che ci siamo inventati un nuovo amico: ROSSINO! Sembriamo fissati con il rosso ed in effetti Simone lo è, lo adora: vorrebbe qualsiasi oggetto rosso dai giochi ai suo strumenti di lavoro, ai vestiti che indossa, persino le mutande se ci fossero! Ma torniamo al nostro amico: per prima cosa abbiamo disegnato su un foglio il contorno del volto con un pennarello nero; poi con dei ciuffi d’erba abbiamo deciso di fare i capelli, come se avesse il gel in testa: bellissimo! E’ bastato mettere della colla liquida e prendere ciuffo per ciuffo per creare l’effetto cresta; con delle piccole foglie gialle abbiamo formato gli occhi mentre con 1 verde il naso. Per la bocca abbiamo tagliato a metà 1 grossa foglia gialla così sembra quasi che stia sorridendo e per finire le orecchie: con 1 grossa foglia verde che abbiamo tagliato a metà, le abbiamo poi attaccate metà a destra e metà a sinistra e… ecco qui il nostro nuovo amichetto, vi piace?
E’ stato bello camminare in mezzo alla natura, respirare aria pulita e descrivendo a Simone tutto quello che incontravamo: a questa età, i bambini sono delle spugne e assorbono tutte le informazioni che gli trasmettiamo quindi cerchiamo di sfruttare al meglio questo loro potenziale e avviciniamoli il più possibile alla natura se poi riusciamo anche a creare qualcosa… ci si diverte di più!

Tags : , , , , , , ,

Oggi è la festa della mamma, perché non trascorrere una bella giornata tutti insieme? Vorrei consigliervi un bel posto dove andarci con tutta la famiglia: mamma e papà seduti a rilassarsi mangiando un gustoso gelato e dove i bambini, in tutta tranquillità, possono giocare fino a sera: PARCO DI GARBY.
Chi è Garby? E’ un bellissimo gatto azzurro che aspetta tutti i bambini, grandi e piccini per giocare in allegria e si trova a San Colombano al Lambro, è un grandissimo parco giochi attrezzato con giochi gonfiabili, reti eleastiche, soft-play per i più piccoli e spazio ludico interno deove sedersi a colorare e disegnare. Sono circa 1200 metri dove si possono organizzare feste di compleanno, battesimi, comunioni, cresime, anniversari o molto altro.

Se volete trascorrere tutta la domenica lì anche a pranzo, non preoccpate per i bambini perché c’è un menu apposta per loro al prezzo di 9,00 euro e comprende un piatto a scelta fra quelli indicati + patatine fritte + bibita o acqua; così mentre voi genitori vi godete la tranquillità, i bambini possono giocare e socializzare in più c’è un maxischermo per non perdersi lo sport in televisione.

Per chi volesse organizzare una festa di compleanno hanno pensato ad un menù speciale (menufeste): pizze, focacce, bibite, torte e anche gli inviti e, per chi lo vuole, un animatore.

Interessante: ogni prima domenica del mese, in collaborazione con l’Antoniano di Bologna, si svolge la serata (dalle 20 alle 22) dedicata allo Zecchino d’oro dove i bambini (massimo fino a 13 anni) potranno esibirsi in una gara canora e le 2 giurie presenti, selezioneranno i migliori 2 che potranno partecipare alle selezioni dello Zecchino d’oro.

Orari: dal lunedì al mercoledì l’apertura è su prenotazione; giovedì dalle 18 alle 23; venerdì dalle 18 alle 24; sabato dalle 15 alle 24 e la domenica dalle 11,30 alle 23.
Prezzo: per tutta l’area giochi, sia al chiuso che all’aperto, e per tutta la giornata il costo è di 5,00 euro a bambino.
Indirizzo: via Milano 59 – San Colombano al Lambro (Mi) – Telefono 037189286 – mail: garby2010@alice.it

Tags : , , , , , , , , , , , ,

E’ situato a pochi chilometri dal Lago di Garda e a 18 chilometri da Verona. Quest’oasi si sviluppa su dolci colline moreniche ricoperte da boschi di quercia. Ospita circa 1500 animali appartenenti a 200 specie diverse, ambientate in ampi reparti immersi nel verde.

Leggi tutto

Tags : , , , , ,

E’ una riserva naturale, in provincia di Lodi, situata all’interno del Parco Regionale Adda Sud. Si estende per un’area di più di 300 ettari; la tenuta è uno splendido esempio di agriturismo dove flora e fauna vivono in perfetto equilibrio.

Leggi tutto

Tags : , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…