Nonostante la stanchezza da smaltire, ho deciso lo stesso di partecipare alla conferenza stampa per la presentazione della mostra “Dinosauri in carne e ossa” realizzata al Parco di Monza all’interno e all’esterno della bellissima Villa Mirabello. Stasera ci sarà l’apertura ufficiale e da domani fino al 28 luglio si potranno ammirare dei bellissimi esemplari tutti in scala 1:1 realizzati da un piccolo team e tutto Made in Italy. Non vorrei svelarvi molto ma… qualche immagine è doverosa perché sono rimasta letteralmente senza parole dalla perfezione con la quale sono stati realizzati.

La location è stata totalmente rimessa a posto per l’occasione e devo dire che è un luogo suggestivo; è la villa più antica di tutto il Parco, è stata costruita persino prima della Villa Reale; la visita è divisa in 2 diversi momenti: una piccola parte interna dedicata alla storia vera e propria. Si parte dai fossili passando per la deriva dei continenti e alla similitudine tra la realtà di quel tempo e il cartone animato l’Era Glaciale e c’è proprio un piccolo esemplare ritrovato che altro non è che il protagonista della storia: Scratc, lo scoiattolo che rincorre la sua ghianda. Sempre all’interno c’è una sala dedicata a mostrare come vengono realizzati questi esemplari e devo dire che proprio affascinante scoprire i segreti e la lavorazione che c’è dietro.


Da qui si passa poi alla visita degli esemplari veri e propri: un’immensa area allestita con esemplari che sembrano veri: realizzati a mano, in vetroresina con colorazioni perfette, proprio come gli originali. Ci sarà una piccola mappa che verrà distribuita che indica un percorso logico da seguire visto che si parte dai primi dinosauri acquatici passando dal Tirannosauro e finendo con alcuni mammiferi; ma non è vincolante perché la zona è un vero e proprio open-space a cielo aperto e quindi ci si può far guidare anche solo dai nostri occhi come di sicuro capiterà ai molti bambini che andranno a visitare la mostra. Mi hanno colpito alcuni esemplari come lo Spilosauro la cui pelle è stata scolpita squama per squama e si tratta del dinosauro carnivoro più grande di tutti; altro esemplare fantastico è il Gallimimo che è stato riprodotto partendo da un vero e proprio fossile che si trova perfettamente riprodotto per terra. I mammiferi presenti sono i personaggi dell’Era Glaciale che tutti conosciamo bene e che sono veramente uguali agli originali.

Ma non sarà una mostra solo da vedere, la si potrà anche vivere visto che ci sarà la possibilità di partecipare ad alcuni laboratori dedicati proprio all’argomento grazie all’associazione Creda che, a seconda dell’età, dei giorni e di tematiche diversa ha pensato e ideato dei laboratori specifici come ad esempio “Ferite da dinosauro” dove i bambini verranno truccati proprio come se fossero stati morsi da uno di loro; “Sculture di carta” dove verranno realizzati degli splendidi origami; “Chiedi al Paleontologo” dove si avrà la possibilità di interagire con uno di loro per chiedergli tutte le curiosità su queste strane creature; “Dinosauri matita e ossa” dove con l’aiuto di una illustratrice si avrà la possibilità di imparare a realizzare un dinosauro.
Come raggiungere la mostra? E’ stato pensato un mezzo di trasporto davvero eccezionale: un trenino decorato a tema che consentirà di arrivare alla Villa lasciando la macchina al parcheggio d’ingresso; il costo del biglietto è di 8 euro intero, 5 euro ridotto, 21 euro biglietto famiglia (2 adulti e 2 bambini fino a 12 anni) e gratis per bambini 0-3 anni. La mostra ci sarà dal 1° marzo al 28 luglio, dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18 mentre nei restanti giorni dalle 10 alle 18. A partire dal 1° maggio l’orario di chiusura si sposterà fino alle 19. Per tutte le informazioni potete consultare il sito della Villa di Monza.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : eventi, gite, Idee week end, laboratori didattici

RSS feed for comments on this post

  1. sonia

    marzo 3rd, 2013 at 19:36

    Francamente la mostra è molto cara e la qualità e quantità dei dinosauri mostrata insufficiente. Consiglio visita in Villa Palestro a Milano (più economica) o al Parco della Preistoria in provincia di cremona (più vario..)

  2. Serena

    marzo 6th, 2013 at 09:42

    Cara? Scusa ma non mi sembra proprio visto che per l’intera giornata il costo è di soli 6 euro per di più si può uscire ed entrare liberamente tutto il giorno; inoltre vuoi mette la bellezza dei dinosauri realizzati totalmente a mano e made in Italy? Per altro realizzati su calchi reali in quanto presi da fossili ritrovati negli anni mi sembra quindi che il risultato finale abbia anche un notevole valore, non trovi?

  3. susanna

    maggio 7th, 2013 at 12:31

    beh, anch’io domenica sono passata di lì… e ho pensato “21 euro x entrare in tre a vedere i dinosauri…” francamente, vedendo quello che vedevo dall’esterno, non mi sono sembrati pochi… mi sbaglierò.

3 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…