Posts Tagged ‘memory’

easyprint3

Cosa c’è di più bello che avere un ricordo di un viaggio fatto… è vero che i ricordi rimangono in eterno dentro di noi però, a volte, è anche bello guardare qualcosa che ci ricordi i bei momenti trascorsi. Questa volta però non ho pensato ad un foto libro bensì ad un’idea carina che ho trovato su EasyPrint: non solo un ricordo ma anche un divertente gioco… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

Tra le materia a scuola Simone si trova a conoscere ed imparare in maniera sempre più impegnativa “tecnologia”, una materia che mi coinvolge e che mi tocca da vicino. Spesso a casa si diletta in temi scritti da lui, giochi interattivi di italiano o matematica e sempre più spesso lo sto avvicinando al mondo della creatività interattiva attraverso l’utilizzo di diversi programmi; uno fra tutti Photoshop e nel week-end si è proprio divertito a colorare alcuni disegni trovati online e che poi abbiamo trasformato in un divertente memory.

Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tutti conosciamo il gioco del memory, un gioco divertente e con il quale è bello trascorrere il tempo anche… sotto l’ombrellone in compagnia degli amici per chi è ancora in vacanza ma anche come simpatico gioco per gli ultimi giorni di vacanza in vista del rientro a scuola. Detto fatto e visto che per qualche giorno avremo ospite l’amichetto di Simone, ho pensato di realizzare una nuova versione del memory utilizzando gli stecchini del gelato e creando una versione dedicata all’estate visto che… tra poco sarà finita! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Potevamo non creare un nuovo MEMORY per l’occasione? Direi proprio di no visto che è il nostro gioco preferito e così… andiamo a cercare le immagini! Ci siamo un attimo messi a pensare quali potessero essere i simboli della festa di Halloween e ne abbiamo trovati diversi: gatto nero, strega, fantasma, pipistrello, ragno, zucca, candela e scheletro; i disegni li abbiamo cercati in bianco e nero così, una volta stampati, Simone si potrà divertire a colorarli. Ci ho pensato io a creare le tesserine creando attorno ad ogni disegno un profilo nero e poi abbiamo stampato 2 copie; con il piccolo Lorenzo in giro, dei semplici fogli durerebbero veramente poco e così dopo averli ritagliati li abbiamo incollati sopra dei cartoncini colorati di arancione visto che è uno dei colori simbolo della festa e poi… GIOCHIAMO!

Vi lascio il file (memory) che ho creato così potrete stamparlo anche voi in duplice copia e vi potrete divertire con il vostro cucciolo!

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Avere un bambino così tanto curioso a volte è impegnativo; non perché non mi ci voglia mettere anzi, sono ben contenta di seguirlo e di assecondare le sue curiosità ma… ha solo 4 anni e a volte quello che chiede è un pò troppo, secondo me, per la sua età! Età in cui dovrebbe pensare a giocare e divertirsi ed invece per lui è più importante scrivere, leggere, capire e imparare: il mondo è bello perché è vario! La pediatra mi ha fatto capire che non tutti i bambini sono uguali, non tutti adorano i giochi come non tutti adorano la scuola; ognuno ha i suoi tempi per fare le cose. E’ quindi giusto assecondare le sue tante curiosità ma… GIOCANDO! Ecco perché quando ci mettiamo a fare le cose, cerco sempre il lato ludico come per la matematica; starete pensando: la matematica a 4 anni? Stessa cosa che ho pensato io ma… al mare sbirciava sempre le vicine che studiavano la matematica, le sentiva contare e parlare di +, -, moltiplicazioni e insiemi finché… ha iniziato a fare domanda e così, ho cercato un modo simpatico per apprendere i simboli matematici: il classico gioco del MEMORY. Se mi seguite saprete che ho già fatto altre versioni di memory (con i mestieri e con le conchiglie) ed ora aggiungiamoci anche questo: i simboli matematici.
Crearlo è stato semplicissimo anche perché ho voluto continuare lo “smaltimento” di alcuni tappi di bottiglia e così mi sono messa a scegliere i più grandi (quelli dei succhi di frutta) peccato che di questo formato non ne avessi molti colorati ma per la maggior parte gialli ma… andranno benissimo. A questo punto sono andata nella scatola del Magnetino per recuperare i simboli matematici (+, -, :, x, =) e con un pò di biadesivo li ho incollati nell’interno dei tappi: ci stanno alla perfezione! A questo punto basta capovolgerli e… a chi tocca?

Tags : , , , , ,

Tappi, tappi e ancora tappi di bottiglia che mi fuoriescono dappertutto, che farne? Io li conservo perché il riciclo mi piace in più sono anche colorati però… ormai sto esplodendo, tra un pochino non avrò più posto in casa! Cosa ci facciamo? Cosa possiamo inventarci per utilizzarli al meglio? Ieri sera mi sono messa un pochino a pensare, ho navigato un pò in giro cercando qualche idea e alla fine… ne ho trovate un pò e così abbiamo trascorso la mattinata a creare; abbiamo pensato ad una serie di giochi pratici, facili da costruire e anche comodi da portarci in giro.
Iniziamo con uno molto semplice: la DAMA. I tappi che abbiamo sono di diverso colore e così mi sono fatta ispirare scegliendone 2: trasparenti e blu. Su un cartoncino ho disegnato con un pennarello nero la classica scacchiera (modello da scaricare: scacchiera) aiutandomi con un righello per fare le righe dritte; abbiamo poi posizionato le nostre pedine e… ci siamo fatti una bella partitina: Simone non vede l’ora che torni papà per sfidarlo…
Per rendere il gioco trasportabile, mi è bastato utilizzare come base per la scacchiera un cartoncino di una scatola; è una scatola molto sottile di spessore così da non essere troppo ingombrante al tempo stesso però ha una superficie che mi ha permesso di farci stare disegnata la scacchiera. Così ci permette di inserirci all’interno i tappi ovvero le nostre pedine e quindi anche durante gli spostamenti ce la possiamo portare in giro.
Ma i giochi non sono finiti qua, ne stiamo preparando altri, datemi il tempo di scattare qualche foto, di scrivere delle indicazioni per voi e potrete trovare altri giochi divertenti come il memory, le girandole, il paroliere e molto altro; inoltre potete trovare anche qualche idea dalla cara amica Claudia, andate a curiosare!

Tags : , , , , , , , , , , ,

Cosa c’è di più divertente del memory? E’ un classico gioco ma i bambini lo adorano, sarà perché così piccoli hanno una memoria infallibile? Sarà per la loro innata curiosità? Chi lo sa, sta di fatto che ne esistono di mille tipi e loro sono attratti dallo scoprire cosa si nasconde dietro alle caselle e… INDOVINARE! Non è importante che il bambino conosca le regole, da solo capirà piano piano come si gioca perché verrà spontaneo in lui; già da piccoli ponetegli delle figure semplici davanti, vedrete il loro sorriso nel trovare le figure uguali. Questo che vi propongo è proprio semplicissimo, le figure rappresentate sono molto semplici: bambino, orsetto, mela, macchina, palla, papera, coniglio e scarpa; 16 tessere in legno, proddotto dalla GOKI, molto maneggevoli anche per i più piccoli. Proprio in questi giorni che il mio piccolo Lorenzo ha compiuto 1 anno glielo sto proponendo e lui si diverte un mondo a guardare le figure ed imparare i nomi; piano piano vedendo poi il fretello inizierà anche lui a divertirsi nel giocarci.
Ringrazio una mia cara amica (Susanna) per avercelo regalato!

Dimensioni delle tessere: 5×5 centimetri
Prezzo: circa 6 euro

Tags : , , , , , ,

Ecco qui un divertente gioco, il memory, adattato alle vacanze in quanto creato con le conchiglie visto che qui a Lido di Spina ce ne sono a valanghe! Mai viste così tante e quindi ci siamo divertiti a raccoglierne per poi utilizzarle per un gioco simpatico che ho visto fare all’amica Homemademamma e se volete vederne uno davvero molto bello, creato con degli stickers, bisogna andare all’estero da Jennifer. Ma torniamo a noi, ovviamente abbiamo cercato di prendere quelle più grosse, che avesse una pancia abbastanza grande da contenere qualcosa; certo alcune erano così belle che le abbiamo raccolte lo stesso, chissà mai che ci servano per qualcos’altro, non si sa mai! Quindi per iniziare a prepararlo ci occorrono solo tante conchiglie, in numero pari ovviamente, e dei fogli bianchi sui quali andremo a disegnare. Cosa? Bhe noi essendo in vacanza abbiamo voluto fare un memory a tema e così abbiamo scelto oggetti prevalentemente in tema “vacanza” tipo: anguria, pesce, gelato, sole ma voi potete pensare a ciò che più vi piace. Li abbiamo disegnati, ritagliati e incollati all’interno della pancia delle conchiglie; ovviamente 2 per ogni tipo di oggetto visto che il gioco sta nel trovare la coppia. Ecco fatto e ora… chi inizia per primo?

Consiglio: siccome è un gioco carino, sarebbe bello durasse nel tempo così, per renderlo meglio le conchiglie le ho prima trattate, come? Dopo averla lavate accuratamente per togliere un po’ l’odore della salsedine, le ho fatte asciugare bene e poi smaltate così l’effetto sarà una conchiglia lucida e renderà meglio la sua bellezza.

Tags : , , , ,

Eccoci qui di nuovo con un altro file pronto da essere scaricato così domani avete un bel gioco da fare tutti in famiglia.

Chi non conosce o non ha mai giocato al memory almeno 1 volta nella vita? Praticamente nessuno, penso sia il gioco che tutti conoscono e così, ne ho creato 1 con i “mestieri” in occasione della festa dei lavoratori. I mestieri sono gli stessi del precedente post e quindi anche qui mancano la Q e la U ma… conto su di voi per trovarli presto. Vi basterà stampare 2 copie, ovviamente, ritagliare le caselle e… prima si colora e poi si gioca!

Ecco il file da scaricare: Carte-Mestieri ma… mi raccomando grandi, non imbrogliate!

Tags : , , , ,

  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…