Posts Tagged ‘spazi’

Un pò di tempo fa ho ricevuto l’invito per partecipare ad un incontro presso gli uffici di Boiron e non ho saputo resistere; conoscendoli già di persona per un precedente incontro, avendo avuto la grande occasione di vedere i laboratori di Lione in prima persona ed essendo vicina all’omeopatia ho pensato di cogliere anche questa opportunità. All’incontro sarà presente la dottoressa Elena Bosi specialista in pediatria che utilizza l’omeopatia senza nulla togliere alla medicina tradizionale; avendo voglia di saperne sempre di più su questo argomento non mi sono tirata indietro e…mi sono divertita molto a “giocare” con le altre mamme bloggers. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Che giornata STREPITOSA: divertimento, creatività, coinvolgimento e una bellissima giornata di sole che ci ha accompagnato; insomma, più di così non potevamo chiedere. C’era tanta gente ma è talmente grande la fiera ed i suoi padiglioni che si gira in tranquillità; solo in alcuni giochi bisogna fare un pochino di coda ma… i bambini si divertono comunque e imparano a socializzare.
La nostra giornata l’abbiamo voluta un pò suddividere tra gioco e laboratori; appena arrivati ci siamo fatti un giro per renderci conto delle tante cose da poter fare e per individuare una zona dove il piccolo Lorenzo si potesse dedicare mentre per Simone… tutto era accessebile. Per i piccoli devo dire che non c’è moltissimo però quello che c’è è ben fatto: ci sono degli spazi dove i bambini possono giocare con farina, riso soffiato o manipolare; sono dei laboratori sensoriali dedicati ai 5 sensi e devo dire che per bambini piccoli è l’ideale. Iniziano a conoscere il loro corpo e a rapportarsi con le cose che ci circondano: IMPERDIBILE ed infatti Lorenzo… ha dato il meglio di se.
Inutile che mi dilunghi nella parte relativa ai giochi perché ogni bambino ha le sue preferenze e qui… può davvero sbizzarrirsi tra gonfiabili (di diverse dimensioni divisi in base all’età), trattori, biciclette e monopoattini da provare, un padiglione dedicato interamente allo sport dove i bambini si possono cimentare in corsa, salto in alto, parete in arrampicata, basket o calcio oppure percorsi ginnici.
Mi voglio invece soffermare sul padiglione 5, quello centrale, all’interno del quale potrete trovare una vasta gamma di laboratori insomma, CASA MIA! Mi sarei fermata qui tutto il giorno ma… non siamo venuti per me quindi… Per mia fortuna Simone mi segue molto in queste cose e si è appassionato anche lui e così, li abbiamo fatti tutti; tra le curiosità voglio segnalarvi la tecnica del sale colorato: si parte dal classico sale da cucina e lo si fa diventare colorato utilizzando dei semplici gessetti potendo così creare dei vasetti decorativi. Altre tecniche che potete trovare e con cui divertirvi sono la creta che potrete modellare e realizzare qualsiasi cosa, il pongo colorato, i timbri o gli stencil, tempere o acquarelli oppure potete fermarvi a fare un mosaico o la maschera di seridò. Insomma, di divertimento ce nè per tutti i gusti.
Nella pagina di Facebook, trovate un album pieno di foto così potete rendervi conto di cosa vi state perdendo se non andate; ricordatevi che avete a disposizione anche settimana prossima!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

 L’edizione 2011 di Seridò si svolgerà dal 29 aprile al 8 maggio (nei giorni 29, 30 aprile e 1, 6, 7 e 8 maggio) e si svolge presso il Centro Fiera del Garda di Montichiari, e sarà aperto dalle 9,30 alle 19 con orario continuato. A Seridò si può giocare con tutto e con tutti gratuitamente. Ma che cos’è Seridò? Magari qualcuno non ha mai avuto occasione di andarci e quindi non sa ancora cosa si è perso e cosa sia; Seridò è la più grande festa dedicata ai bambini e alle famiglie; qui i bambini non sono mai semplici spettatori, ma giocano liberamente negli oltre 100 spazi gioco: aree attrezzate dove divertirsi, costruire, disegnare, saltare, giocare… Tutto a Seridò tutto è a misura di bambino e all’interno si può giocare gratuitamente con tutto e con tutti aiutati da oltre 300 animatori. Cosa ci aspetta quest’anno?
laboratori creativi: stencil, taglia e incolla, timbri, tempere e cavalletti, pongo, maschere, sale colorato, gessi lavagnette, tutti i colori, la creta, pastelli a cera, acquerelli, mosaico…
– giochi all’esterno: i gonfiabili giganti, le barchette a pedali, l’area equitazione.
– spazio libri con “Libera un libro” e l’angolo lettura con i migliori libri per bambini.
– 3 teatri con 400 posti a sedere: per vedere in tutta comodità spettacoli teatrali, burattini, clown, animazioni.
– la stazione con Nello il capostazione e 2 trenini sempre in giro per Seridò.
– maxi gonfiabili: il pesce rosso, il galeone, la montagna d’aria, la foresta incantata, il percorso ostacoli e lo scivolone.
– mini, gonfiabili per i piccoli: il dinosauro verde, il castello del re, il playsground, il serpentone e la casetta mille colori.
– le aree sportive: dove giocare a calcio e basket o provare per la prima volta il climbing, il nordic walking, l’atletica leggera, il golf, il tiro con l’arco.
– oltre a: monopattini, biciclette, automobiline, sabbionaia.
Inoltre ci sono 3 aree pic-nic con 4.500 posti a sedere coperti, self service, bar, gelateria, zucchero filato, 4 nursery per le mamme ed i più piccoli.

DA NON PERDERE: LIBERA UN LIBRO A SERIDO’ per avvicinare i più piccoli al grande mondo dei libri con un’idea semplice e gratuita. E’ risaputo che leggere è importante, affascinante e bello ecco perché anche quest’anno si ripeterà l’idea di Libera un libro: tuo figlio è diventato grande ma il suo libro è rimasto piccolo? Quel libro è da troppo tempo abbandonato nel ripiano più alto della libreria di casa? Portalo a Seridò e lascialo libero allo Stand “Libera un libro a Seridò”. Un bambino più piccolo passerà a prenderlo e tu e tuo figlio, magari, troverete un altro libro “libero” tutto per voi. Tutti i libri che passeranno dallo spazio “Libera un libro a Seridò” riprenderanno a girare, a farsi leggere, a divertire, ad insegnare, a raccontare… a liberare la fantasia. Trovo che sia un’iniziativa davvero utile e molto intelligente quindi… prima di venire a Seridò, ricordatevi di mettere in borsa un libro!

Prezzi: chi hai meno di 12 anni entrare gratis, gli adulti invece pagano 9 euro ma all’interno anche per loro spettacoli, attrazioni e burattini sono gratis.
Orari: aperto dalle 9,30 alle 19 in orario continuato.

Tags : , , , , , , , , , , ,

Da qualche giorno ha aperto una mostra di sicuro interesse per i bambini visto che tratta di Dinosauri. Impossibile mancare ed infatti ci organizzeremo presto per andarci; si svolge a Piacenza e avrà luogo dal 1° di marzo fino al 31 maggio; comodissimo arrivarci anche per chi non è della zona visto che si svolge a pochi passi dalla stazione ferroviaria.
Il percorso è articolato in tre spazi/sezioni:
– la prima sezione introduce ai temi della mostra con nozioni di base di paleontologia e una sintetica panoramica della Storia della Vita sulla Terra; inoltre ci sarà un’esposizione di grande interesse locale riguardante la fauna preistorica del Piacentino, rappresentata dai grandi mammiferi del Quaternario rinvenuti in abbondanza nei depositi alluvionali del Po;
– la seconda sezione presenta modelli iperrealistici di circa 15 esemplari tra dinosauri e altri animali preistorici: gigantesche ricostruiti accuratamente in grandezza naturale;
– la terza sezione include la presentazione del profilo personale e professionale di 10 paleo-artisti italiani di fama internazionale che, insieme a grafici del 3D, video-documentaristi, artigiani e bloggers, raccontano attraverso la loro opera l’incontro tra Arte e Scienza che caratterizza l’esposizione.

Ecco il dettaglio della mostra:
– 20 ricostruzioni iperrealistiche in scala 1:1 di dinosauri e altri animali preistorici, alcuni dei quali di dimensioni colossali
– 7 murales con 25 specie di animali preistorici e 5 ricostruzioni paleoambientali
– 90 pannelli didattici illustrati per soddisfare ogni curiosità
– 110 opere di illustratori italiani di fama internazionale esposte in una galleria di paleoarte
– Esposizione di fossili, calchi e strumenti di lavoro
– Come si ricostruisce un dinosauro nella sezione making-of
– Anteprima del progetto paleoacquario 3D
– Sezione dedicata a Piacenza nella Preistoria
– Presentazione del lavoro di ricerca e divulgazione di Associazioni, Università, Società naturalistiche e Musei Italiani.
Per chi volesse, è possibile seguire giorno per giorno la preparazione dell’evento: http://blog.geomodel.it/

Prezzi: intero 7 euro, ridotto 5 euro, studenti 4 euro mentre è gratuito per gli accompagnatori delle classi.
Giorni e orari di apertura:martedì, mercoledì e venerdì: 9,30-12,30; giovedì e sabato: 9,30-12,30 e 15-18; domenica: 9,30-18; lunedìchiuso tranne nei giorni festivi. Ricordarsi che l’ultimo ingresso è mezzora prima dell’orario indicato mentre la chiusura mezzora dopo.
Visita guidata: della durata durata 1 ora e mezza al costo di 2 euro a persona ed è su prenotazione.
Per prenotazioni: telefono 0523337745 o 0523337745. Inviare e-mail di conferma: dinosauri.piacenza@libero.it

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…