tartufi-pandoro

Finite le feste si fanno i conti non solo con i chili in più ma anche con gli avanzi; chissà perché si cucina sempre come se ci fosse un esercito invitato e che fare con ciò che avanza? A volte lo si mangia per giorni ma dopo un pò stufa. E’ vero che qui a casa nostra i dolci non stancano mai però anche mangiare tutte le mattine a colazione il pandoro… pur buono che sia ma dopo un pò stufa quindi ho cercato un pò nel web qualche utile consiglio per riciclarlo in maniera creativa e devo dire che l’idea è stata proprio ottima!

Gli ingredienti che servono sono: 200 gr di pandoro, 100 gr di cioccolato bianco, 1 tazzina di caffè, 150 gr di cioccolato fondente; per guarnire io ho usato granella di pistacchi, granella di nocciole e farina di cocco.
Realizzarli sarà molto semplice visto che non serve nemmeno la cottura. Iniziamo con lo sbriciolare il pandoro mentre mettiamo a sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco e prepariamo il caffè; finito di sbriciolare il pandoro, uniamo 1 tazza di caffé e il cioccolato bianco sciolto. Amalgamiamo bene l’impasto fino ad ottenere un composto compatto da poter lavorare con le mani cercando di ottenere delle palline grandi come una noce.

tartufi-pandoro1

Nel frattempo sciogliamo il cioccolato fondente che ci servirà per ricoprire le nostre palline per poi decorarle a piacere con la granella. Lasciamo che si solidifichi un pò il cioccolato e i nostri tartufi golosi, sono pronti da servire.

tartufi-pandoro2

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : bambini, famiglia, Ricette

0 Commenti








  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…