firenze7

Dopo aver trascorso 2 giorni a Firenze tra la Galleria degli Uffizi e le numerose scale per visitare l’immensa Cupola e il maestoso Campanile non voglio soffermarmi oltre perché cadrei nel banale; potrei dirvi solo la mia versione, la mia visuale di Firenze ma non sono certo qui per farvi da guida, 2 giorni non bastano certo per vedere questa bellissima città. Ho quindi pensato di darvi qualche suggerimento su dove poter mangiare un’ottima fiorentina, su dove soggiornare comodamente a pochi passi da piazza del Duomo e… qualche golosità a cui non potrete dir di no.

Iniziamo con il soggiorno trovato a pochi passi dal centro e prenotato tramite Booking.it che mi ha permesso non solo di trovare il prezzo migliore ma anche di bloccarlo per poi scegliere di pagare dopo il soggiorno. La Locanda de’ Pazzi è un piccolo hotel a conduzione semplice dove il proprietario è stato molto gentile e cortese sia nell’accoglierci sia nel trattenerci i bagagli sia all’arrivo (visto che siamo arrivati presto e la camera non era ancora pronta) e sia alla partenza che ci ha così concesso di girare senza pesi per la Galleria degli Uffizi. Camera semplice ma accogliente, wifi in tutta la struttura, molto silenzioso durante la notte e ottima colazione a buffet sia dolce che salata; nonostante la vicinanza al Duomo è un hotel economico dove però non manca nulla.

firenze

Il primo giorno avevamo i tempi un pò stretti per le varie prenotazioni per vedere alcune bellezze di Firenze quindi abbiamo pensato di fare un giro al Mercato Centrale e farci ispirare. Una volta dentro il Mercato scegliere non è stato facile ma… non abbiamo resistito all’assaggio del tipico Panino con il Lampredotto che ci è stato cucinato proprio davanti e se pur ero un pò titubante… devo dire che era proprio buono!

firenze5

E la cena? In effetti Firenze offre un’ampia scelta, ovunque ti giri ci sono ristoranti o locande in cui trovare la tipica Fiorentina ma durante una camminata l’occhio era caduto su Lo Scudo; piccolo locale proprio sul laterale della piazza del Duomo. Il menù offre una vasta scelta ma è stato facile scegliere perché è impossibile andare a Firenze e non assaggiare la classica Fiorentina se poi è cucinata anche davanti ai tuoi occhi… fa un certo effetto. Nel frattempo che aspettavamo la cottura della bistecca, ne abbiamo approfittato per un assaggio di salumi e crostoni tipici… BUONISSIMI!

firenze2

Poteva forse finire così la giornata? Direi proprio di no perché nel nostro lungo guardare cosa poter fare di diverso a Firenze abbiamo trovato la Cornetteria Notturna, un luogo davvero unico per una golosa come me! C’è veramente l’imbarazzo della scelta ma noi ci siamo fidati della gentile commessa che ci ha subito proposto i pan gocciole perché appena sfornati quindi ancora caldi e da farci con qualsiasi cosa e io non potevo che scegliere nutella e cioccolato bianco: una vera delizia!

firenze1

Il secondo giorno l’abbiamo trascorso dall’altra parte del Ponte Vecchio e dopo un lungo e faticoso giro ai Giardini di Boboli ci siamo messi alla ricerca di un ristorante ma… era proprio li sotto i nostri occhi: Il Borghetto. Tra le specialità da assaggiare ne mancava ancora una, la classica pappa al pomodoro e così non è stato difficile scegliere; ovviamente anche qui non è mancato il classico tagliere di salumi e un assaggio di ravioli ripieni e conditi con ragù alla toscana.

firenze3

Strano ma vero ero riuscita ad uscire dal ristorante senza aver mangiato un dolce ma perché sapevo che nel pomeriggio mi sarebbe aspettato un gelato speciale però… a pochi metri dal ristorante ci siamo fermati davanti ad una vetrina DAVVERO unica: dolci da lasciare a bocca aperta e con l’imbarazzo della scelta perché di tutti i gusti. Ho tentato di non entrare ma… ci ho rinunciato perché la tentazione era tanta; la Pasticceria Neri è famosa per essere la pasticceria ufficiale della Fiorentina quindi… già da qui si capisce la bontà e devo dire che la foto parla da sola. Dopo una meticolosa ispezione delle leccornie esposte in vetrina, la scelta è ricaduta su una tortina quadrata ricoperta di cioccolato, ripiena di crema e frutti di bosco, scelta difficile ma azzeccata.

firenze6

Come appena detto, tra i nostri punti di passaggio era già prevista una sosta da Amorino, una gelateria molto carina perché realizzano il cono in una maniera molto particolare: il cono è a forma di fiore, un bellissimo fiore che, a seconda dei gusti scelti, fa uno strano effetto visivo oltre ad essere buono perché prodotto con frutta scelta.

firenze4

Purtroppo la mini vacanza è terminata ma non potevamo partire senza portare a casa un dolce ricordo e in particolare i tipici Cantucci con Vin Santo e per l’occasione li abbiamo presi in un negozio artigianale, da Il Cantuccio, che prima dell’acquisto ce li ha fatti assaggiare e devo dire che quelli con i fichi e al cioccolato non erano niente male ma ovviamente non potevano mancare anche i classici alla mandorla che accompagnati col Vin Santo sono davvero un fine pasto perfetto.

 firenze8

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : Toscana, Viaggi

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…