Il pensiero fisso di quando ci si alza va subito al tempo: si tirano su le persiane, si sposta un pò la tenda e si curiosa fuori soprattutto d’inverno, per cercare di capire cosa ci aspetta fuori; per noi mamme è indispensabile saperlo sia per come vestire i figli sia per… attrezzarsi qualora piovesse con stivaletti, ombrello, mantellina e scarpe di scorta da portare al seguito. Nelle belle stagioni invece è bello potr alzare le tapparelle e vedere un timido sole che entra che ci fa così sperare in una bella giornata ma la gioia più grande, soprattutto per i bambini è quando vedono cadere dal cielo tanti piccoli, ma anche grandi, fiocchi di neve che si depositano a terra coprendo tutto.

Siccome in questi giorni il tempo è un pò pazzerello, ho pensato di giocare con il tempo; è qualche giorno che c’è un sole splendido che accompagna un cielo azzurro, senza nemmeno una nuvola peccato però che domani sia prevista invece una forte pioggia. Se poi ci aggiungo che all’asilo, uno dei compiti che i bambini svolgono giornalmente, pescando un nome fra tutti, è proprio quello del meteo proprio come se fossero dei piccoli “Giugliacci”, mi sono fatta illuminare e ho pensato di realizzare una finestra dalla quale poter interpretare, a piacere, il tempo.
Ho utilizzato un classico foglio A4 per realizzare la base da cui partire: ho diviso in 3 parti il foglio piegando le due parti esterne verso il centro fin dove si incontrano; aprendole, la parte interna risulta più grande e proprio lì andrò a disegnare un rettangolo lasciando almeno 2 centimetri di bordo. Con un taglierino ho inciso questa parte creando un grande buco che sarà la finestra attraverso la quale potremo rappresentare il tempo, ma come? Il foglio di carta risulta molto leggero così per prima cosa ho attaccato la finestra su un cartoncino un pò più rigido così i bambini potranno anche tenerla in mano con più facilità; ovviamente anche qui ho apportato la stessa fessura centrale. Mentre incolla, inserisco fra il foglio di carta e il cartoncino una cartelletta trasparente così che possiamo rendere meglio l’idea del classico vetro delle finestre e poi ci servirà anche come “busta” per inserire il tempo che sceglieremo.
Il tempo lo andremo a disegnare su fogli diversi che ritagleremo nel formato della finestra così che potremo infilarli nella cartelletta trasparente dove rimarranno al sicuro e non si rovineranno e poi potremo così interscambiarli; Simone ha pensato ai diversi disegni interpretando la pioggia, il sole estivo, una giornata autunnale, la neve di pieno inverno e anche una giornata con l’arbaleno dove magari ha appena finito di piovere. Questa fase gli è piaciuta molto perché ha potuto sfogare la sua fantasia e ha anche scoperto che il tempo può essere molto diverso non solo a seconda delle stagioni.
Per rendere la nostra finestra più credibile andremo a decorarla sia internamente che esternamente così che, anche da chiusa, si possa ben interpretare di cosa si tratta per poi chiedersi: “Che tempo fa oggi?” e aprendo la finestra, si potrà avere una buona o una spiacevole sorpresa.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : autunno, estate, Idee creative, inverno, primavera, riciclo materiali

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…