Posts Tagged ‘tosse’

Dopo aver ricevuto l’invito per partecipare all’incontro con Christian Boiron e avere così la possibilità di avere maggiori informazioni riguardo all’omeopatia, non ho avuto dubbi e ho subito accettato. E’ stata una bella serata trascorsa in compagnia di un team cordiale e disponibile, in un ambiente allegro e ricco di colori grazie alle opere di Gregorio Mancino realizzate su mobili, pareti o muri e straordinaria è stata la sua accoglienza: ha realizzato per ogni partecipante un’opera unica e personalizzata. Durante il buffet, intanto che aspettavamo l’arrivo di Christian Boiron, noi blogger abbiamo avuto la possibilità di conoscerci e iniziare a relazionarci con il personale dell’azienda che si è mostrato da subito molto disponibile.

La serata è iniziata con la presentazione dell’azienda e dei suoi collaboratori per poi lasciare la parola a Christian Boiron che ci ha spiegato la motivazione di questo incontro, unico nel suo genere e rilevante per l’azienda: Boiron ha ritenuto fosse importante far chiarezza sull’omeopatia e sapendo che il web sta prendendo sempre più piede, ha voluto “ascoltare” le domande e i quesiti di noi blogger per ampliare la comunicazione su questo argomento che, molto spesso, viene travisata.

Le domande che sono state poste sono state diverse: esistono casi inequivocabili per i quali è provata l’efficacia? Quanto è conosciuta in Italia? L’omeopatia è utilizzata anche in casi gravi come ad esempio i tumori? La medicina tradizionale va in conflitto con l’omeopatia? Si possono utilizzare insieme? Visto che per i medicinali non si può far pubblicità, come vi fate conoscere? Mi voglio però soffermare su 2 domande che interessano prevalentemente il campo di cui mi occupo con passione: i bambini. E’ stato chiesto se i medicinali omeopatici si possono dare anche ai bambini e come ci si deve comportare in gravidanza. Le spiegazioni sono state date dal dottor Targhetta medico omeopata: partiamo dal fatto che i prodotti omeopatici non hanno effetto tossico in quanto totalmente naturali, inoltre non si riscontrano effetti collaterali, quindi già questo dovrebbe far capire a noi mamme che sono prodotti sani e naturali, ed è proprio di questo che i bambini hanno bisogno. Certo, c’è il pediatra che ci consiglia e ci aiuta nella loro crescita ma alla fine siamo noi mamme che prendiamo le decisioni finali su come comportarci e sapere che ci sono dei prodotti che ottengono lo stesso risultato ma che hanno proprietà naturali… penso sia la scelta giusta. La stessa cosa vale nei confronti della gravidanza anzi, non ci sono aiuti migliori soprattutto in avvicinamento al parto e nel post parto.

Da mamma posso darvi un piccolo esempio provato e testato in vista di un semplice problema come la dentizione: col primo bambino non mi sono nemmeno accorta che i denti stavano nascendo, non ha mai avuto problemi di nessun tipo, né dolori, né salivazione, né dissenteria; col secondo figlio invece a tutt’oggi siamo ancora qui che aspettiamo finiscano di uscire. Con i primi denti aveva 1 settimana intera di dissenteria così forte che non solo aveva il sederino arrossato ma quasi si squamava tanto da dovergli mettere una crema creata appositamente con erbe e cambiargli il pannolino quasi ogni ora; dopo la settimana di dissenteria arrivava la febbre che durava circa 3 giorni ed infine un dolore che lo faceva piangere, agitare e tenere sempre le dita in bocca. Devo dire che ne abbiamo provate diverse: pomate che indolenzivano la gengiva almeno vicino ai pasti e al riposo notturno per alleviargli il dolore, gocce calmanti, massaggi alle gengive, collana di ambra che pare catturi la negatività ma… non abbiamo risolto molto. L’ultimo tentativo è stato con dei flaconcini: devo dire che c’è stato un gran miglioramento: non si sono presentati più né la febbre né la dissenteria e il dolore è diminuito tanto da non piangere più ma avere solo necessità di mettersi qualcosa in bocca. Per noi mamme è importante che il bambino stia bene quindi è giusto provare per trovare la cosa migliore per lui e questo non è l’unico esempio che potrei farvi. Il problema più diffuso nei bambini è la tosse e di sciroppi ce ne sono molti in giro anche fin troppo specifici a seconda del tipo di tosse ma non mi risolvevano il problema; alla fine ho provato un loro prodotto indicato per questo problema e devo dire che con un unico prodotto, in un gusto aromatizzato molto gradevole, la tosse si allevia dopo pochi giorni. Come avrete capito, io utilizzo medicinali omeopatici sia per me che per i miei bambini e fino ad ora mi sono sempre trovata bene; considero l’omeopatia un buon metodo per la soluzione di problemi, non ha niente da togliere o in meno rispetto alla medicina tradizionale; penso sia giusto utilizzarle entrambe al bisogno. Non avendo effetti indesiderati e non essendo tossici penso che i medicinali omeopatici possano essere la risorsa del futuro e spero che, anche grazie al nostro contributo, si possa fare e avere più chiarezza lasciando proseguire chi si occupa di omeopatia con passione e amore, con Christian Boiron, di fare passi da gigante ottenendo così risultati sempre migliori. Ricordiamoci che la natura è parte fondamentale della nostra vita, siamo nati da lei e dobbiamo rispettarla e di sicuro da lei si può ricavare tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Come ultima cosa, voglio mostrarvi una nostra creazione realizzata con i flaconcini; nel nostro sito raccogliamo tante idee e lavoretti soprattutto con materiale di riciclo e di questi flaconcini ne abbiamo utilizzati talmente tanti che siamo riusciti a recuperarli creando… delle simpatiche zattere galleggianti.

Article sponsorisé

Condividi con ebuzzing

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Partiamo sempre dal presupposto che NON sono un medico, sono qui perché con voi voglio condividere consigli e idee ma, soprattutto, ESPERIENZE ecco perché mi permetto di consigliarvi, a volte, anche dei medicinali.
In questo ultimo anno mio figlio grande, Simone, è stato diverse volte malato a causa di continue placche in gola oltre a tosse continua visto anche il primo anno di asilo. Devo dire che almeno per le placche in gola forse con domani risolveremo il problema dato che si opererà (poverino il mio amore!) ma per la tosse… bhe ha davanti ancora 2 anni di asilo e quindi penso che ci ricadrà. Voglio però consiglirvi uno sciroppo veramente buono non solo per il suo graditissimo sapore al gusto di miele ma per la sua azione: in 2 giorni, ogni qualvolta mi è capitato di doverglielo dare, e la tosse si è attenuata fino a sparire; un vero toccasana. Per di più per il suo gusto al miele, Simone lo adora inoltre è un integratore alimentare e… bhe se avete un figlio che spesso ha dovuto prendere antibiotici saprete bene che è sempre meglio dargli anche degli integratori o vitamine quindi con questo… si risolve il problema della tosse e anche delle vitamine: 2 piccioni con 1 fava!
Inutile che io stia qui a darvi tutti gli ingredienti, la composizione o le informazoni perché non è compito mio; vi posso solo dire di provarlo e se volete leggete le varie utilità nel foglietto illustrativo.

Modo d’uso: la somministrazione varia a seconda del peso del bambino ma se ne può prendere fino a 3  al giorno nel misurino contenuto della scatola l’importante è agitare bene il flacone prima di versarlo.
Prezzo: 12,50 euro in farmacia anche senza ricetta medica.

Tags : , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…