Posts Tagged ‘pannolino’

Siete ancora alle prese con il pannolino? Non sapete come uscirne soprattutto quando siete fuori casa perché, chissà come mai succedono sempre delle perdite improvvise o un’abbondante pupù? Come vi capisco… io son fuori da tutto ciò ormai da qualche anno, ma ci sono ritornata da qualche mese grazie all’arrivo di Viola, la mia nipotina. Possibile che un cambio di vestiti possa non bastare per una gita fuori casa di qualche ora perché proprio in quel momento arriva l’inaspettato “fiume di pipì”? Ma certo che succede così ecco perché vi propongo di provare il nuovo Huggies® Bebè. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vi è mai capitato che vostro figlio facesse la pipì nel letto?
A me è capitato qualche volta, quando abbiamo iniziato a togliere il pannolino, ma è normale: le prime sere può capitare che il bambino si bagni perché deve ancora capire e ricordarsi, mentre dorme, che non ha più il pannolino… ma non è un problema!

Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono da poco diventata zia di una bellissima bimba, Viola, e l’emozione è alle stelle; sia perché finalmente in famiglia è arrivata la femmina e sia perché averla tra le braccia sarà una sensazione bellissima. Dico sarà perché l’ho solo vista in foto, non abitiamo vicini e ma questo week-end scenderò ad abbracciarla; non vedo l’ora anche se non invidio mamma e papà che dovranno districarsi tra poppate, pannolini da cambiare e… notti in bianco! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

A chi non è mai capitato di sentire il proprio bimbo che piange e cercare di consolarlo ma, pensando di fargli cosa lieta gli si cambia il pannolino e… mamma mia che arrossamento! A me è capitato molto spesso con Lorenzo, in particolar modo quando gli stavano sbucando i denti e la “pupù” era molto acida e molle; dovevo subito cambiargli il pannolino perché altrimenti si arrossava in maniera spaventosa. Stessa esperienza la sta vivendo Chiara con il piccolo Gabriel: da qualche giorno sta facendo delle scariche di dissenteria molto liquide che gli provocano un sederino color peperone, cosa fare? Ne abbiamo parlato un po’ confrontandoci e le ho suggerito di provare con Baby Foille. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , ,

Ormai da noi la parola “pannolino” è totalmente sparita da un pò perché anche il piccolo Lorenzo è stato così bravo, anzi forse anche di più di Simone, e l’ha tolto molto presto; mi capita però spesso di parlare con alcune mamme dei compagni d’asilo e di scuola che mi chiedono consigli su come ho fatto per toglierlo, se ho avuto problemi, se di notte lo portavano ancora e per quanto tempo insomma… le problematiche quotidiane delle “mamme con pannolino”. Mi piace sempre raccontare con molta tranquillità la mia esperienza che non è stata per nulla traumatica anzi, quando si è al primo figlio non si sa mai cosa ci si deve aspettare ed invece… basta viverlo con serenità! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Noi mamme sappiamo bene che non tutti i bimbi “accettano” bene la nostra proposta di togliere il pannolino: sono in molti quelli che dicono “no” e non ne vogliono sapere e pochi quelli che invece capiscono il fastidio del pannolino bagnato e che quindi accettano di buon grado di toglierlo; per fortuna io rientro in questa seconda categoria. Sarà che Lorenzo avendo come esempio suo fratello ha voluto “imitarlo” come spesso piace fare ai bambini e quindi il pannolino l’abbiamo ormai tolto da un pò però… c’è chi invece ci deve litigare e allora, ecco qui l’esperienza di una mamma disperata ma che, ascoltando un consiglio, è riuscita quasi a risolvere il suo grande problema. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi si va in piscina e… via al divetimento! Sì perché nonostante al piccolo Lorenzo sia imposto di indossare il pannolino cosa che ormai lui non porta da più di 1 anno, non è restio all’idea di indossarlo perché… nemmeno si accorge che si tratta di un pannolino. Questo perché la Huggies ha nella sua linea prodotti, una linea dedicata, Little Swimmers, che pur essendo un pannolino è una vera e propria mutandina quindi a Lorenzo sembra di indossare il suo costumino e quindi… tutti in piscina! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come spesso faccio, utilizzo il GIOCO per insegnare più velocemente ai miei bambini ad IMPARARE sia cose facili sia cose più difficili; fra queste c'è l'abbandono del pannolino, esperienza non sempre semplice e di facile riuscita. Da parte di noi genitori ci vuole una gran pazienza e bisogna aspettare il momento giusto mentre da parte del bambino ci vuole, ovviamente, una buona dose di disponibilità nel provare. Oggi voglio svelarvi qualche… BARBATRUCCO che mi ha aiutato velocemente.

Vi ho già segnalata in passato che il mio primo passo è stato il passaggio al pannolino mutandina Huggies Pull-Ups: è vero, è pur sempre un pannolino ma a mutandina, un primo concetto fondamentale per il bambino che non si vedrà più cambiare da sdraiato ma da in piedi. Per di più queste mutandine hanno dei disegni che spariscono con il contatto della pipì e della pupù: facendo vedere al bambino questa magia, ci rimarrà male nel vedere che il suo personaggio preferito sparisce e quindi… vorrà indossarle ma stando ben attento a non far scomparire i protagonisti e quindi deciderà da solo di… abbassarle!

Ecco qui la seconda tappa importante. L'altro passo decisivo e sedersi: fate decidere al bambino se preferisce il vasino o se invece preferisce sedersi direttamente sul wc; Lorenzo ha preferito il wc ma perché vede il fratello farlo e quindi non ha paura. Molti bambini invece hanno paura soprattutto del rumore dello sciacquone quindi non sforzateli. Di mio posso però consigliarvi di tentare con il wc perché quando poi avrà iniziato e vi trovate fuori casa, non potete certo portarvi sempre dietro il vasino: se vi trovate in un bar o in un ristorante vi troverete a dover litigare perché lui si aspetta di trovare il vasino mentre nel bagno troverà il wc quindi… andategli incontro proponendogli subito il wc. Come coinvolgerlo? Semplice, ecco qui il mio BARBATRUCCO: leggere un bel libro. Trovate una via di mezzo fra un libro lungo e uno molto corto: non dovrà stare seduto molto tempo però all'inizio, di tempo ne avrà bisogno quindi coinvolgetelo con il suo libro preferito. Tutti i bambini amano leggere e sanno bene che quando si legge, si è seduti ed è proprio questa la tecnica che utilizzo: pensate che dopo alcuni giorni, ha persino deciso che per andare in bagno ha il suo libro dedicato! Questo è il mio consiglio, mi piacerebbe saperne di più anche da voi che spesso mi leggete: qual è stata la vostra esperienza? Che "barbatrucco" avete utilizzato voi? E' sempre bello scambiarsi opinioni e consigli, non si sa mai che possano tornare utili in futuro!

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Conoscevo già i pannolini Huggies Super-Dry visto che è la marca che ho sempre usato con Simone e visto che mi sono trovata bene, tutt’oggi la sto usando anche per Lorenzo. Inutile dire che è super assorbente e quindi ottimo per un “piscione” come lui: beve così tanto che i pannolini si gonfiano a dismisura! E adesso che ha imparato a fare le capriole… chi lo ferma più! Anche nelle posizioni più strane e stravaganti non mi faccio problemi perché questi pannolini hanno delle fasce posteriori molto ampie che coprono una superficie molto più vasta della forma del sederino e quindi lo coprono perfettamente; in più ha le linguette frontali di chiusura che aderiscono quasi ermeticamente dandomi la sicurezza di non dover star a controllare spesso se si staccano perché non hanno aderito bene. Lui corre in totale libertà e io sono tranquilla. Adesso che sa distinguere i colori, le forme e i disegni… è un guaio perché per lui Tigro è il suo “migliore amico” e quindi vorrebbe sempre e solo i pannolini con lui raffigurato e quindi… di giorno gli metto sempre e solo Tigro perché è lui stesso che se lo sceglie, mentre la sera posso imbrogliarlo utilizzando anche gli altri personaggi della Disney.

Vorrei raccontarvi di quando si diverte a fare YOGO come dice lui: è buffissimo quando si mette a testa in giù e vuole che lo guardo da dietro, attraverso l’apertura delle gambe… è buffissimo, basta vedere la foto! Poi cosa fa? Da quella posizione si mette a girare in tondo e se non gli si dice “stop” lui continuerebbe all’infinito! Se anche voi avete qualche buffa storia o qualche buffo movimento che vi divertite nel veder fare a vostro figlio, scrivetemi e fatemelo sapere, potrebbe magari nascere un piccolo libro che li raccoglie.

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Mentre facevo la “scorta” settimanale per la mia piccola peste, mi è caduto l’occhio su un nuovo espositore presente nel negozio dove vado abitualmente; da buona osservatrice mi sono quindi soffermata a curiosare e… bhe devo dire che ho trovato delle cose interessanti una fra queste è THE POP-IN, il pannolino ecologico. Devo dire che mi ha incuriosito molto questo prodotto: rispetta l’ambiente, evita sicuramente le irritazioni da pannolino e fa risparmiare così mi sono detta: “a casa curioso un pò per saperne meglio” ed eccomi qui a condividere con voi ciò che ho scoperto. In effetti è economico perché ho trovato sul sito dei conti e… in effetti: dicono che nei primi 2 anni di vita per ogni bimbo si vanno ad utilizzare circa 5000 pannolini (miseria!) invece con Pop-in ne bastano solo 20 quindi parlando di soldi dovremmo risparmiare circa 1.500,00 euro con questo pannolino lavabile e quindi riutilizzabile. Sempre documentandomi, il pannolino è anche una vera e propria mutandina sempre su misura in base alla crescita del bambino visto che è dotato di bottoni e di fasce di velcro che permettono di regolarne la taglia; tral’altro è tutto in morbida spugna di bambù ed è stato creato in 5 delicate tonalità. E’ facile da usare in quanto è come un normalissimo pannolino solo che è tutto naturale e, al suo interno, si può posizionare una salvietta biodegradabile (ovviamente!) così da rendere più semplice, più veloce e più igienica la pulizia dalla pupù. Hanno pensato proprio ha tutto: pensate che per la notte, quando i bambini accumulano più pipì in quanto non sempre ci si sveglia solo per cambiarli anzi… se si ha la fortuna che dormono bhe lasciamoli dormire! Ebbene, per la notte basta aggiungere il triplo strato e così sono garantite notti asciutte. Ovviamente è ecologico visto che si va a risparmiare sulla produzione di rifiuti giornalieri in quanto è riciclabile; si risparmia anche sui detersivi perché essendo in spugna di bambù, non c’è bisogno di usare candeggina o ammoniaca perché questa spugna più si lava e più diventa morbida e quindi si riduce anche lo spreco di prodotti inquinanti. Proprio questa spugna di bambù, che è una fibra antibatterica naturale,  protegge dalle irritazioni e garantisce ottima assorbenza.
Se volete documentarvi anche voi: http://www.danpete.it

Dimenticavo: per le altre “cose curiose” che ho visto nell’espositore… bhe tornate domani e ne troverete un’altra!

Tags : , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…