Posts Tagged ‘mercatini’

Curiosi di vedere il nostro “Albero homemade” realizzato per i mercatini di Natale? Immagino di sì, vi ho lasciato col dubbio ormai da diversi giorni ma mi sembra il caso di svelarvi tutto a partire dal progetto. Tutto è nato dopo aver conosciuto Fusilla alla fiera Kreativ a Bolzano dove ho conosciuto la sua tecnica di yarn bombing ovvero ricoprire con mattonelle realizzate ad uncinetto; mi sono subito illuminata, l’ho trovata un’idea originale e molto d’effetto ecco perché al mio ritorno da Bolzano mi sono subito messa all’opera. Quale miglior occasione dei Mercatini di Natale per provarci? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vorrei mostrarvi la nostra grande produzione di gessetti; ebbene sì, siamo caduti anche noi in questo vortice. Era tempo che ci volevo provare ma ogni volta qualcos’altro mi distraeva; dopo aver incontrato Sara al #mammcheblog però non ho resistito e la sera stessa mi sono messa a cercare il materiale e la mattina dopo eravamo già all’opera. quale miglior occasione se non i mercatini di Natale per vendere le nostre opere? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In questi giorni ho avuto la possibilità di entrare a scuola e fare dei laboratori creativi coi bambini delle diverse classi; esperienza bellissima che ho deciso di condividere con voi. Domenica ci saranno i Mercatini di Natale e proprio per questo abbiamo deciso di dare uno spazio alla scuola per poter ricavare dei soldi da poter usufruire per le tante cose che servono sempre e per le quali i soldi mancano sempre. Proprio per questo ho pensato ad alcune attività da poter fare nelle diverse classi viste le diverse età e quindi la diversa manualità per poi realizzarli con loro e proporli ai mercatini; oggi vi vorrei mostrare… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Che bella l’atmosfera natalizia: le luminarie lungo le strade del centro, le luci ad intermittenza che decorano i balconi o i giardini delle case, l’albero addobbato nel centro della piazza ma in particolare i mercatini che vendono qualsiasi tipo di oggettino che può diventare un simpatico regalino di Natale pensato per una persona speciale. In questi giorni di festa a cavallo del ponte di Sant’Ambrogio, siamo venuti al mare a trovare i nonni e per l’occasione ci siamo fatti un giretto ai mercatini di Pietrasanta; carinissima cittadina ricca di viette piene di gallerie d’arte insomma, il gioiellino della Versialia. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Volete unire un pò di shopping ma anche il divertimento per i vostri bambini? Allora non potete mancare al “Villaggio delle Meraviglie” di Milano che proprio il 4 dicembre ha dato inizio ad una serie di eventi organizzati per tutta la famiglia. All’interno potrete trovare diversi punti gioco per i bambini come la pista di pattinaggio, la Casa di babbo Natale e della Befana, la slitta di Babbo Natale, le giostre o il castello di cristallo; ma anche per chi volesse comperare qualcosa potrà non sono da perdere i mercatini con prodotti tipici di diverse regioni oppure totalmente artigianali.
Il Villaggio delle Meraviglie sarà aperto dal 4 dicembre al 9 gennaio, tutti i giorni dalle 10 alle 20 mentre le singole attività seguiranno questi orari:
Mercatino di Natale: tutti i giorni dalle 10 alle 20.
Animazioni e spettacoli: feriali dal 4/12 al 22/12 dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle ore 10 alle 19.
Pista di Pattinaggio: giorni Feriali dal 4/12 al 22 /12 ore 10–21; giorni feriali dal 23/12 al 9/01 10–21; sabato, domenica e prefestivi dalle 10 alle 22; 24 dicembre: 10-18; 25 dicembre 15–20, 31 dicembre 10–4.

ANIMAZIONE CASTELLO DI CRISTALLO
Scuola di circo: giorni feriali dal 4/12 al 22/12 ore 14,30-16 e 18–18,30; giorni festivi dal 23/12 al 9/01 ore 11,30–12,30 e 14,30-16 e 18–18,30.
Truccabimbi: giorni feriali dal 4/12 al 22/12 ore 16,30 -17,30 e 18–19; giorni festivi dal 23/12 al 9/01 ore 10–11 e 16,30 -17,30 e 18–19.
Baby Dance: giorni feriali dal 4/12 al 22/12 ore 16-17; giorni festivi dal 23/12 al 9/01 ore 11–11,30 e 16-17.
Pista di Pattinaggio/Corsi Regione Lombardia: dal 9/12 al 9/01; tutti i giovedì dalle 17 alle 18,30; tutti i sabato e domenica dalle 10,30 alle 12.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Mi spiace non essermi potuta dedicare come avrei voluto all’ideazione di un “elaborato” calendario dell’Avvento ma ho preferito godermi un bel week-end via in famiglia e così… l’idea c’è lo stesso solo non creata direttamente con le mie mani. Proprio durante lo scorso week-end, mentre eravamo ai mercatini di Natale ad Arco di Trento, ho visto in una casetta che vendeva tutte cose in legno, un carinissimo treno tutto da comporre come si voleva. Ovviamente c’era la motrice e i vagoni ma la cosa particolare erano le lettere: si potevano acquistare le singole lettere così da comporre un carinissimo treno con il proprio nome; piancendo i treni a Simone ho ben pensato ad acquistarlo ma: e per il piccolo Lorenzo? E’ vero che è piccolo e non conosce le lettere però vedendo un gioco l’avrebbe di sicuro rubato a Simone e così mi è venuta l’idea: perché non comporre un trenino lungo, lunghissimo che potesse fare da calendario dell’Avvento? Detto, fatto! Ho fatto un rapido calcolo e…

SIMONE LORENZO MAMMA PAPA

Contando bene arriviamo a 22 ma… vogliamo forse non mettere la motrice davanti e un vagone a chiudere dietro? Bhe, la furbizia ogni tanto aiuta ed ecco qui il nostro bel calendario composto e… personalizzato! Ovviamente dietro ad ogni lettera metterò una caramella, un cioccolatino o un trinchetto così che Simone possa trovare un piccolo dolce diverso per ogni giorno fino al 24 dicembre per poi, al 25, fare una bella festa di Natale in famiglia.

Tags : , , , , , , , , ,

Purtroppo siamo già tornati… peccato, era così bello! Non so nemmeno da dove iniziare perché abbiamo trascorso 3 giorni splendidi fra le montagne, la manifestazione TreniAmo e il mercatino di Natale.
La città di Arco è davvero carina: piccola, intima ma con tante cose da offrire; nella parte vecchia della città, ovvero il borgo medioevale di Stranfora, ospitava la “via dei presepi”. Incantevole girare in queste piccole vie e scoprire, nascosti in piccoli angoli all’interno di finestre, giardini o piccole rientranze, i bellissimi presepi che la gente ha manualmente creato; non vi dico la sera che atmosfera: il buio della sera, le luci accese dei presepi e tanta magia.

La giornata di sabato è stata meravigliosa: un sole splendente, un cielo azzurro senza nemmeno una nuvola e così abbiamo deciso di farci una bella passeggiata fino al castello. Devo dire che la passeggiata è stata bella impegnativa ma Simone non si è per niente stancato, era felice e contento di contare i numerosi gradini, più di 100, che portavano fin sopra dove poi la strada proseguiva tra diverse curve, immersa fra piante di olive per poi arrivare ad un prato verdissimo: ecco il castello! La vista dall’alto lascia a bocca aperta: in lontananza si vede il Lago di Garda e abbiamo avuto anche la fortuna di vedere dei parapendii, che belli! Il castello è molto bello e al suo interno c’è anche un percorso vita da fare, tutto in salita, che fatica! Devo dire che la sera, quando le luci si accendono, guardare il castello dal basso illuminato fa effetto.

 

Ma c’è stata anche la parte divertente: la manifestazione dei trenini dove Simone si è divertito molto. C’erano tantissimi trenini di diverso colore e diverse attività fra le quali la gara di pittura dove i bambini dovevano colorare un bellissimo disegno di un treno per poi, il giorno dopo, sapere chi fosse il vincitore; la cosa che più ha lasciato Simone stupito è stata la gara delle motrici: lungo un viale, 2 motrici per volta si sfidavano in una gara di velocità e devo dire che è stato divertente vedere come, delle motrici così grandi e pesanti, potessero andare veloci. Nel tardo pomeriggio c’è poi stata la merenda sul treno: un intero vagone è stato trasformato in “vagone ristorante” con sopra gustosissime crostate di frutta, torta di noci e fresche bevande.

Ovviamente ho lasciato un posto libero anche per godermi i mercatini. Mentre i bambini erano al parco giochi a divertirsi con il papà fra scivoli, altalene, casetta. Per i bambini c’era anche la possibilità di fare un giro sul pony oppure dare da mangiare alle caprette oppure conoscere da vicino il cammello Alì: che buffo!

Il Mercatino di Natale era composto di 40 casette tutte diverse tra loro; c’erano prodotti tipici come pane trentino, speck o wuster oppure i gustosissimi canederli. Altre casette erano invece dedicate all’artigianato: statuine per presepe fatte interamente a mano, matite colorate che sembrano tronchi di legno che, per altro, abbiamo comprato perché troppo originali. Una casetta era interamente dedicata alla lavanda oppure un’altra ai fiori per decorare la casa insomma… ce n’era per tutti i gusti e fosse stato per me, avrei comprato di tutto!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…