Posts Tagged ‘lanterna’

Peccato che anche oggi sia una giornata uggiosa… avevo in mente una grande idea per questa sera ma se continua a piovere così tanto, non potrò fare questa sorpresa ai bambini. Mi sarebbe piaciuto, col buio della sera, far volare una lanterna in vista della festa di San Martino. Ci piace sempre preparare  per questa occasione una lanterna e oggi, dopo averne preparata una noi, avrei voluto accenderne una grande, colorata e luminosa per guardarla volare in cielo che col buoi ha il suo fascino ma se piove non sarà possibile. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come di consueto, anche quest’anno abbiamo realizzato una lanterna per San Martino; è sempre bello tornare la sera e vedere fuori di casa un lume acceso, una fioca luce che ci indica l’ingresso di casa. Per i bambini la fiamma accesa è sempre qualcosa di magico e quindi insieme abbiamo realizzato una lanterna che metteremo fuori dalla porta prima di andare in piscina così, al nostro ritorno… Leggi tutto

Tags : , , , , , , ,

Qualche giorno fa ho notato una simpatica iniziativa nel sito C’è Crisi, c’è crisi! che organizzava uno swap molto simpatico dal tema “lanterne/porta lumini decorati a mano” e ho voluto proporre alla mia amica Valentina di Mami Chips & Craft se avesse voglia di partecipare in coppia con me; inutile dire che è stata contenta e ha accettato e quindi… non ci sono molte regole da seguire se non quella del tema quindi meglio che mi metta al lavoro perché la scadenza è il 31 luglio. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per questa settimana siamo stati molto indecisi sulla parola da scegliere per il Carnevale dell’Alfabeto: avevamo pensato ad un agnello in vista anche della Pasqua, oppure ad una lanterna ma sinceramente ne abbiamo già fatte diverse in passato (lanterna di San Martino, di Santa Lucia, di San Valentino, di San Patrizio) ma alla fine abbiamo scelto un leone e per realizzarlo abbiamo utilizzato una nuova tecnica: il sale colorato. Ovviamente il sale colorato non esiste ma… la tanta fantasia unita alla tanta creatività ci ha fatto sperimentare questa nuova tecnica e devo dire che il risultato finale è molto carino e ci siamo anche divertiti molto, e questo è l’importante.

Materiale: sagoma di un leone, colori, 8 fermagli e fornici.
Procedimento: la prima cosa da fare è stata cercare una bella immagine di leone per poi divertirci nel creare… devo dire che abbiamo cercato parecchio ma non ho trovato proprio l’ispirazione e così, con l’aiuto di un libro da colorare di Simone, ho disegnato io stessa su un foglio la sagoma del leone. Se non avete ispirazione, scaricatela qui la sagoma del Leone! Ho separato le varie parti del corpo perché, per l’utilizzo che dobbiamo farne, ci servono separati e quindi ho disegnato il corpo e la testa e a parte le 4 zampe. Su ogni parte ho fatto dei segni, ci serviranno poi per creare dei piccoli fori dove andremo ad inserire dei fermagli; prima di questo però coloriamo il leone come meglio ci piace quindi o a tinta unita oppure con tinte diverse di giallo o addirittura con colori… diversi in fondo è la fantasia che deve dominare! Fatto questo, ritagliamo bene la sagoma e poi prendiamo i nostri fermagli e, in concomitanza dei segni che ho fatto, creiamo un piccolo foro dove inserirli e chiuderli bene nel retro; mettiamo tutti e 8 i fermagli e… ecco qui il nostro LION che possiamo far camminare e muovere come vogliamo.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ stato organizzato un laboratorio creativo a scopo solidale: non c’è migliore occasione per unire la creatività per uno scopo solidale ovvero per dare un aiuto ai bambini dell’India. FunLab e Milanoperibambini si sono uniti creando questo evento dove i bambini partecipanti avranno l’occasione di creare una lanterna magica; il ricavato andrà totalmente in beneficenza per sostenere la Cathedral free primary school di Chennai, India.
Che cos’è Made in India? E’ un piccolo libretto che descrive passo dopo passo 5 attività manuali adatte ai bambini dai 5 anni in su. L’autrice del libro, Elisa Rosa, ha lavorato 3 anni come volontaria in una scuola elementare indiana che accoglie bambini poverissimi ed insieme a loro ha svolto diversi lavori di handy craft; le attività del libro e le foto, che servono a descriverle, sono tratte da queste lezioni. Il laboratorio si svolgerà sabato 9 aprile, e sarà condotto da Elisa Rosa, autrice del libro che prima leggerà un piccolo racconto tratto dal libro Made in India con lo scopo di unire i bambini che partecipano al laboratorio con i bambini indiani che hanno svolto la stessa attività in India. Durante il laboratorio i bambini realizzeranno con materiale di riciclo una lanterna magica da appendere; per partecipare è indispensabile prenotare telefonando al numero 3296211649 e il laboratorio si svolgerà nei locali di FunLab a Milano (via Gorani, 5) a partire dalle 11 e durerà circa 1 ora e mezza ed il costo sarà di 10 euro a bambino e 5 per fratelli o sorelle mentre per i genitori riceveranno in omaggio una copia del libro.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Abbiamo voluto trascorrere un pomeriggio in allegria divertendoci con la carta così abbiamo creato una simpatica lanterna dedicata interamente al personaggio di San Patrizio. La nostra lanterna infatti non è una comune lanterna, ha proprio le sembianze del Santo; costruirla è stato divertentissimo e molto facile. Simone si ricordava alla perfezione il procedimento per realizzare la lanterna nonostante l’avesse creata l’estate scorsa al mare, a Lido di Spina con l’animazione del villaggio. Devo dire che in effetti è molto semplice quindi… divertitevi anche voi perché il risultato finale è veramente simpatico!
Cosa principale è prendere un foglio di carta verde visto che è il colore per eccellenza. Per come realizzare la lanterna vi rimando al post precedente dove trovate tutte le indicazioni; mentre per realizzare il personaggio, ritagliate le varie parti del volto dai cartoncini colorati.

Dal cartoncino rosa ritagliate un cerchio, dal cartoncino nero la forma di un cappello mentre dal cartoncino giallo un fiocco e il particolare centrale del cappello. Sul disegno del volto, con l’aiuto di un pennarello nero disegnate gli occhi, il naso e la bocca mentre con il pennarello arancione i capelli. Incollateci sopra il cappello nero con inserito centralmente il particolare giallo mentre il fiocco puntatelo all’altezza del collo. Ora con la pinzatrice andate ad attaccarlo alla lanterna e per farla stare in piedi inseritela dentro una bottiglia di plastica.

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Dopo le diverse lanterne che abbiamo preparato in questo ultimo periodo per San Martino e Santa Lucia, ho deciso di prepararne una anche per stasera, San Valentino. Ai bambini piacciono molto le lanterne, le candele e tutto ciò che fa luce e così stasera ne metteremo uno al centro del tavolo con… un bel cuore illuminato.
Crearla sarà facilissimo, servirà solo un barattolo di vetro, carta velina rossa e un tovagliolo di carta bianco, colla liquida e una candelina. Per pima cosa rompiamo la carta velina e il tovagliolo con le mani creando tanti pezzi di diverse dimensioni; con un pennello, mettiamo un pò di colla liquida sul vasetto e iniziamo ad incollarci i pezzi di carta velina rossa; cerchiamo di riempire tutto il vasetto tranne un piccolo spazio. CONSIGLIO: visto che per posizionare i pezzettini di carta velina colorata useremo le mani, vi consiglio di mettervi dei guanti di lattice perché la carta velina bagnata perde colore lasciandoci le dita completamente colorate come vedete nella foto; è anche vero che dopo un pò di lavaggi con del semplice sapone andrà via però se non volete ritrovarvi con le dita come le mie, fatevi furbe! Qui ci andremo ad attaccare i pezzi del tovagliolo bianco cercando di formare un cuore; il risultato sarà fantastico perché quando andremo ad accendere la candela, il nostro cuore bianco splenderà di luce e non sarà l’unica sorpresa sulla tavola di stasera… ci sarà un tavolo apparecchiato MOLTO particolare, tornate a trovarmi domani e vedrete che bello!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

E’ una festa che viene tutt’oggi molto festeggiata soprattutto nel nord dell’Europa; la ricorrenza cade l’11 novembre quando i bambini escono in processione con una lanterna accesa che proprio nei giorni precedenti hanno costruito. Da noi non è una festa molto in uso però il fatto di creare e ideare una lanterna mi era piaciuta e così con Simone abbiamo pensato un pò a come farla. Peccato che proprio questa settimana abbiamo avuto molto da fare e quasi ci mancava il tempo per prepararla ma alla fine ci siamo messi di gran fretta e ne abbiamo creata una molto velocemente ma… che risultato! Non solo al buio brilla e fa una luce “stellare” ma persino il piccolo Lorenzo è rimasto meravigliato dalla luce splendente.

Per costruirla ci è bastato pochissimo: 1 bottiglia di plastica, 1 candela e dei cartoncini colorati. Per prima cosa io ho tagliato un pezzo del fondo della bottiglia, l’apertura ci servirà per far passare aria e permettere alla candela di rimanere accesa; ho poi disegnato su diversi cartoncini colorati la sagoma di una stella e mentre io passavo da un cartoncino all’altro, Simone ritagliava le sagome. Con la colla le abbiamo poi attaccate alla bottiglia; ho poi acceso la candela e ho fatto colare della cera all’interno del tappo dove ho appoggiato la candela che si è attaccata. Il risultato è stato più d’impatto quando abbiamo spento la luce… che magia!

Tags : , , , , , , , ,

Nel campeggio in cui ci troviamo, l’animazione pomeridiana è gestita da una ragazza niente male ecco perché vorrei proporvi il lavoretto di oggi interamente creato da Simone: la lanterna!

Materiale: fogli di carta colorata, forbice e pinzatrice.
Procedimento: si prende un foglio di carta colorato e lo si piaga a metà; si fa un’altra piega nella parte “aperta” e con la forbice si iniza a incidere partendo dalla prima prima piega e fermandoci prima della seconda lungo tutto il perimetro. Apriamo bene il foglio appena tagliato e a questo punto con la pinzatrice non ci resta che chiudere con un punto metallico i bordi in alto e in basso osì che si creii la rotondità; poi con un pezzo di foglio colorato creaiamo il manico: basterà fissarlo alla lanterna con un punto metallico così potremo portarla in giro a mano oppure appenderla, che ne dite?

Tags : , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • PARTECIPO A…