Posts Tagged ‘carnevale’

Carnevale si sta avvicinando e devo dire che quest’anno non ci stiamo proprio facendo mancare nulla: tante mascherine con materiale di riciclo, strane boccacce da indossare, baffi diversi per travestirsi e mentre i bimbi sono in attesa di vedere i loro vestiti di Carnevale finiti visto che li sto cucendo io, non poteva mancare una bella sfilata di moda con degli abiti di Carnevale davvero speciali: gentilmente offerti in prova da Imaginarium ecco qui alcuni modelli da poter comperare e indossare per un Carnevale… indimenticabile! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Visto il freddo che è sceso in questi giorni, ce ne siamo stati in casa al calduccio e ci siamo divertiti nel giocare; devo dire che il divertimento non è certo mancato ed essendo domenica siamo riusciti a coinvolgere anche papà e le risate… sono state davvero moltissime! Avvicinandosi il Carnevale, ho pensato di riderci sopra perché ridere fa bene e vedere un sorriso gigantesco sul volto dei proprio figli, non ha prezzo! Ecco perché abbiamo giocato con le strane faccie… Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questa mattina ho preparato una scheda, gioco e imparo, per Simone dedicata al Carnevale; visto che a lui piace molto colorare, la scheda tratterà proprio di questo: colorare nelle giuste zone con il colore indicato. E’ una nuova scheda per farlo lavorare da solo e fargli sviluppare maggiormente la fase di apprendimento. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Che divertimento… ora che i miei 2 bambini interagiscono sempre di più tra loro si stanno creando delle bellissime occasioni di gioco; non solo per quanto riguarda il gioco ma bensì anche per i lavoretti che ora possiamo divertirci a fare tutti insieme. Mentre prima alcune cose le evitavo quando c’era il piccolo Lorenzo per via della poca manualità e quindi cercavo di creare con lui cose più idonee alla sua età, ora posso tentare di osare certo… non prorpio in tutto ma oggi però lo abbiamo fatto. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Stavo uscendo tutta contenta di casa con i bambini per portarli all’asilo perché il giardino non era ghiacciato, i tetti non erano bianchi e quindi non mi sembrava facesse freddo ed invece… meno male che ci siamo messi i guanti, un freddo esagerato! Per di più mentre ero in macchina vedevo qualcosa che si appoggiava sul vetro, ho controllato di non essere sotto ad un albero che magari poteva far cadere qualcosa dai rami e solo dopo mi sono accorta che… stava nevicando, possibile? Essendosi un pochino rialzata la temperatura tanto da non ghiacciare, dei piccoli cristalli hanno iniziato a scendere dal cielo, proprio oggi che è il mio compleanno. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Carnevale è la festa per eccellenza dei bambini: giornata dedicata interamente al divertimento e al travestimento e, pur avendo 2 bambini maschi, non posso tralasciare anche il mondo femminile. Tanto per iniziare a giocare con i travestimenti ho realizzato diversi baffi per poter cambiare personalità ai maschi ora invece dedicherò un pò di tempo al più classico accessorio femminile: la bacchetta magica. E’ un accessorio che non può mancare ad una bambina e solo tenendola in mano si sentirà… magica! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Travestirsi non vuol soltanto dire mettersi una maschera o un costume; anche dei semplici dettagli bastano per cambiare il proprio personaggio e oggi parleremo proprio di questo. Penso di non essere l’unica mamma ad avere un bimbo timido, a volte fin troppo e quando si avvicina il Carnevale non riesce mai ad esprimersi; ogni giorno cerco sempre di spronarlo ma a volte mi accorgo che parlare, se pur con un bimbo intelligente di fronte, non sempre aiuta, non sempre si è capiti e così ho optato per il gioco. Giocando non solo s’imparano tante cose ma ci si avvicina ai cambiamenti in maniera piacevole; ecco perché oggi ho deciso di preparare dei dettagli per cambiare la propria persona e… riderci sopra! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quest’anno è un pò strano: siamo appena usciti dalle festività natalizie e già ci troviamo dentro al vortice del Carnevale, delle maschere da preparare, dei vestiti da indossare da dover scegliere e nonostante abbia un panettone ancora da terminare, sono già in vendita le chiacchiere: pazzesco come il tempo passi velocemente! Sta di fatto che tra meno di un mese ci sarà il Carnevale e sono ancora in alto mare: che costumi proporre ai bambini? Su quali personaggi puntare? Sarà il caso di affrontare il discorso del Carnevale e magari… giocandoci un pochino sopra! Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Appena in tempo per partecipare al Carnevale dell’Alfabeto che questa settimana ospita la lettera V e per l’occasione abbiamo scelto la parola VULCANO. Ci siamo divertiti non solo a crearlo ma anche a… fare un esperimento che è riuscito alla perfezione e che ha lasciato Simone senza parole. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , ,

Ecco qui il nostro lavoretto per il gioco del Carnevale dell’Alfabeto; questa settimana la lettera in questione è la U e come parola abbiamo scelto UFO. Abbiamo voluto giocare un pò con la fantasia e quindi fra l’elenco delle parole proposte con la lettera U la nostra scelta è ricaduta su Ufo: non sappiamo bene come sia, come rappresentarlo ma prenderemo spunto da ciò che spesso si vede in televisione o in rete e, con l’aiuto di materiale di riciclo, creeremo la nostra navicella. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

E come ogni venerdì eccomi qui a postare la nostra idea di oggi per partecipare al Carnevale dell’Alfabeto che oggi ha come protagonista la lettera T. Come vi ho già anticipato, la parola scelta è TORTOISE=TARTARUGA visto che l’altro giorno ci siamo messi a crere con la carta e mentre Simone ha scelto la giraffa, Lorenzo ha invece scelto la tartaruga e quindi… eccola qui!
Devo dire che non è stato semplicissimo ma alla fine, ho trovato la giusta idea per realizzarla. Ho preso un bicchiere di carta e l’ho tagliato a metà; la parte finale del bicchiere l’ho ricoperta interamente con un cartoncino verde così da creare il corpo.

Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Oggi ho voluto lavorare un pò con la carta, il cartoncino, la colla e la manipolazione: partendo da un’idea, scelta fra tante, l’abbiamo poi creata. Il tema scelto sono stati gli ANIMALI; entrambi i bambini hanno sceto il loro animale preferito o comunque quello che voleva rappresentare e al quale volevano dar vita. Il piccolo Lorenzo ha scelto la TARTARUGA, ormai è un periodo che non ripete altro che tartaruga e così, se pur un pochino difficile da realizzare, l’ho accontentato. Simone invece mi ha stupito: pensavo scegliesse il leone o un gatto ed invece, la GIRAFFA. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questa settimana la lettera per partecipare al gioco del Carnevale dell’Alfabeto è la lettera S ma anziché creare un lavoretto ho pensato di “preparare” il materiale per un lavoretto. In vista della pessima giornata oggiosa che non ci permette di uscire a giocare, ci siamo messi a creare il SALE COLORATO che ci servirà per alcuni dei prossimi lavoretti che ho in mente di realizzare. Proprio oggi all’Ikea ho comperato una confezione di gessetti colorati ricordandomi che Simone mi aveva chiesto, alla prima occasione, di prenderli per poterli usare e così: detto… comperato! Basterà prendere un foglio bianco da utilizzare come fondo, metterci un pochino di sale fino da cucina e sfregarci sopra il gessetto colorato: magicamente il sale si colorerà diventando del colore del gessetto utilizzato. I diversi colori che creeremo li metteremo in diversi contenitori così da tenere i colori separati ma se volete creare qualcosa subito basterà versare tutti i colori del sale ottenuti in un unico recipiente trasparente e infilare nei contorni del contenitore una cannuccia per creare delle bellissime sfumature di colore proprio come avevamo già fatto in un laboratorio a Seridò.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per questa settimana siamo stati molto indecisi sulla parola da scegliere per il Carnevale dell’Alfabeto: avevamo pensato ad un agnello in vista anche della Pasqua, oppure ad una lanterna ma sinceramente ne abbiamo già fatte diverse in passato (lanterna di San Martino, di Santa Lucia, di San Valentino, di San Patrizio) ma alla fine abbiamo scelto un leone e per realizzarlo abbiamo utilizzato una nuova tecnica: il sale colorato. Ovviamente il sale colorato non esiste ma… la tanta fantasia unita alla tanta creatività ci ha fatto sperimentare questa nuova tecnica e devo dire che il risultato finale è molto carino e ci siamo anche divertiti molto, e questo è l’importante.

Materiale: sagoma di un leone, colori, 8 fermagli e fornici.
Procedimento: la prima cosa da fare è stata cercare una bella immagine di leone per poi divertirci nel creare… devo dire che abbiamo cercato parecchio ma non ho trovato proprio l’ispirazione e così, con l’aiuto di un libro da colorare di Simone, ho disegnato io stessa su un foglio la sagoma del leone. Se non avete ispirazione, scaricatela qui la sagoma del Leone! Ho separato le varie parti del corpo perché, per l’utilizzo che dobbiamo farne, ci servono separati e quindi ho disegnato il corpo e la testa e a parte le 4 zampe. Su ogni parte ho fatto dei segni, ci serviranno poi per creare dei piccoli fori dove andremo ad inserire dei fermagli; prima di questo però coloriamo il leone come meglio ci piace quindi o a tinta unita oppure con tinte diverse di giallo o addirittura con colori… diversi in fondo è la fantasia che deve dominare! Fatto questo, ritagliamo bene la sagoma e poi prendiamo i nostri fermagli e, in concomitanza dei segni che ho fatto, creiamo un piccolo foro dove inserirli e chiuderli bene nel retro; mettiamo tutti e 8 i fermagli e… ecco qui il nostro LION che possiamo far camminare e muovere come vogliamo.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Eccoci per l’ennesimo appuntamento de il Carnevale dell’Alfabeto e questa settimana la lettera per cui realizzare un’idea sarà la K; devo dire che ci ho pensato un pò perché non mi veniva nulla in mente ma poi… era così semplice, KITE=AQUILONE, non so come non ho fatto a pensarci da subito visto che era anche una delle parole scelte come simbolo della Primavera. Devo dire che da questa idea sono nati diversi modelli: a Simone è piaciuto così tanto realizzarlo che ne ha voluti creare anche per regalare ad alcuni amichetti dell’asilo e quindi… pomeriggio trascorso in giardino a personalizzare gli aquilone: che bellezza!
Il materiale per realizzarlo non è molto, la cosa fondamentale è stata la fantasia che Simone ci ha messo nel personalizzarli; per il suo miglior amico ha disegnato un treno, per la sua amichetta delle bellissime Wink, per se stesso ha invece rappresentato un episodio del suo cartone preferito Il Trenino Thomas e per ultimo ne ha realizzato uno a doppio disegno, da entrambi i lati, e personalizzato con il suo nome e quello di suo fratello.

Materile: foglio di carta bianco, pennarelli o matite o pastelli a cera, forbici, pinzatrice, carta velina colorata, cartoncino rigido e uno spago.
Procedimento: per prima cosa ho disegnato sul foglio bianco la sagoma del nostro aquilone così Simone l’ha potuta tagliare e poi… perdersi nel disegnare il soggetto scelto. Abbiamo appoggiato la sagoma sul cartoncino per ritagliarlo della stessa forma e poi l’abbiamo attaccato con tanti punti metallici della pinzatrice.

A questo punto ci mancano i dettagli: sulla punta abbiamo fatto un piccolo foro dove ci abbiamo fatto passare dentro lo spago colorato chiudendolo con un nodo ben stretto. Per la coda invece abbiamo ritagliato 3 strisce di carta velina color oro, verde e gialla che abbiamo attaccato con dei punti metallici; a questo punto basterà correre e il nostro aquilone ci seguirà volteggiando sopra di noi.

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

E’ finita un altra settimana e come ogni venerdì, eccoci qui per preparare la nostra nuova scheda, lettera J, per il Carnevale dell’Alfabeto. Di parole ce ne sarebbero parecchie ma siccome giorni fa mentre facevo pulizia ho visto che abbiamo una pila enorme di carta da riciclo… oggi ricicleremo e così ho pensato alla parola JURNAL=GIORNALE; è vero che la traduzione più appropriata sarebbe newspaper però ho visto che sul vocabolario tra i sostantivi cita anche giornale quindi, ne approfitto!
Cosa realizziamo? Ci divertiamo a creare un collage con carta di giornale realizzando una bellissima composizione; l’idea l’avevo vista dall’amica Paola e devo dire che mi è piaciuta molto. Il nostro tema sarà la natura visto che viviamo in aperta campagna e possiamo goderne in pieno di tutti i suoi frutti e di tanti animali che la anima e quindi… al lavoro!
Ho disegnato su diversi pezzi di giornale cercando anche qualche articolo a colori così da poter fare alcuni particolari del soggetto che abbiamo scelto: la campagna. Dopo aver creato i diversi soggetti come la mucca, l’albero, i fiori, il sole e altri abbiamo quindi ritagliato le figure lasciando il contorno nero che renderà meglio i particolari. A questo punto Simone si è divertito ad attaccare a suo piacimento ogni singola sagoma su un foglio bianco e con i pennarelli ha voluto colorare anche il fondo: azzurro il cielo e verde il prato. Che dire, sembra quasi un quadro, complimenti e… alla prossima settimana!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,

La lettera di questa settimana del gioco dell’Alfabeto del Carnevale sarà la lettera I, cade giusto giusto in occasione dei 150 anni d’Italia quindi quale parola scegliere se non ITALY. Siccome voglio insgnare tante cose a Simone visto anche il suo grande interesse per la geografia, ho pensato ad un simpatico gioco: il puzzle! Sia io che lui ADORIAMO i puzzle e così ne ho voluto creare uno geografico in particolare riguardante l’Italia; i pezzi che lo comporranno saranno 21, tanti quanto le Regioni Italiane.
Per crearlo basterà stampare la sagoma dell’Italia, un cartoncino, pennarelli colorati (rosso e verde), colla e forbici. Per prima cosa attacchiamo la sagoma dell’Italia sopra il cartoncino, ci farà da spessore per il nostro puzzle; a questo punto coloriamo l’Italia con il pennarello rosso e verde mentre alcune regioni le lasceremo bianche così il risultato finale sarà… il tricolore! A questo punto ci vorrà molta calma e precisione per ritagliare nei particolari le singole Regioni: più precisi saremo e più il risulatto finale sarà preciso. Inutile dirvi che… l’idea è piaciuta molto a Simone e si è anche molto divertito nel cercare di capire le varie forme; il prossimo insegnamento, visto che ormai sa bene dove posizionarle, sarà il dare un nome ad ogni forma.

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Per questa settimana, la lettera da preparare per il gioco dell’Alfabeto del Carnevale sarà la lettera H e per l’occasione, ho pensato di unire sia questo gioco così da poter imparare una nuova parola e sia la festa del papà; la parola scelta è HEART=CUORE. Ho pensato ad un lavoretto carino, una coccarda ha forma di cuore cn un pensierino… in inglese!

Materiale: cartoncino riciclato, carta velina rossa, colla liquida, forbici e pennarello rosso.
Procedimento: prendiamo il cartoncino riciclato, per l’occasione abbiamo utilizzato quello della scatola dei succhi di frutta, disegnamo la sagoma di un cuore; noi per essere precisi abbiamo utilizzato una candela che ha proprio la forma di un cuore. Ritagliamo la sagoma e lungo tutto il periometro mettiamoci della colla liquida; nel frattempo tagliamo delle strisce larghe almeno 3 centimetri di carta veline e un pochino lunghe; con le mani, arricciamole seguendo il perimetro del cuore, facendola ben aderire alla colla sparsa: più si arriccerà e più renderà l’idea della coccarda.

Sempre dal nostro cartoncino riciclato, tagliamo 2 rettangoli e rivestiamoli con la carta velina rossa; andiamo poi ad incollarli nel retro della coccarda facendo in modo che la parte rossa risulti davanti. A questo punto la coccarda a forma di cuore è pronta, basterà scrivere un pensierino per il papà e… quale frase migliore di I LOVE YOU

Tags : , , , , , , , , , ,

Sabato 12 marzo 2011 riaprirà la Minitalia: IMPOSSIBILE mancare! Giornata piena di sorprese a partire dalle 9,20 del mattino con lo spettacolo di BENVENUTO per poi proseguire per l’intera giornata ricca di puro divertimento. L’inaugurazione cade con l’ultimo giorno del Carnevale Ambrosiano quindi doppio spettacolo: potrete assistere alla sfilata di maschere tradizionali italiane con i costumi realizzati dalla Sartoria Teatrale Brancato. Durante la vostra giornata vi faranno compagnia gli speaker di Radio Italia ovvero la radio ufficiale del parco.
Anche quest’anno non potevano mancare delle novità:
- ci sarà una nuova area dei pirati: area in pieno stile Isola del tesoro. 3 delle nuove attrazioni verranno inserite nella Riva dei Pirati, dove ci saranno anche alcuni pezzi forti del parco, completamente rinnovati e “vestiti” in stile piratesco come il Galeone, Raganelle Sentinelle e Torcibudella!
- apriranno 4 nuove attrazioni per la famiglia: Trinchetto, BotiBoom, Bucanieri all’arrembaggio e Twen8 west;
- in ultimo ci sarà un rinnovato parco giochi per i più piccoli.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non possono certo mancare le chiacchiere a Carnevale soprattutto se in vista c’è la merenda dei bambini! Ecco qui la ricetta che nonna “Ella” ci ha dato per realizzare delle buonissime chiacchiere fatte in casa.

Ingredienti: 350 gr di farina, 2 cucchiai di zucchero, 1 uovo intero e 2 tuorli, 1 limone da grattuggiare, 1/2 arancio spremuto, 40 gr di butto, 40 gr di panna liquida, 2 cucchiai di lievito di birra, zucchero a velo e olio da friggere.
Preparazione: mettiamo la farina in una ciotola ed uniamoci lo zucchero, l’uovo intero, il lievito e iniziamo a mescolare. Aggiungiamo poi i 2 tuorli, il burro ammorbidito e la panna liquida mescolando di continuo fino ad ottenere un impasto morbido. A questo punto grattuggiamoci dentro la scorza del limone e il succo dell’arancio che daranno un gusto piacevole; a questo punto aiutiamoci con le mani e impastiamo bene fino ad ottenere un bel panetto. Lasciamo un pò riposare per poi stendere la pasta ottenuta con un mattarello e ritagliare delle strisce aiutandovi con una rotellina (quella che di solito si usa per i ravioli) oppure con un coltello. Preparate una pentola di olio ben caldo e… tuffatele dentro finché non si saranno ben colorate; quando le togliete appoggiatele sopra della carta assorbente finché non si saranno raffreddate per poi cospargerle di zucchero a velo prima di servirle.
Consiglio: la panna liquida non è obbligatoria, potete utilizzare anche solo il burro ma in questo caso ne serviranno 80 gr; essendo una ricetta per bambini, la nonna ha preferito non abbondare con il burro ecco perché ha utilizzato metà dose.

Tags : , , , , , , , , ,

  • IO CI SARO’

  • DA VISITARE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…