Posts Tagged ‘ballare’

Natale si avvicina, volete un consiglio per acquistare un regalo che di sicuro sarà apprezzato? Si tratta di un’idea unica, innovativa, di tendenza, interattiva insomma qualcosa che saprà colpire nel segno. L’idea è nata da uno scienziato che ha ben pensato di dar vita a Fijit Willa facendola ballare, cantare e interagire con il suo pubblico; volete conoscerla più da vicino? Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Che dire, è stata una giornata stupenda trascorsa in famiglia; un Natale ricco di regali, di sorprese e di tante emozioni. Tanto per incominciare ci siamo svegliati tutti e 4 nel lettone: stretti stretti e vicini vicini scambiandoci un grande bacio e il primo augurio della giornata; si è alzato papino per controllare se Babbo Natale fosse arrivato e… che sorpresa, ci ha subito chiamati per vedere cosa ci fosse sotto l’albero; che bello vedere il sorriso innocente dei bambini nel vedere i pacchetti sotto l’albero. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho scoperto solo a Bimbinfiera questo fantastico mondo: un’esperienza unica, ricca di musica, divertimento e tanto tanto coinvolgimento. Ragazzi molto preparati, sempre sorridenti e con un entusiasmo alle stelle che hanno coinvolto i bambini, anche i più piccoli, per l’intera giornata; tante canzoni note, trasformate in divertenti balletti e con ritmi differenti da quelli conosciuti che mi hanno dato un’allegria e un’euforia incredibile. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho scoperto un’innata musicalità nel piccolo Lorenzo: ADORA ascoltare musica, ballare e cantare e… suonare! Fin da quando ero incinta, ho sempre ascoltato molta musica, era la mia compagna durante l’intera giornata anche perché non sono un’assidua fan della televisione; una volta che poi i piccoli sono nati, ho sempre cantato loro delle canzoncinee addirittura il papà ne inventava ogni giorno una diversa e sempre più divertente che li faceva addormenatre. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il titolo di questo post dice tutto: è la frase che Lorenzo dice tutti i giovedì pomeriggio quando usciamo dalla spazio gioco; luogo in cui i bambini che non vanno al nido si incontrano per circa 3 ore giocando, condividendo laboratori, facendo merenda, cantando e ballando insieme. Insieme a 2 carinissime insegnanti, Giovanna e Antonella, e con l’aiuto di noi mamma che stiamo lì con loro ci divertiamo a vedere i nostri piccoli iniziare a condividere con altri bambini più o meno della stessa età, delle nuove esperienze per avvicinarsi al mondo dell’asilo che da lì a poco… inizierà anche per loro. Oggi sarà l’ultimo giovedì in cui il piccolo Lorenzo andrà allo spazio gioco e così ho pensato di portare un saluto ai suoi compagni con i quali ha condiviso tanti mesi in allegria, crescendo e confrontandosi ecco perché ho pensato ad un simpatico bigliettino porta chupa chupa. E’ stato simpatico crearlo perché proprio Lorenzo, con le sue piccole ditina, ha colorato con i colori per le dita, parte del cartoncino che gli ho messo davanti creando righe, palline e impronte; abbiamo poi lasciato asciugare prima di personalizzare i singoli biglietti. Una volta asciutti, ho ritagliato i cartoncini in forma circolare scrivendo all’interno dello spazio colorato il nome dei bambini presenti allo spazio gioco; con un taglierino ho poi inciso 2 tagli nei due lati opposti nei quali ho fatto passare il bastoncino del chupa chupa che di sicuro farà piacere ricevere. CIAO, TORNO PRESTO sarà la frase che anche stasera dirà ai suoi amichetti e alle sue maestre ma… torneremo solo con l’inizio del nuovo anno per il momento, visto dell’arrivo della bella stagione, giocheremo da noi in giradino andando a prendere Simone all’asilo per poi condividere insieme pomeriggio di gioco.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Cosa fate sabato mattina? Non avete idee? Avete voglia di far divertire i vostri bambini dandogli la possibilità non solo di divertirsi ma di imparare cose nuove dove poter sfogare la fantasia? Allora non potete mancare ai workshop organizzati da Kikolle Lab a Milano; ogni sabato mattina dalle 10 alle 12 hanno infatti organizzato dei laboratori dove i bambini e propri genitori potranno divertirsi imparando. Questo è il programma per il mese di febbraio:
Sabato 5 febbraio: rose nell’insalata… Laboratorio creativo di arte ispirato al metodo Munari. Sotto l’abile e paziente guida di Marianna Busacca, siete pronti a “timbrare” e disegnare con le verdure? Perché l’insalata si può anche creare con i colori, mica solo condire e mangiare…
Sabato 12 febbraio: disegna con Biriki di Bruna Ferrazzini. Laboratorio di disegno dove lo scopo del corso è insegnare ai bambini a “giocare al disegnare”.
Sabato 19 febbraio: a carnevale ogni Frittella Vale! Con Claudia Spadetta, in vista del Carnevale, si metteranno le mani in pasta, zucchero e burro, farina e un tocco di fantasia per creare le frittelle tutti insieme e potranno partecipare anche mamma e papà perché a Carnevale ogni frittella vale!
Sabato 26 febbraio: tutti in Ballo! Laboratorio di Baby Dance per bambini e bambine dai 3 ai 6 anni accompagnati da mamma e/o papà. Silvia non vede l’ora di farvi divertire insieme al ritmo di pop, rock e swing! Mettetevi comodi e di buon umore.

Il costo di ogni workshop è di 22 euro ed è necessaria la prenotazione telefonando al numero 0236696950 oppure mandando una mail all’indirizzo info@kikollelab.com per qualsiasi altra informazione e per vedere le altre attività svolte, consultate il sito www.kikollelab.com

Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

Come utilizzare le centinaia di foglie che abbiamo raccolto da quando hanno iniziato a cadere? Certo di idee ce ne sono tante ma le foglie sono molte di più e così oggi creeremo un nostro nuovo amico: l’omino foglia! Ci vorrà pochissimo tempo ma tanta, tanta fantasia. Il materiale è pochissimo e sarà semplice utilizzarlo infatti ci serviranno foglie, gusci di frutta secca, colla liquida e un pennarello nero. Per prima cosa vado a rompere con molta calma perché devo aprirli perfettamente a metà, i gusci di 1 noce, 1 nocciola e 1 spagnoletta (o arachide?) perché ci serviranno per i particolari. Tra le numerose foglie, faccio scegliere ai bambini la più grande e 2 colorate: la grande rappresenterà il corpo dell’omino mentre le 2 piccole saranno i particolari del vestito. La metà della noce la utilizzerò per creare la faccia e con il pennarello vado a disegnarci sopra naso, occhi e bocca per poi mettere sul contorno della noce la colla liquida e attaccarla al foglio; e i capelli? Prendo una foglia sottile, la piego a metà e con la forbice faccio dei piccoli taglietti così una volta che li avremo attaccati, avrà una bellissima acconciatura: tutti in piedi! Sotto alla testa ci incollo la foglia grande e dentro le 2 piccole come se fossero dei bottoni. A questo punto metto la colla sulle estremità della spagnoletta e le vado ad attaccare sotto, andando a formare i 2 piedi quindi uno a destra e uno a sinistra della foglia grande. E le mani? Basterà mettere la colla alle estremità della nocciola e… divertitevi ad attaccarle dove volete, noi l’abbiamo rappresentanto che balla quindi con una mano sul fianco e una in alto.

Tags : , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…