Posts Tagged ‘asinello’

Poteva forse mancare la candela per Santa Lucia? Impossibile. Ogni anno ci provo nel proporre qualcosa di nuovo, di divertente, di interessante e coimvolgente ma i bambini rimangono incollati all’idea originale: la candela da mettere nel vassoio con il bere e il mangiare per la piccola e per il suo asino. Mi dispiace continuare ad essere recidiva ma ci tengono così tanto che alla fine, ho ceduto anche quest’anno. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In occasione di santa Lucia, abbiamo decorato la porta d’ingresso con una ghirlanda a lei dedicata; questa volta non abbiamo lasciato solo il fieno al cancellino per l’asinello e un piatto ricco di leccornie per sfamarsi; abbiamo pensato di decorare anche la porta di casa davanti alla quale stamattina abbiamo trovato i nostri dolci lasciati da lei. Il divertimento non è stato solo quello di colorare con la fantasia ma bensì vedere come fosse possibile trasformare un semplice piatto di carta (o di plastica) in una ghirlanda d’appendere. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quest’anno il Comune e la Pro loco del nostro piccolo Paese hanno organizzato un Presepe Vivente lungo la via principale; partirà alle 21,30 dal piazzale della Chiesa e procederà verso la via centrale fermandosi in alcuni punti dove sono state collocate delle “fermate” in cui si potranno ammirare alcuni momenti tipici della vita contadina come ad esempio l’angolo del panettiere, il fruttivendolo o la locanda. Insomma, si è cercato di dar vita alle tradizioni cercando di coinvolgere la gente ma soprattutto i bambini visto che alla fine del corte si potrà deporre la statua di Gesù all’interno della capanna, posta proprio davanti alla Chiesa. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I nostri preparativi alla realizzazione del Presepe stanno continuando; dopo le tante colorate e diverse casette realizzate con le scatole riciclate e decorate con carta pesta per poi colorarle con le tempere, ci stiamo adesso occupando dei dettagli; dettagli che ci serviranno per abbellire il paesaggio ecco perché stiamo continuando a mettere via materiale di recupero come vasetti di yogurt, brick di succhi di frutta, confezioni di pandoro oppure vaschetta di plastica. Tutti questi materiali ci serviranno per realizzare gli alberi, il pozzo, la grotta oppure un bel campanile e un laghetto così renderemo il nostro paesino… davvero suggestivo e reale. Leggi tutto

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tra poco passerà Santa Lucia ha lasciare i suoi doni e noi stiamo preparando per lei del latte caldo con dei biscotti mentre per l’asinello una carota e della paglia; ma non solo, essendo lei la santa della “luce”, abbiamo deciso di mettere anche una candela così che possa vedere meglio la nostra porta. Una semplice candela? No di certo, abbiamo creato dei portacandela coloratissimi e molto semplici da realizzare.

Materiale: vasetto di vetro, carta velina colorata, colla liquida.
Procedimento: per prima cosa scegliamo 2 o più colori di carta velina che più ci piacciono, serviranno per creare la nostra lanterna. Simone ha scelto di farla multicolore mentre per Lorenzo la faremo azzurra e blu; con le mani rompiamo dei piccoli e medi pezzi di carta velina dei colori scelti, ci serviranno per la decorazione. Spandiamo sull’intero vasetto di vetro la colla liquida: o con le mani o con l’aiuto di un pennello. A questo punto basterà appoggiare i diversi pezzi di carta velina fino a ricoprire l’intero vasetto; più alterniamo i colori e più colorato sarà il risultato.

Una volta che sarà interamente ricoperto il vasetto, stendiamo un secondo strato di colla liquida per poi appoggiare il vasetto ad asciugare, magari sopra un calorifero; quando sarà asciugato, posizioniamo all’interno una piccola candela e… il risultato sarà sorprendente, non ci rimane che aspettare che passi Santa Lucia.

Tags : , , , , , , , ,

In occasione della festa di Santa Lucia, l’asilo di Simone ha proposto di acquistare i mazzetti di paglia per l’asinello di Santa Lucia con un’offerta così, con il ricavato, si possa poi acquistare un dono per l’asilo. L’iniziativa mi è sembrata molto positiva e quindi mi sono volentieri proposta per preparare i mazzetti di paglia per i bambini. Mi è bastato andare in cascina dove gentilmente mi hanno dato un bel sacchetto pieno di paglia, VERA paglia non quella in commercio che non solo fa spendere soldi e ci specula sopra ma poi… non è vera, è trattata e inoltre volete mettere sentire il profumo di paglia tra le mani e la soddisfazione per me nel preparare i mazzetti? Impagabile. Mi c’è voluto pochissimo tempo per confezionare tanti, tantissimi bei mazzetti di paglia: in una mano ho preso un pò di paglia e l’ho modellata così da ottenere un mazzetto che ho stretto in un nastrino rosso lasciando i cordoncini un pò lunghi per chi lo volesse poi appendere; li ho portarli all’asilo e… vedere il sorriso dei bambini nel portarselo a casa in attesa di attaccarlo fuori dalla porta non ha prezzo!

Tags : , , , , ,

In alcune provincie del nord dell’Italia (Brescia, Bergamo, Cremona, Lodi, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Verona e Udine) esiste la tradizione legata ai doni di Santa Lucia, una figura omonima di Babbo Natale o della Befana che si festeggia il 13 dicembre. Anche per lei i bambini scrivono una letterina elencando i regali aggiungendo di essere stati bravi, meritevoli e obbedienti durante tutto l’anno. La particolarità della tradizione sta nella preparazione della sera prima quando i bambini preparano una tazza di latte con dei biscotti per la santa e del fieno per il suo asinello che stanno affrontando un lungo cammino e che quindi hanno bisogno di alimentarsi lasciando poi un dono; la mattina seguente mentre i bambini si stanno per svegliare, il papà corre in sala suonando un campanellino facendo finta che sia il campanello al collo dell’asinello e che quindi Sana Lucia sia appena passata di lì e, infatti, aprendo la porta di casa troveranno la tazza vuota, i biscotti consumati e il fieno sparito e lì vicino troveranno i doni richiesti. 

Noi seguiamo questa tradizione solo in parte giacché io e mio marito siamo nati e vissuti a Milano dove questa tradizione non è presente; è anche vero che i nostri figli sono invece nati qui dove la tradizione è molto sentita e così in occasione di questa festa arriva solo un pensierino e il resto… lo porta il classico e tenero Babbo Natale.

Tags : , , , , , , , , , , , , ,

  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…