cervinia

Purtroppo le vacanze son finite… come sempre le cose belle finisco sempre TROPPO in fretta e quindi eccomi qui a raccontarvi la nostra esperienza. Ho ricevute diverse mail di informazioni e questo mi fa molto piacere e devo dirvi che questa regione mi ha davvero stupita: tantissimi posti da vedere, paesaggi mozzafiato che lasciano davvero senza fiato e nei quali di sicuro torneremo perché è una regione che ha moltissimi posti da visitare e tantissime esperienze da offrire. Io dopo averci studiato sopra per qualche mese ho fatto un nostro programma diviso in 4 giorni e devo dire che… i bambini ne sono usciti entusiasti e spero proprio gli rimanga un ricordo incancellabile.

Come primo giorno abbiamo affrontato il viaggio d’andata, durato poco più di 2 ore, che ci ha portato fino a Cervinia, prima tappa del nostro viaggio. Nonostante sia il primo giorno, ho voluto da subito iniziare alla grande, per questi 4 giorni non sprecheremo nemmeno 1 minuto della nostra giornata, godremo in pieno di ogni momento in Valle d’Aosta ecco perché dopo aver parcheggiato ci siamo recapiti alla funicolare che ci porterà in vetta. Per arrivare fino in cima ovvero a Cime Bianche Lago, prenderemo 2 funicolari; la prima si fermerà a metà percorso, a Plain Maison dove siamo scesi a godere del bel panorama ma abbiamo poi proseguito al nostra salita fino in cima e già dalla salita la vista sul Lago Goillet è davvero mozzafiato.

cervinia1

Arrivati in cima, a 2814 metri, l’aria si fa un pò fresca  e il panorama è decisamente cambiato: rocce vive, vegetazione quasi zero se non guardando verso il basso e invece la vista della neve e del ghiaccio guardando più sopra, verso l’ultima salita che potevamo fare ma che ho deciso di evitare perché andare sugli impianti sciistici (perché li si scia tutto l’anno) mi sembrava inutile. Quindi ci siamo fatti una bella camminata nei dintorni andando a vedere da vicino i laghetti di un azzurro quasi finto e toccando l’acqua ghiacciata per poi dedicarci al pranzo presso il rifugio.

cervinia2

Poteva forse finire qui la nostra giornata? Direi di no visto che, pur essendo scesi nel primo pomeriggio, manca ancora un pò di tempo e quindi… abbiamo ripreso l’auto e ci siamo fermati dopo qualche tornante per andare a vedere il famoso Lago Blu. Credo che i bambini non si aspettavano un colore simile e una bellezza tale perché sono rimasti seduti a guardarlo, in silenzio, per parecchio tempo e in effetti le foto credo parlino da sole.

cervinia4

Ultima sorpresa della giornata è stata una meta non programmata o meglio, era un punto che mi ero segnata ma che poi avevo tralasciato perché mi ero orientata su altro; invece siccome il nostro percorso è passato anche di qui… bhe essermi documentata prima mi è servito. Piccola sosta, sempre durante la nostra discesa, è stata la visita alla Grotta Gouffres des Busserailles: non molto conosciuta, una piccola passeggiata all’interno di un tunnel scavato nella roccia camminando dentro un orrido che si conclude davanti alla cascata. Semplice ma sempre un bel vedere per gli occhi.

cervinia3

E ora mentre scendiamo e andiamo verso il campeggio La Grolla che ci ospiterà in questi giorni, giustamente loro si fanno un riposino così quando si sveglieranno avranno le forze per poter far luccicare di nuovo gli occhi scoprendo la strana e bella dimora in cui dormire.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : gite, Idee week end, Valle d'Aosta, Viaggi

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…