Dove fate la spesa abitualmente: mercato o supermercato? Il mercato è spesso più comodo perché vicino a casa e si può instaurare un rapporto con  il venditore mentre al supermercato non si comunica con nessuno però si può scegliere frutta e verdura secondo le proprie esigenze. Qual è la soluzione migliore?

Potremmo stilare una lista con i pro e i contro di entrambe le soluzioni perché non nascondo che sia il mercato che il supermercato hanno dei vantaggi ma… vogliamo essere sinceri? Acquistando al mercato, siamo sicuri di sapere da dove vengono gli alimenti scelti, come sono stati trattati ma soprattutto la loro durata? Non avendo etichette da poter consultati ci dobbiamo fidare di ciò che ci dice il venditore che però può raccontarci quello che vuole e noi possiamo basare le nostre conoscenze solo sull’aspetto che spesso però, ci può ingannare soprattutto perché dall’aspetto non possiamo risalire alla provenienza.
Ho fatto una mini gita al supermercato con i miei bambini nel carrello per mostrargli le cose basilari da guardare soprattutto per i prodotti che a loro interessano particolarmente come biscotti, crackers, caramelle, marmellata o merende. Non bisogna essere degli esperti per leggere le etichette, bisogna invece sapere le cose importanti da guardare e da Food Coach della mia famiglia voglio darvi qualche dritta:


– prima fra tutte la data di scadenza soprattutto se il prodotto che intendiamo acquistare non dobbiamo consumarlo nel giro di pochi giorni ed è quindi giusto valutare la data;
– valutare da dove arriva il prodotto, dove è stato confezionato e il riferimento dell’azienda che l’ha prodotto;
– gli ingredienti che sono contenuti o con i quali il prodotto è stato realizzato; ci sono parecchie persone che sono intolleranti e che devono stare attenti alla composizione degli alimenti ecco perché la presenza della lista degli ingredienti è un dato obbligatorio;
– anche i dati relativi alle percentuali dei valori nutrienti, dei grassi, delle proteine sono obbligatori; è necessario sapere il valore nutrizionale di ciò che stiamo andando ad acquistare per il nostro fabbisogno personale;
Tutto il resto è superfluo: non abbiamo bisogno di leggere tutta la descrizione del prodotto che sicuramente sarà accurata ma di parte; non ci serve guardare le figure che di sicuro saranno perfette e ben scattate. Non perdiamo tempo dietro ad inutili stesure di testo, guardiamo il necessario per la nostra salute e di sicuro acquisteremo un prodotto buono per la nostra salute.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : food coaching

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…