Anche quest’anno non potevamo mancare alla manifestazione “G, come giocare“, il salone internazionale del giocattolo; abbiamo trascorso un pomeriggio intenso passando da un gioco all’altro, provando in anteprima alcune novità e realizzando dei laboratori creativi veramente coinvolgenti. Le aziende erano moltissime, i giochi non mancavano, gli animatori simpatici e disponibili insomma… complimenti anche quest’anno per l’organizzazione, rende la fiera vivibile e di gran successo ma venite a vedere come ci siamo divertiti!

Da cosa partire? Con che cosa giocare? La scelta è sempre ardua perché ci sono tante di quelle cose che abbiamo optato per fermarci ogni qualvolta ci interessasse qualcosa e quindi, scesi dalla scala mobile ci siamo fermati nello spazio libero (A34) dove ci siamo sfidati, io e Simone, ad un’avvincente partita a Jenga: Simone è rimasto stupito nel vedere il gioco riprodotto così in grande, a casa abbiamo una piccola scatoletta mentre qui lo si può vivere in pieno e… chi ha vinto? Ovviamente lui! Subito accanto c’era un enorme Connect4 ovvero il classico Forza4 di quando ero piccola io e devo dire che così grande non mi era mai capitato divederlo; qui Simone è stato invitato da una bimba a giocare e così sono rimasta in disparte: il bello di questa fiera è anche questo, conoscere e giocare anche con chi non si conosce perché lo scopo è GIOCARE INSIEME!
Proprio di fronte siamo stati catturati da delle simpatiche sedie e da un particolare laboratorio: assemblare piccoli e grandi pezzi di legno per dar vita ad una strana scultura o lasciar libera la fantasia per ricreare qualcosa di nuovo. Questa è l’idea mi è subito interessata molto tanto che, mentre Simone si divertiva nel creare con la sua fantasia, mi sono un pochino documentata: iniziativa che nasce dalla raccolta e dallo scarto del legno che viene poi valutato per la sua integrità e rimesso a disposizione per essere reinterpretato. Idea che nasce da Rilegno per far scoprire e fare con il legno: vi consiglio di passare nell’area La casa per giocare (a29) e di cimentarvi nel creare con il legno… scoprirete come gli scarti che noi pensiamo inutili possano invece diventare un gioco divertente per i bambini.


Immancabile la foto con Gocciolino, la mascotte di Acquaworld (B03) parco acquatico aperto tutto l’anno perché le piscine sono al coperto e dove ci si diverte con scivoli di diversi colori e diversi tipi di discesa; noi ci siamo già stati più di una volta e Simone ne è totalmente innamorato tant’è che quando ha visto Gocciolino mi ha chiesto: “mamma, adesso è inverno, quando ci andiamo?” Altro spazio molto divertente è”Mangiando si impara” (D02) dove vengono realizzati laboratori interessanti come la realizzazione dell’orto: iscrivendosi si può partecipare alla lavorazione di un piccolo spazio di terra dove si impara la lavorazione della terra, la semina e l’innaffiatura dalla quale poi nasceranno le piantine. Divertente è anche l’assaggio per indovinare, solo dal sapore, gli ingredienti di un buon succo di frutta: i bambini vengono bendati e assaggiano diversi tipi di succo di frutta cercando di indovinare i frutti che lo compongono. Ovviamente non ci siamo sottratti all’assaggi di succhi di frutta Dimmidisì in particolare al frullato di Fragola di cui Simone si è preso il bis e le immancabili caramelle Fruttella. Dopo la sosta eccoci finalmente nell’angolo FunLab (D09) dove non potevamo mancare al laboratorio con i Sabbiarelli e mentre Simone si divertiva io… bhe ho fatto scorta visto che negli stand è anche possibile fare gli acquisti e in vista del Natale, ho fatto il pieno di regali! Proprio di fronte Simone ha scoperto lo stand di Hornby (C13) dove quest’anno è stata ricostruito un paesaggio bellissimo con montagne, gallerie, stazioni e lunghi tratti di pista dove correvano a grande velocità bellissimi treni. Volete sapere quanto tempo ci siamo fermati? Meglio che lascio perdere perché trattandosi della passione principale di Simone… mi sa che sarebbe rimasto lì anche a dormire e così, mentre lui si divertiva nel rincorrere i treni io sono andata a prendere la nuova guida Viviparchi che… vi mostro in anteprima e dove troverete anche… la mia pagina pubblicitaria (pagina 33); adesso che ce l’abbiamo, possiamo iniziare i nostri week-end in trasferta scegliendo tra le mille opportunità proposte dalla guida.
Non poteva mancare una sosta nello stand Lego (C43) dove anche molti genitori si sono seduti nei tavoli messia  disposizione per creare costruzioni di ogni genere; bellissime anche le ultime piste di HotWheels (C21): attaccate alla parete e con diversi tipi di discesa ma anche di salita, erano l’attrazione principale di tutti i maschietti presenti alla fiera: divertimento garantito. Altra sosta per provare le ultime novità è lo stand Quercetti (B27): biglie e piste giganti, chiodini, lettere e numeri su una grande lavagna, filò e tutti gli altri giochi della vasta gamma erano a disposizione di tutti e… che divertimento! Strepitoso lo spazio dedicato a Skylanders Giants con la possibilità di provare sia mini console e cimentarsi in grandi sfide sui grandi schermi con la possibilità di scegliere fra i molti giochi messia  disposizione di cui però… vi parlerò a breve.
La fiera non è solo divertimento, quest’anno è stato creato uno spazio dedicato, Commissione Difesa Vista (B11), alla vista dove poter effettuare un controllo gratuito, sia per bambini che per adulti; mi sono fermata molto volentieri perché ritengo sia un servizio molto interessante e utile. Una ragazza ci ha assistito ed effettuato la visita  dove non è emerso nulla né per me né per Simone ma… prevenire è meglio che curare! Ovviamente girare la fiera è anche stancante e così ci siamo tranquillizzati un pò facendo una simapticissima partita ad un gioco… unico: “Ristorante Ai 4 chef” ed essendo una Food Coach non ho saputo resistere. Ci siamo trasformati in chef per comporre il nostro menù scegliendo tra diversi alimenti messi a disposizione durante la partita e la possibilità di barattare con gli avversari o vendere al mercato quelli che non erano necessari per comporre il nostro menù. Coinvolgente anche il team che ci ha seguito e che si è divertito con noi nella nostra partita e vi consiglio vivamente di passare al Movimento Consumatori (A04) per divertirvi e… comporre il vostro menù! Prima di uscire siamo passati a votare il nostro gioco preferito allo stand “Costruisci la tua città” (A07) visto che ci eravamo registrati così da poter ricevere un regalo e sapete cos’ha voluto votare Simone? Proprio il gioco in scatola “Ristorante Ai 4 chef” e il regalo ricevuto è stata la scatola gioco degli Angry Birds: semplicemente fantastico perché, al momento, è uno tra i giochi preferiti.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : eventi, Idee week end

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…