Si sta sempre più sentendo parlare del fenomeno Smammas ma non tutti sanno chi sono, io per prima così mi sono un pochino documentata andando a vedere il sito internet nonché il video. A primo impatto sono rimasta un pò “bloccata” mentre guardavo il video perché le immagini che vedevo scorrere e la musica mi hanno lasciata spiazzata, senza capire bene cosa stessi ascoltando e il perché di un musical del genere ma poi… mi si è aperto un mondo: 4 donne che vengono riprese mentre svolgono le faccende domestiche cantando un ritornello dedicato ai propri figli “bamboccioni”.

La loro canzone vuole essere un incentivo per i propri figli ad uscire di casa perché a trent’anni pare sia diventato “anormale” non essere indipendenti; sono d’accordo se si parla di un figlio che se ne approfitta, che non lavoro perché vuole essere mantenuto e che quindi vive sulle spalle dei genitori e mi sembra perfetto lo slogan Smammas ma se parliamo di una famiglia normale… bhe cosa c’è di male? E’ vero che se un figlio studia si laurea presto ma il problema è trovare lavoro e lo sappiamo tutti che al giorno d’oggi non è certo così semplice… anzi! Pensiamo anche all’acquisto di una casa: ormai non danno più mutui le banche se non si danno garanzie ma cose si possono dare garanzie se non si ha un lavoro fisso? Mi pare un pò un cane che si morde la coda… Io ho studiato e miei genitori mi hanno lasciato la libertà di scegliere e di sbagliare e una volta diplomata mi sono messa subito al lavoro e devo dire che sono stata molto fortunata visto che non conoscevo nessuno e sono stata apprezzata per la mia volontà e voglia di fare non certo per la mia esperienza visto che non ne avevo sul campo. Ho cambiato diversi lavori pur rimanendo sempre nel mio settore e con un posto fisso mi sono potuta permettere di acquistare casa da sola ma… al giorno d’oggi non è tutto “rosa e fiore”, i tempi son cambiati e la voglia di fare e la volontà non sono doti che vengono apprezzate anzi, nemmeno considerate.
Vi invito a guardare il video è carino, ben girato e anche divertente se lo si guarda con calma e appoggio in pieno il loro Smanifesto che si riassume in:

A tutti i figli. E a tutte le mamme.
Crediamo in un Paese dove i giovani diventino indipendenti prima di essere vecchi.
Crediamo nei sogni dei ragazzi e nella loro realizzazione.
Crediamo nei fatti concreti e non nelle raccomandazioni.
Crediamo in Internet e nella sua capacità di diffondere messaggi giusti.
Crediamo nella musica e nella sua capacità di parlare a tutti.
Crediamo che in una Società di grandi numeri, quattro sia il numero perfetto da cui partire.
Crediamo nel future scritto oggi, non ieri.
Crediamo nella consapevolezza e nella condivisione.
Crediamo in questa battaglia e nel vostro appoggio.
Che siate figli o mamme, l’indipendenza è più vicina di quanto pensiate.
State con noi.

Magari fosse tutto possibile e penso che se dipendesse dai noi famiglie sarebbe tutto realizzabile ma purtroppo la società conta di più di noi e quindi… bisogna stare a vedere. Mi auguro che le Smammas possano smuovere qualcosa ma non ne sono sicura perché come tutte le cose che incitano al miglioramento criticando qualcosa di già esistente, non hanno un gran futuro anche se mi auguro che NOI mamme possiamo essere unite e, tutte insieme, fare qualcosa di più.

 

Articolo sponsorizzato

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : eventi

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…