Adoro mettere del colore ovunque: quando mi vesto, quando decoro la casa o anche semplicemente quando rifaccio il letto al mattino, quando gioco con i bambini e anche quando sono in cucina; sarà nel mio DNA e forse anche per questo penso che lo studio della grafica sia stato l’ideale per me perché la vita per me è una tavolozza di colori. Tutti i colori sono belli se usati nel modo giusto; tutti i colori hanno un senso anche se usati singolarmente perché ognuno di loro esprime un concetto, un pensiero, un’idea e dà vita a qualcosa di bello; questa “teoria dei colori” ho imparato ad usarla molto in cucina visto che i bambini spesso fanno fatica a mangiare alcuni alimenti perché li vedono strani, tristi e quindi non ispirano nulla di buono e gustoso ma, chissà perché, se sono colorati e allegri… sono buonissimi!

E’ anche vero che quando sono a scuola o all’asilo assaggiano tutto senza tante storie e anche se non gli piace il gesto di portare la forchetta alla bozza lo fanno; sarà perché hanno una figura diversa davanti alla quale sanno che devono portare il massimo rispetto, sarà che vedono i loro compagni e quindi imitano sarà… sarà quel che sarà però a casa poi sono diversi. Ho imparato a non sforzarli, a non insistere, a non sgridare o dare punizioni; ho imparato a conoscerli, a capire quali tecniche potevo provare finché non ho trovato la “tavolozza”. I colori attirano i loro occhi, un disegno nel piatto è bellissimo anche se è realizzato con i piselli, i fagioli o i cavoli; il colore passa sopra anche all’olfatto e al gusto perché li riempie di gioia ed emozioni che… il sapore sgradevole o cattivo svanisce e anche se non diranno mai che è squisito, almeno l’avranno mangiato!
Sarà che noi mamme siamo dei “geni” nel trovare i trucchi più pazzeschi in cucina però se volete un consiglio, basta aver tanta pazienza e selezionare solo frutta e verdura di stagione escogitando qualcosa insieme ai vostri bambini in maniera da renderli partecipi e vedrete che i risultati arriveranno; anzi, perché non provate a fare un quiz per vedere che Food Coach siete in famiglia: Leggete le etichette? Consumate abbastanza frutta? Quanti bicchieri d’acqua bevete al giorno? Assumete abbastanza calcio? Quando utilizzate il sale? Una serie di domande, alcune che vi faranno anche sorridere ma che vi faranno capire come vi state comportando in cucina così da poter migliorare per voi e… per tutta la famiglia.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : food coaching

RSS feed for comments on this post

  1. mami

    ottobre 5th, 2012 at 14:07

    Che forza il quiz! Tante volte si pensa di sapere le cose ma in realtà… hem… dai comunque non me la sono cavata malissimo!! La tavolozza è una bellissima idea!!

  2. Maria Angela Marini

    ottobre 5th, 2012 at 14:19

    il 1 livello è andato benissimo, e anche oggi con il 2 livello ho imparato qualcosa, poi farà il livello alto.
    Ciao

  3. mami

    ottobre 5th, 2012 at 14:31

    il primo livello ne ho sbagliate 5 nel secondo qualcuna in più…è vero che c’è sempre da imparare!

  4. Laura

    ottobre 5th, 2012 at 14:44

    Ciao Sere Il Quiz è veramente simpatico, i punteggi sono : Livello Base 150;liv.Inter.110, ho ancora un po di cose da imparare….Complimenti per la tavolozza, hai delle idee sempre simpatiche e creative!!!

4 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…