Siamo in primavera ma solo se guardiamo il calendario perché se invece guardiamo il cielo, le temperature che ci sono e come ci vestiamo, non si direbbe proprio; altro che primavera, sembra piuttosto che siano in autunno: felpa ancora indosso e ombrelli sempre aperti, che primavera è? Speriamo che presto si possa tornare a godere di un pò di sole anche perché ormai di pioggia ne è scesa abbastanza, i campi sono più che bagnati e le coltivazioni, come ad esempio i pomodori e le fragole del nostro giardino, hanno bisogno di tanto bel sole per poter maturare; tutta la pioggia che scende però non è da perdere, sarebbe interessante poterla raccogliere e riciclare per i periodi in cui il sole farà capolino e le nostre piante hanno invece bisogno di bere quindi… pronti per un riciclo creativo?

Quello di oggi non sarà un lavoretto creativo sul lato dei colori e della fantasia ma bensì creativo per il suo utilizzo; realizzeremo un attrezzo per raccogliere l’acqua piovana che ci tornerà utile quando dovremo bagnare le nostre piantine o i nostri fiori senza così andare a sprecare la nostra acqua che… paghiamo, costa cara e sarebbe meglio non sprecare.
Avremo bisogno di 2 bottiglie di plastica: una ci servirà per contenere l’acqua piovana e l’altra invece ci aiuterà a raccoglierla, in che modo? Basterà tagliare la bottiglia appena sotto l’apertura e posizionarla, capovolta, sopra all’altra che invece ci servirà intera perché dovrà contenere l’acqua piovana; per fare in modo che una si incastri all’altra possiamo anche utilizzare del nastro adesivo che, girato più volte intorno alla bocca delle bottiglie, le terrà ben salde tra loro. Noi abbiamo utilizzato due bottiglie diverse tra loro in questo modo, avendo l’apertura di grandezza diversa, siamo riusciti ad incastrarne una dentro l’altra senza aver bisogno dello scotch per tenerle ferme e unite tra loro; certo che se invece volete essere più sicuri, nessuno vi vieta lo stesso di utilizzare un giro di nastro adesivo.
In questo modo la mezza bottiglia sopra sarà come un imbuto che raccoglie l’acqua piovana che poi scivolerà nella bottiglia sottostante fino a riempirla;in questo modo potremo raccoglie tutta l’acqua piovana che ci serve per poi utilizzarla per innaffiare le nostre coltivazioni. Nella foto qui sotto vi mostro come dovrebbe funzionare e per farlo, visto che stranamente oggi non piove, facciamo entrare l’acqua grazie al rubinetto aperto ma non appena piove… posterò una foto del “reale” utilizzo.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : giochi, Idee creative, natura e giardinaggio, primavera, riciclo materiali

RSS feed for comments on this post

  1. supermamma

    maggio 24th, 2012 at 11:31

    mi piace questa idea! anche da noi stà piovendo uff…
    ho pensato … se proprio vuoi il mio portachiavi a forma di tulipano devi venire a prendertelo al family day l’ho già impacchettato per te! A parte gli scherzi spero proprio di vederti ciao :-)

  2. Serena

    maggio 24th, 2012 at 12:16

    ma certo cara, io ci sarò il 9 giugno anzi… se Anto ti lascia a piedi fammelo sapere :)

2 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…