Vi è mai capitato di avere la dispensa piena di sacchettini aperti? Se ve ne parlo è perché sono stata “travolta” da uno di questi che, cadendo dall’armadietto, si è rovesciato facendo cadere tutti i corn flakes e non vi dico per raccoglierli, un disastro. Ho così deciso di finirli, di raggrupparli, di cucinarli in qualche modo e dopo un’accurata ricerca nel web ho trovato ciò che fa per me: delle tavolette di cereali che già sto pregustando; mi è venuto in mente perché giusto la settimana scorsa, al supermercato mi è stata offerta una barretta di cereali e devo dire che era molto buona così, ho voluto provare.

Partiamo dal presupposto che “non amo” queste barrette come sostitutivi del pranzo anzi, per me sono degli ottimi stuzzichini di metà mattina o come merenda pomeridiana; ecco perché ho deciso di provare a vedere se mi vengono bene, proprio per la merenda. Con il bel tempo ci capita spesso di andare al parco subito dopo l’uscita dall’asilo e così, sarebbero una pratica merenda da portarsi in giro: buona, sana e nutriente.
Nel web ho trovato diverse ricette, tutte molto semplici da realizzare e, a quanto pare, tutte molto personali nel realizzarle e così… ho aperto la dispensa e mi son messa al lavoro. Di scatole di cereali ne ho diversi aperte: riso soffiato al cioccolato, palline con il miele, cerchietti croccanti, corn flakes classici e anche bastoncini che ho deciso di mettere tutti insieme in un piatto per poi sminuzzarli con le mani; in un pentolino faccio scaldare a fuoco lento il burro, il miele e un bicchiere di acqua finché non si saranno completamente sciolti e amalgamati bene. A questo punto verso i cereali in una vaschetta di alluminio per poi versarci sopra il composto liquido facendo in modo che copra tutti i cereali e con un cucchiaio livello bene in maniera da formare una bella “mattonella” che poi depongo in frigorifero per qualche ora così che possa solidificarsi bene. Con un coltello molto affilato posso creare le barrette che voglio oppure anche dei piccoli quadretto da incartare singolarmente che possono servire come… assaggi durante la mia stressante giornata.

Volete qualche consiglio?
– potete creare delle forme carine da poter sottoporre agli ospiti di un pranzo al momento del caffé e per creare le forme potete utilizzare le sagome per fare i biscotti;
– se invece volete aggiungere un tocco di golosità… basterà ricoprire un lato con del cioccolato fondente fuso e farlo sodificare.

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : famiglia, Ricette

RSS feed for comments on this post

  1. Brenda

    aprile 15th, 2012 at 10:50

    MA GRAZIEE!!!! Stesso problema! Risolvo anche col ciocccolato delle uova di pasqua! Ma quanto durano? E li conservo nelle scatole?

  2. Serena

    aprile 15th, 2012 at 11:45

    Io non ne faccio in quantità industriale, riempio una vaschetta d’alluminio di quelle media e mi dura 1 settimana, giusto x le merende pomeridiane :)
    Non li tengo in frigorifero ma li reincarco con la carta da forno e li tengo in dispensa almeno… occupano meno spazio delle scatole dei cereali :)

  3. supermamma

    aprile 15th, 2012 at 20:29

    l’idea del cioccolato fuso m’intriga 😉

3 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…